Come preparare la valigia

Come preparare la valigia per partire con un bimbo piccolo

Cosa mettere nella valigia del bambino? Questa è una delle domande ricorrenti per noi! Quindi alle prese con l’ennesima valigia da preparare per partire per un viaggio con il bambino ho pensato di scrivermi finalmente le cose che mi servono…

Lo faccio come memo personale per preparare la valigia più velocemente (almeno lo rileggo e smetto di attaccare post-it in giro per casa a ogni partenza!) ma anche come condivisione per le neomamme alla prima esperienza.

Perché io la prima volta che sono partita col nostro bimbo per una “due giorni” dai nonni non sapevo davvero cosa metterci in quella benedetta valigia e come risultato sono partita con un container di cose (inutili) dimenticandomi qualche cosa di essenziale (ovvero… il biberon! E per una volta sono stata felice che i centri commerciali siano sempre aperti! N.d.r.)

Ovviamente è una lista personale per la valigia, aperta a tutti i suggerimenti utili ma soprattutto e’ una 0-12 mesi o poco più visto che (ovviamente) col passare del tempo cambiano le esigenze!

Quindi, ecco qui la mia lista per preparare i bagagli…
[cml_media_alt id='4434']la valigia di una mamma viaggiatrice[/cml_media_alt]
la valigia di una mamma viaggiatrice

Cosa mettere nella valigia per partire con un bambino piccolo: le cose indispensabili

Ecco qui sotto la lista delle cose indispensabili da mettere nella valigia per partire con un bimbo piccolo:

  • Biberon per tisane, latte etc: il nostro bimbo beve come un cammello e non è il solo. Ricordatevi di portare quello della marca che utilizzate normalmente;
  • Ciuccio: anzi… Ciucci in quantità, che il nostro li sputa nei momenti più critici! Anche in questo caso se il vostro bimbo ne usa un solo tipo ricordatevi “la scorta”;
  • Fasciatoio portatile o telo per il cambio: Non si sa mai dove lo si deve cambiare il bimbo ed è meglio avere qualcosa di pulito ma comodo. Il fasciatoio pieghevole costa circa 20 euro, si compatta e sta in valigia ma in alternativa va bene anche un semplice telino.
  • Pannolini: in numero sufficiente per arrivare a destinazione e comprarne altri, il costo non giustifica l’extra luggage!
  • Salviettine umidificate (che per inciso io dimentico sempre!) e igienizzante per le mani (di mamma e papà, ce ne sono di marche diverse, comprate quelli che stanno nella borsa)

Cosa mettere nella valigia per una vacanza con un bimbo: la pappa

Ovviamente nella valigia per un neonato dovrete pensare anche al suo cibo. Ma attenzione: prima di riempire la valigia con quintali di cibo per bambini informatevi sulla destinazione (probabilmente troverete tutto in loco). Ecco come ci regoliamo noi:

  • Omogeneizzati e cibo per bambini: Premesso che di solito si può comprare tutto in loco io da mamma paranoica parto sempre con una piccola scorta (che non si sa mai). Se partite in aereo vi consiglio i vasetti di plastica per evitare di sforare il peso della valigia.
  • Contenitori richiudibili: perché vorrete mica portarvi appresso l’intera confezione di latte per star via un week end, eh!

Cosa portare per intrattenere il bambino durante il viaggio

Oltre alle cose più pratiche per far mangiare e cambiare il bimbo ricordatevi di mettere in valigia alcune cose che vi serviranno per intrattenere il bimbo durante il viaggio:

  • Giochino preferito e/o libro: quando crescono un pochino sono utili i libri sonori, di solito sono piccoli ma che li incantano per un po’, ne trovate alcuni seguendo il link;
  • Coperta di Linus (nel nostro caso una sciarpa della mamma senza cui non si addormenta…): Se avete un oggetto del genere ricordatevi che non è da non dimenticare MAI!
Volare con Air France il nostro aereo del ritorno
Volare con un bambino poccolo

Quali farmaci portare in viaggio coi bambini

Sui farmaci da portare in viaggio coi bimbi forse dovrei scrivere a parte ma gli indispensabili per noi sono…
  • Lavaggio nasale: il nostro bimbo e il raffreddore sono amici! Il lavaggio nasale c’è in boccetta di vetro da usare con la siringa ma anche in versione da viaggio, molto più semplice da trasportare. Noi ci siamo trovati molto bene con il lavaggio nasale Physiomer;
  • Pumilene vapo: d’inverno il riscaldamento degli hotel è terribile e umidificare la stanza con un vasetto/bicchiere d’acqua aiuta un sacco!
  • Perette e amenità simili: eh ho il bimbo stitico (quando non ha la diarrea…)
  • Varie omeopatiche per rilassare: se fate parte della categoria “madri di nani risvegliatori” sapete cosa intendo, altrimenti passate oltre…
  • Tachipirina e termometro: utili sempre in viaggio
  • Crema solareanche se non si va al mare! Ricordatevi che la pelle dei bimbi piccoli è molto sensibile e la crema va messa non solo al mare;
  • Antizanzare e cremina post puntura: che si sa che i bimbi hanno il sangue “buono! 😉

Come preparare la valigia con i vestiti dei bambini 

Qui metto le mie regole auree (che poi spesso dimentico…) generali per preparare la valigia dei bambini:

  • Non portare troppa roba: tanto non serve e se mai esistono le lavanderie automatiche o i servizi lavanderia degli hotel…
  • Tenere un cambio completo del bimbo a portata di mano
  • Ricordarsi di portare le bavaglie: il nostro bimbo sbava che sembra un bull-dog… mannaggia ai denti! molto pratiche sono le bavagline monouso che occupano poco spazio e non vanno lavate
  • Qualche molletta: in valigia non fa mai male e ingombra poco…

Altre cose utili da mettere in valigia per i bimbi

  • Luce notte per bambini: noi usiamo da sempre quelle piccole da mettere nella presa che si trasportano senza problemi in valigia. E se convivete con un piccolo bimbo risvegliatore vi eviterà di picchiare contro tutti i mobili della stanza …
  • Coltellino multiuso: non mi prendete per pazza né per un serial killer ma io lo porto sempre in valigia! C’è da tagliare la mela per il bimbo? Da aprire quella confezione senza distruggerla? Da … insomma! SERVE! Mi raccomando: non ne bagaglio a mano!;)

Se invece state cercando info su cosa mettere nella valigia per i Caraibi con bambini o comunque per una meta calda partendo in inverno coi bimbi ne ho scritto un intero post che trovate seguendo il link. Invece se volete sorridere un po’ leggendo come è cambiata la mia valigia da mamma da che sono diventata mamma potete seguire il link per leggere il nostro racconto.

Cos’altro? Beh concludo citando un’amica: “Partire con un bimbo equivale a organizzare un trasloco“. Un po’ forse e’ vero ma non disperate, poi alla fine nella valigia del bambino ci sta tutto e … ci si diverte!

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer