Il mercato di Alba del sabato: uno dei mercati più belli del Piemonte

Tutte le volte che torno nelle Langhe c’è un rito per me: andare al mercato di Alba il sabato mattina.

Che mi piacciono i mercati quando sono in viaggio, in Italia come all’estero, ormai ve l’ho detto tante volte: amo curiosare tra le bancarelle e passeggiare tra la gente pronta a scattare fotografie a tutto ciò che mi colpisce.

Questo mercato del Piemonte però rientra secondo me a pieno titolo tra le cose da vedere ad Alba anche se non amate lo shopping e quindi oggi ho deciso di raccontarvelo.

CONSIGLIO IN PIÙ: se state progettando un weekend nelle Langhe e volete scoprire il territorio anche dal punto di vista enogastronomico vi segnalo questa guida di Alba e dintorni che ne racconta le storie e le tradizioni culinarie.

Le verdure proposte dai contadini al Mercato Ortofrutticolo di Alba

Il mercato di Alba, un mercato del Piemonte da vedere

Partiamo dall’inizio: Alba è la “capitale” delle Langhe e del Roero, un angolo del Piemonte in provincia di Cuneo diventato dal 2014 Patrimonio dell’UNESCO.

Si tratta di una terra fatta di colline, ottimo vino e cibo delizioso, un pezzo d’Italia che amo particolarmente non solo per i suoi scorci suggestivi e i borghi arrampicati in cima ai colli ma anche per due ragioni “del cuore”. Innanzitutto qui è nato il Compagno di Viaggio e poi proprio qui abbiamo trascorso insieme momenti felici, prima da coppietta innamorata e poi da famiglia.

Andare al mercato di Alba perciò per me è una consuetudine che ho appreso da lui. Durante il primo weekend insieme, dovendo acquistare l’occorrente per rimanere qualche giorno nella vecchia casa dei nonni, siamo stati a far compere tra le bancarelle ed è stato amore!

La prima volta che sono stata al mercato di Alba mi hanno colpita le sue dimensioni ma soprattutto i prodotti tipici in vendita a prezzi non esorbitanti. Sono moltissimi infatti i piccoli produttori delle Langhe e del Roero che portano al mercato le loro prelibatezze per venderle, arrivando al mattino presto con i loro camion – e ogni tanto anche i trattori! – pieni di merci e facendole pagare meno che nei negozi del centro.

Ovviamente col tempo le cose sono un po’ cambiate.

HOTEL NELLE LANGHE: se state organizzando un weekend ad Alba vi segnaliamo due strutture: una struttura in via XX Settembre in posizione molto centrale e ben accessoriata e un’altra nuovissima che affitta appartamenti in centro e ha anche la disponibilità delle biciclette per gli ospiti. Seguite i link per saperne di più.

I prodotti tipici delle Langhe in vendita al mercato di Alba

Anno dopo anno il mercato è diventato sempre più conosciuto ai turisti soprattutto stranieri, tanto che non è insolito sentir parlare tra le bancarelle inglese o tedesco e vedere i cartelli che garantiscono le spedizioni a casa dei prodotti tipici delle Langhe.

Ma nonostante questo il mercato ha mantenuto la sua genuinità di mercato rionale frequentano dalla gente della zona. L’aumento del turismo certo si fa sentire – ed è un bene, non fraintendetemi! – e infatti i venditori si sono attrezzati di conseguenza, tanto che l’ultima volta che ci siamo stati ho visto un cartello che in tre lingue!

Nonostante questo però il mercato di Alba continua per me ad essere pieno di fascino, soprattutto l’area dedicata a frutta e verdura dove, sotto a una grande tettoria di cemento, si possono acquistare prodotti freschissimi direttamente dai contadini della zona. Se vi capita andateci in estate, vi assicuro che le pesche, le pere o le albicocche che comprerete sulle bancarelle di questo mercato piemontese hanno un sapore molto ma molto diverso da quello che siete abituati a conoscere facendo acquisti nei grandi magazzini!

Oltre a frutta e verdura poi io mi fermo sempre a acquistare qualcosa nella parte del mercato dedicata ai produttori locali, lì vengono venduti salumi nostrani e i meravigliosi formaggi di questa zona.

Specialità piemontesi da assaggiare al mercato di Alba

Assaggiate il testun, la toma o la robiola oppure fatevi affettare un etto di salame cotto o acquistate la salsiccia di Bra, sono tutti prodotti tipici della zona che sono – credetemi – ben diversi da quelli che potete trovare a casa! E poi di solito al mercato di Alba ci sono anche le bancarelle dei produttori di nocciole, che mettono in vendita la tonda gentile delle Langhe con tutti i suoi derivati, dalla tipica torta alla nocciola fino alle creme che la Nutella – s’eppur buonissima – non può per nulla eguagliare.

Va beh, credo di aver reso l’idea del perché a mio parere se come me siete dei golosi e amate viaggiare anche con il gusto il mercato del sabato rientra a pieno titolo tra le cose da vedere a Alba!

Qui sotto vi riporto alcune informazioni utili per orientarvi e organizzarvi nella visita al mercato e per una volta invece che buon viaggio vi auguro… buono shopping! 😉

VISITARE ALBA E LE LANGHE: la passione per questa zona da cui proviene parte della famiglia ci ha spinti a raccontarne moltissimo. Per questo nel blog trovate tanti articoli dedicati alla scoperta del territorio, ai locali dove mangiare nelle Langhe e anche ad attrazioni speciali come le Panchine Giganti. Molti li abbiamo inseriti in questo articolo, seguite i link e se avete qualche domanda lasciateci un commento, vi risponderemo volentieri!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: ITINERARIO NELLE LANGHE

Cosa vedere a Alba - I deliziosi formaggi stagionati del Mercato

Informazioni utili per andare a Alba il giorno del mercato

Dove e quando andare al mercato di Alba

Il mercato di Alba si svolte due volte alla settimana, il mercoledì e il sabato, sempre di mattina. 

Secondo me il periodo migliore per andare al mercato è l’estate, quando i piccoli produttori locali portano al mercato ortofrutticolo la frutta e la verdura appena raccolta dai campi per venderla. Vi assicuro che le casse di parsi (le pesche come le chiamano qui!) che potete acquistare al mercato dai contadini sono dolcissime e profumano… di vere pesche! 

Il sabato è il giorno in cui il mercato è più grande. Inizia da Piazza Urbano Prunotto fino a Piazza Savona e invade le principali vie e piazze di Alba, inclusa la piazza del Duomo e via Vittorio Emanuele detta dagli albesi Via Maestra.

Le bancarelle del mercato di Alba

Tra le bancarelle di Alba troverete di tutto, dal cibo ai vestiti, ma potremmo dire che il mercato si divide in tre grandi aree. Innanzitutto c’è il mercato ortofrutticolo che trovate in Piazza Urbano Prunotto. Poi ci sono l’area dedicata ai produttori locali in Piazza Elvio Pertinace e le bancarelle che vendono abbigliamento lungo via Maestra e via Cavour.

Dove parcheggiare a Alba quando c’è il mercato

Se avete intenzione di andare al mercato di Alba il sabato mattina il mio consiglio è di partire presto sia per evitare l’eccessivo affollamento che per trovare parcheggio.

Per parcheggiare potete andare lungo via Tanaro oppure in Piazza San Paolo dove c’è un parcheggio a pagamento. Altrimenti potete anche lasciare la macchina in zona fiera e poi proseguire a piedi.

LEGGI ANCHE: COSA VEDERE AD ALBA

L'area del Mercato della Terra con i prodotti tipici del territorio di Alba

Cosa vedere a Alba oltre al mercato del sabato

Magari è scontato ma ci sono molte altre cose da vedere a Alba oltre al mercato! 🙂 Ecco qualche link se volete saperne di più: in questo post avevo raccolto alcuni consigli su cosa vedere a Alba. Se invece avete in programma di rimanere in zona qualche giorno in più in famiglia in questo articolo trovate qualche indicazione per cosa fare con i bambini nelle Langhe e Roero.

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo perché… sharing is caring! 😉 Se state organizzando un weekend nelle Langhe vi segnaliamo la nostra guida di Alba con tutti i consigli da locals per vivere il territorio. Mentre se avete domande contattateci su Facebook, Instagram o YouTube saremo felici di rispondervi.

Lascia un commento