Corsica - Un petit morceau - Tramonti rosa

Corsica in 15 giorni, un petit morceau di vacanza

Corsica in 15 giorni. Quindici. Un petit morceau mi verrebbe da dire, con il francese rispolverato durante questo lungo viaggio. Ma non ci starebbe bene, non avrebbe l’accento giusto… 😉

Eppure, davvero, una vacanza di due settimane in Corsica è troppo breve. O meglio, due settimane in Corsica sono abbastanza per innamorarsi dell’isola ma non sufficienti per godersela come meriterebbe. Provo comunque a raccontarvela come l’abbiamo vissuta noi, chissà mai che vi venga voglia di partire per “assaggiarla”.

  1. Due settimane in Corsica: emozioni sparse
  2. Tappe per una vacanza in Corsica di 15 giorni
  3. Consigli per un viaggio in Corsica
[cml_media_alt id='8211']Corsica - Un petit morceau - Il fascino delle montagne e dei panorami alpini[/cml_media_alt]
2 settimane in Corsica – Un petit morceau – Il fascino delle montagne e dei panorami alpini

La nostra vacanza in Corsica di 15 giorni: emozioni sparse

Corsica, tecnicamente terra di Francia. Praticamente terra libera. Libera come le sue montagne, su cui volteggiano i falchi. Libera come il suo mare, capace di mostrare mille sfumature di blu, impertinente e libero, quando sfoggia l’ennesima, inaspettata tonalità.

Corsica dove ti pare di sentir parlare sardo, quando due anziani chiacchierano in una boulangerie. O forse era genovese? Non lo sai, sai solo che la baguette è buona come sempre, ma stavolta te la danno in un sacchetto (finalmente) salutandoti con un “arrivederci”.

Corsica che rosseggia nel buio, col fuoco che vedi dalla tua finestra illuminare la notte. E poi al mattino tutto torna normale e rimangono solo un’ombra nera e il rumore delle pale degli elicotteri nella tua testa.

Corsica con le sue strade strette e tortuose, che è inutile contare i chilometri, tanto Google Maps non ci azzeccherà mai e la tua macchina da forestiero andrà sempre molto più lenta di quel limite di velocità segnalato sui cartelli.

Corsica e gli occhi di una volpe che ti guarda spaventata dal bordo della strada, i gatti neri, il sole che picchia e il vento di maestrale.

Corsica che quindici giorni non sono proprio abbastanza, te ne rendi conto quando ancora non sono finiti. E li capisci quelli che ti dicono che “Anche il prossimo anno torneremo in Corsica“. E tu annuisci mentre guardi gli adesivi gialli attaccati al lunotto posteriore della loro auto e pensi che, sì, davvero piacerebbe anche a te tornare in Corsica.

[cml_media_alt id='8212']Corsica - Un petit morceau - Le spiagge incredibili con acque calde e limpide[/cml_media_alt]
vacanza di 15 giorni in Corsica – Un petit morceau – Le spiagge incredibili con acque calde e limpide

Un itinerario di 15 giorni in Corsica: tappe

Anche se, secondo me, due settimane in Corsica non sono abbastanza proverò comunque a segnalarvi almeno le tappe da non mancare, tenendo presente che il richiamo delle spiagge sarà irresistibile ma che, oltre al mare, c’è moltissimo da fare in Corsica, tra trekking e siti archeologici da visitare.

  • Bastia: con i suoi vicoli troppo spesso dimenticati da chi scappa veloce verso il traghetto;
  • Calvi e Ile Rousse: così rilassanti e family con un mare da cartolina;
  • Corte: nell’entroterra, paradiso dei trekkers;
  • Ajaccio: lì dove tutti conoscono Napoleone con le Isole Sanguinarie dove saltano i delfini;
  • Bonifacio: con le scogliere bianche e il suo borgo antico;
  • Porto Vecchio: con le saline e le spiagge di Palombaggia e Santa Giulia;
  • Sartene: misteriosa come la sua storia e lì vicino Filitosa e i Megaliti di Cauria;

Sparsi per il blog trovate molti consigli dedicati a cosa vedere nelle singole mete, se volete vi basterà seguire il link per leggere invece il nostro itinerario in Corsica completo con tutti i dettagli. Per la guida da utilizzare invece in questo caso è ben fatta la Lonely Planet.

[cml_media_alt id='8195']Il panorama dalla Torre della Parada[/cml_media_alt]
Viaggio itinerante in Corsica 15 giorni Il panorama dalla Torre della Parada con le Isole Sanguinarie

Vacanza di due settimane in Corsica: cose da sapere e consigli

Anche in questo caso nel blog trovate tutti i nostri articoli tra cui uno dedicato ai consigli per un viaggio in Corsica e un video dedicato all’esperienza. Qui riepilogo brevemente alcune cose da sapere prima di partire:

  • Auto: per un viaggio itinerante in Corsica vi servirà la macchina, noi l’abbiamo imbarcata in traghetto, soluzione meno costosa se vi muovete per tempo;
  • Traghetto per la Corsica: la compagnia che collega Vado Ligure con Bastia è la Corsica Sardinia Ferries (seguendo il link trovate la nsotra esperienza) ma oltre a esserci altre compagnie, come la Moby, un’altra soluzionè è partire ad esempio da Nizza e arrivare a Ajaccio.
  • Costi: mangiare in Corsica è abbastanza costoso se scegliete il ristorante (i piatti sono spesso sui 20 euro ma con contorno). Supermercati e boulangerie non mancano quindi una buona idea per contenere i costi è affittare una casa;
  • Spiagge della Corsica: sono tutte bellissime, le nostre preferite le trovate seguendo il link, non dimenticate però che spesso sono libere (portate ombrellone e tutto l’occorrente!)

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer