Cremona e la Festa del Torrone

Cremona, i bambini e la Festa del Torrone

A Cremona musica, bambini e torrone si uniscono con una grande festa che si svolge nel mese di novembre e che trasforma questa tranquilla città capoluogo di provincia, famosa per i suoi maestri liutai, in un paradiso per i golosi: la Festa del Torrone.

La piazza di Cremona
Festa del Torrone – La piazza di Cremona

 

Ogni anno infatti nella città che ha dato i natali a Antonio Stradivari si svolge la “Festa del Torrone” una kermesse gastronomica che richiama migliaia di persone per gustare tra le sue vie, queste dolcezze squisite.
Durante queste giornate di festa, con le strade del centro invase da bancarelle e da golosi festanti, i meravigliosi affreschi del Duomo, il Museo di Stradivariano e perfino l’imponente Torrazzo passano in secondo piano, per dare spazio a questa dolcezza preparata nelle sue infinite varietà: bianco o ricoperto di cioccolato, morbido o croccante, con le nocciole, le mandorle, i frutti di bosco o…il limoncello!
Golosità
Festa del Torrone a Cremona – Golosità
Passeggiare per le vie è una tentazione continua, soprattutto se con voi ci sono dei bambini, che vorrebbero provare tutto e riempirsi di quelle dolci prelibatezze.
In quest’occasione i produttori storici come la Sperlari, che e’ di casa proprio qui, si affiancano ai piccolissimi artigiani e tutta l’Italia che ama il torrone si ritrova ad esporre le proprie creazioni, di ogni formato e dimensione. E’ così che i torroncini da mangiare in un solo boccone si ritrovano fianco a fianco con enormi torte, torroni lecca-lecca si alternano a grosse mattonelle color crema, i croccanti luccicano sotto le luci degli stand e i lunghi torroni avvolti in carta colorata brillano vicino a torroni ricoperti di cacao.
Insomma durante la festa a Cremona il torrone è ovunque ma non c’è solo quello.
Il Violino, simbolo che ricorda il celebre liutaio Antonio Stradivari
Festa del Torrone a Cremona – Il Violino, simbolo che ricorda il celebre liutaio Antonio Stradivari
La città infatti non si dimentica dei propri origini ed è così che enormi violini e spartiti compaiono nella piazza principale, proprio a fianco a camioncini che celebrano il dolce locale, mentre vengono organizzati tour guidati per percorrere le vie della città e scoprirne le meraviglie.
Per le strade poi, invase dalla folla, ci si ferma ad ammirare gli artisti di strada o gli antichi mestieri, mentre le vie risplendono già addobbate per Natale e i ristoranti aprono le porte per accogliere i clienti proponendo loro menu’ “a tema” con il re della festa.
Inutile dirlo i bambini ne saranno conquistati, tanto più che vengono organizzati appositi laboratori dedicati proprio a loro e non mancano neanche le giostre ad animare ancora di più l’atmosfera.
Quanto ad eventuali accompagnatori adulti non golosi non preoccupatevi perché una sosta al Duomo splendidamente affrescato vale la visita, così come una salita al Torrazzo, per godere della meravigliosa vista della città dall’alto.
Insomma, una festa tutti insieme, a ritmo di musica facendo il pieno di dolcezza!
Il duomo di Cremona con il Torrazzo
Il duomo di Cremona con il Torrazzo

Informazioni pratiche per visitare Cremona e la Festa del Torrone con i bambini

Cosa fare con i bambini a Cremona durante la Festa del Torrone

Le iniziative per i bambini non mancano durante la Festa del Torrone: laboratori, creazioni e visite guidate, ma anche i burattini che interverranno per rendere magica la giornata dei bambini giunti alla festa con i loro genitori.
Per tutte le informazioni verificate sul sito ufficiale della manifestazione orari e attività.
Per chi viaggia con bambini piccoli vi segnalo che nei week-end c’e’ davvero molta gente, potreste visitate la fiera al mattino e dedicarvi ai dintorni nel pomeriggio. Non lontano tra gli altri vi segnalo Soncino di cui ho già parlato e che vale la visita.

Come arrivare a Cremona per la Festa del Torrone

Cremona dista circa un’ora di macchina da Milano e da Bergamo ma oltre che con l’auto si può arrivarci con i mezzi pubblici.
Dalla stazione ferroviaria fino al centro sono circa dieci minuti di cammino.
Se arrivate in auto occasione della festa ricordatevi il centro storico e le vie attigue sono chiusi al traffico, bisogna quindi cercare parcheggio fuori.
Sconti e iniziative sono poi dedicate a chi utilizza mezzi pubblici ma verificate sul sito della festa.

Quando andare alla Festa del Torrone di Cremona

Quest’anno la festa di svolge dal 16 al 24 novembre 2013 e il tema dell’edizione è “Il respiro del violino“, per celebrare la “Cremona Liutaria” iscritta nella Lista UNESCO del Patrimonio Immateriale.
Se pero’ visitate Cremona fuori da questo periodo non temete, ci sono davvero tante cose da vedere e da assaggiare.
Da non perdere, oltre al Duomo e alla salita al Torrazzo, e’ infatti il Museo Stradivariano e quello del Violino.
Dal punto di vista gastronomico invece Cremona e’ la patria, oltre che del torrone, anche della mostarda e del cotechino, tutte ottime ragioni per arrivare fin qui!
Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

1 comment

Lascia un commento