Cose da sapere per gestire un blog di viaggi

Siete pronti per la tisana di oggi? Attenzione però perché oggi si parla di… Studio! Lo so, una volta archiviata la pratica “esame di maturità” e magari anche quella “università” in molti pensano che sia ormai finito il tempo dei banchi di scuola, dei professori e dell’apprendimento.

Ecco, se anche voi la pensate così ma volete gestire al meglio un blog di viaggi vi do una brutta notizia: non è così! Per diventare un bravo travel blogger, ma anche e soprattutto per rimanere tale, bisogna studiare. E non smettere mai! Il mondo digitale infatti è in continua evoluzione, tutto cambia e lo fa molto in fretta e se non si studia, e non si continua a studiare sempre, si rischia di rimanere tagliati fuori.

Questa per qualcuno magari non sarà una notizia piacevole ma è la verità. Quindi mettetelo in conto se state pensando di aprire il vostro blog. Inoltre, a mio parere, una delle caratteristiche fondamentali per gestire un travel blog, ma anche un blog di altro genere, è la curiosità. Per curiosità intendo quella spinta a migliorarsi continuamente, a sperimentare, a approfondire e ampliare il proprio bagaglio di conoscenze. L’essere blogger ti costringe a metterti alla prova in terreni che magari prima non ti erano per nulla affini, a tenerti aggiornato e migliorare costantemente. Perché non basta amare la scrittura e nemmeno saper scrivere. E neppure, ovviamente, viaggiare (anche se questo è indispensabile se volete gestire un blog di viaggi!)

Per me, non so se si è capito, tutto questo è bellissimo! 😉 Di fatto a me piace studiare, sono curiosa di natura e per questo ho intrapreso diversi percorsi di studio una volta conseguita la laurea (tra cui… un secondo percorso universitario!)

Con questo non sto dicendo però che sia necessario per forza tornare all’Università per bloggare. Anzi. La buona notizia è che si tratta spesso di un apprendimento non tradizionale e di percorsi di studio atipici. Si tratta spesso di auto formazione, di workshop (dove per inciso si possono anche conoscere persone e fare network), di corsi brevi…

L’ulteriore bella notizia è che la rete è piena di possibilità di apprendere e migliorarsi a costo zero o quasi. Spesso è sufficiente avere una connessione internet per poter accedere a video tutorial su come gestire al meglio il proprio blog, là dove professionisti super skillati mettono a disposizione gratuitamente la loro esperienza. Perché la rete è, o dovrebbe essere, prima di tutto condivisione.

Per non parlare dei blog che parlano di blogging, a cui attingere per approfondire tematiche in cui si è carenti, o dei gruppi facebook in cui migliorare e accrescere le proprie competenze grazie al confronto quotidiano. Ci sono poi anche percorsi più strutturati, come master e corsi professionali. Io un paio di anni fa ho scelto di frequentare proprio uno di questi, il Master di SQcuola di Blog, dedicato ai professionisti della rete (e gratuito).

Insomma, nel video di oggi vi parlo delle cose da sapere per gestire un blog di viaggi e di come lo studio sia indispensabile. Ma anche di quanti modi divertenti e gratuiti ci siano per studiare. Perché, davvero, non si smette mai di imparare! Soprattutto se si vuole diventare un blogger professionale! 🙂

Oggi però c’è una sorpresa in più (e anche un nuovo video!). L’intervista a Sara Salvarani, blogger, digital coach e preside di SDB, che parla proprio di formazione per travel blogger. SQcuola di Blog è un Executive Master dedicato ai professionisti del mondo digital che io ho frequentato ormai qualche anno fa. Enjoy però… Attenzione che poi Sara vi interroga! 😉

Lascia un commento