Come vestirsi per una vacanza in campeggio: abbigliamento senza pensieri

Come bisogna vestirsi in campeggio? Qual è il giusto abbigliamento per una vacanza in tenda immersi nella natura? Se non siete mai stati in un camping e state organizzando la vostra prima esperienza scommetto che, a ridosso della partenza, ve lo siete chiesti.

Vero?

Ebbene, questo ve lo anticipo subito, l’abbigliamento per il campeggio non è da sottovalutare, anche se non appartenente dalla categoria dei fashion addicted – non però per essere trendy ma per questioni di spazio e praticità! 😉

  1. Regole per preparare la valigia per il campeggio
  2. Come vestirsi per una vacanza in tenda in montagna
  3. Abbigliamento per andare al mare in tenda
Come vestirsi in campeggio

Regole per come vestirsi campeggio da non dimenticare

La grande differenza nella decisione di come vestirsi in campeggio ovviamente la fa la meta scelta per la vostra vacanza in campeggio.  State programmando una partenza per il mare o per la montagna? Sebbene infatti alcuni consigli siano gli stessi ovviamente certe cose vi serviranno/non vi serviranno proprio in relazione alla destinazione.

Ci sono però delle regole di base che valgono per scegliere l’abbigliamento giusto per una vacanza in tenda al mare ma anche in montagna. Ve le riepilogo qui di seguito:

Contenete la voglia di mettere di tutto in valigia

Razionalizzate la valigia inserendo le cose che davvero vi servono e quindi il numero di capi portati. Ricordatevi infatti che, a meno di scegliere una vacanza stanziale con una tenda davvero ampia e anche qualche “comodità” aggiuntiva, lo spazio per stipare il vostro abbigliamento in campeggio sarà solo la vostra tenda o, tutt’al più, l’auto.

Non il massimo per chi è abituato a portare mille cambi della serie “non si sa mai”!

Quindi prima di partire fate uno sforzo per scegliere ciò che davvero pensate di indossare. Altrimenti se non riuscite proprio a decidervi… lo sapete che esistono i guardaroba da campeggio? Sono una sorta di “cabina armadio” pieghevole utilizzate proprio per riporre i vestiti in tenda. Si tratta di un armadio gonfiabile che si può montare agilmente, in tenda o nel gazebo, così da avere tutti gli abiti in ordine “come a casa”, in perfetto Chiara Ferragni style 😉 Se leggendo avete già gli occhi a cuore ne trovate un esempio seguendo il link. Questo però, ve lo dico, non l’ho mai provato, perché tendo a sposare la filosofia minimal per l’abbigliamento in campeggio!

Scegliete abiti che si asciugano in fretta e non si rovinano nel lavaggio

A meno che non abbiate in mente di stare fuori solo un weekend avrete sicuramente bisogno di fare almeno una lavatrice in campeggio. La buona notizia è che non avrete problemi a trovarne una visto che nei camping c’è praticamente sempre. La cattiva è che spesso sono macchine che non hanno “quel rispetto dei capi” che avreste con il vostro elettrodomestico di casa.

Quindi la prima regola è: non portate nulla che temete di rovinare con un lavaggio non molto delicato.

La seconda è invece di scegliere per il campeggio vestiti che si asciughino in fretta, così da non avere problemi per stendere. Le asciugatrici infatti non sempre ci sono. Non dimenticate quindi di mettere in valigia anche mollette e filo (volendo c’è anche il kit come questo con già tutto)! In generale tenete presente poi che il cotone ci mette di più ad asciugare mentre i vestiti in tessuto tecnico sono praticamente già asciutti a fine lavaggio.

Organizzate la valigia in modo intelligente

Se pensate di stipare tutto in tenda vale la pena organizzare il bagaglio inserendo i vestiti in organizer in plastica richiudibili così da non avere problemi con l’umidità.

Inoltre per una maggior facilità a trovare le cose dividete tutto per categoria (es. tutto l’intimo insieme, i vestiti “per la sera” separati da quelli “da giorno” e così via) in modo da avere accesso agli abiti senza problemi nè contorsioni! 😉

Non dimenticate la biancheria per il bagno e le ciabatte

I bagni del campeggio sono comuni, non dimenticate quindi accappatoio e telo per asciugarsi. Io vi consiglio di prendere quelli in microfibra (per capirci come questo accappatoio) che assorbe di più, occupa poco spazio e si asciuga più in fretta dopo l’uso.

Non scordate poi le ciabatte di plastica per la doccia: per igiene vostra e degli altri. Inoltre tenete presente che se la trousse ha un gancetto per appendersi sarà più comoda da mettere nel bagno senza doverla appoggiare.

Portate qualcosa di caldo per la sera

Se state organizzando una vacanza in tenda in campeggio tenete presente che spesso la sera o al mattino presto fa “freschello anche in piena estate. Portate quindi un paio di pantaloni lunghi e una felpa da indossare, anche solo per fare colazione, starvene seduti a leggere o andare al bagno.

Come vestirsi in campeggio

Abbigliamento per il campeggio: mare o montagna?

Ovviamente i vestiti per andare in campeggio in montagna saranno diversi da quelli per il mare. Su questo non ci piove, giusto? Per ciascuna delle due mete provo quindi a darvi una lista dei “must to have.

La quasi totalità ci ciò che indosso è di Decathlon, brand che uso da sempre e che ha il vantaggio di offrire capi di qualità ma non a cifre folli. Laddove utile quindi vi metterò i link di ciò che utilizzo. Tenete presente però che il mio è uno sguardo “al femminile”, quindi una lista per abbigliamento da campeggio per donne! 😉

Come vestirsi in campeggio in montagna

Iniziamo quindi con la meta più “ostica” e con i vestiti per fare campeggio in montagna in tenda. In questo caso se avete in mente di fare escursioni ci sono alcuni capi che non dovranno mancare in primis:

  • Scarponcini da trekking: la scelta tra alti e bassi dipende molto dalle preferenze individuali e dal tipo di terreno, l’importante a mio avviso è che siano impermeabili. Personalmente io mi trovo molto bene con le scarpe MH100 da donna (che sono basse e impermeabili, le trovate nel link).
  • Intimo termico: da quando l’ho scoperto è stata per me una rivelazione perché è comodo, regola la temperatura e ha anche il vantaggio di essere antiodore. In più nel caso dell’intimo di lana merinos Decathlon si tratta anche di una scelta ecologica perché la lana è prodotta in allevamenti dove non vengono effettuati maltrattamenti sugli animali. Trovate maglie, canotte e slip sul sito.
  • Maglia a maniche lunghe: io utilizzo le maglie in lana merinos per le stesse ragioni dell’intimo. Sono comode, limitano i cattivi odori e rregolano la temperatura, quindi tenendo conto che in montagna fa fresco sono un must have (se non sapete cosa sono seguite il link);
  • T-shirt da trekking: per le magliette a maniche corte vale lo stesso discorso per quelle in merinos lunghe. In generale però vi consiglio sempre di non portare in campeggio le t-shirt in cotone bensì quelle in tessuto tecnico perché asciuga prima.
  • Pantaloncini da trekking: io sono una fan dei pantaloni con la zip che così utilizzo anche come pantaloni lunghi, sia in caso di calo delle temperature sia per trekking su terreni a rischio zecche (paranoica, lo so, ma sono più serena così!). In campeggio vanno bene anche perché riducono il bagaglio! 😉

Per altri consigli su cosa portare per una vacanza in montagna seguite il link all’articolo dedicato.

Vestiti per una vacanza in tenda al mare

Per il campeggio al mare la valigia è diversa! Portate indumenti leggeri ma non dimenticate anche qualcosa di pesante per la sera:

  • Costume da bagno e pareo: una cosa che amo del campeggio al mare è vivere in costume/pareo che fa risparmiare anche un sacco di spazio in valigia! 😉
  • Pantaloni lunghi: come detto la sera fa fresco, se avete poco spazio e volete una soluzione che possa essere più elegante di un pantalone della tuta (così magari lo usate anche per uscire e risparmiate spazio!) vi segnalo questi pantaloni stretch. A me piacciono un sacco: sono realizzati in cotone ecologico e asciugano in fretta!
  • Sandali: comodi per muoversi in campeggio da infilare/sfilare facilmente;
  • Scarpe chiuse: visto che, come sempre, potrebbe piovere non scordate un paio di scarpe chiuse;
  • Maglia/felpa: anche al mare in campeggio la sera fa più fresco quindi una maglia a maniche lunghe e/o una felpa è sempre utile, anche in piena estate;
  • Cappello/occhiali da sole: ovviamente da non dimenticare!

Ovviamente poi spazio a ciò che amate da sfoggiare nelle serate fuori, vestitini, shorts e gonnelline svolazzanti incluse. Non dimenticate però lo spray antizanzare! 😉

I consigli utili sul giusto abbigliamento per il campeggio terminano qui. Se vi è piaciuto questo articolo seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube dove condividiamo le nostre esperienze in campeggio ma non solo.

Lascia un commento