Viaggio in Camargue - L'Etang du Fangassier

Camargue un viaggio tra saline, emozioni e cavalli bianchi

Continuo il mio diario di viaggio in Provenza visto che ieri abbiamo lasciato la Camargue per proseguire il nostro viaggio in Francia.

Ho bisogno di fissare i pensieri che mi vorticano in testa dalla sera prima di partire. Sognavo da talmente tanto tempo di vedere questa terra incastrata tra il Rodano e il mare che questo addio ha un sapore amaro, quasi da fine vacanza. Nonostante ci aspettino ancora molti i giorni di viaggio. Mi capita a volte di rimanere delusa quando ho molte aspettative riguardo a un luogo. Quasi che l’immagine che la mia mente ne ha creato non possa eguagliare la realtà.

Con la Camargue non è stato così.

Viaggio in Camargue - Spettacolo all'arena con i Tori della Camargue a Les Saintes Maries de la Mer
Viaggio in Camargue – Spettacolo all’arena con i Tori della Camargue a Les Saintes Maries de la Mer

Camargue, vedere i cavalli bianchi, il mare e le saline

Questo incontro piuttosto ha avuto il sapore di un ritrovarsi, la felicità di vedere nuovamente qualcuno a cui vuoi bene, di abbracciarlo, con lo sguardo prima ancora che col corpo.

Passeggiare tra le vie di Les Saintes Maries de la Mer, immergermi tra i suoi colori e la sua musica gitana, mi ha dato la stessa gioia di quando ritorno in un luogo che ho amato.

Il profumo, la luce, il vento. Tutto erano esattamente dove dovevano essere ed allo stesso tempo meravigliosamente nuovi. Il sale, di un bianco abbacinante, le città piene di luce, il mare e la sabbia soffice tra le dita.

E poi cavalli bianchi della Camargue, i tori, i fenicotteri, le distese d’acqua e la natura a perdita d’occhio. E ancora le spiagge della Camargue, talmente lunghe da non vederne la fine, a volte remote, altre punteggiate da ombrelloni colorati e turisti. Tutto era lì, proprio come mi aspettavo, così reale finalmente.

Viaggio in Camargue - Ragazze del luogo vestite in abiti tradizionali a les Saintes Maries de la Mer
Viaggio in Camargue – Ragazze del luogo vestite in abiti tradizionali a les Saintes Maries de la Mer

Le feste tradizionali della Camargue

Quando poi, senza pianificarlo, ci siamo ritrovati nel mezzo di una delle feste tradizionali della Camargue è stata emozione pura.
E io mi sono ritrovata piangere di gioia.

Lacrime che non sono riuscita a nascondere quando i cavalieri sono entrati nell’Arena, in sella ai loro animali, con una sintonia di movimenti che sono la passione insieme all’esperienza possono creare. E in quel momento una vocina di sottofondo chiedeva inquieta: “Mamma, perché piangi?“.

Quanto è difficile spiegare a un bimbo che realizzare un sogno a volte fa piangere?

Ecco, adesso io mi sento così. Felice per aver realizzato il mio sogno ma allo stesso tempo triste, perché ne sento la mancanza. La mancanza di una terra selvaggia ma allo stesso tempo accogliente, che ti entra dentro appena la incontri. O forse è sempre stata lì ad aspettarti.

Per questo so che quello con la Camargue è solo un arrivederci. Perché non so ancora quando ma so che ci rivedremo.

Una vacanza in Camargue - Aigues Mortes
Una vacanza in Camargue – Aigues Mortes

Cosa vedere in Camargue

Questo come avrete capito non è un post pratico di suggerimenti con le cose da vedere in Camargue, se mai una raccolta di emozioni e ricordi. Però visto che – come desideravo – siamo tornati in questa zona del sud della Francia sparsi per il blog troverete molti articoli pratici utili per organizzare il viaggio. Qui di seguito per comodità ve ne riepilogo alcuni:

Da vedere in Camargue - I cavalli bianchi della Camargue
Da vedere in Camargue – I cavalli bianchi della Camargue

Libri da leggere prima di un viaggio in Camargue

Ci sono alcuni libri che mi hanno ispirata nell’organizzare il nostro viaggio in Camargue e che ho letto prima del nostro ritorno, vi lascio qui sotto alcuni titoli così che se volete potete leggerli prima o durante la vostra vacanza in Provenza:

  • Pura vita: un viaggio in Camargue è l’ambientazione di questo romanzo che in realtà parla del rapporto padre-figlia;
  • Là dove soffia il Mistral: il primo libro che ho letto – in adolescenza! – nonchè il libro che mi ha fatta innamorare della Camargue senza averla mai vista;
  • Le città bianche: un libro di viaggio e dei vagabondaggi dell’autore nel sud della francia in cui sono raccontate anche alcune mete da vedere in Camargue;
  • La cappella dei Penitenti: un libro giallo ambientato a Aigues-Mortes;
  • Follia? La vita di Vincent Van Gogh: per approfondire la vita del pittore che visse a lungo in Camargue.

Con le emozioni e i consigli per un viaggio in Camague è tutto, se vi è piaciuto questo articolo seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer