Germania in famiglia - Brema

Cosa vedere a Brema in un giorno

Un giorno a Brema è troppo o troppo poco? Perché, stando a guardare le sue dimensioni, questa Città Anseatica sembrerebbe poter essere solo una breve tappa di un tour della Germania. E in effetti per molti è così, anche se, credeteci, la città meriterebbe più tempo e attenzione.

Brema infatti, oltre a essere il secondo porto della Germania e un centro europeo dell’aeronautica, è anche capitale dello Stato di Brema – formato dall’omonima città e dalla vicina Bremerhaven – con un passato importante di autonomia e indipendenza e un presente fatto di multinazionali che, insospettabilmente, hanno trovato in questa piccola Bremen le loro origini.

Qui sono stati inventati la birra Beck’s – la più venduta nel mondo – e il caffè decaffeinato e qui ha sede un’importante Università, con un centro di ricerca conosciuto in tutto il mondo. Con il suo centro storico e il suo musei Brema è un gioiellino troppo spesso sottovalutato, in cui trascorrere ore piacevoli passeggiando tra le sue vie, bevendo una birra in uno dei biergarten sul lungofiume o facendo nuove scoperte nei suoi musei scientifici.

Ma cosa si può fare a Brema in un giorno solo?

[cml_media_alt id='14783']Brema in famiglia[/cml_media_alt]
Brema in famiglia in un giorno

Itinerario per visitare Brema in un giorno

In questa città si potrebbe rimanere tranquillamente almeno un weekend, perchè le attività da fare in città sono tante, soprattutto se amate i musei. Se però avete solo un giorno per visitare Brema ecco un itinerario che vi permetterà di vedere il più possibile, concentrandovi sul centro storico della città. Se preferite guardare il video invece lo trovate qui! 😉

Böttcherstrasse e il caffè di Brema

Dalla stazione di Brema con il tram potreste arrivare direttamente in centro, e il nostro consiglio, se arrivate la mattina presto, è di dirigervi subito verso Böttcherstrasse , la via maestra della città, con il “Der Lichtbringer” – il rilievo dorato chiamato “Portatore di Luce” – e le facciate dei palazzi in mattoni rossi progettate da Bernhard Hoetger, architetto e scultore, che progettò la rinascita della via ma che, pare, non fu molto amato da Hitler quando venne a visionare la sua opera .

Qui, in questa viuzza che pare appena uscita da un quadro, è stato inventato il caffè decaffeinato, grazie alla geniale intuizione di Ludwig Roselius, che voleva trovare il modo di far sì che questa bevanda potesse essere bevuta “a qualsiasi ora del giorno”. E proprio in questa via incontrerete anche la Roselius Haus e due delle chicche di Brema: la prima è il carillon di porcellana di Meissen che suona tre volte al giorno rivelando una nicchia nella facciata del palazzo che si apre mostrando alcune scene dedicate alla storia della città. La seconda è la Fontana dei Sette Pigri, che si trova proprio di fronte a uno dei negozi di dolciumi più antichi della città.

[cml_media_alt id='14781']Il quartiere di Bottcherstrasse - dove è stato inventato il caffè decaffeinato[/cml_media_alt]
Il quartiere di Bottcherstrasse a Brema – dove è stato inventato il caffè decaffeinato

Il Duomo di Brema e il Rathaus

Da Bottcherstrasse a piedi spostatevi verso Marktplaz, ovvero la Piazza del Mercato di Brema, dove si trovano due delle meraviglie della città, Patrimonio dell’Unesco. La prima è la Statua di Rolando, un’icona dell’indipendenza per questa città anseatica, talmente importante per i suoi cittadini da essere stata nascosta sotto uno spesso muro di mattoni per proteggerla dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. La seconda è il Rathaus, ovvero il Municipio della città, con la sua suggestiva facciata in stile “Rinascimento del Weser”.

Il Municipio di Brema è visitabile e la Sala Superiore e la Camera d’Oro sono due delle icone della città. Ma se avete tempo fermatevi a dare un’occhiata al Ratskeller, dove è ospitata la più grande collezione di vini tedeschi, con oltre seicento tipi di vino e una cantina che si estende come un labirinto sotto la piazza e arriva fino al Duomo. Qui, oltre alle visite guidate, è anche possibile pranzare e cenare tra le antiche botti del 1600 o addirittura all’interno di alcune di esse.

Proprio accanto all’ingresso del Ratskeller si trova un altro dei simboli della città, ovvero la Statua dei Musicanti di Brema. La storia di questi quattro animali che, per sfuggire al loro triste destino, decisero di andare a cercar fortuna in città la conoscono tutti, ciò che non tutti sanno però è che secondo una leggenda strofinare con due mani le zampe dell’asino porta fortuna.

A questo punto spostatevi verso il Duomo di San Pietro, la chiesa gotica che domina la piazza. Qui è possibile vedere il Museo del Duomo, fare visita alle mummie conservate nella Bleikeller e salire sulla torre che domina la città.

Il Quartiere di Schnoor

Dal Duomo, sempre a piedi, spostatevi verso il quartiere di Schnoor, il cuore di Brema, dove si trovano le case più antiche della città. Assicuratevi di avere abbastanza tempo da dedicare a questa zona perché, soprattutto se amate le fotografie, da qui non ve ne andrete facilmente.

Qui infatti sono conservate le vecchie abitazioni dei pescatori di Brema, alte e strette, costruite in questo modo perché un tempo si pagava in proporzione al suolo occupato dalla casa. Così, per risparmiare sulle tasse, gli abitanti costruivano in verticale, con il risultato che alcune delle piccole case a graticcio di questo quartiere sembrano davvero le abitazioni di fate o folletti.  Oggi il quartiere è il regno dei caffè e dei ristorantini, ma anche delle piccole boutique artigianali e ovviamente dei turisti, che affollano le sue viuzze strette e scattano fotografie a più non posso.

[cml_media_alt id='14780']Il Ratskeller di Brema in un giorno - sotto al municipio della città[/cml_media_alt]
Il Ratskeller di Brema in un giorno – sotto al municipio della città

Il Viertel e la Street Art di Brema

A questo punto se amate la street art dirigetevi verso il Viertel, il quartiere degli artisti di Brema, con i suoi caffè e le opere d’arte sparse tra facciate e gallerie. Qui troverete case colorate, murales, pub modaioli e tanti tantissimi giovani. Dopo tutto Brema è anche una città universitaria e nel Viertel lo si capisce bene.

Il Wallanlagen Park e la Schlachte

Da questo quartiere, se la giornata lo consente, spostatevi verso il Wallanlagen Park, uno dei parchi della città dove è conservato anche un antico mulino a vento. Lì avrete tempo per riposare un po’ e rilassarvi o, in alternativa, per passeggiare per i suoi viali immersi nel verde.

Infine, se avete ancora un po’ di tempo da dedicare alla città, prendete un aperitivo lungo la Schlachte, ovvero la passeggiata lungo il Weser, che altro non è che il grande fiume che ha fatto la fortuna di Brema nei secoli passati. Qui troverete vivaci Biergarten e navi ristorante che sono l’ideale per trascorrete qualche ora a chiacchierare con un boccale di birra davanti.

[cml_media_alt id='14784']Brema al tramonto - lungofiume - Germania con i bambini[/cml_media_alt]
Brema al tramonto – lungofiume – Germania con i bambini

I musei di Brema

Volutamente in questo itinerario per visitare Brema in un giorno abbiamo evitato di inserire i musei della città, che però meriterebbero la visita. A seconda del tempo che avete e dei vostri interessi vi segnaliamo alcuni di questi:

  • Il museo Kunsthalle di Brema: In museo d’arte di Brema che è anche una delle gallerie più importanti della Germania.
  • L’Universum: Questo museo è perfetto se viaggiate con bambini che amano la scienza (o se siete voi ad amarla!).
  • Il Museo Focke: Si tratta di un museo dedicato alla storia della città.
  • Il Museo Marittimo: Dedicato alla storia del mare e al suo legame con la città

Altre attività da fare a Brema

Se avete più tempo ci sono poi altre attività da fare a Brema tra cui:

  • L’Airbus Defence and Space: si tratta di un’eccellenza mondiale che ha sede a Brema. Per i turisti è possibile vedere lo stabilimento prendendo parte alle visite guidate della città
  • La Birreria Beck’s: Se amate la birra verificate gli orari per effettuare le visite guidate all’interno di questo famoso e antico birrificio. La birra Beck’s è stata inventata a Brema ed è la più venduta al mondo.
  • La House of History: Se volete saperne di più sulle storie della città potete recarvi nell’antico quartiere di Schnoor dove, nella Casa delle Storie, è possibile assistere alle rievocazioni di alcune vicende realmente accadute a Brema raccontate dagli attori. Una caratteristica particolare di questa attrazione di Brema è che è gestito da cittadini disoccupati che in questo modo danno il loro contributo per far conoscere la loro città. Le visite sono in tedesco o in inslese (informatevi però telefonando prima per saperegli orari di quelle in inglese!)
[cml_media_alt id='14685']Il nostro hotel a Brema con bambini - Germania in famiglia[/cml_media_alt]
Il nostro hotel a Brema con bambini – Germania in famiglia

Come spostarsi e raggiungere Brema

La città si raggiunge in meno di un’ora di treno da Amburgo, altra meta da visitare in un itinerario nel nord della Germania (per maggiori dettagli seguite il link). Per questo itinerario di un giorno a Brema ci si può spostare tranquillamente a piedi oppure, in alternativa, con i tram e i bus (i biglietti si possono fare a bordo).

Se volete saperne di più sulla nostra esperienza a Brema in famiglia seguite il link oppure lasciateci un commento qui o su Instagram, YouTube e Facebook, ci farà piacere ricevere i vostri messaggi. Se invece siete in cerca di maggiori informazioni per visitare la città vi lasciamo il link dell’Ente del Turismo della Germania e della città di Brema.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento