Visitare Delft: Olanda per bambini grandi e piccini

Oggi parliamo di Olanda coi bambini e ospito una mamma speciale, Squa, viaggiatrice ma anche “insider” del luogo che racconta. Nella terra dei tulipani e dei mulini a vento infatti lei ci ha vissuto per un bel po’ e per questo è capace di coglierne sfumature e colori, declinando tutto “bimbo-friendly”. Per me che ho amato l’Olanda da in epoca B.P. (Before Patato) una miniera di consigli da conservare tra le cose preziose in attesa … della partenza per un nuovo viaggio in Olanda … con bimbo ovviamente!
Il racconto di oggi parla di vedere Delft in famiglia, ma stay-tuned perché arriveranno presto altre preziose informazioni!!

Una vacanza in Olanda coi bambini: perché?

Quando con Francesca ci siamo dette che forse-forse potevo dare qualche consiglio di viaggio per i suoi lettori io non avevo il minimo dubbio che avrei scritto della mia amata Olanda. Da noi affettuosamente detta Olandia, come la chiamava la mia nipotina (detta Prima) quando era più piccoletta …”ma zia Squa perchè devi tornare in Olandia? resta qui con noi…

Innanzitutto vi dico che una vacanza in Olanda sarà perfetta per quegli adulti che amano la tranquillità, il verde, la vita calma. Ma, credetemi, una vacanza in Olanda coi bambini sarà azzeccatissima.  E ve lo dico con cognizione di causa, da mamma e da una che ha ancora l’Olanda nel cuore. Avendoci vissuto 4 anni tondi che più tondi non si può (30 settembre 2008 – 30 settembre 2012), non mi ha stupito apprendere che secondo l’Unicef, i Paesei Bassi sono il paese europeo in cui i bambini vivono meglio.

Precisamente noi abbiamo vissuto a Delft, una deliziosa cittadina medievale nella regione Zuid Holland, famosa per le ceramiche blu e per essere stata ritratta da Johannes Vermeer nella famosa Veduta di Delft.
Quando il Pistacchio, ovvero il mio bimbo, aveva 2 mesi finalmente ho potuto avere la mia adorata nipotina -all’epoca di 8 anni- in vacanza in Olanda da noi per ben una settimana e quindi, per attrezzarmi a riceverla, ho domandato consigli alle colleghe con bimbi più grandicelli.

Ne è risultata una lista guarnitissima di posti da visitare coi bambini nei dintorni di Delft, tutti rigorosamente 8-years-old-friendly che sarò felice di condividere con voi.
Intanto vi dico che Delft potrebbe essere la base ideale per una vacanza olandese. Lasciate che ve la racconti per come l’ho conosciuta… e la vorrò tornare a visitare.

Noi con la nipotina, a parte una capatina ad Amsterdam, l’imperdibile, siamo rimasti a Delft tutta la settimana, complice soprattutto il lentissimo recupero post-parto e la non totale semplicità a spostarsi con un Pistacchio di due mesi neanche compiuti. Comunque non ci siamo annoiati. Ma iniziamo con cosa vedere a Delf che ha tanto da fare in famiglia!

Vacanza in Olanda – Delft Markt

In Olanda coi bambini: informazioni utili per vedere Delft

Dove dormire a Delft: il campeggio

Per cominciare, se vi piace l’idea di una vacanza in Olanda in campeggio vi dico che Delft ne ha uno eccezionale contiguo a Delftse hout, il grande e verdissimo bosco cittadino, bellissima meta di picnic e passeggiate. Potrete portarvi la vostra tenda se siete abbastanza avventurosi, oppure pernottare in bungalow di vario grado di confort.

Come vedere Delft: noleggiare le biciclette

Per vivere the true dutch experience, un must è passeggiare in bicicletta almeno una volta nella vostra vacanza in Olanda, che sia a Delft o altrove. In moltissime stazioni ferroviare (Delft non è da meno) ci sono negozietti dove potrete affittare biciclette, si chiamano Rijwielshop.

Il negozio per noleggiare le biciclette a Delft si trova proprio sul retro della stazione (attenzione: la stazione principale è Delft, da distinguere da  Delft Zuid). Non ha un sito internet vero e proprio, ma qui trovate gli orari e il numero di telefono. Affittare una bicicletta ‘normale’ (leggi: con i freni sul manubrio) per una settimana dovrebbe costarvi sui 50 euro. Potrete anche darvi all’ebbrezza della bici olandese con i freni a pedale, che è più economica. Ovviamente il negozio affitta anche seggiolini per bambini. Se la bici è davvero il vostro desiderio, consiglierei di telefonare prima per prenotare. Se siete partiti leggeri potrete portarvi gli zaini in spalla o legare le vostre valige sui solidi portapacchi. Così avevamo fatto noi a fine agosto del 2008, quando andavamo a cercare casa e io andavo a colloqui di lavoro. Si ma noi siamo strani. È anche possibile prendere il bus 81 che vi porterà al campeggio in 15 minuti e tornare successivamente senza i bagagli per affittare le biciclette. Oppure anche quando vorrete fare una scampagnata che è un altro must di una vacanza in Olanda coi bambini.

Gli altri mezzi di trasporto per una vacanza in Olanda

Questo il magico è sito internet per studiare ogni spostamento in Olanda: ci troverete gli orari di bus, tram, treno, macchina, all included:  www.9292.nl. E questo il sito delle efficientissime ferrovie olandesi: www.ns.nl se vorrete affidarvi al treno per i vostri spostamenti.

[cml_media_alt id='5722']Castel Trauttmansdorff a Merano - Gli splendidi tulipani rossi esclusiva dei giardini[/cml_media_alt]

Cosa fare a Delft coi bambini

Cosa fare a Delft coi bimbi: I dintorni del campeggio e Delftse hout

Ecco alcune idee su cosa fare a Delft coi bambini nella zona del campeggio e di Delftse Hout:

  • I dintorni del campeggio: Negli immediati dintorni del campeggio di Delft – oltre alla bellissima area verde, con laghetto, dove gli indigeni si bagnano tranquilli, due baretti che affittano pedalò e barchette- ci sono un sacco di cose da fare.
    Tutto è raggiungibile anche a piedi, ma la bicicletta vi darà davvero la migliore prospettiva spazio temporale.
  • De Papaver a Delft: Un poco più verso il centro si trovano: un arboreto dove ci sono belle iniziative per bambini e De Papaver dove i bimbi possono imparare sul tema natura e ambiente. Anche se la lingua può essere uno scoglio per godere dell’esperienza appieno, se pernottate nei dintorni vale la pena una visita
  • La Kinderboerderij (la Fattoria per Bambini): si trova sulla stessa strada del campeggio, leggermente più verso il centro città. Quando abbiamo portato la nipotina alla Kinderboerderij -la fattoria dei bambini- era Pasqua e avevano organizzato un angolo con un incubatore riscaldato e alcune uova che erano previste schiudersi quel giorno. Alcune erano già scheggiate dallo sbecchettare del pulcino. Con un po’ di pazienza stando a guardare lo si vedeva uscire dall’uovo… una cosa tenerissima.
  • Waterspeeltuin: Questo è un parco giochi acquatico a Delft. Carino. si trova proprio dietro la fattoria.
  • Kidsplayground: Un poco più lontano dal campeggio, dovesse piovere molto (riparlerò più sotto di questa ‘opportunità’ e di qualche consiglio), potete optare per Kidsplayground  è un grande parco giochi indoor.

Cosa fare a Delft in famiglia: Passeggiate in centro città

Il centro di Delft è piccoletto e bellissimo. Tanti sono i luoghi da passeggiare e rimirare, sedersi a bere una birretta. Le piazze e piazzette, soprattutto in estate, sono magnifiche, piene di vita e colori e gioia: prima tra tutte il Markt, la grossa piazza principale dove si trova la Chiesa Nuova. Con un unico biglietto di ingresso potrete visitare la nuova e la vecchia chiesa, non molto distanti l’una dall’altra e carine, decisamente diverse da quelle a cui siamo abituati.

Altre piazze degne di nota a Delft sono Beestenmarkt e Doelenplein, quest’ultima è la mia preferita nel tardo pomeriggio perché è l’ultima dove batte il sole, che a fine giugno tramonterà alle 22 (e sorgerà alle 5.30!).
Altra micro-piazzetta carinissima, soprattutto nelle serate estive, è quella dove si trovano i tavolini del bar De Wijnhaven dove abbiamo avuto il nostro primo pranzo in città. Proprio di fronte si trova il banco del pesce, gustosa (e stanziale) alternativa  al pesce del mercato di cui parlerò tra poco.
Anche di fronte all’Hotel de Emauspoort si trova un bellissimo scorcio.  Ed infine immancabile è Oostport, la veduta di Delft dipinta da Vermeer.

A Delft coi bimbi piccoli: Baby-friendly Corner (e qualche eccezione)

Ecco alcuni angolini particolarmente baby-friendly per visitare Delft coi bimbi piccoli: la biblioteca, vicina a Beestenmarkt, ha un fasciatoio che potrete sfruttare durante il passeggio. Ha anche un bellissimo angolo bambini.
Il Cafè Vlaanderen ha un fasciatoio a disposizione.

Piccola nota di demerito per i tram di Delft è che non sono per niente comodi da accedere col passeggino. Lo stesso vale per la stazione di Delft, che è in corso di grandi ristrutturazioni per renderla sotterranea, e non è ancora provvista di ascensore per l’accesso con passeggino, cosa invece comunissima nelle stazioni olandesi.  I lavori sono in corso ed andranno avanti ancora per diversi anni. Il lato rassicurante è che ci sarà sempre qualcuno che vi aiuterà con un sorriso a portare su e giù il passeggino.

Dove mangiare a Delft (e dove bere qualcosa): Drink and Co.

Avete voglia di bere un’ottima birra a Delft? Ce la farete a scegliere nella stra-vastissima collezione del nostro amato Klooster? Compagno di mille birrette nella nostra permanenza. Molto di moda, quando la si trova, la birra trappista prodotta in piccole quantità e secondo regole ferree

Se siete in zona campeggio c’è il Cafe du Midi, lo troverete allontanandovi dal centro e attraversando i campi verde-olandese. Si tratta del mio baretto preferito dove potrete fare colazione o pranzo.

[cml_media_alt id='5425']Zaanse Chanse - Olanda[/cml_media_alt]
Zaanse Chanse – Olanda

Fare shopping a Delft : Negozi e Mercati

Penso sia carino segnalare almeno un paio di negozi di Delft che in Italia non si trovano per chi vuole fare shopping in Olanda. Eccone alcuni.

Negozi e mercati a Delft

  • HEMA: una sorta di oviesse, ma moooooolto più carino. Fantastico il reparto per bambini. I vestitini, i giochini di legno, i librini… quanto mi manca!
  • Dille & Kamille un negozietto delizioso di cosine per la casa di ogni dimensione, oggetti di metallo, di vetro, di legno. Marionette per dita, giocattoli di legno e di lana…. fate un giretto, non ve ne pentirete.
  • Il Mercato del Sabato Mattina: il Mercato del sabato mattina si trova proprio di fronte al negozio di Dille&Kamille. Bisogna assolutamente curiosare al banco dei formaggi dove in genere vi faranno assaggiare tutto quel che guardate. E poi mangiare il pesce fritto, l’immancabile Lekkerbekje, i calamari fritti, i paninetti col salmone affumicato o altre delizie. Infine bisogna provare l’esperienza dell’aringa cruda, da noi chiamato sushi olandese !  Dopo un attimo di imbarazzo, vi ritroverete a mangiarla esattamente come la mangiano gli indigeni.

Negozi dell’usato a Delft

Forse non tutti sanno che gli olandesi sono molto oculati per natura. Loro si vantano tranquillamente di essere tirchi. Il lato nobile è che badano molto ad evitare gli sprechi e a recuperare tutto ciò che merita una seconda vita.
A Delft ci sono due negozi dell’usato supportati dal comune a scopo benefico. Ci lavorano persone a difficile inserimento lavorativo, accettano donazioni di mobili e oggetti di ogni tipo venendoseli a recuperare previo appuntamento. Questo il sito internet, uno dei due negozi è in pieno centro, in Beestenmarkt.

Il mio negozietto preferito, piccolo, senza pretese, è t Goeie Doelen Winkeltj e si trova in Yperstraat. Economicissimo, tutto va in beneficenza, le opere finanziate sono elencate all’ingresso. Uno si sente davvero di “salvare le cose”, soprattutto cianfrusaglie, bisogna dirlo.

Questo bel sito internet  lista tanti negozi dell’usato o Kringloopwinkel (che significa più o meno negozi del riciclo) d’Olanda e Belgio. Se poi volete fare la second hand dutch experience, fatevi un giro su www.marktplaats.nl. C’è anche un’interfaccia via mappa, sia mai che proprio vicino a  voi qualcuno abbia messo in vendita l’oggetto dei vostri desideri. Tenete presente che gli olandesi contrattano fino allo sfinimento, quindi se voi siete disposti a pagare l’oggetto dei vostri sogni metà prezzo del nuovo, rischia che ve lo accaparriate in battuta, con una semplice telefonata. Certo se non masticate l’olandese, per consultare il sito bisognerà armarvi di google translator, però poi al telefono o di persona l’inglese, in genere, vi porta ovunque.

[cml_media_alt id='1403']vacanza in Olanda coi bambini[/cml_media_alt]
vacanza in Olanda coi bambini

Centri wellness a Delft: Piscine, saune e hamman

Gli olandesi amano molto la sauna e in giro per l’Olanda ci sono vari parchi saunistici, per così dire, per esempio Elysium si trova non lontano da Delft.

Ma alle mamme desiderose di una fuga, segnalo la mia fuga preferita: l‘hammam dell’Aia. Si capisce dal sito che è un posto semplice. In realtà è ancora più semplice e autentico di come appare nel sito internet.  Un posto vero e  verace, un hammam nel senso tradizionale. Propongono pacchetti centrati sul doloroso, quanto potente, scrub tradizionale, al quale si possono abbinare massaggi. Io consiglio di acquistare il solo ingresso. Le frequentatrici assidue vanno con le amiche, si portano il loro cestello di prodotti, maschere, olii, fanghi. E lo scrub e i massaggi se li fanno a vicenda.
È un posto dove ho raggiunto una quiete mai vista. Quando ci ho portato le mie amichette, Pistacchietto aveva tre mesi, allattavo ed al ritorno a casa annegavo nel latte. Quella notte  Pistacchio dormì a lungo e placido come il mare all’alba. Attenzione, meglio ribadire: assolutamente niente di patinato.

Un posto relax formato mignon lo potrete trovare anche a Delft, nella piscina vicina a Wilhelminapark, il bel parchetto, per noi quasi sotto casa, che mi ha visto cimentare nel mio unico sport mammesco: la corsa col passeggino.
La piscina offre degli orari-famiglia, in cui tutta la piscina è a disposizione dei bagnanti, modello mare. Tanti giochi gonfiabili e materassoni vengono messi a disposizione, i tuffi dal trampolino, e non, sono consentiti. La nipotina prima si è molto divertita. Per i più piccolini c’è anche vasca bassa e riscaldata, dove il Pistacchio ha visto il suo battesimo in vasca grande. C’è un bagno turco a disposizione dei visitatori della piscina. Nella stessa struttura c’è una sauna. Come saprete gli olandesi non hanno problemi con le nudità per cui in genere è mista. Il giovedì è però riservato alle donne. Un’altra piscina coperta si trova nei dintorni del campeggio, che comunque ha la sua propria all’aperto. Certo, se beccate quelle giornate giuste…

Dintorni di Delft in bicicletta coi bambini: Belle scampagnate

Ci vorrebbe un post a parte sul fatto che una vacanza in Olanda non può essere senza bicicletta. Qui  non mi dilungo. Se vi piace questa opzione procuratevi una mappa delle piste ciclabili o consultate siti internet specializzati, questo ad esempio (uno su tutti) da di gite e escursioni in bicicletta vicino a Delft ce ne sono veramente tante da fare.

Mi fa però piacere segnalarvi la nostra passeggiata preferita: Delft-Schipluiden. Una decina di chilometri dal centro di Delft. Tre quarti d’ora di strada più o meno. All’arrivo troverete il Vlietzicht, un baretto sull’acqua, il canale Vliet. Oltre a mangiare qualcosa di semplice e senza pretese, potete prenotare un barbecue, e affittare una canoa per fare una passeggiata acquatica.
Anche senza pagaiare, sarà piacevole starsene seduti al bar.  Vedere le barche a vela passare nel canale, in mezzo alla campagna, è uno spettacolo davvero suggestivo.

Vacanza in Olanda – Delft

Altri consigli per una vacanza in Olanda

Ecco questa è la mia Delf da visitare coi bambini. In questo post invece potete trovare qualche informazione in più su cosa vedere nei dintorni di Delft che, come vi ho detto, è una base ideale per una vacanza in Olanda…

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

17 comments

  1. Adoro l’Olanda. Ci sono stata anni fa e ricordo ancora tutte quelle distese di verde e di fiori, i mulini a vento, le pale eoliche, la tranquillità, le mille biciclette. Fu una sferzata di aria pura in tutti i sensi e con questo post mi hai riportata indietro a quei tempi.
    Attendo il seguito con i dettagli 🙂

    pensierinviaggioo.blogspot.it

  2. bellissimoooooo sarà la meta di una delle prossime estati (detto fra noi Francesca ci metterò un secolo per mandarti il mio di post su Amsterdam, ma ce la faccio ce la faccio!!!!!)

  3. Anch’io adoro l’Olanda! Ci sono stata quando ancora non avevo la bambina, ma a questo punto non posso non tornarci 😉
    PS: la cosa che mi stupì di più è che in Olanda non mi si sporavano i capelli=non c’era inquinamento!

  4. prossimo scambio casa…Olanda…ho controllato e c’è anche Delft :))))))))))))))))
    grazie squa e grazie fra 🙂

    1. Bella questa cosa!!!Nemmeno io la conosco!Attendo i dettagli!!!
      ps @Squa interessa scambio di casa in brianza con casa in francia?;) in aggiunta ti preparo anche l’itinerario eh!!!;)

    2. mannaggia Brianza tanto vale allora casa… ma sono aperta ad altre ipotesi magari più a sud 😀

Lascia un commento