andare a Disneyland Paris - Swing into Spring

Disneyland Paris consigli e cosa vedere al parco Disney di Parigi

Andare a Disneyland Paris è sempre stato uno dei nostri sogni. E quando dico “nostri” intendo, badate bene, che si tratta di un sogno mio e di Roberto, da ben prima di diventare mammaepapà. Prendeteci pure per matti ma noi ci volevamo andare “a priori” e il nostro bimbo è stato la scusa che ci ha permesso di andarci senza essere diseredati dalle rispettive famiglie! 😉

Ma io vi stavo raccontando del nostro desiderio di trascorrere un weekend a Disneyland Paris. Ci abbiamo messo un po’ ma finalmente, dopo essere andati a Disneyland a Los Angeles in California, siamo riusciti a realizzare il nostro sogno e a visitare il parco Disney di Parigi.

E quindi eccoci qui a raccontarvi di Disneyland Parigi. Se come noi siete intenzionati ad andare al parco e alla ricerca di informazioni utili di seguito trovate quello che abbiamo scoperto prima leggendo e chiedendo e poi vivendo l’esperienza sulla nostra pelle. Dagli appunti presi per organizzare il nostro viaggio a Disneyland Paris e dal nostro viaggio abbiamo cercato di creare una mini guida per chi vuole andare al Parco Disney di Parigi con i bambini (ma anche senza!). Magari può servirvi!

  1. I Parchi Disney di Parigi
  2. Dove prenotare i biglietti per andare a Disneyland Paris
  3. Come raggiungere Disneyland Paris
  4. Hotel a Disneyland e nei dintorni
  5. Quando è meglio andare a Disneyland di Parigi
  6. Orari Disneyland Parigi e chiusure
  7. Costo di Disneyland Parigi
  8. Cosa fare a Disneyland di Parigi
  9. Dove mangiare al Parco Disneyland Paris
  10. Un weekend a Disneyland di Parigi
  11. Cosa vedere a Parigi oltre a Disneyland

1) Quanti parchi divertimento ci sono a Disneyland Paris?

Disneyland Paris in realtà include ben due parchi tematici: il Parco Disneyland e il Parco Walt Disney Studios. I biglietti si possono acquistare separatamente ma anche insieme sia on line che al parco (biglietto singolo per 1 giorno e un solo parco o due parchi).

I due parchi sono diversi, gli Studios sono più dedicati agli spettacoli e all’universo Marvel, mentre l’altro parco è più per le attrazioni tematiche e per i piccoli (e si incontra Topolino). Una curiosità che a me è piaciuta moltissimo: presso i Disney Studios è possibile fare un’esperienza sul tram Disney per vedere come vengono creati gli effetti speciali dei film! 🙂

Ci sono diversi modi per acquistare on line i biglietti per Disneyland Paris: a volte sul sito ufficiale si trovano offerte che ad esempio permettono di avere gli ingressi ad entrambi questi parchi di Parigi al prezzo di uno. Verificate quindi volta per volta i costi sui vari portali:

2) Dove prenotare per andare a Disneyland Paris?

Consiglio: conviene tenere sotto controllo il sito ufficiale di Disneyland Parigi perché proprio lì si trovano le offerte migliori e i pacchetti che permettono di risparmiare un pochino, soprattutto se avete in mente di soggiornare nel parco. In realtà però non è questo il solo modo per comprare i biglietti di Disneyland Parigi. Di seguito alcune alternative:

  • Comprare i biglietti on line: oltre che sul sito ufficiale di Disneyland Paris (qui il link al sito) altri siti li vendono con varie combinazioni includendo a volte anche il trasporto (provate a verificare i prezzi a questo link);
  • Comprare il biglietto direttamente al parco Disney: ve lo sconsiglio perché costa di più e, almeno nei weekend e festivi, potrebbe esserci parecchia coda e i costi sono “standard” quindi senza offerte. Però se siete a Parigi, non trovate nulla sui siti e non avevate programmato la visita al parco provate!

3) Come raggiungere Disneyland Paris?

Il Parco si trova fuori città, l’aeroporto più vicino a Disneyland Paris è Parigi Orly. Le alternative per raggiungere Disneyland Paris sono diverse:

  • A Disney con TGV: dall’aeroporto di Orly si può raggiungere il parco Disney di Parigi usando il TGV, che collega la stazione dell’aeroporto alla stazione di Marne la Vallee, dove c’è il parco.
  • Navetta Disneyland: oppure si può utilizzare la navetta che si ferma davanti ad ogni hotel Disney e parte dai due aeroporti (Orly e Charles de Gaulle).
  • Treno RER per Disney: se si preferisce invece alloggiare in città da Parigi si raggiunge il Parco Disneyland Paris con la RER. Sono disponibili biglietti cumulativi per Disney + trasferimento al Parco con la RER (seguite il link per saperne di più).
  • Trasferimenti privati per Disneyland Paris: Se avete poco tempo e volete sfruttarlo al massimo potete anche prenotare il trasferimento privato al Parco Disney di Parigi dall’aeroporto (verificate il link con prezzi e disponibilità).

4) Dove dormire per andare al Parco Disneyland ?

A Disneyland Paris ci sono sette hotel tematici Disney ma ovviamente si può anche scegliere di dormire “fuori dal Regno Disney” e raggiungere il parco al mattino. Noi abbiamo alloggiato a Parigi città, scelta che, col senno di poi non consiglierei (ovviamente se potete soggiornare in hotel a Disneyland) perché comunque la sera eravamo stravolti e per arrivare a casa ci mettevamo oltre 1 ora e mezza di RER. Noi abbiamo infatti acquistato il biglietto “2 giorni al parco e 2 parchi” e la sera eravamo stravolti 😉

Per questo, se ne avete la possibilità vi consiglio di dormire in uno degli hotel del Parco Disney.

Tra i vantaggi di soggiornare in uno degli hotel di Disneyland Paris c’è “la magia“. Inoltre nel pacchetto hotel è sempre incluso il biglietto e sono molto vicini, il che significa che la mattina si può essere tra i primi ad entrare, evitando le file (nel caso degli hotel dentro al parco si evita anche la fila per i controlli di sicurezza). Però ci sono anche i contro: gli hotel all’interno di Disneyland Paris ovviamente costano di più rispetto al “fuori” e le file paiono essere quelle per la colazione (anche 30 minuti, dice qualcuno, all’ora di punta).

Ecco in ogni caso alcuni degli hotel del parco Disney e alcuni vicinissimi, date uno sguardo a disponibilità e prezzi, magari trovate qualcosa che fa al caso vostro:

Questi invece gli hotel Disney raggiungibili in auto e/o con navetta:

Infine ecco alcune strutture non Disney: si tratta di hotel vicini a Disneyland Paris e selezionati tra quelle partner. Anche in questo caso di segnaliamo se sono presenti anche su Booking:

Prenotando gli hotel sul sito Disneyland Paris normalmente è incluso il pacchetto con l’ingresso al parco (salvo diversa indicazione) mentre prenotando in altro modo di solito non lo è. Verificate però con attenzione su Booking perché, soprattutto in bassa stagione o in caso di offerte per l’ingresso, potrebbe essere conveniente prenotare separatamente biglietto del parco e l’hotel.

5) Quando è meglio andare per vedere il Disneyland Paris?

Il meteo parigino è imprevedibile. Io sono stata a Parigi quattro volte: quando ci siamo stati ad agosto, abbiamo patito un caldo da record salvo poi, l’ultimo giorno, piombare di colpo in una giornata fredda e piovosa che pareva autunno. Quindi il mio consiglio è di non badare troppo alla stagione anche perché Disneyland Paris rimane aperto anche quando piove e la maggior parte delle attrazioni è al coperto.

La nostra esperienza a Disneyland Paris l’abbiamo fatta a maggio, abbiamo trovato un giorno di pioggia e una abbastanza di bel tempo. Evitate se possibile agosto (troppo affollato dicono) e puntate magari sulla fine della primavera o l’autunno cercando se riuscite di non andare al parco Disney di Parigi nei weekend perchè sono davvero pieni.

Ultimo – ma… per nulla banale! – ricordatevi che in alcuni in periodi ci sono delle promozioni veramente interessanti che permettono di risparmiare parecchio sui costi del biglietto e non solo. Verificate sempre anche questo sul sito ufficiale Disney!

6) Gli orari di Disneyland Paris e le chiusure

Bisogna tenere presente che i parchi aprono alle 10.00. I parchi chiudono a orari diversi: nei weekend gli Studios chiudono allle 20.00, Disneyland invece alle 23.00. Verificate però sempre sul sito ufficiale perché anche le chiusure sono diverse a seconda della stagione.

Il parco Disneyland non ha mai periodi di chiusura e rimane aperto anche se piove ma con la pioggia alcune giostre potrebbero essere momentaneamente bloccate mentre, indipendentemente dal meteo, alcune attrazioni potrebbero essere in ristrutturazione visto che i parchi sono veramente immensi. In realtà però sul sito ufficiale c’è proprio una sezione dedicata ai lavori di manutenzione che informa sulle chiusure.

7) Disneyland Parigi: costi dei biglietti e Fast pass

Il tema del quanto costa Disneyland Paris non è semplice da capire perché, oltre al costo del biglietto, c’è da considerare il numero di giorni, il numero di parchi e i servizi aggiuntivi e ovviamente la stagione (alta/bassa) oltre che le offerte e l’acquisto on line o in loco.

Innanzitutto tenete presente che i bambini sotto ai 3 anni non pagano. Poi ci sono le tariffe Disneyland MAGIC e SUPERMAGIC che, rispetto alla MINI, sono più costose ma permettono di accedere direttamente ai tornelli e di utilizzarli in date flessibili (la Supermagic ha disponibilità di date più ampia della tariffa Magic). Di seguito provo a fare un po’ di chiarezza con i prezzi dei biglietti Disneyland Paris:

Costo dei biglietti Disneyland Paris

I costi dei biglietti per Disneyland Parigi, offerte a parte, sono diversi a seconda di cosa volete fare:

  • Ingresso a un solo parco Disney giornaliero: 56 euro adulto e 51 euro bambino (bassa stagione, on line)
  • Ingresso a due parchi giornaliero: 76 euro adulto e 71 euro bambino (bassa stagione, on line)
  • Ingresso a due parchi 2 giorni: 169 euro adulto e 156 euro bambino
  • Tariffa Magic 1 o 2 giorni al parco: 74 euro adulto e 68 oppure 94 euro adulto e 88 euro bambino (solo on line)
  • Tariffa Super Magic 1 o 2 giorni al parco: 87 euro adulto e 80 euro bambino oppure 107 euro adulto e 100 euro bambino (solo on line)

Un consiglio: se avete un solo giorno a Disneyland Parigi soprattutto se ci andate nel weekend fate solo l’ingresso a un parco perchè sia per le estensioni dei parchi che per le code alle attrazioni difficilmente riuscirete a vederli entrambi bene.

Fast track Disneyland Paris: come funziona

C’è poi il tema del Fast Pass ovvero l’ulteriore biglietto che permette di saltare le code utilizzando la corsia dedicata. Non tutte le attrazioni hanno questa possibilità (le attrazioni con il FP sono contrassegnate con questa sigla sulla mappa) e il Fast Pass è di tipi diversi:

  • Fast pass standard per singola attrazione: gratuito, da richiedere presso l’attrazione con orario vincolante;
  • Ultimate Fast pass una corsa (60€/90€): per tutte le attrazioni per una sola corsa ed è acquistabile in loco o on line;
  • Ultimate Fast pass illimitato (120€/150€): per tutte le attrazioni per un numero illimitato di volte, acquistabile in loco o on line (per un giorno o più giorni);
  • SuperFast pass (30€/45€): per un numero definito di attrazioni da fare una sola volta e acquistabile in loco o on line

Un consiglio: se andate nei weekend o in alta stagione e avete solo un giorno acquistate il fast pass perché le code possono essere veramente lunghe. In ogni caso scaricate la app (gratuita) che vi dà informazioni in real time sui tempi di attesa delle attrazioni Disneyland Paris.

8) Cosa c’è da fare a Disneyland Paris oltre alle giostre?

Se come me ve lo siete chiesti la risposta è: “di tutto”. Ci sono gli spettacoli, le parate dei personaggi, le file per incontrare le principesse (a sorpresa) e gli show. Per citare alcune delle attrazioni più gettonate ci sono gli spettacoli degli Avengers e quelli degli stuntman ma anche “Topolino e il mago” che è meraviglioso.

9) Dove mangiare nel parco Disney di Parigi?

Ci sono molti ristoranti dentro al parco, la maggior parte dei menù sono molto “pizza-patatine-hamburger“, che magari fanno la felicità dei piccoli ma non necessariamente dei grandi, alcuni però, come quello di Ratatouille o dei Pirati, sono molto belli e diventano un’esperienza nell’esperienza. Il Ristorante Invention è ottimo (l’abbiamo testato) con un buffet non economico ma ricco, variegato e delizioso. Lì si possono anche incontrare i personaggi Disney che vengono ai tavoli a fare le foto con i bambini. E se decidete di festeggiare il compleanno a Disneyland Paris potete organizzare anche la torta con la canzoncina.

Ovviamente c’è anche la classica opzione “pranzo al sacco” visto che ci sono diverse aree pic-nic nella parte esterna del parco (anche se poi tutti mangiano qualcosa anche dentro…) e al Disney Village c’è McDonald’s con costi da Mc. Se poi volete terminare la giornata con un’esperienza super c’è anche la possibilità di mangiare al Planet Hollywood che si trova nel Disney Village proprio di fronte all’ingresso del parco (seguite il link per saperne di più).

Nei forum ho trovato alcuni commenti sul fatto che la pensione completa negli hotel di Disneyland Paris è conveniente a livello di costi ma impone dei vincoli di orari. Anche questo è un punto da considerare, noi però quella non l’abbiamo testata…

10) Quanti giorni servono per vedere Disneyland Paris?

I pacchetti sul sito sono di tipo diverso: dai 2 notti/3 giorni oppure 4 giorni o più. Secondo me servono almeno 2 giorni per vedere con calma tutti e due i Parchi di Disneyland Paris ma se riuscite a rimanerci 3 non vi annoierete di certo.

Ovviamente non è obbligatorio soggiornare negli hotel del parco ma, spesso, conviene sia economicamente che per i tempi. Ma volendo si può anche soggiornare in città e visitare Parigi con calma, proprio come abbiamo fatto noi.

11) Cosa visitare a Parigi oltre al parco Disney?

Qui c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta. Come vi ho già detto noi siamo stati a Parigi diverse volte, di cui due insieme al nostro bimbo. Sul blog trovate i nostri consigli su cosa vedere a Parigi coi bambini mentre seguendo questo link potete leggere i nostri personalissimi consigli per vivere al meglio la città se con voi viaggia un bambino in età da passeggino.

Ecco, fin qui le informazioni e i consigli per organizzare un viaggio a Disneyland Paris. Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer