5 esperienze da fare a Tbilisi e dintorni

Il primo impatto con la capitale della Georgia può essere uno shock se arrivate dalle montagne del Caucaso o dai villaggi più remoti. La città è infatti enorme, non a caso è la metropoli più grande del paese nonché regione a sè, e caotica. Ma Tbilisi è anche un concentrato di bellezza con attrazioni davvero per tutti: musei d’arte, antichi palazzi dai balconi in legno, ristorantini chic, bar, locali dove fare festa fino a tarda notte a suon di electric music e casinò.

Con tutta questa offerta il rischio di “perdersi” oggettivamente c’è, quindi se state organizzando una vacanza in città vi segnalo alcune esperienze da fare a Tbilisi per viverla al meglio. E ne approfitto per darvi un consiglio: tutti vi diranno che per vedere la capitale bastano tre giorni ma non dategli retta.

Sì, certamente, tre giorni nella capitale georgiana vi permetteranno di farvi un’idea della città, ma rimanerci di più vi farà innamorare di questa città caucasica e soprattutto ve la farà vivere pienamente. Ecco quindi alcune esperienze da fare a Tbilisi se deciderete di ascoltare il mio consiglio e non fare solo una “toccata e fuga” in città. Poi se cercate una guida per esplorare la capitale della Georgia ne trovate alcune seguendo il link.

Il teatro delle Marionette di Tbilisi

Il Teatro Gabriadze a Tbilisi

Questa è una delle esperienze da fare a Tbilisi assolutamente secondo me, sia per la bellezza di questi spettacoli che per quello che significano.

Rezo Gabriadze è un artista riconosciuto ormai in tutto il mondo ma non è sempre stato così. I suoi spettacoli di burattini durante il periodo del regime comunista erano una protesta verso la situazione di occupazione in cui si trovava la Georgia e ancora oggi assistervi permette di comprendere meglio ciò che i georgiani hanno vissuto per i lunghi anni del regime sovietico.

Anche per questo, oltre che per la bellezza dello show, vale la pena assistervi. Ma attenzione, ve lo preciso subito, stiamo parlando di burattini ma non si tratta di spettacoli “per bambini”. Le rappresentazioni teatrali al Teatro Gabriadze sono arte, meravigliosa, delicata e commovente. Trovare i biglietti purtroppo non è facile a meno di non prenotarli con parecchio anticipo. Per questo vi consiglio questa escursione di Musement che abbina il tour della città allo show: la trovate seguendo il link ed è davvero ben organizzata, con tanto di break al caffè del teatro Gabriadze, altro luogo iconico della città, da sempre uno dei “salotti di Tbilisi”.

Il tour della città poi è accompagnato da una guida esperta che vi farà scoprire il passato di Tbilisi per comprendere meglio la capitale e la sua storia. Vi assicuro che, anche se, come nel nostro caso, non è la vostra prima volta in città, la visita guidata sarà per voi molto interessante e vi permetterà di conoscerla in modo diverso, comprendendo anche la vita dei suoi abitati.

Un pranzo al Café Leila

E a proposito di luoghi iconici della capitale georgiana tra le esperienze di fare a Tbilisi non lasciatevi sfuggire un pranzo al Café Leila, nella Old Tbilisi.

Si tratta di uno dei migliori ristoranti di Tbilisi, con cucina vegetariana davvero deliziosa, ma anche di un locale storico. Qui potrete assaggiare il dolce tipico di Tbilisi la cui ricetta è tanto antica quanto segreta: sto parlando degli Orbeliani, fatti di mandorle, caramello e noci. Sono pochissimi i locali che li vendono quindi non lasciatevi sfuggire la possibilità di provarli.

A questo proposito vi do un ulteriore consiglio: visto il clima mite di Tbilisi spesso si può mangiare all’aperto nei tavolini di fronte al locale, ma voi entrate a dare un’occhiata ai soffitti di questo ristorante. E preparate la macchina fotografica!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: COSA VEDERE A TBILISI

Un’esperienza da fare a Tbilisi: escursione a Kazbegi

Un’escursione fuori città: andare a Kazbegi da Tbilisi

La bellezza di Tbilisi sta anche nel fatto di essere una meta centrale per visitare la Georgia. Durante una vacanza nella capitale georgiana quindi non mancate una escursione fuori città, per vedere le bellezze che la circondano e che, vi assicuro, sono tantissime.

Tra le mete più suggestive nei dintorni di Tbilisi ci sono sicuramente Mtskheta, l’antica capitale, il monastero di Jvari, il complesso fortificato di Ananuri, Gudauri e poi Kazbegi. Se non avete l’auto potete raggiungere ciascuna di queste destinazioni utilizzando i mezzi pubblici o taxi (a questo proposito tenete presente che Ananuri e Jvari non sono serviti da linee dirette dei minibus, mentre il viaggio fino a Kazbegi dura circa 3 ore). Ma se avete poco tempo vi consiglio di cuore di prendere parte a un’escursione guidata: vi permetterà di ottimizzare i trasferimenti e vedere molto di più – anche perchè non sempre è facile districarsi con marshtruka e taxi – oltre che di avere una guida che vi spiegherà la complicata storia georgiana.

Noi abbiamo testato questa escursione da Tbilisi a Kazbegi che vi segnalo perché permette di vedere tutte queste mete in un giorno: si parte al mattino con un pick-up dal proprio hotel e si rientra alla sera, con pranzo incluso e guida in inglese (seguite il link per saperne di più, la trovate sul sito di Musement dove ci sono anche diverse altre proposte per visitare i dintorni di Tbilisi).

Le terme di Abanotubani, un’esperienza da fare a Tbilisi

Lo sapete da dove deriva il nome Tbilisi? Tbilisi significa “caldo” perchè la leggenda narra che proprio la scoperta delle sorgenti sulfuree della città fu la ragione della sua fondazione. Le terme di Tbilisi sono state a lungo parte delle tradizioni degli abitanti della capitale, che qui festeggiavano avvenimenti importanti e prendevano decisioni cruciali, all’interno delle stanze private decorate con mosaici che ancora oggi sono utilizzate da locali e turisti.

Abanotubani è il quartiere delle terme di Tbilisi, lì troverete diversi stabilimenti termali. Io vi consiglio due dei più antichi: i Bagni Orbeliani, con la loro facciata di maioliche blu, e i Bagni Nr.5, con le loro sale splendidamente decorate.

Ovviamente potete scegliere se fare le terme collettive (meno costose) o private, ma di cuore vi dico di coccolarvi almeno una volta affittando una sala privata. Sarà un’esperienza che non dimenticherete della vostra vacanza in Georgia e il costo si aggira sui 70 lari.

La Fortezza di Ananauri con escursione da Tbilisi

Una gita a Mtatsminda Park Park

Tra le cose da fare a Tbilisi se avete qualche giorno in più da dedicare alla città un posto d’onore spetta sicuramente al Mtatsminda Park, uno dei parchi più amati dagli abitanti della capitale.

Questa è infatti la meta scelta dai georgiani che abitano in città per festeggiare matrimoni, compleanni e battesimi. Avete presente i fuochi artificiali che illuminano le notti di Tbilsi? Ecco, arrivano da lì. In cima si trovano una panetteria-caffetteria tra le più deliziose della città, Puri Guliani, e un ristorante molto rinomato. Entrambi sono molto amati dagli abitanti quindi potreste andarci per pranzo così da provare una vera esperienza like a local!

Per salire al Mtatsminda Park si prende l’antica funicolare oggi completamente ristrutturata e una volta arrivati si gode di una splendida vista sulla città. Lì troverete anche un luna park oltre che viali alberati dove rilassarsi e passeggiare.

LEGGI ANCHE: LA CUCINA DELLA GEORGIA

Cucina e cibo della Georgia – Dolcetti Orbelliani

Queste sono solo alcune delle esperienze da fare a Tbilisi e dintorni: nel blog trovate molti altri spunti utili per un soggiorno in città mentre noi ringraziamo Musement per averci fatto testare queste meravigliose escursioni (per vedere tutte le esperienze a Tbilisi di Musement seguite il link). Ovviamente se vi è piaciuto questo articolo condividetelo (sharing is caring 😉 ) e seguiteci su Facebook, Instagram e Youtube.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento