Come fa un blogger a essere letto?

Ed eccoci di nuovo qui per un nuovo appuntamento della nostra rubrica “Tea&Blog”. Spero che vi siate preparati una tisana che vi piace molto perché oggi nel video si parla di un tema “da mal di pancia”: Come si fa a essere letti?

Questa è la classica “domanda da un milione di dollari”. Almeno per me! La domanda che ogni blogger si fa. Altrimenti andrebbe a scrivere il proprio diario segreto senza trascorrere ore a editare fotografie e rivedere testi. E quindi? Ricette magiche non ce ne sono ma oggi proviamo a analizzare un po’ “l’ABC del blogger che vuole essere letto” con un approfondimento  su una tematica tanto fondamentale quanto complessa: la SEO. Perchè un blogger che vuole raggiungere dei lettori non può prescindere da questo.

Innanzitutto però partiamo da un quesito fondamentale: il SEO o la SEO? 😉 Se anche voi vi siete fatti questa domanda vi dico che pare che sia “una donna” ma il genere maschile o femminile non è il punto in questione oggi, anche se in verità io sono convinta che sia il parto di una mente maschile! 😉 Quello che conta è che se volete gestire il vostro travel blog in modo professionale non potete non sapere nulla di SEO. Anche se il tema non è dei più “digeribili”.

E allora iniziamo come al solito con i basics: sapete cosa significa SEO?

Vi aiuto: SEO è l’acronimo per Search Engine Optimization, ovvero quella misteriosa alchimia di fattori che permette al vostro blog di essere visibile nella SERP di Google. Bene, se già vi è venuto un po’ di mal di testa i video di oggi sono per voi. Se invece SEO è il nome che avete (consapevolmente) scelto per il vostro gatto… Beh, passate oltre (e magari scrivetemi per qualche consiglio che lo accetto molto volentieri!)! 😉

Torniamo quindi al mal di testa. Perché uno che ama viaggiare, adora scrivere e gestisce (o vorrebbe gestire) un blog di viaggi dovrebbe sapere qualcosa di SEO? Ecco, il video di oggi è molto semplice e risponde a questa domanda. Perché non si può fare blogging senza sapere qualcosa di SEO e non si può essere un travel blogger senza ricordarsi questo principio.

Attenzione: Io non sono certo un’esperta. Anzi! Ma oggi provo a farvi capire perché è importante approfondire questo tema e non mettere la testa sotto la sabbia (sì, tipo struzzo!) non appena si sente pronunciare questa parola. Io l’ho fatto per un po’, anzi peggio, per usare un’altra metafora, io ho saltellato per un po’ per le praterie del blogging senza rendermi conto che SEO era lì, accanto a me, pronto a darmi una mano. E vi assicuro che non è una buona strategia per il blog.

La buona notizia è che per fortuna ci sono degli strumenti che aiutano molto in questo senso. La brutta è che non faranno il lavoro per voi. Anche se di certo vi aiuteranno a entrare nelle dinamiche del SEO o meglio, vi spingeranno un pochino ad acquisire una diversa forma mentis per diventare … un travel blogger migliore? Beh, migliore non so, ma più professionale di certo! 😉

Detto questo, e premesso che io lato SEO ho ancora trilioni di cose da imparare, ecco qui i video di oggi dedicati a chi vuole gestire un blog di viaggi “SEO consapevole”. Ovviamente c’è anche una video intervista per approfondire il tema con una esperta, Monica Liverani che è travel blogger ma anche Social Media Manager e SEO Specialist. Per capirci meglio: lei con la SEO ha un ottimo rapporto, tanto da lavorare con clienti di vario genere per aiutarli a migliorare il posizionamento dei loro siti e blog nei motori di ricerca. Nel video di oggi Monica condivide qualche informazione utile per chi vuole iniziare a lavorare professionalmente sul proprio blog facendo attenzione anche alle tematiche SEO oriented: tra i tanti consigli c’è anche l’indicazione di un tool gratuito che vi riporto anche qui.

Ma visto che “oltre la SEO c’è di più” oggi parliamo di quello ma anche di tanto altro. Curiosi? Spero di sì, intanto vi auguro buona visione e come al solito vi invito a iscrivervi al nostro canale YouTube, così da rimanere aggiornati su tutti i video in uscita! 🙂

 

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer