Lecco, cosa vedere sul lago di Como

Lecco è la città di Manzoni, quella che praticamente tutti conosciamo dai tempi della scuola. Anche se, paradossalmente, in pochi la conoscono.

Perchè vi ricordate la frase: “Quel Ramo del lago di Como che volge a ponente …”?. Iniziano così i Promessi Sposi di Alessandro Manzoni che in tanti abbiamo dovuto imparare quasi a memoria.

Lecco, dove ha ambientato i Promessi Sposi Manzoni?

Lui, Alessandro, in verità era milanese ma aveva una casa sul lago (invece la Casa del Manzoni se volete visitarla si trova a Milano e l’ho raccontata in un post ad hoc!). Ma vi dicevo di Renzo e Lucia, i suoi “sposini”, che parlavano il dialetto del lago.

Però, udite udite, il lago di Como del Manzoni è in verità quello di Lecco!

Il lago di Como si divide infatti in due rami che prendono il nome dalle due principali città affacciate sulle sue sponde, Como e, appunto, Lecco. Questa città è un pezzo di “casa mia” perché, se cresci da queste parti, succede che ad un certo punto della tua vita inizia ad andare a prendere il gelato sul lago il sabato pomeriggio, magari in moto, trascorrendo ore seduto su una delle panchine che guardano l’acqua con le montagne a far da cornice.

Quindi oggi vi presento la città dei Promessi Sposi, perché Como Bellagio le conoscono tutti. Ma cosa c’è da vedere a Lecco? In pochi lo sanno ed è un destino ben strano per la città di una delle opere più note di sempre. Se però state annuendo proviamo a rimediare: vi ci porto io e iniziamo con lo scoprire cosa c’è da fare sul lago.

Il centro storico di Lecco

Cosa c’è da vedere a Lecco?

In pochi saprebbero rispondere alla domanda di cosa c’è da vedere a Lecco e invece la città riserva grandi sorprese (con i bambini ma anche senza eh!!). Perché questa Signora Manzoniana è ricca di storia e di bellezza, non solo per il suo lago, da dove partono le imbarcazioni per una piacevole traversata tra le onde, o per le sue montagne, conosciute da chi ama arrampicare che fanno da cornice a questa città.

Centro storico

La beltà di Lecco sta nel suo piccoli centro medievale, nella Basilica di San Nicolò, che domina il lago, nel suo Convento che è quello di San Cristoforo e nei suoi Musei. Perché nella villa che fu del poeta Manzoni qui ci hanno fatto un Museo Manzoniano e basta andare poco più in là per vedere la chiesa dove si sposarono – dicono – Renzo e Lucia.

Il lungolago di Lecco

Venite a Lecco in un giorno di sole e vi stupirete nel vedere le file di motociclette parcheggiate fronte lago, mentre allegri ragazzi col casco in mano chiacchierano o passeggiano lì intorno. Arrivate in città in una giornata limpida e salite con la funivia fino ai Piani d’Erna, una vera e propria terrazza panoramica da cui si vedono la città e lo specchio d’acqua su cui si affaccia.

Trascorrete sul lago in un pomeriggio assolato e non potrete rinunciare ad un gelato “da passeggio” che sia quello di Grom (devo presentarlo?) oppure di una delle gelaterie che da decenni “addolciscono” i week-end della gente di qui… Insomma, Lecco val bene una gita tanto più che ci si arriva comodi comodi col treno da Milano.

E allora cosa volete di più? 😉

IMMAGIMONDO 2016 - Lecco e il suo lago

Cosa vedere a Lecco con i bambini

Se però state organizzando una gita a Lecco insieme ai bambini ecco alcuni consigli:

  • Per chi viaggia con i bimbi sul lungolago di Lecco c’è un bel parco giochi “a misura di bambino”;
  • Per quelli che amano pedalare una pista ciclabile parte da Lecco e arriva fino a Milano, lunghissima e tutta vista fiume;
  • La stazione ferroviaria di Lecco è a meno di dieci minuti a piedi dal centro mentre se arrivate in città in auto tenete presente che i parcheggi sono pochi e a pagamento.

Da vedere vicino a Lecco insieme ai bambini

Un’ottima idea per chi ha voglia di organizzare un weekend a Lecco è inserire una bella gita in barca per raggiungere magari Como e l’Isola Comacinaoppure arrivare fino a Bellano per visitare il suo Orrido o anche all’Abbazia di Piona.

Se avete voglia di godervi invece un po’ di montagna potreste puntare sulla Valsassina oppure sul Pian delle Betulle, ma in questo caso è meglio avere l’auto.

Buona gita a Lecco e se vi è piaciuto questo articolo condividetelo (sharing is caring 😉 ) e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube.

2 commenti su “Lecco, cosa vedere sul lago di Como”

Lascia un commento