I Musei di Torino per i bambini - Il Museo Egizio

Andare al Museo Egizio a Torino con i bambini

Andare al Museo Egizio con i bambini senza che si annoino è possibile o è forse meglio optare per altri musei di Torino più adatti ai piccoli? Se state leggendo questo post per saperne di più diciamo che il Museo Egizio di Torino coi bambini non solo è adatto ai bimbi ma è anche uno spettacolo. A tratti forse un po’ macabro, ma comunque spettacolare 😉 E assicurarvi che i bimbi si divertiranno, sulle orme di un gatto mummificato.

Noi siamo andati al Museo Egizio con un bimbo due volte: la prima nostro figlio era piccino ma la seconda era grandicello e se lo è goduto tutto. Tra l’altro tornando abbiamo notato con piacere che il museo accoglie i piccoli visitatori con sempre maggiore attenzione, che si tratti di scolaresche o famiglie.

[cml_media_alt id='9635']I Musei di Torino per i bambini - Il Museo Egizio[/cml_media_alt]
I Musei di Torino per i bambini – Il Museo Egizio

Museo Egizio di Torino: Storia e curiosità

Il Museo Egizio di Torino è il secondo museo del mondo dedicato alla cultura egizia dopo quello del Cairo ma il più antico: fu infatti fondato nel 1824 e aperto al pubblico meno di dieci anni dopo. Negli anni ’30 ci fu un incremento della collezione del museo a seguito degli schiavi effettuati da due italiani – Ernesto Schiaparelli e Giulio Farina – che portarono a una prima importante ristrutturazione del museo. L’ultima invece venne effettuata nel 2015.

Il Tempio di Ellesiya, uno dei reperti che colpisce sempre il cuore dei visitatori – arrivò al Museo Egizio negli anni ’70. Fu una donazione del Governo Egiziano come forma di ringraziamento per l’aiuto fornito dall’Italia nel salvataggio dei templi nubiani che erano minacciati dalle acque della diga di Assuan. La struttura, per essere trasportata, fu tagliata in oltre sessanta blocchi e poi ricomposta all’interno del museo.

Organizzare la visita al Museo Egizio: visita guidata o individuale?

Il Museo Egizio di Torino è visitabile individualmente o prendendo parte alle visite guidate. Queste ultime implicano una maggiorazione sul costo del biglietto.

In caso di visita individuale ai visitatori viene consegnata una video/audio guida che permette di gestire la permanenza al museo con percorsi differenti (quello completo di 2 ore, quello breve di un’ora e quello per famiglie di un’ora e mezza) e l’ingresso è regolamentato con un apposito braccialetto.

Il Museo Egizio coi bambini: il percorso per le famiglie

Il percorso previsto per le famiglie al Museo Egizio di Torino dura 90 minuti. Ovviamente non siete obbligati a rispettare i tempi, i bambini possono soffermarsi su alcune teche e tralasciarne altre, senza obblighi. La cosa bella è che i piccoli, dotati dell’apparecchio multimediale consegnato all’ingresso, possono seguire le orme del gattino Miu – un micetto mummificato – avvicinandosi alla storia degli Egizi con semplicità.

Al Museo Egizio per i bambini è stato pensato un piccolo fascicolo con tutte le tappe del tour: l’obiettivo è ritrovare il gattino mummificato seguendo gli appositi cartelli gialli contrassegnati con la zampa del gatto. Le spiegazioni dell’audioguida sono semplici ma permettono ai bimbi di scoprire la vita degli antichi Egizi, la cui storia viene raccontata in modo coinvolgente. Quando ci siamo stati noi abbiamo fatto i tre piani del museo insieme a nostro figlio senza praticamente rendercene conto.

[cml_media_alt id='9633']I Musei di Torino per i bambini - Il Museo Egizio[/cml_media_alt]
I Musei di Torino per i bambini – Il Museo Egizio

I biglietti per il Museo Egizio di Torino

I costi possono variare ma al momento il biglietto d’ingresso per il Museo Egizio a Torino è di 15 euro. I bambini fino a 5 anni non pagano, mentre dai 6 ai 14 anni il costo del ticket è solo di 1 euro (sì, avete letto bene, un euro!). Si entra gratis al Museo Egizio anche con la Torino+Piemonte Card: si tratta di una tessera che dà diritto a gratuità e sconti su moltissimi musei della città e che vi consigliamo di acquistare se avete intenzione di visitarne alcuni.

Ci sono poi alcune ricorrenze da segnare sul calendario se volete andare al Museo Egizio a Torino senza pagare nulla. In particolare si entra gratis nel giorno del proprio compleanno, della festa del papà (per i papà) e della mamma (per le mamme) e della donna mentre il giorno di San Valentino c’è una promo speciale 2×1 e dopo le h 17.00 si entra a costo ridotto. Verificare però sempre sul sito promozioni e costi. Infine vi segnaliamo che i biglietti per il Museo Egizio possono essere acquistati on line – evitando la fila – o alla biglietteria con una maggiorazione.

Il Museo Egizio a Torino: dove si trova e come raggiungerlo

Il Museo Egizio si trova in centro: la zona è ZTL quindi o si utilizzano i mezzi pubblici oppure ci si arriva a piedi. Noi personalmente vi suggeriamo di muovervi a piedi perchè Torino è davvero una città molto bella da visitare.

[cml_media_alt id='9634']I Musei di Torino per i bambini - Il Museo Egizio[/cml_media_alt]
I Musei di Torino per i bambini – Il Museo Egizio

Visitare il museo Egizio con i bambini: cose da sapere

Ecco alcune cose utili da sapere per organizzare la visita al Museo Egizio in famiglia:

  • Non è consentito entrare al Museo Egizio di Torino con nessun tipo di zaino: i bagagli devono essere lasciati all’ingresso all’apposito deposito;
  • Il Museo Egizio organizza Family Tour, visite e attività per bambini;
  • In questo museo di Torino troverete fasciatoi e wc-baby;
  • La temperatura interna del museo è di circa 23 gradi per garantire la corretta conservazione dei reperti, regolatevi con l’abbigliamento dei bambini a seconda della stagione;
  • Nell’area del deposito bagagli troverete delle macchinette con snack e merende per una “pausa veloce” coi bambini;
  • Per i passeggini al Museo Egizio sono disponibili gli ascensori

Infine un paio di informazioni che magari possono chiarire qualche dubbio residuo sul fatto che il Museo Egizio sia adatto ai bambini:

  • Ma il Museo Egizio fa paura ai bimbi piccoli? Noi ci siamo fatti questa domanda perché, in effetti, le mummie potrebbero spaventare i piccoli. Ma alla fine il percorso è così coinvolgente che non c’è stato nessun problema.
  • Qual è l’età giusta per portare i bambini al Museo Egizio a Torino? In molti portano i bimbi quando sono già in età scolare perchè, studiando già gli Egizi a scuola, diventa più facile coinvolgerli nella visita. Nostro figlio però andava ancora alla Scuola dell’Infanzia e si è comunque divertito un mondo. Unico limite la necessità di doverlo aiutare con la guida multimediale.
[cml_media_alt id='9632']Il Museo Egizio a Torino coi bambini[/cml_media_alt]
Il Museo Egizio a Torino coi bambini

Altri consigli per visitare Torino con i bambini

Negli ultimi anni ci è capitato di visitare Torino diverse volte con nostro figlio. Se cercate maggiori informazioni per dormire un weekend in città coi bimbi vi segnaliamo il DuParc Contemporary Suites (un residence in centro dove ci siamo trovati molto bene) o il Novotel in Corso Giulio Cesare (più fuori ma comodo coi mezzi e con area bimbi).

Vi lasciamo poi qualche link utile per organizzare la visita a Torino in famiglia:

Infine se volete avere maggiori informazioni riguardo il Museo Egizio e agli altri musei di Torino per i bimbi potete guardare il nostro video con qualche immagine e un po’ di consigli. Per tutto il resto lasciateci un commento o scriveteci su YouTube, Instagram e Facebook.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer