Antelope Canyon coi bambini

Cosa vedere a Page: Antelope Canyon, Lake Powell e Horseshoe Bend

Un on the road in America è tante cose: tanta strada, tanti “wow” e tante “da qui ci dobbiamo passare solo per questo!“. Perché avete presente quelle tappe dove vi fermate sono perché proprio lì c’è una delle cose da vedere assolutamente in un viaggio in USA (perchè tutti dicono così!) ma per il resto non avete grandi aspettative?

Ecco, per noi è stato così per Page in Arizona.

Ci siamo arrivati di sera con un caldo appiccicoso dentro e fuori dal camper e un solo obiettivo in testa: vedere l’Antelope Canyon.

Tutti ne parlano, tutti lo osannano e in effetti la bellezza di questo canyon americano è paragonabile a pochi altri luoghi che abbiamo visitato durante il nostro coast to coast. Ma il piano era di rimanerci solo una notte: vedere l’Antelope, fare una puntata al Horseshoe Bend e poi ricominciare a macinare chilometri.

Poi invece ci siamo fermati.

Il bello di viaggiare in camper in America è proprio questo, vero? Fermarsi quando ti va, non programmare nulla, seguire semplicemente “la strada”.

E noi dopo tre notti di libera, tra cui l’ultima in un bollente parcheggio del Walmart di Page circondati da bestioni dai mille cavalli con il motore acceso no stop fino all’alba avevamo bisogno di una pausa. Quindi riposo, camping e tanta calma per visitare Page e dintorni.

Così abbiamo scoperto il Lake Powell, che non è solo la sua diga ma anche un parco nazionale di rara bellezza, con panorami lunari, colori che lasciano senza fiato e un lago che sembra un mare, che si può visitare anche in camper. Lì i camperisti “veri” (o semplicemente quelli che si erano informati meglio di noi!) si fermano a dormire proprio sulla riva, in un’area di sosta che ancora ci dispiace di non aver scoperto per tempo.

Perché no, a Page da vedere non c’è solo l’Antelope Canyon – che per la cronaca è strabiliante a qualunque ora del giorno, non solo “nell’ora perfetta per le fotografie – ma anche tanto altro. E se avete tempo rimaneteci un paio di giorni almeno. Prendete esempio dagli americani, che qui ci vengono in vacanza, prenotano la crociera sul lago, arrostiscono il pesce sulla brace e si godono il tramonto rosso fuoco con i ritmi lenti che sembrano fatti apposta per questo angolo di Arizona. Non vi abbiamo avvisati, poi vedete voi!

Antelope Canyon a Page
Antelope Canyon a Page
Cosa vedere a Page: Horseshoe bend
Cosa vedere a Page: Horseshoe bend

Cosa vedere vicino all’Antelope Canyon: Itinerario per due giorni a Page

Normalmente chi organizza un tour dei parchi americani inserisce solo una notte a Page per visitare in un solo giorno Horseshoe Bend e l’Antelope Canyon. A volte per ridurre i tempi e vedere il più possibile non si dorme nemmeno a Page e si concentra la visita di due dei luoghi più spettacolari d’America in poche ore.

Chiariamoci: vedere l’Antelope Canyon e Horseshoe Bend in un giorno è possibile ma noi, se ne avete la possibilità, vi consigliamo di dedicare a questo angolo di Arizona almeno due giorni. Arrivate a Page la sera prima, la mattina successiva molto presto andate a vedere Horseshoe Bend e poi, se ce la fate a prenotarlo, aspettate “l’ora giusta” per visitare l’Upper Antelope Canyon. Terminata la visita potreste fare un giro per Page e andare all’overlook di Wahweap e alla Marina. Il giorno successivo dedicatelo a visitare il Lake Powell e la sua diga che di fatto ha dato origine alla città di Page e rilassarvi sulla riva, combattendo il caldo torrido con un tuffo nel lago alla Lone Rock Beach.

Se il vostro tour in America non ha ritmi troppo serrati rimanete un terzo giorno a Page per godervi il parco: volendo potete fare una crociera, affittare un kayak per esplorare il Colorado River e magari anche visitare il Lower Antelope Canyon che da quanto ci hanno detto è completamente differente dall’Upper ma altrettanto bello.

Vedere l’Antelope Canyon

La visita all’Antelope Canyon è una delle cose da fare in un on the road in America quindi segnatevelo bene e prenotate per tempo così da riuscire a effettuare l’escursione nelle ore migliori per fotografare i giochi di luce che si creano tra le sue alte e levigate pareti di roccia.

E’ possibile visitare l’Upper e il Lower Antelope Canyon: noi abbiamo fatto la visita all’Upper Antelope Canyon insieme a nostro figlio di cinque anni, la visita dura un paio di ore e la macchina si può lasciare nei pressi dell’agenzia (c’è un grande parcheggio con posteggi adatti anche ai camper). Ricordatevi che non potrete portare con voi zaini nè borse voluminose.

La visita non è libera: è necessario rivolgersi alle agenzie che effettuano le visite guidate al canyon perché l’Antelope non è un parco statale ma proprietà dei nativi. Si arriva al punto di incontro, si sale sulla jeep che tra scossoni vari porta all’imbocco del canyon e poi si percorre il tratto spettacolare scattando più fotografie possibili. Proprio perché i gruppi sono tanti e il tempo poco non è possibile rimanere quanto si vuole, anzi, sarà la guida a scandire i ritmi e a indicare i punti più fotogenici, spesso spiegando anche come fare a realizzare lo scatto migliore.

Qual è l’ora migliore per visitare l’Antelope Canyon?

L’ora migliore per visitare l’Antelope Canyon dovrebbe essere tra le 11.00 e le 13.00 per via dei giochi di luce che si creano e permettono di scattare meravigliose fotografie. Noi però non abbiamo trovato posto in quella fascia oraria e anzi, nonostante fosse giugno, abbiamo faticato a trovare disponibilità anche negli altri orari. Per esperienza però vi possiamo dire che è stata comunque una visita spettacolare quindi non rinunciate!

Una cosa a cui fare attenzione è il fuso orario per l’Antelope Canyon. Probabilmente nella mail di conferma vi ribadiranno questo aspetto che, anche se sembra banale, non lo è per nulla! Se non vi presenterete infatti non vi verrà rimborsato il biglietto e, cosa anche peggiore, non avrete probabilmente un’altra chance di visitare l’Antelope a meno che qualcuno non si ritiri.

Antelope Canyon: come prenotare?

Il numero di tour per l’Antelope Canyon è limitato perché la visita è guidata dai Navajo. La cosa migliore quindi per evitare di fare un viaggio a vuoto, soprattutto in alta stagione, è prenotare per tempo. Noi l’abbiamo fatto on line dal sito di Antelope Canyon Tours scegliendo l’orario più confacente con le nostre esigenze tra quelli rimasti.

Si può prenotare un tour standard – della durata di due ore circa (40 minuti di viaggio e circa 60 nel canyon) – oppure quello fotografico. Attenzione perché i tour fotografici oltre a essere più costosi sono anche più rigidi: i bambini non possono partecipare e non sono ammessi partecipanti senza macchina fotografica.

Antelope Canyon coi bambini?

Chiariamolo subito: probabilmente l’esperienza all’Antelope Canyon coi bambini non è una di quelle che i vostri figli ricorderanno di un tour dei parchi americani. Questo perchè la visita è guidata, non ci si può fermare a proprio piacimento, non si può toccare nulla e non ci sono animali da vedere.

Detto questo però non preoccupatevi e non lasciatevi dissuadere: il posto merita davvero proprio come tutti dicono e la visita all’Antelope Canyon è abbastanza breve per non avere problemi a farla anche insieme ai bambini più piccoli. L’unica difficoltà per i più piccini potrebbe essere la jeep scoperta che sfreccia – abbastanza velocemente e sobbalzante – nella polvere del deserto. Se visitate l’Antelope coi bimbi chiedete se possibile farli sedere nella cabina davanti e tenete presente che pagano il biglietto a ogni età.

Cosa vedere vicino a Page - Lake Powell coi bambini
Cosa vedere vicino a Page – Lake Powell coi bambini
Il nostro viaggio in camper in USA - Le montagne rosa al tramonto nel campeggio di Lake Powell
Il nostro viaggio in camper in USA – Le montagne rosa al tramonto nel campeggio di Lake Powell

Visitare Horseshoe Bend

Horseshoe Bend è un’ansa del fiume Colorado che ha assunto la forma di un ferro di cavallo: un acquarello che quando lo vedi davvero, sporgendoti da una roccia e sfidando le vertigini, non pare vero. Anche qui troverete un grande parcheggio di terra battuta con posteggi grandi abbastanza per i camper e da lì dovrete fare una breve camminata per arrivare all’overlook da cui si può vedere questo spettacolo della natura creato dal Colorado River.

Horseshoe Bend come arrivare?

L’ingresso a Horseshoe Bend è gratuito e il parcheggio dista circa dieci minuti da Page lungo la Highway 89. Il punto panoramico più fotografato si trova a circa 15/20 minuti di cammino dal luogo dove lascerete la macchina o il camper. La camminata è molto breve, facile, ma non sottovalutatela e evitate se possibile i momenti più caldi della giornata in particolare se siete con bambini o anziani.

Esiste un solo sentiero che vi porterà ad ammirare quello che, probabilmente, è uno dei panorami più indimenticabili di un viaggio in USA. Lì non troverete nè panchine nè ombra, se non quella di alcune rocce. In compenso incontrerete tantissima gente pronta a scattare un selfie sul bordo dell’Horseshoe Bend 😉

Horseshoe Bend quando andare?

L’ideale sarebbe visitare Horseshoe Bend alla mattina presto o al tramonto, quando la temperatura si abbassa un po’, per evitare problemi. Al vostro arrivo vedrete infatti dei cartelli che invitano alla prudenza: non fate l’errore di ingnorarli! Indossate scarpe chiuse, mettete un cappellino, portatevi un’abbondante scorta d’acqua e qualcosa da mangiare.

Se ci andate in estate non salite assolutamente con infradito o ciabatte perché la sabbia diventa rovente e questo, sommato alle temperature, potrebbe farvi star male seriamente. E non dimenticate l’acqua. Noi abbiamo visto due persone avere un colpo di calore proprio davanti a noi perché avevano ignorato questi consigli, in un caso è stato necessario l’intervento dei sanitari e il sentiero è stato bloccato: non si scherza con il sole in Arizona e ogni anno si registrano vittime all’Horseshoe Bend a causa del mancato rispetto delle indicazioni.

Visitare Horseshoe Bend a Page
Visitare Horseshoe Bend a Page
Lone Rock da vedere a Page
Lone Rock da vedere a Page

Cosa vedere al Lake Powell

Page è la cittadina nata proprio per ospitare gli operai che lavoravano alla diga che ha dato origine al Lake Powell. Si tratta di uno dei bacini idrici più grande d’America creato nel 1963 dalla costruzione della Glen Canyon Dam, un lago immenso, che regala scorci fantastici oltre che spiagge dove troverete intere famiglie americane che nuotano e si divertono.

Il Lake Powell fa parte del Glen Canyon National Recreation Area Arizona and Utah, questo significa che dovrete pagare per accedere o avere l’Annual Pass valido per i parchi americani. Una delle possibilità è percorrere il lago in auto – o in camper – per fermarsi a scattare fotografie e a ammirarne la bellezza. Il punto più famoso del lago Powell è il Rainbow Bridge che si raggiunge in barca o con un trekking, un altro punto panoramico è Wahweap Overlook Lake Powel, non distante da Page. Sul lago vengono anche organizzate crociere al tramonto e volendo è anche possibile affittare la barca.

Visitare la Glen Canyon Dam

La diga è visitabile con tour guidati. In alternativa è possibile percorrerla a piedi per scattare fotografie di questa incredibile opera ingegneristica (in auto non è consentito fermarsi).

Le spiagge del Lake Powell: Lone Rock Beach

La quasi totalità delle coste del Lake Powell è rocciosa e le spiagge sono poche. La Lone Rock Beach però non è lontana da Page e si trova all’interno della Glen Canyon National Recreation Area. Lì c’è un primo parcheggio – dove si trovano anche i bagni con le docce – da cui si può proseguire con una pista di sabbia fino alla riva del lago, noi non ci siamo fidati e abbiamo lasciato il camper più su, raggiungendo la spiaggia a piedi.

Lì, proprio sulla spiaggia, troverete moltissimi camperisti che pernottano e si godono la quiete del lago Powell (per sostare la notte si paga una tariffa al ranger che troverete poco prima, all’imbocco della strada che porta al lago). Per raggiungere Lone Rock Beach da Page bisogna prendere la US 89 verso ovest in direzione di Kanab, e poi seguire la deviazione dopo il ponte della Glen Canyon Dam. La cosa curiosa è che Page è in Arizona mentre la Lone Rock Beach si trova nello Utah.

Cosa vedere vicino all'Antelope Canyon - Horseshoe bend
Cosa vedere vicino all’Antelope Canyon – Horseshoe bend
Cosa vedere vicino all'Antelope Canyon - Lake Powell
Cosa vedere vicino all’Antelope Canyon – Lake Powell

Visitare Page con camper: informazioni pratiche

Dove dormire a Page in camper o in hotel

Noi abbiamo trascorso la nostra prima notte in camper a Page presso il Walmart Super Center (al 1017 di W Haul Rd). Per buona parte del nostro viaggio in camper in America abbiamo pernottato in libera ma questa notte la ricordiamo come una delle più faticose, sia per il caldo veramente insopportabile sia per il rumore. Il parcheggio del Walmart era infatti invaso dai TIR che, per sopravvivere alle temperature bollenti, hanno tenuto il motore acceso durante tutto il tempo. Ok, una notte si fa, ma poi siamo fuggiti in campeggio desiderosi di un po’ di quiete.

La struttura dove abbiamo trovato posto è il Lake Powell Resort Marina e si trova subito dopo l’ingresso al porto e in prossimità della Marina. Il camping è molto ben organizzato, con piazzole dotate di barbecue, minimarket e area lavanderia con lavatrici e asciugatrici. Non avevamo prenotato ma non abbiamo avuto difficoltà a trovare posto. Ve lo segnaliamo anche se non siete in camper perchè la struttura ha anche i lodge e le camere per famiglie poco lontano, se seguite il link trovate tutte le informazioni dettagliate.

In alternativa per dormire al Lake Powell in camper – se non avete problemi per caricare/scaricare le acque – potete fermarvi a Lone Rock un posto veramente stupefacente dove troverete moltissimi camperisti e anche bagni con docce. Si paga una tariffa per la notte richiesta dal ranger che c’è all’ingresso della strada che porta al lago e noi ci siamo letteralmente mangiati le mani per non averlo scoperto prima, sarebbe stato un posto stupendo perchè il Lake Powell all’alba e al tramonto assume colori stupendi e la zona è immersa in una pace unica.

Temperature a Page in giugno

A Page in giugno noi siamo morti di caldo. Dopo il fresco dei parchi arrivare a Page è stata una doccia bollente, una di quelle che, soprattutto viaggiando in camper, eviteresti volentieri. Tenete presente questa cosa nell’organizzare la vostra tappa a Page durante un on the road negli Stati Uniti coi bambini piccoli soprattutto.

vedere l'Antelope Canyon coi bambini
vedere l’Antelope Canyon coi bambini
Da vedere a Page - Antelope Canyon
Da vedere a Page – Antelope Canyon

Altre informazioni per un coast to coast in camper in America

Il nostro viaggio negli Stati Uniti è iniziato a Los Angeles per terminare a New York, il primo pezzo l’abbiamo percorso in auto per poi affittare il camper da Las Vegas fino alla Grande Mela. Nel blog troverete moltissimi post dedicati alle singole tappe, qui sotto ve ne riepilogo alcuni che potrebbero esservi utili per l’organizzazione, seguite i link per saperne di più:

  • Stati Uniti in camper: Tutte le informazioni sul nostro viaggio in camper in USA tenendo presente che non siamo camperisti e che tutto quello che abbiamo “imparato sul campo” abbiamo provato a inserirlo nel post, un altro articolo l’abbiamo poi dedicato nello specifico al viaggio in camper coi bambini inserendo le ragioni della nostra scelta e il “senno di poi”.
  • Tour tra i parchi americani: In totale abbiamo visitato 16 parchi degli Stati Uniti, anche in questo caso nel post abbiamo riepilogato informazioni e consigli.
  • Viaggio negli Stati Uniti coi bambini: Un on the road in America coi bimbi è un viaggio semplice da organizzare ma se avete qualche dubbio trovate la nostra esperienza nel post.

Tutte le informazioni sul nostro coast to coast in America le trovate sulla nostra pagina Facebook e sul nostro canale YouTube, dove abbiamo pubblicato anche tutti i video del viaggio. Infine qui sotto trovate il video finale del nostro on the road negli stati Uniti…

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer