Da vedere in Wyoming Fort Laramie

Cosa vedere in Wyoming: Fort Laramie e un pezzo della storia degli Stati Uniti

A Fort Laramie si è scritto un pezzettino della storia dell’America, quel grande paese fatto di contraddizioni, sogni e follia dove alcuni pionieri coraggiosi decisero di trasferirsi per trovare una nuova vita ma per farlo cambiarono il futuro ad altri uomini che lì vivevano da secoli. Perché la storia non è mai univoca, non la si può raccontare da una parte sola. O meglio, lo si fa, perché sui banchi di scuola si impara la storia dei vincitori, di coloro che, grazie alla loro forza e a un po’ di fortuna, prevalsero sugli altri. Ma la storia non è mai solo quella, perchè dietro ad ogni accadimento ci sono sempre due punti di vista e se questo è vero sempre lo è ancora di più in America.

Forse però è proprio per questo un viaggio in America è così affascinante, perché questo enorme paese ha costruito la realtà che noi possiamo conoscere oggi attraverso un percorso tortuoso, intrecciando destini diversi e fondendoli insieme per creare un presente che, nonostante le sue contraddizioni, è diventato un mito per tanti viaggiatori. Per questo noi, nel nostro coast to coast, volevamo toccare anche il Wyoming e i luoghi dove si scrisse un pezzo della storia degli USA e dei dei nativi. Lì, dove l’erba dei pascoli ancora oggi si piega accarezzata dal vento, vivevano le tribù di quelli che noi abbiamo imparato a conoscere come “gli Indiani“, un popolo antico completamente indifferente al tarlo che attanagliava quelli che loro stessi definirono “gli Uomini Bianchi“: la ricerca dell’oro.

[cml_media_alt id='12418']Cosa vedere in Wyoming - Fort Laramie[/cml_media_alt]
Cosa vedere in Wyoming – Fort Laramie
[cml_media_alt id='12425']In camper in Wyoming[/cml_media_alt]
In camper in Wyoming
[cml_media_alt id='12427']Le baracche dei soldati di Fort Laramie[/cml_media_alt]
Le baracche dei soldati di Fort Laramie
Ma fu proprio la Corsa all’Oro della California, uno degli eventi più dirompenti degli Stati Uniti del XIX secolo, ad intrecciare il destino di questi due popoli sconvolgendo il destino dei Nativi e cambiando per sempre quello dell’Uomo Bianco. All’inseguimento del brillante metallo infatti migliaia di persone partirono dalla Costa Orientale per raggiungere Oregon e California, attraversando le Grandi Pianure dove abitavano le tribù dei Nativi. E quando “l’Uomo Bianco” incontrò “i Pellerossa” i conflitti portarono torti e dolore da ambo le parti, dando vita a figure leggendarie e a storie che sono giunte fino a noi.

Fort Laramie, originariamente denominato “Fort William“, fu uno dei luoghi simbolo di questo scontro e incontro. Costruito nel 1834 alla confluenza di due fiumi, il Laramie e il North Platte, il forte venne inizialmente utilizzato come trading post e poi acquistato dall’esercito nel 1849, all’interno di un piano finalizzato a stabilire una presenza militare volta a proteggere gli emigranti che si fermavano in Wyoming diretti verso “gli Stati dell’Oro”. Nella seconda metà del 1800, per cercare di portare ordine nei territori, il Governo degli Stati Uniti iniziò i negoziati con i capi indiani che culminarono, il 17 settembre 1851, in un incontro tra i delegati di ambo le parti che si tenne proprio a Fort Laramie con l’obiettivo di siglare un accordo che avrebbe dovuto garantire tutti: agli uomini bianchi sarebbe infatti stata concessa la costruzione di strade e forti mentre all’Antico Popolo sarebbe stata data protezione.

Un passo importante verso la pace e la comprensione che però, purtroppo, durò solo pochi anni: già nel 1858 infatti una nuova corsa all’abbagliante metallo portò altri coloni nei territori e i patti siglati vennero disattesi. Le relazioni tra i nativi e l’esercito divennero a quel punto sempre più complesse e proprio da Fort Laramie partirono alcune delle campagne dirette contro le tribù che decisero di difendere strenuamente i propri territori. Terminata la febbre dell’oro e esauriti i conflitti Fort Laramie perse la propria importanta fino ad essere abbandonato dall’esercito nel 1890. Il resto è storia, la storia di chi vinse, ma anche una storia che è stata negli ultimi anni sempre più riportata alla luce per cercare in qualche modo di riparare a torti antichi e oggi l’antico avamposto è uno dei National Historic Site gestito dal National Park Service, un tuffo nel passato tra le praterie verdi dove vi consigliamo di fermarvi durante un tour del Wyoming.

[cml_media_alt id='12426']L'accampamento all'ingresso di Fort Laramie[/cml_media_alt]
L’accampamento all’ingresso di Fort Laramie
[cml_media_alt id='12429']Cosa fare in Wyoming - Fort Laramie[/cml_media_alt]
Cosa fare in Wyoming – Fort Laramie

Cosa vedere in Wyoming: La visita a Fort Laramie

La visita a questo forte del Wyoming è molto affascinante sia per il significato storico della struttura che per la bellezza degli edifici, alcuni dei quali completamente ristrutturati con arredi e oggetti originali dell’epoca. L’ingresso al sito è completamente gratuito e i visitatori possono eplorarlo in autonomia, curiosando tra le abitazioni degli ufficiali e le antiche baracche dei soldati, entrando nell’ufficio postale e nelle rovine.

La visita a Fort Laramie può durare da un paio d’ore fino a tutto il giorno, a seconda di quanto tempo avete e di quanto fascino esercita su di voi la storia americana. Il parcheggio è libero subito dopo l’ingresso e al Visitor Center poco lontano è possibile richiedere gratuitamente la mappa del sito e maggiori informazioni sul percorso, durante il giorno poi sono previste delle rievocazione con alcuni figuranti in costume. Se visitate Fort Laramie coi bambini non dimenticate di chiedere il Junior Ranger Program: anche qui, come in tutti i parchi nazionali americani, questo programma è un bel modo per coinvolgere i più piccoli nella visita con un opuscolo dedicato a loro che, una volta compilato, dovrà essere consegnato ai ranger per ricevere una spilletta e l’attestato da Junior Ranger.

[cml_media_alt id='12420']Dettaglio degli oggetti nelle abitazioni di Fort Laramie[/cml_media_alt]
Dettaglio degli oggetti nelle abitazioni di Fort Laramie
[cml_media_alt id='12421']Fort Laramie in Wyoming[/cml_media_alt]
Fort Laramie in Wyoming
[cml_media_alt id='12423']Gli edifici ricostruiti a Fort Laramie - interno[/cml_media_alt]
Gli edifici ricostruiti a Fort Laramie – interno
Il Wyoming è uno degli stati dove vorremmo tornare, sia per il fascino che esercita su di noi il mito dell’Old West e che abbiamo potuto “vivere” in una città come Cheyenne, che per la natura, che purtroppo invece abbiamo solo sfiorato. In Wyoming si trovano infatti due dei parchi più famosi d’America, il Grand Teton e Yellowstone. Se volete saperne di più trovate maggiori informazioni sul sito della Real America – che ci ha supportati per la definizione del nostro itinerario e che ha una sezione dedicata ai consigli per i viaggiatori che vogliono visitare il Wyoming – e nel sito ufficiale di Fort Laramie per controllare orari di apertura e altre informazioni.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer