Un giorno a Venezia - Venezia a Natale - La magia delle gondole al tramonto

Cosa vedere a Venezia in un giorno

Visitare Venezia in un giorno è quasi un’eresia, lo so bene. Perché scoprire questa meravigliosa città che galleggia sull’acqua come una favola compressa in 24 ore proprio non ci sta. La Serenissima meriterebbe lunghe giornate con tutto il tempo per perdersi nelle sue viuzze e fermarsi incantati a guardare i profili dei palazzi riflessi nell’acqua che, come uno specchio, ne amplifica la bellezza.

Però dopo esserci andata diverse volte, soggiornando in città o semplicemente passeggiando per le sue calli, posso tranquillamente dire che organizzare una gita Venezia in un giorno è meglio che non andarci affatto.

E soprattutto, ogni tanto, tornarci anche solo per poche ore fa un gran bene, all’anima (e alla macchina fotografica).

[cml_media_alt id='6924']Cosa vedere a Venezia in un giorno a piedi - le gondole veneziane[/cml_media_alt]
Cosa vedere a Venezia in un giorno a piedi – le gondole veneziane

Cosa vedere a Venezia in un giorno a piedi?

Tra l’altro la domanda sulle cose da vedere a Venezia in un giorno solo è sempre una di quelle più gettonate quando organizziamo uno scambio casa. Da dove viviamo noi infatti il capoluogo veneto non è così lontano e la tentazione di partire al mattino molto presto per riuscire a vedere Venezia in giornata è forte.

D’altronde come si fa a non andarci, soprattutto se si arriva dall’altra parte del mondo e si rimane in Italia per pochi giorni con il desiderio di vedere tutto quello che di meglio ha da offrire il Belpaese?

Io li capisco – e probabilmente farei la stessa cosa – perciò ogni volta rispondo alle domande dei nostri guests dando tutte le informazioni necessarie per permettergli di organizzare la loro visita di Venezia in un giorno a piedi.

Sì, il mio consiglio è sempre di vedere Venezia a piedi, perché secondo me se hai poco tempo la cosa migliore è vivere la città, camminando per le calli e perdendosi anche un pochino, per poi ritrovarsi con gli occhi sbarrati per la meraviglia. E quando ritornano, con il naso scottato dal sole e le gambe affaticate dal tanto camminare per Venezia il commento è sempre lo stesso: “Wonderful!”.

Quindi se anche voi state pensando di visitare la Serenissima in poche ore continuate a leggere: in questo post troverete qualche qualche consiglio utile e un itinerario per vedere Venezia a piedi in una giornata. Se invece avete più tempo a disposizione vi lascio qui di seguito e vi suggerisco di leggere questo articolo del magazine di Expedia dedicato ai 15 luoghi imperdibili e alle cose da fare in città.

[cml_media_alt id='6926']Cosa vedere a Venezia in un giorno - La fondazione Querini Stampalia[/cml_media_alt]
Cosa vedere a Venezia – La fondazione Querini Stampalia

Come visitare Venezia a piedi in un giorno

Anche se può sembrare un strano il mio consiglio, se avete solo un giorno a Venezia, è di girare la città a piedi. So che in realtà potrebbe sembrare un controsenso – perché avendo solo una giornata uno potrebbe credere di massimizzare i tempi spostandosi con i mezzi – ma in realtà muovervi a piedi per il capoluogo vi consentirà di immergervi nella sua atmosfera e vi risparmierà anche parecchie code.

Soprattutto se deciderete di visitare Venezia in un giorno festivo.

Nel decidere di dedicare una sola giornata alla visita di Venezia dovrete ricordarvi poi che non potrete vedere tutto ciò che la città ha da offrire, alcune cose le tralascerete per forza, quindi fate una scelta a priori di ciò che ritenete immancabile per voi organizzando il vostro itinerario partendo da questo. E ricordatevi che la fila per vedere alcune attrazioni di Venezia può essere lunga, soprattutto nei fine settimana o durante le feste.

Poi dotatevi di scarpe comode e di una mappa della città, et voilà, la vostra avventura di un giorno a Venezia può avere inizio. E ovviamente non dimenticate la macchina fotografica a casa!

Infine se volete qui di seguito trovate un itinerario a piedi con quelle che sono secondo me le principali cose da vedere a Venezia in una giornata, pronti?

[cml_media_alt id='6879']Cosa vedere a Venezia in un giorno - Venezia a Natale - Canal Grande[/cml_media_alt]
Cosa vedere a Venezia in un giorno – Venezia a Natale – Canal Grande

Itinerario a Venezia in un giorno

Questo itinerario per visitare Venezia inizia dalla Stazione di Venezia Santa Lucia che si trova in una posizione veramente comoda per vedere la città. Tra l’altro scegliere di arrivare a Venezia in treno vi risparmierà anche il problema dei costi dei parcheggi, non banale in questo caso.

Visitare Venezia a piedi partendo dalla Stazione Santa Lucia

Iniziate la vostra giornata alla scoperta delle cose da vedere a Venezia dal Ponte degli Scalzi. Non attraversatelo però e dirigetevi verso la Chiesa di San Geremia, nel sestriere del Cannaregio, dove si trovano le spoglie mortali di Santa Lucia e alcuni dipinti del Tiepolo.

Da lì proseguite fino al Canal Grande, la “strada” più importante di Venezia e curiosate nella bottega del Forcolaio Matto, un artigiano che costruisce forcole e remi in una bottega del centro storico della città. Si tratta di un laboratorio che però accoglie i visitatori che vogliono conoscere i segreti di questo antico mestiere e vi basterà contattarlo per organizzare una visita. Ma se avete poco tempo io vi consiglio semplicemente di sbirciare all’interno, vi assicuro che poi guarderete le gondole che navigano placide sul del Canal Grande con altri occhi.

Gita a Venezia di un giorno: palazzi storici e la Libreria Acqua Alta

Da lì proseguite verso il Ponte di Rialto, una delle cose da vedere a Venezia assolutamente, e poi fate una deviazione per andare a visitare la Libreria Acqua Alta.

Questa libreria, un pochino fuori rispetto ai circuiti turistici classici, rientra invece secondo me tra i posti da vedere a Venezia sia per la sua particolarità che per il fatto di incarnare lo spirito della città che vive seguendo le maree. I libri della Libreria Acqua Alta sono infatti disposti su ogni tipo di oggetto galleggiante così da preservarli dall’acqua alta che condiziona pesantemente la vita a Venezia e dei veneziani.

Dalla Libreria Acqua Alta proseguite verso la Fondazione Querini Stampalia. Se volete vedere dall’interno i magnifici palazzi veneziani questa è una delle cose da fare a Venezia visto che è una casa museo dove, tra mobili d’epoca, decorazioni e oggetti d’uso quotidiano, si viene catapultati in una atmosfera d’altri tempi a metà tra un film e un antico romanzo.

I luoghi da vedere a Venezia simbolo della città: Piazza San Marco e il Ponte dei Sospiri

Usciti dalla Fondazione andate verso il Ponte dei Sospiri, altro luogo da vedere a Venezia e simbolo della città. Potrete ammirarlo dal Ponte della Paglia e, una volta attraversato, sarete arrivati in Piazza San Marco.

Qui vi troverete al centro del flusso di turisti che ogni giorno invade la città ma vedere Venezia è anche questo, perché la città è troppo bella per pensare di trovarla deserta!

Piazza San Marco è uno delle icone della Serenissima, un vero e proprio salotto dove, da sempre, si respira la vita della città che non potete non inserire nel vostro itinerario a Venezia di un giorno. Preparatevi quindi a fare fila ma non andate via da Piazza San Marco senza aver visto la basilica, il palazzo ducale e il campanile. Se poi volete fare una pausa molto speciale – ma costosa – fermatevi al Caffè Florian che si trova proprio in piazza. No, non è una sosta economica ma ne vale la pena anche perché qui veniva anche Casanova per le sue conquiste!

Da vedere a Venezia: opere d’arte e passato

Lasciata alle spalle piazza San Marco proseguite il vostro tour di Venezia a piedi dirigendovi verso il Ponte dell’Accademia. Per raggiungerlo passerete davanti a diverse chiese e al teatro della Fenice per arrivare alle Gallerie dell’Accademia.

Da lì potete proseguire verso lo Squero di San Trovaso uno dei luoghi della città dove si costruiscono e si riparano le gondole.

Dopo aver visitato questa zona passate dalla famosa Università Ca’ Foscari per arrivare alla Basilica dei Frari e alla Chiesa di San Rocco. Qui ci sono due delle cose da vedere a Venezia assolutamente: l’interno della Chiesa dei Frari con il monumento del Canova e il dipinto dell’Assunta di Tiziano e la Scuola di San Rocco con i dipinti del Tintoretto, opere d’arte meravigliose che valgono il viaggio.

Proseguite poi per i Giardini Papadopoli, un  angolo ombreggiato della città, e poi passate sopra al nuovissimo Ponte di Calatrava (che in realtà si chiamerebbe Ponte della Costituzione) ed eccovi arrivati di nuovo alla stazione pronti per salire sul treno che vi riporterà a casa.

Il vostro tour a piedi per Venezia sarà terminato ma, statene certi, non la vostra voglia di vedere la città e già sul treno del ritorno inizierete a fantasticare di tornarci presto!

[cml_media_alt id='6932']Cosa vedere a Venezia - La Libreria Acqua Alta[/cml_media_alt]
Cosa vedere a Venezia – La Libreria Acqua Alta

Gita a Venezia in un giorno: informazioni utili

Ecco qualche informazione utile per visitare Venezia in un giorno:

  • Musei di Venezia e chiese: Nei musei e nella maggior parte delle chiese della città l’ingresso è a pagamento. Se pensate di visitare diverse attrazioni di Venezia verificate i costi dell’acquisto del City Pass. Si può comprare on line sul sito ufficiale dell’Ente del Turismo Venezia e permette di costruirlo in base all’itinerario che si ha in mente, inserendo anche i mezzi pubblici.
  • Visitare la Basilica di San Marco: L’ingresso è gratuito ma per accedere alla Basilica di San Marco dovrete lasciare gli zaini in un deposito lì accanto (e prepararvi a fare la coda).
  • Come raggiungere Venezia: Questo itinerario di un giorno a Venezia parte dalla stazione ferroviaria perché secondo me il treno è il modo più comodo per raggiungere la città se si ha poco tempo. In realtà però si può anche arrivare a Venezia in macchina parcheggiando ai parcheggi di Piazzale Roma, a Mestre o sull’isola del Tronchetto. Se arrivate a Venezia in aereo all’aeroporto Marco Polo si può raggiungere la città con i Bus Navetta ATVO, con i motoscafi linea Alilaguna o con i transfer privati. Si può poi arrivare a Venezia anche da Cavallino Treporti in circa un’ora in barca.
  • Come muoversi a Venezia: Si può vedere Venezia a piedi ma anche spostarsi con i vaporetti dell’ATCV che collegano tutti i punti della città. I biglietti dei vaporetti si possono acquistare sulla terraferma (in tabaccherie, edicole e bar) oppure, con un sovrapprezzo, direttamente sulla barca. Se intendete girare Venezia con il vaporetto prendete il biglietto giornaliero perché conviene.
  • Venezia con passeggini: Se visitate Venezia con i bambini tenete presente che non è molto comodo muoversi con il passeggino, meglio se i bimbi sono ancora piccoli dotarsi di un marsupio o di una fascia porta bebè.
  • Venezia con i bambini: Se avete in mente di organizzare una gita a Venezia con bambini seguite il link per leggere l’articolo con un po’ di informazioni utili e un tour insolito della città.

I nostri consigli per visitare Venezia in un giorno terminano qui, se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su FacebookInstagram per saperne di più.

[cml_media_alt id='16577']itinerario per un giorno a Venezia [/cml_media_alt]
itinerario per un giorno a Venezia
Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer