Come non puzzare in viaggio, trucchi e consigli utili

Ho sempre pensato che prima o poi avrei scritto un post su come non puzzare in viaggio. Quindi eccomi qui a parlarvi di piccoli trucchetti utili ma anche di vestiti per evitare il più possibile l’odore di sudore.

Inizio subito col dirvi che l’abbigliamento giusto per un lungo viaggio è fondamentale per riuscire ad arrivare “in condizioni accettabili” a sera (o alla meta!). Ma in generale basta tenere presenti alcune accortezze per gestire al meglio tutti gli aspetti del viaggiare (inclusi i cattivi odori!).

Non fraintendimenti, io come tutti, cerco di avere sempre a disposizione un bagno, così da evitare qualunque problema. Peccato però che, spesso, quando sei abituato a viaggiare molto, in particolare on the road, ti capita anche di prendere molti mezzi rimanendo in giro a lungo o di non avere una doccia quando servirebbe.

Per capirci magari sali su tre voli di fila o ti fai 12 ore sullo stesso aereo per arrivare Oltreoceano. Oppure sali su un bus per una traversata notturna e al mattino hai non solo gli occhi storpicciati ma pure i vestiti che hanno bisogno di una disinfestazione! Per non parlare dei viaggi a piedi – uno su tutti il Cammino di Santiago – in cui la doccia la vedi dopo una giornata di marcia (e magari ti tocca pure metterti in fila per farla!).

In tutte queste occasioni sapere come fare per non puzzare durante il viaggio è fondamentale per la “sopravvivenza” (propria e dei compagni di viaggio!). E i vestiti scelti giocano una parte fondamentale in questo!

Come non puzzare durante un lungo viaggio

Le regole per difendersi dai cattivi odori durante un lungo viaggio sono poche. Eppure, soprattutto se siete alle prima esperienze come viaggiatori, è fondamentale conoscerle, per arrivare a fine giornata “senza brutte sorprese” 😉 .

Eccole qui di seguito in breve, poi le trovate con tutti i dettagli del caso più sotto.

  1. Bere tanto
  2. Gestire i cambi con accortezza
  3. Evitare profumi
  4. Vestirsi nel modo giusto
Come non puzzare in un lungo viaggio

Bevete molta acqua

Anche se, pensando al sudore, può sembrare controintuitivo una delle teniche per non puzzare è proprio bere molto. Oltre ad assicurare il giusto livello di idratazione – importante sempre e soprattutto nei viaggi aerei – vi aiuterà a limitare la formazione dei cattivi odori.

Attenzione però: evitate alcolici, superalcolici o bibite gassate e prediligete l’acqua! Vi aiuterà a evitare di “buttar fuori” odori non graditi, sudando il giusto ma senza “effluvi”.

Portate un cambio e separate i vestiti sporchi in valigia

Portare un cambio di vestiti è sempre utile per gestire qualsiasi evenienza durante un lungo viaggio. Inoltre, in particolare se siete in aereo, è anche molto efficiente visto che il rischio di vedersi perdere la valigia o recapitarla in ritardo è concreto.

Una cosa banale che però è da ricordare quando si viaggia a lungo è separare con attenzione gli abiti sporchi da quelli puliti. Per farlo potete utilizzare gli organizer che spesso hanno lo scompartimento apposito oppure, se utilizzate lo zaino come bagaglio, l’apposita tasca sul fondo.

Lasciate a casa il profumo (ma non il deodorante)

Anche in questo caso, proprio come quello del bere, il consiglio può apparire strano. Invece i profumi non aiutano per nulla a evitare di emanare cattivi odori durante un lungo viaggio, anzi! Utilizzare essenze, magari dolci, non solo non copre nulla ma rischia di creare un mix mefitico!

Al contrario invece via libera ai deodoranti, da tenere sempre a portata di mano, proprio come igienizzante mani, dentifricio e spazzolino!

Scegliete i vestiti giusti per un lungo viaggio (e anche l’intimo)

Infine l’abbigliamento giusto, ve lo assicuro, fa la differenza. Evitate i sintetici, in particolare tutto ciò che è aderente. Preferite i tessuti tecnici che limitano effluvi funesti e aiutano a evitare il disagio. Le maglie in lana merinos ad esempio permettono la traspirazione e limitano in modo naturale la formazione di cattivi odori. Che siano a manica corta o a manica lunga sono comode anche per i lunghi viaggi. Tra l’altro si asciugano in fretta anche se lavate a mano e sono comode e resistenti.

Una cosa importante però è di prestare attenzione anche allo strato intimo! A questo proposito vi segnalo l’intimo in lana merinos di Decathlon, con boxer, slip e canottiere. Li avete mai provati? Li trovate nei link se non sapete di cosa sto parlando. Per me sono stati la svolta: ho iniziato con le canotte, poi ho testato anche gli altri capi e ora sono “addicted”, durante i trekking in montagna ma anche ovunque in viaggio.

Tutti i capi di intimo Decathlon sono realizzati in lana merinos e, oltre a permettere di evitare la formazione di cattivi odori, hanno anche il vantaggio di essere termoregolatori, aiutando a mantenere costante la temperatura corporea. Inoltre sono ecosostenibili perché realizzati con lana proveniente da allevamenti dove non viene praticato il mulesin, una pratica molto dolorosa per gli animali.

Se però alla parola “lana” istintivamente vi è venuto da grattarvi pensando alla canottiera di lana della nonna tranquillizzatevi: non grattano sulla pelle! Anzi, sono morbidi addosso e, grazie all’aggiunta delle fibre di elastan, anche comodissimi. Esistono per uomo, donna e anche bambino!

Io mi fermo qui. Come avrete notato per fare un lungo viaggio evitando l’odore di sudore sono semplici ma, credetemi, svoltano! 😉 Ovviamente se vi è piaciuto questo articolo condividetelo (sharing is caring 😉 ) e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube. Mentre maggiori informazioni sul tema dell’abbigliamento ecosostenibile le potete leggere seguendo il link che porta al post completo.

Lascia un commento