Cosa mangiare a Londra: 10 piatti tipici da non perdere

Tutti parlano sempre di cosa vedere a Londra, una delle città che, più di altre, sa sempre regalare emozioni, non importa quante volte tu ci sia già stato. Ma cosa c’è da mangiare a Londra di tipico? Ci avete mai fatto caso che nessuno mai torna a casa raccontanto quali sono i piatti tipici e le specialità da non perdere nella City?

Perché?

Lo so: la città e in generale l’Inghilterra non sono esattamente famose per la gastronomia. Diciamo, per essere gentili, che sono molte le ragioni per organizzare un viaggio nella City ma poche sono legate al “mangiar bene”. Diciamo anche che il cibo di Londra si è guadagnato la fama di essere “bland, boring and boiled” (ovvero “insipido, noioso e bollito”). E anche volendo essere più gentili – e possibilisti – la cucina londinese è talmente cosmopolita che è difficile anche riconoscere quali sono i tipici piatti londinesi da assaggiare.

Siete d’accordo?

Lo so, la maggior parte di voi sta annuendo. Eppure, vi posso assicurare che, volendo immergersi davvero nella vita cittadina, si possono avere delle soddifazioni, anche dal punto di vista gastronomico. Ok, non è l’Italia, for sure, ma nemmeno il Deserto dei Tartari (gastronomicamente parlando!)

Volete qualche dritta per provare la vera cucina di Londra?

Beh, provate a scorrere la lista di questi 10 piatti tipici inglesi e ditemi: li avete mai provati? Se la risposta è no – e soprattutto se quella in arrivo è la vostra ennesima partenza per Londra – provate ad andare a cercarli. Potrebbero sorprendervi!

CONSIGLIO PRE-PARTENZA: a seguito della Brexit il sito della Farnesina raccomanda di stipulare prima della partenza una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio. La tessera TEAM (Tessera Europea Assicurazione Malattia) sarà accettata fino al 31 dicembre 2020. Se non ne avete già una vi segnaliamo la nostra: è economica, affidabile e offre il 10% di sconto ai lettori del blog (seguite il link per fare il preventivo e per ottenere lo sconto). Maggiori informazioni le trovate sul sito ufficiale della Farnesina.

Pie and Mash

Gli inglesi hanno una – strana? – passione per le Pie che altro non sono che torte salate. La Pie and Mash è passata da essere un tipico “pasto dei lavoratori” (per capirci l’equivalente della “schiscetta” milanese!) a un classico della gastronomia londinese. Le sue origini affondano infatti in Epoca Vittoriana con il boom delle fabbriche e, se ci pensate bene, la sua invenzione ha un che di geniale!

I londinesi presero infatti l’equivalente di un tipico lunch – ovvero pranzo inglese – e lo chiusero in un impasto di farina, creando la Pie and Mash, una torta salata con ripieno di cane di manzo, tradizionamente servito con purè di patate. Nutriente, economico e facile da trasportare.

Non male vero?

Sausage and Mash

Oltre alla fissa delle pie gli inglesi hanno pure la fissa del purè, che servono come accompagnamento a molti (tutti?) i piatti. E infatti il  Sausage and Mash (o Bamgers and mash) è una specialità londinese che consiste in un piatto di salsicce e puré.

Questo piatto londinese è accompagnato dalla salsa gravy e normalmente le salsicce sono di maiale. Ma in alcuni pub si possono trovare anche salsiccie di cinghale, le Wild Boar.

Sheperd’s Pie

Ve l’ho detto: gli inglesi sono fissati con le pie e quindi eccovene un’altra ma non confondetevi perché la Sheperd’s Pie è in realtà un pasticcio!  Se alla parola “pasticcio” non vi si è accesa nessuna lampadina specifico: un pasticcio è un piatto gratinato con al forno, in questo caso composto da purè (ricordate la fissa del purè?) con una base di ragù di carne, carote e piselli.

Ci sono due versioni di questa specialità inglese: la Sheperd’s Pie – con ragù di agnello – e la Cottage Pie, con carne di manzo. A voi la scelta!

Jacket Potatoes

Le Jacket Potatoes sono invece un piatto tipico di Londra adatto a tutti i portafogli. Perché, altra cosa assodata, la città non è esattamente economica!

Ma se volete mangiare a Londra spendendo poco e saziandovi prima di lanciarvi sul junk food – che per altro in città non manca! – valutate questa specialità inglese. Si tratta di patate farcite (letteralmente patate “con la giacca”) molto comune tra gli Street Food Lovers.

La patata viene arrostita con tutta la buccia, incisa a croce e poi riempita. Il ripieno delle Jacket Potatoes può variare: burro, fagioli, bacon, cheddar … Insomma, come direbbero a Roma: ‘na robetta leggera. Ma di certo sazia e per certi versi è pure sana!

Fish&Chips

Eh va beh, Fish and Chips – pesce e patatine fritte – è una tipica specialità inglese da assaggiare non certo solo in città. Ma l’avete mai assaggiato nella City? No? Provate! Tra l’altro è anche un modo economico per mangiare a Londra! 😉

Pensate che il primo takeaway specializzato in Fish&Chips fu aperto nel 1860 a Londra e da allora divenne semplicemente un piatto iconico della cultura inglese. Il pesce in questione è normalmente merluzzo o sogliola e un tempo veniva fritto nel lardo e servito in coni di giornale. Oggi invece è più light ma il cono da passeggio c’è ancora!

Cibo inglese a Londra foto Fish and Chips

Sunday Roast

In fondo anche i londinesi, che vanno sempre di fretta e sembrano così lontani dalla nostra italianissima idea di famiglia hanno qualcosa in comune con il Belpaese: il Sunday Roast.

Questo piatto tipico di Londra infatti altro non è che l’arrosto della domenica accompagnato con… indovinate? Sì, il mash di patate! 😉 Ma anche da verdure e salse. Enjoy!

Full English Breakfast

Eddai ragazzi non si può andare a Londra – e in inghilterra in generale – senza provare la tipica colazione inglese, il Full English Breakfast. Ma attenzione perché la parola “full” non è stata messa a caso!

Se state leggendo con la faccia da “Perché cosa mangiano gli inglesi per colazione” vi spiego: la tipica colazione salata britannica è costituita da uova cucinate in diversi modi (all’occhio di bue, sode, strapazzate, alla coque, in camicia), bacon (ovvero pancetta affumicata tagliata a strisce), salsiccia (di diversa carne e sapore), pomodoro (grigliato o crudo), funghi saltati in padella, hash browns (frittelle di patate) e fagioli in salsa di pomodoro. I più tradizionalisti, poi, non possono rinunciare al black pudding, ovvero il sanguinaccio, un insaccato preparato con diverse parti del maiale e insaporito con spezie e erbe aromatiche.

Il tutto viene sempre accompagnato da toast e abbinato a una buona tazza di tè nero con l’aggiunta di latte. Della serie: dopo una colazione così probabilmente vi verrà fame per l’ora di cena – o per quella del tè- ma visto quanto c’è da camminare a Londra state certi che smaltirete tutto! 😉 A onor del vero però io il Full English Breakfast l’ho trovato solo quando sono stata ospite in casa di una famiglia inglese ma… leggete bene i cartelli dei locali che lo propongono per controllare se ci sono tutti gli ingredienti!

Afternoon Tea (il tè del pomeriggio)

Cosa mangiano gli inglesi? Ma il tè, ovvio! E se state per dire: “Ma no, il tè non si mangia, si beve!” continuate a leggere!

L’afternoon Tea – che è la merenda delle 4.00 PM, non delle 5.00! – è in realtà il modo perfetto per ingozzarsi di piccoli sandwich salati, torte e pasticcini. Un’istituzione che non potete perdere durante un viaggio a Londra e che, probabilmente, vi sazierà per bene. Il vero rito del tè londinese prevede infatti cream cheese sandwich, panini al salmone, scones da spalmare di burro e marmellata e altre delizie. Ah, ovviamente il tè si bene con il latte, non con il limone, do you know?

Info di servizio per quelli che si chiedono come fare a mangiare a Londra spendendo poco: tecnicamente abbinando il Full English Breakfast all’Afternoon Tea (fatto bene!) potreste ridurre a due il numero di pasti, certi di introdurre comunque un quantitativo di calorie più che adeguato! 😉

Pudding

Non avete mai letto Harry Potter? Beh, se state andando a Londra dovete assolutamente rimediare! In ogni caso il pudding fa molto Harry! Che ogni volta che lo sento pronunciare mi immagino uno dei banchetti di Howgwarts!

Ma cos’è il Pudding e perché è un piatto tipico di Londra?

Inizio col dirvi che in realtà con il termine pudding si intende una categoria di preparazioni anglosassoni che possono essere sia dolci che salate. La traduzione più frequente per noi in italiano è “budino” (per i dolci) e “pasticcio” (per quelli salati). I pudding sono cotti a bagnomaria e tra questi il più conosciuto  è il Christmas Pudding,  che può essere anche glassato e spesso viene decorato con foglie e bacche di agrifoglio.

Da inserire tra le specialità di Londra da provare, non trovate?

CONSIGLIO PER HARRY POTTER ADDICTED: Oltre ai Warner Bros Studios (mi raccomando, prenotate in anticipo altrimenti NON troverete posto!) ci sono anche tour guidati per la città sui luoghi della serie (anche in italiano e molto meno costosi). Seguite i link per saperne di più! Maggiori informazioni su costi e disponibilità le trovate seguendo i link!

Victoria Sponge Cake

Concludiamo con uno dei tipici dolci inglesi? Direi che ci sta – dopo tutto a fine pasto il dolcetto ci sta sempre – e direi che che la Victoria Sponge Cake è la conclusione ideale di una vacanza a Londra. Questo dolce è infatti dedicato a Sua Maestà la Regina Vittoria ed è una torta a base di pan di spagna molto soffice farcita con marmellata di fragole e panna. Se pensate che la regina amava accompagnarla al suo Afternoon Tea capite ancora di più perché certo non soffrirete la fame a Londra! 😉

La lista dei piatti tipici di Londra termina qui. Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo perché… sharing is caring! 😉 Se avete dubbi o domande contattateci su Facebook, Instagram o YouTube saremo felici di rispondervi.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento