Cortina con bambini: vacanza in montagna in estate sulle Dolomiti

Cortina d’Ampezzo è considerata la Regina delle Dolomiti ma è anche una delle cittadine più modaiole delle Alpi nonchè una delle più quotate per gli appassionati dello sci (e infatti proprio a Cortina si svolgeranno le gare delle Olimpiadi Invernali del 2016!). Io, lo confesso, la conoscevo solo per sentito dire e grazie ai Cine-panettoni che, qualche anno fa, la vedevano protagonista dei film di Natale e me la immaginavo solo in inverno, coperta di una spessa coltre di neve bianca e morbida.

Ma cosa c’è da fare a Cortina in estate?

Io in estate Cortina la pensavo un po’ sottotono, in perenne attesa delle luci e degli alberi di Natale. Ebbene… errore! Quando ci siamo stati nel mese di luglio ho scoperto una cittadina vivace e brulicante di persone, moltissime famigliole con i bimbi, a passeggio per le vie del centro e sui sentieri delle Dolomiti.

Cortina d’Ampezzo è davvero una località di montagna a 360° e nonchè una meta perfetta per una vacanza sulle Dolomiti per tutta la famiglia, con eventi, manifestazioni e tante ma tanti trekking adatti a chiunque. Se quindi state pensando a una destinazione per qualche giorno tra le imponenti cime dolomitiche ecco qualche consiglio su cosa fare a Cortina con i bambini in estate.

LEGGI ANCHE: VAL PUSTERIA CON I BAMBINI

Escursioni a Cortina d’Ampezzo in estate insieme ai bambini

Noi amiamo camminare e abbiamo approfittato della nostra mini vacanza a Cortina per fare alcune escursioni facili anche per il bimbo. Qui di seguito vi segnalo alcuni trekking a Cortina per bambini che abbiamo testato.

Trekking ad anello al Passo Giau al Rifugio Averau insieme ai bambini

Si tratta di un trekking ad anello con partenza dal Passo Giau dove si più lasciare l’auto. Da qui bisogna seguire il sentiero n. 443 fino al Rifugio 5 Torri ammirando sulla sinistra le pareti frastagliate di Ra Gusela e sulla destra i profili della Croda da Lago e dei Lastoi de Formin. Una volta raggiunto il rifugio 5 Torri, proseguire fino al Rifugio Scoiattoli seguendo il sentiero n. 439 fino al Rifugio Averau. Per tornare al Passo Giau si può prendere il sentiero n. 452 che scende verso il rifugio Fedare, scendendo forcella Nuvolau, passando sotto la seggiovia sciistica.

Volendo si può allungare l’escursione di circa un’ora e dal Rifugio Averau salire fino al Rifugio Nuvolau ma noi non l’abbiamo fatto perché si è messo a piovere quindi abbiamo mangiato al rifugio Averau (dove si mangia molto bene!) e poi siamo rientrati. Il tempo di percorrenza teorico è di 4 ore (noi ci abbiamo messo 4 ore e mezza)

Il sentiero è semplice ma non adatto ai passeggini, ben segnalato. Meglio avere i bastoncini da trekking perchè alcuni tratti sono un pochino scivolosi per la presenza di sassi mentre al Rifugio Averau al Passo ci sono alcune rocce. Ci sono diversi ristori sul percorso (Rifugio 5 Torri, Rifugio Scoiattoli, Rifugio Averau, Rifugio Nuvolau e Rifugio Passo Giau) ma non c’è acqua potabile lungo la via.

Ferrata La Bujela con bambini

Tra le escursioni che vi segnaliamo ci sono le ferrate visto che Cortina è la località con più vie ferrate al mondo. Noi qui abbiamo provato per la prima volta a fare una ferrata tutti insieme grazie al supporto delle Guide Alpine di Cortina che ci hanno accompagnati nel percorso. La ferrata che abbiamo fatto noi è “La Bujela“, parte dal Rifugio Duca d’Aosta (a cui si può arrivare con una passeggiata oppure con la seggiovia) e porta appena sotto il Rifugio Pomedes.

Si tratta di una ferrata classificata come “Facile”, con una parte iniziale più impegnativa ma adatta anche ai bambini. Vi consiglio però di organizzare l’escursione con le guide alpine se non siete esperti nelle ferrate perché comunque i bambini devono salire legati con un adulto. Una volta in cima potete fermarmi al Rifugio Pomedes per uno Skiwasser (un cocktail analcolico a base di succo di limone, sciroppo di lampone e acqua frizzante) e poi scendere a piedi o in seggiovia.

Lago Ghedina con i bambini

Ci sono diversi sentieri che portano al lago Ghedina. Noi siamo saliti da da Fiames con il sentiero 409. Si può partire dal paese oppure arrivare fino a Fiames in auto e parcheggiare lì. Al lago Ghedina troverete un paesaggi incantato, con un rifugio dove mangiare. Volendo proseguire dal Lago si arriva ad un punto panoramico in zona Cianderou prendendo il sentiero dietro al lago.

Il sentiero per il Lago Ghedina è fattibile con le biciclette e anche con i passeggini.

Altre escursioni per bambini a Cortina

Altre escursioni adatte ai bambini a Cortina che ci hanno consigliato però non abbiamo potuto testare sono:

  • Malga Ra Stua: si può salire dal parcheggio di Sant’Ubertus fino a Malga Ra Stua su strada asfaltata o sul sentiero quasi parallelo alla strada (in alternativa prendere una navetta direttamente fino alla Malga, altrimenti circa 2 ore). Da lì è possibile arrivare al rifugio di Fodara e volendo proseguire fino a Sennes (salita circa 2 ore e discesa circa 1 ora).
  • Lago del Sorapis: circa 2-3 ore solo andata per arrivare al lago.

LEGGI ANCHE: ALTOPIANO DI ASIAGO CON I BAMBINI

Ferrata La Bujela a Cortina con bambini

Cosa fare a Cortina con i bambini se non camminano

Minigolf Helvetia

Il minigolf Helvetia di Cortina è aperto anche la sera: sono 18 buche, si trova poco fuori dal centro ed ha anche un piccolo chiosco dove i genitori possono rilassarsi mentre i bimbi giocano.

Rifugio Lagazuoi

Il Rifugio Lagazuoi si trova a oltre 2.700 metri di quota, in un punto molto panoramico ma raggiungibile anche con la funivia e lì si trova il Museo all’aperto della Grande Guerra. Una volta arrrivati al Lagazuoi con la funivia si può arrivare fino alla vetta dove c’è la croce in circa circa 15 minuti ed è un punto super panoramico. In cima si possono visitare una parte delle trincee di guerra che si trovano a 5-10 minuti a piedi dal rifugio (sono necessari caschetto e scarponi, il percorso può essere scivoloso ed è buio).  In alternativa è possibile prenotare una rievocazione storica (con offerta libera).

Malga Brite

Ogni giorno alle 17:00 al Brite di Larieto c’è la mungitura delle mucche e i bambini sono accolti dai gentili proprietari per provare a mungere gli animali. L’attività è gratuita ma volendo si può cenare (o pranzare) al ristorante che serve i prodotti della malga. Il posto è un paradiso, circondato dai boschi e con capre, cavalli e mucche, ha anche piccolo un parco giochi e si mangia molto bene.

Scoprire Cortina in bicicletta con le e-Bike

Cortina d’Ampezzo ci sono moltissimi percorsi cicloturistici (uno ad esempio è quello che dal paese porta al lago Ghedina) e volendo è possible affittare anche le e-bike. Noi le abbiamo provate e sono veramente divertenti, il noleggio 2ue&2ue che ha due negozi a Cortina affitta anche e-bike per bambini dai 5 anni (meglio però telefonare in anticipo per prenotare le e-bike per i bimbi perchè vanno a ruba!).

Altre attività da fare a Cortina con i bambini

Oltre a queste attività che abbiamo testato ci sono anche delle altre cose da fare insieme ai bambini a Cortina che purtroppo non abbiamo avuto il tempo di testare. Ve le segnalo qui:

  • Museo Paleontologico e Etnografico di Cortina;
  • Parco Avventura;
  • Bike Park;
  • Pista di pattinaggio sul ghiaccio;

LEGGI ANCHE: TREKKING IN MONTAGNA CON I BAMBINI, CONSIGLI UTILI

Dove dormire a Cortina con bambini: hotel e residence

Noi abbiamo dormito allo Sport Hotel Barisetti in una suite composta da due camere, due bagni, angolo cottura e salottino. Davvero molto comoda per le famiglie e tutta rivestita in legno. L’hotel ha poi camere standard, nel corpo principale della struttura, una sala giochi e un piccolo parco giochi per gli ospiti.

I nostri consigli per visitare Cortina con i bambini terminano qui, se avete trovato questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube per saperne di più. Ringraziamo Cortina Dolomiti per il supporto nella realizzazione di questo reportage.

Centro storico di Cortina per una vacanza in montagna sulle Dolomiti

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer