Spiaggia di Capriccioli - Costa Smeralda

Cosa vedere in Costa Smeralda con bambini

C’è una zona della Sardegna che al solo pronunciarne il nome evoca bellezza e glamour: la Costa Smeralda. Si tratta di un’area che comprende circa venti chilometri del litorale sardo, entrata ormai nell’immaginario collettivo come un angolo esclusivo dell’isola. E in effetti un po’ è vero visto che sono moltissimi i personaggi più o meno famosi che scelgono di trascorrere le loro estati da queste parti. Ma quali sono le cose da vedere e da fare per una normalissima famiglia che sceglie di andare in vacanza in Costa Smeralda con bambini?

Sfogliando le riviste patinate potrebbe infatti sembrare che una vacanza in Costa Smeralda sia fatta solo di feste e eventi riservati ai VIP. In realtà non è così e questo tratto di costa è davvero uno dei più belli della Sardegna, non a caso scelto dal principe Aga Khan per un piano di investimento a lungo termne che ha portato la Costa Smeralda ad essere famosa in tutto il mondo.

Prima però di raccontarvi cosa vedere in Costa Smeralda con i bambini facciamo il punto, geograficamente e storicamente, su questo angolo di Sardegna così famoso nel mondo. Perché siete curiosi di saperne di più sulla Costa Smeralda?

[cml_media_alt id='14290']Vacanza in Costa Smeralda coi bambini[/cml_media_alt]
Vacanza in Costa Smeralda coi bambini
[cml_media_alt id='14292']Vacanza in Costa Smeralda coi bambini - Faro di Capo Ferro[/cml_media_alt]
Vacanza in Costa Smeralda coi bambini – Faro di Capo Ferro

Dove si trova la Costa Smeralda

La Costa Smeralda si estende a nord di Olbia, tra i golfi di Arzachena e di Cugnana, nella provincia di Olbia-Tempio.

Il cuore della Costa Smeralda – turisticamente parlando – è Porto Cervo, altre località molto famose sono Romazzino, Cala di Volpe, Pevero, Pantogia e Liscia di Vacca. Appena fuori dai “confini” della zona si trovano poi località come Poltu Quatu, Baja Sardinia, Cannigione e Porto Rotondo che per prossimità geografica e tipologia di offerta turistica vengono spesso associati alla Costa Smeralda pur non facendone parte.

La storia della Costa Smeralda

La zona della Costa Smeralda viene anche chiamata “Monti di Mola” in gallurese – ovvero Monti di Pietra di Macina – ma il termine con cui è conosciuta nel mondo è stato coniato negli anni ’60 quando un gruppo di industriali capitanato dal principe Karim Aga Khan scoprì questa terra e decise di farne la meta per un turismo d’elite a livello mondiale.

Fu proprio Aga Khan che, insieme ad altri esponenti del jet-set mondiale, rimase incantato dalla bellezza di questo tratto di costa, fatto di mare cristallino, sabbia bianchissima e rocce levigate dal vento, decidendo di trasformare quello che era un angolo rurale della Sardegna in una località turistica famosa in tutto il mondo.

Per far questo venne fondato un consorzio – il Consorzio Costa Smeralda – con l’obiettivo di portare avanti un piano edilizio che potesse andasse in una logica di sviluppo sostenibile. Grande cura venne data all’impatto urbanistico degli insediament abitativi, alla conservazione del patrimonio naturale e alla creazione di infrastrutture che permettesssero di mantenere intatta la bellezza del luogo, tra cui reti fognarie e depuratori. I soci del Consorzio lavorarono poi per far conoscere questo angolo di Sardegna in tutto il mondo, coinvolgendo nella loro attività esponenti del jet-set, della moda e dello sport.

Naque così il mito delle vacanze in Costa Smeralda, come luogo di divertimento e bellezza, in un contesto paesaggistico meraviglioso e protetto.

[cml_media_alt id='14304']Vacanza in Costa Smeralda - il sito archeologico di Arzachena[/cml_media_alt]
Vacanza in Costa Smeralda – il sito archeologico di Arzachena
[cml_media_alt id='14298']Vacanza in Sardegna - la vista dalla nostra casa[/cml_media_alt]
Vacanza in Sardegna – la vista dalla nostra casa

Itinerario in Costa Smeralda con i bambini

La “capitale” di questo tratto di costa è Porto Cervo, una località in cui non potete non trascorrere qualche ora anche se visitate la Costa Smeralda coi bambini. Passeggiare nel piccolo borgo, fermarsi nella piazzetta e ammirare gli yacht del porto sono attività tipiche da turisti in Costa Smeralda che non si possono non fare! 😉

Se poi state visitando la Costa Smeralda con i bambini il nostro consiglio è di trascorrere qualche ora a Gregoland, il parco giochi della Costa Smeralda, gratuito, senza pericoli e chiuso al traffico. Si trova proprio appena fuori dal centro di Porto Cervo.

Se invece avete voglia di panorami selvaggi dirigetevi verso il Faro di Capo Ferro da cui partono alcuni sentieri per andare alla scoperta di calette nascoste dedicate agli amanti della pesca negli scogli. In questo caso però assicuratevi di avere le calzature adatte!

Per gli amanti del mare è poi possibile organizzare escursioni in barca tra la Costa Smeralda e il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena. Questo tratto di mare è famoso per i delfini che possono essere avvistati anche molto vicino alla costa mentre per i più grandi è possibile organizzare i sea safari, nei fondali marini tra le isole di Santa Maria e Razzoli.

La Costa Smeralda non è però solo mare, organizzatevi quindi per andare a visitare Arzachena con il suo Parco Archeologico che testimonia la storia della Sardegna. Lì potrete visitare diversi siti archeologici, i più conosciuti e vicini all’ingresso del parco sono la Tomba dei Giganti di Coddu Vecchiu e il Nurage La Prisgiona, collegati tra loro da un sentiero percorribile a piedi con i bambini (non con i passeggini!). La zona è molto piacevole anche per una visita in famiglia e a seconda del tempo che avete a disposizione potreste visitare gli altri siti, acquistando il biglietto direttamente in loco, ovvero la Necropoli di Li Muri, la Tomba di Giganti Li Lolghi, il Nuraghe Albucciu e il Tempietto Malchittu.

[cml_media_alt id='14293']La spiaggia di Cala Granu in Costa Smeralda[/cml_media_alt]
La spiaggia di Cala Granu in Costa Smeralda
[cml_media_alt id='14291']Porto Cervo coi bambini - Costa Smeralda[/cml_media_alt]
Porto Cervo coi bambini – Costa Smeralda

Le spiagge della Costa Smeralda per bambini

Le spiagge della Costa Smeralda adatte ai bambini sono veramente tante perché in questo tratto di costa il mare è cristallino, i fondali sono sabbiosi e dolcemente digradanti. Normalmente le spiagge sono poi almeno in parte attrezzate con sdraio, ombrelloni e bar, così da permettere massima comodità anche ai genitori che viaggiano con bambini più piccoli.

Tra le più belle spiagge della Costa Smeralda coi bambini noi vi segnaliamo:

  • La spiaggia di Cala Granu: Vicinissima a Porto Cervo questa piccola caletta di sabbia bianca e mare cristallino è nei pressi di un residence. Seguite i cartelli che vi porteranno al parcheggio di Cala Granu, non dell’omonimo residence (l’altro parcheggio è quello del residence che però ha ingresso pedonale per arrivare alla spiaggia). La caletta è piccina ma con ristoranti e bar a disposizione.
  • La spiaggia di Capriccioli: Una delle spiagge più belle che abbiamo visto in zona, in realtà sono tre calette gemelle. Per andare a quella che secondo noi è la più spettacolare passate dal parcheggio, non attraversate la strada. Questa spiaggia è riparata, con sabbia chiara e fondale basso e calmo.
  • La spiaggia di Li Itriceddi: In località Cala Volpe si trova questa spiaggia immersa nella vegetazione, dalla sabbia rosata a grani grossi. Una parte è attrezzata, vi si può arrivare con una strada sterrata che porta a Liscia Ruja oppure percorrendo un tratto più breve dalla costiera.
  • Spiaggia della Celvia: Altra spiaggia molto spettacolare di sabbia morbida e chiara e mare trasparente e quella della Celvia. Per raggiungerla abbiamo fatto un poì fatica perchè, dopo aver seguito i cartelli, si entra in una zona residenziale dove c’è un parcheggio per le auto. A quel punto bisogna proseguire a piedi e stare attenti all’indicazione che segnala il passaggio pedonale per la spiaggia (si trova proprio tra i muretti di recinzione di due ville)

Altre spiagge molto famose in zona sono: Liscia Ruja (vicina a Li Itriceddi), la Spiaggia del Principe, la Spiaggia del Pevero e Li Coggi.

[cml_media_alt id='14294']Casa in affitto in Sardegna - Porto Rotondo[/cml_media_alt]
Casa in affitto in Sardegna – Porto Rotondo
[cml_media_alt id='14310']Costa Smeralda coi bambini - Capriccioli[/cml_media_alt]
Costa Smeralda coi bambini – Capriccioli

Costa Smeralda appartamenti e case vacanze per famiglie

L’ultima volta che siamo stati nel nord della Sardegna con nostro figlio abbiamo soggiornato in una casa vacanze a Porto Rotondo, una località che si trova appena fuori dalla Costa Smeralda.

L’appartamento dove siamo stati era al primo piano di una villetta a schiera bifamiliare, in un residence proprio sul mare, con di fronte una piccola spiaggia privata di sabbia. La casa era ben organizzata per una vacanza in famiglia, con due camere da letto, un divano letto e due grandi terrazzi. Inoltre c’era tutto il necessario per cucinare oltre che lavatrice e lavastoviglie.

Potete leggere il racconto della nostra esperienza in questa casa fronte mare in Sardegna seguendo il link, oppure cercare i dettagli sul sito di Novasol, il partner che con cui abbiamo collaborato per questo progetto di vacanza in Costa Smeralda in famiglia.

Tour in barca in Costa Smeralda

Se amate il mare – e se i vostir figli sono dei piccoli pesciolini – un’altra idea è partecipare a un tour in barca in Costa Smeralda che vi permetterà di vedere la zona e tuffarvi in calette che non sono raggiungibili in auto. Di seguito qualche idea:

Raggiungere la Costa Smeralda in nave coi bambini

Il porto più comodo per raggiungere la Costa Smeralda in nave coi bambini è Golfo Aranci che dista una mezz’ora da Porto Cervo. Si tratta di un porto molto trafficato anche perchè è il più vicino alla penisola. Da lì partono collegamenti per Livorno, Nizza e Porto Vecchio operati da Corsica Sardinia Ferries. L’alternativa, sempre comunque vicina, è il porto di Olbia che dista circa quaranta minuti da Porto Cervo da cui vengono operati i collegamenti da Genova e Livorno.

Noi siamo stati in Sardegna in nave con nostro figlio diverse volte e quello che vi consigliamo è di prenotare la cabina se decidete di fare il viaggio notturno. Questo perché la traversata è lunga e avere la possibilità di riposare bene aiuta tutti ma soprattutto permette di gestire potenziali difficoltà – come il mare mosso o il mal di mare – che possono creare qualche problema in particolare coi bimbi piccoli. Maggiori informazioni sulla nostra esperienza in traghetto in Sardegna le trovate nell’articolo linkato.

Per chi invece preferisce arrivare in Costa Smeralda con l’aereo l’aeroporto di riferimento è quello di Olbia dove volano anche compagnie low-cost come EasyJet.

[cml_media_alt id='14307']In Costa Smeralda coi bambini - in terrazza nella nostra casa di Porto Rotondo[/cml_media_alt]
In Costa Smeralda coi bambini – in terrazza nella nostra casa di Porto Rotondo
[cml_media_alt id='14309']Spiaggia di Li Itriceddi - Costa Smeralda[/cml_media_alt]
Spiaggia di Li Itriceddi – Costa Smeralda

Libri sulla Sardegna per bambini

Infine se state cercando un libro sulla sardegna adatto ai bambini vi segnaliamo questo volume dedicato alle fiabe sarde da leggere con i bimbi per prepararli al viaggio, si chiama “Fiabe Sarde” di Sergio Atzeni. Nel link tutti i dettagli, noi lo facciamo sempre ed è un modo per iniziare a viaggiare ancora prima di partire.

Oltre ai consigli su cosa vedere in Costa Smeralda coi bambini nel blog potete leggere parecchi articoli dedicati alla Sardegna mentre qui sotto trovate un video dedicato alla nostra ultima vacanza in Sardegna. Se volete saperne di più sui nostri viaggi seguiteci sulla nostra pagina Facebook e sul canale YouTube: aspettiamo i racconti delle vostre esperienze! 🙂

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer