Il Castello di Miramare a Trieste, Sissi e una storia d’amore

Una delle cosa da vedere vicino a Trieste è sicuramente il Castello di Miramare che si trova poco fuori città, in un contesto meraviglioso che da solo merita la visita.

Lo conoscete? Per me questo luogo è legato a bellissimi ricordi d’infanzia che sono tornati reali quando abbiamo organizzato la visita insieme a nostro figlio. Se non ci siete mai stati ve lo consiglio di cuore anche perché visitare il Castello di Miramare a Trieste in una giornata di sole è emozionante e fa tornare d’incanto ai tempi di principi e principesse.

Questa antica dimora si staglia infatti tra il blu del mare e il verde degli alberi e le sue pareti bianche, che paiono quasi accecanti in confronto ai colori della natura che lo circonda, racchiudono storie e leggende. Tra esse c’è una storia d’amore di quelle romantiche e tristi, che commuove ancora oggi a distanza di secoli…

Il Castello di Miramare a Trieste

Storia del Castello di Miramare di Trieste

Questa dimora fu infatti voluta nella seconda metà dell’Ottocento da Massimiliano d’Asburgo per la sua sposa, Carlotta del Belgio. I due vi abitarono insieme fino alla loro partenza per il Messico. La vita dei due coniugi in Sudamerica non andò però come sperato e la sfortunata principessa dovette rientrare da sola in Europa in tutta fretta, per chiedere aiuto nella campagna militare che il marito stava conducendo in quella terra lontana. Purtroppo le sue preghiere non ebbero successo e lei aspettò invano il ritorno del suo amato, struggendosi fino alla follia e osservando il mare dalle finestre del sue castello.

Ma la storia del Castello di Miramare è legata a un’altra figura, ugualmente affascinante e triste insieme: l’Imperatrice Elisabetta d’Austria, meglio nota come Sissi. Trieste era una città molto amata dalla “Principessa Triste”, che quando vi tornava era solita risiedere al castello, fatto costruire dal cognato. Del Castello di Miramare Sissi adorava le ampie finestre affacciate sul mare aperto e dopo la fucilazione di Massimiliano in Messico, l’imperatrice ci tornò spesso usandolo come “base” per escursioni in incognito in città o nelle baie vicine. Viaggiare era infatti ciò che Elisabetta amava maggiormente e in cui trovava un po’ di pace…

PER SAPERNE DI PIU’: per maggiori informazioni sulla storia del Castello di Miramare è interessante il libro “Massimiliano e Miramare” che ripercorre le vicende della dimora e della coppia di sposi che vi abitò. Invece una buona guida di Trieste e dintorni è quella del Touring. Trovate i dettagli nei link.

Cosa vedere al Castello di Miramare di Trieste

Oggi il castello di Miramare e il suo parco sono aperti al pubblico e presi d’assalto dai turisti che ne ammirano le stanze ancora splendidamente arredate, passeggiano per il grande parco e si godono il meraviglioso panorama. Proprio al centro del parco si trova poi il Castelletto che ospita la sede della Riserva Marina di Miramare con un centro visitatori gestito dal WWF dove è stata allestita una ricostruzione del golfo sottostante, con vasche di pesci e un pavimento che riproduce il fondale su cui i bambini sono invitati a camminare a piedi scalzi mentre nelle vasche osservano e cercano gli animali indicati sull’apposita scheda consegnatagli all’ingresso. Per chi lo volesse poi per i bambini dai quattro anni in su, è possibile anche conoscere da vicino il mare e i suoi abitanti, con snorkeling e altre attività didattiche condotte da parte del personale specializzato del WWF.

Il mare cristallino intorno al castello è infatti Riserva Marina e poco più lontano i bagnanti stendono i propri asciugamani e si tuffano nelle sue acque invitanti mentre i viali del Parco concedono scorci meravigliosi sulla costa e refrigerio all’ombra delle sue piante secolari.

Con la sua atmosfera magica l’edificio bianco pare un guardiano che ancora scruta il mare in attesa del principe lontano ed è davvero una meta da vedere vicino a Trieste.

Castello di Miramare a Trieste

Informazioni per visitare il Castello di Miramare in famiglia

Di seguito alcuni consigli per la visita a Miramare.

Dove si trova il Castello di Miramare

Il Castello di Miramare di trova a pochi minuti di auto dalla città di Trieste in direzione dell’Italia. Se arrivate in macchina potrete lasciarla in uno nei parcheggi lungo la via che porta al castello ma fate attenzione perché sono abbastanza affollati (soprattutto in Alta Stagione) e la strada è a fondo chiuso (quindi rischiate di dovervela fare tutta in retro!)

Biglietti per il Castello di Miramare

Il Parco è a ingresso libero mentre per entrare nel castello dovete acquistare i biglietti direttamente alla biglietteria che si trova al piano terra dell’edificio. All’ingresso del parco invece – subito dopo il parcheggio – troverete un piccolo Ufficio Turistico dove potranno darvi informazioni su cosa visitare nei dintorni. Vengono spesso organizzate delle mostre presso le Scuderie alle quali è possibile accedere con un sovraprezzo.

Il costo dell’ingresso al Castello di Miramare è di 10 euro, i bambini e i ragazzi fino a 18 anni entrano gratuitamente. Vi lasciamo anche il link al sito ufficiale del museo di Miramare dove potete trovare maggiori informazioni con orari di apertura e costi. Si può effettuare la prenotazione in anticipo telefonando ai numeri dedicati.

La visita del Castello di Miramare

Al castello si accede dopo aver acquistato il biglietto mentre l’accesso al parco non ha costi. La visita è libera seguendo un percorso prestabilito nelle sale dell’antica dimora splendidament arredate all’interno delle quali si trovano alcuni pannelli esplicativi ma volendo è possibile anche partecipare alle visite guidate (con un sovrapprezzo) oppure noleggiare un’audioguida.

Il castello è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 (la biglietteria chiude alle 18.30), il parco invece ha orari diversi a seconda della stagione.

Il Castello di Miramare: la storia

Il Castello di Miramare fu costruito per volere dell’Arciduca Massimiliano d’Asburgo nel 1856 che decise di costruire una residenza per sè e per la sua sposa. La coppia però riuscì ad abitare insieme nel castello solo pochi anni: nel 1864 infatti Massimiliano e Carlotta partirono per il Messico ma la donna dopo due anni rientrò da sola per cercare aiuti per il marito in grave difficoltà. Una volta ricevuta la notizia della morte del marito pare che Carlotta diede segni di pazzia tanto da venire addirittura rinchiusa nel Castelletto.

Il Centro Visite della Riserva Naturale Marina di Miramare del WWF

Cosa vedere al Castello di Miramare con bambini

Se state organizzando la visita al Castello di Miramare insieme ai bambini di seguito trovate alcune informazioni utili.

LIBRI PER BAMBINI SULLA STORIA DEL CASTELLO DI MIRAMARE: questa antica dimora è legata a molte storie affascinanti, perfette per coinvolgere i bambini. Ma se volete davvero conquistarli (e prepararli per la visita!) ci sono due libri dedicati al Castello di Miramare, entrambi della stessa autrice. Uno è “Sissi al Castello di Miramare” e racconta la storia dell’Imperatrice e di un piccolo riccio, mentre il secondo è “Al Castello di Miramare” e narra le vicende dei due infelici sposi.

Il castello di Miramare con bambini piccoli: passeggini e scale

Nel castello ci sono alcune scale e anche nel parco ma nulla di infattibile con il passeggino. Un fasciatoio lo troverete fuori dal castello, vicino alla stazione dei Carabinieri.

Dove mangiare al Castello di Miramare in famiglia

Nel Parco c’è un bar dove acquistare panini e simili, potete però in alternativa portarvi il pranzo al sacco visto che il parco è ombreggiato e offre molte panchine dove fermarsi per mangiare insieme ai bimbi.

Cosa fare con i bambini al Castello di Miramare

Oltre alla visita del castello e del parco (c’è anche un laghetto con oche e altri animali!). Non mancate poi una sosta al Centro Visitatori gestito dal WWF che si trova nel Parco. Lì potrete anche chiedere informazioni per lo snorkeling: dai quattro anni è infatti possibile fare immersione con tavoletta e la maschera da sub previa prenotazione. Vengono organizzate anche molte attività bimbi ma è meglio telefonare per informarsi (maggiori dettagli sul sito ufficiale dell’Area Marina Protetta di Miramare).

Dove dormire vicino al Castello di Miramare con bambini

Molti visitano il Castello come una gita in giornata, magari partendo dalle spiagge del litorale. Se però avete voglia di dedicate qualche giorno a visitare Trieste (che è bellissima!) o se come noi volete fare tappa sulla via verso Slovenia o Croazia vi segnalo questo Residence che si trova vicino al Castello di Miramare, con spiaggia, piscina e bellissima vista. Seguite il link per i dettagli.

I consigli per visitare il Castello di Miramare terminano qui. Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo perché… sharing is caring! 😉 e seguiteci su Facebook, Instagram o YouTube.

2 commenti su “Il Castello di Miramare a Trieste, Sissi e una storia d’amore”

Lascia un commento