Una vacanza a Dubai low-cost è possibile?

Si può vivere una vacanza a Dubai low-cost oppure è una chimera? La domanda sorge spontanea visto che questa destinazione è, nell’immaginario di tutti, una meta per ricchi. Lo testimoniano gli hotel da Mille e una Notte, i distributori di lingotti nei centri commerciali e le Ferrari che sfrecciano per la Marina… Giusto? 😉

Questo sono tutte cose vere, che fanno parte delle esperienze di una vacanza negli Emirati Arabi. Eppure – e qualcuno a questo punto si stupirà – organizzare un viaggio economico a Dubai è possibile (e pure divertente).

Ovviamente se si è disposti a pianificare tutto per bene.

Se quindi state sognando di vedere dal vivo questa capitale degli Emirati Arabi armatevi di pazienza, di una buona connessione internet e leggete attentamente i consigli che trovate nell’elenco qui sotto.

Cose da vedere a Dubai gratis foto Moschea di Dubai

10 consigli per organizzare le vacanze a Dubai low-cost

Pronti per partire per un viaggio low-cost a Dubai? Allora seguite questi 10 consigli e potrete vivere una vacanza ricca di esperienze ma senza svenarvi.

  1. Pianificate la vacanza nel periodo giusto
  2. Valutate bene le compagnie aeree da scegliere
  3. Cercate le offerte degli hotel di Dubai (ma anche dei residence!)
  4. Risparmiate sulle cose da vedere senza rinunciare alle attrazioni top grazie a sconti e pass
  5. Organizzatevi per mangiare nei posti dove si spende poco
  6. Muovetevi a Dubai in modo low-cost e sostenibile
  7. Ricordatevi che ci sono cose da fare a Dubai gratis
  8. Visitate il deserto in autonomia
  9. Non rinunciate allo shopping ma senza svenarvi
  10. Godetevi le spiagge libere di Dubai

Per ciascuno di questi consigli per una vacanza a Dubai low-cost trovate tutti i dettagli utili e i link di approfondimento cliccando sopra il titolo. Invece nei box colorati ci sono alcune info utili.

GUIDA PER DUBAI LOW-COST: non poteva mancare una guida per Dubai economica, ovvero la Lonely Planet Pocket. Da integrare ovviamente con tutte le informazioni disponibili in rete. La trovate seguendo il link.

Periodo giusto per andare a Dubai low-budget

Ovunque avete letto che il periodo giusto per visitare Dubai è da ottobre/novembre a febbraio/marzo. Vero, anzi, verissimo perché dalla tarda primavera fino alla fine dell’estate le temperature diventano bollenti, proprio come ci si aspetterebbe da una città che sorge nel deserto.

Proprio per questa ragione, però, se state sognando una vacanza low-cost a Dubai dovete pianificare la vostra partenza da marzo a settembre! In questo periodo infatti troverete ottime tariffe per i voli aerei – anche con Emirates! – e soprattutto potrete soggiornare per davvero in uno degli hotel da Mille e una Notte senza spendere follie.

Un consiglio: cercatene uno con piscina e sul mare. In questo modo risolverete anche il problema di come stare al fresco durante le ore più calde della giornata. Perché sì, a Dubai in estate fa caldo, ma la città è bella comunque. Parola di chi ci è stato proprio in quel periodo.

Dubai economica foto delle barche sul creek con lo skyline di Dubai

Quando trovare le offerte dei voli per Dubai economici

Veniamo a questo punto a quella che, per molti, è LA voce di costo per eccellenza dei viaggi: i voli aerei. Soprattutto quando si parte con tutta la famiglia i voli sono costosi e gli Emirati Arabi non fanno eccezione.

In questo caso la compagnia di riferimento è Emirates: voli diretti e servizio d’eccellenza. Peccato che i costi non siano propriamente “all’osso, neanche in estate!

Per risparmiare sui voli per Dubai vi suggeriamo due strategie.

  • Rinunciare ai voli diretti e cercare su Skyscanner le compagnie che fanno scalo;
  • Monitorare Ethiade, la compagnia di Abu Dhabi. Le due città distano infatti solo un’ora e mezza e sono ben collegate con bus che partono ogni 20 minuti circa. Se però volate con Adu Dhabi potete usufruire della navetta gratuita per Dubai!

SCONTI CON I VOLI EMIRATES: nonostante non sia una compagnia low-cost tra le buone ragioni per scegliere Emirates ci sono gli sconti che offre ai propri passeggeri sulle attrazioni di Dubai, dai parchi divertimento fino ai ristoranti. Informatevi quindi anche su questo perché possono arrivare fino al 50% semplicemente mostrando la carta d’imbarco.

Dove trovare le migliori tariffe di hotel e appartamenti a Dubai

Per dormire a Dubai a poco prezzo ci sono soluzioni diverse, sia hotel che appartamenti. Inoltre molti hotel di lusso della città in estate propongono prezzi molto più bassi!

Uno su tutti è il favoloso Atlantis Hotel, un simbolo degli Emirati. Questo hotel è situato direttamente sulla spiaggia privata e in estate potete prenotare le camere a meno di 300€, con incluso l’accesso al Parco Acquatico Aquaventure e all’Acquario Lost Chambers. Conviene quindi sempre fare un check!

Hotel economici di Dubai

Tra gli hotel economici di Dubai ve ne segnaliamo alcuni davvero convenienti. In estate le tariffe vanno dai 50 agli 100€ a notte per una camera per due persone. Seguite i link per un controllo delle tariffe su Booking.

  • Rove Downtown: si trova in posizione strategica, accanto al Burj Khalifa e al Dubai Mall, con una piscina all’aperto e una terrazza solarium. Offre una palestra, sala giochi per bambini, servizio lavanderia fai da te e deposito bagagli con lucchetto e le tariffe sono davvero molto convenienti;
  • Wyndham Dubai Marina: situato nella zona di Dubai Marina, con shuttle gratuito per la spiaggia e vista mozzafiato. Dotato di piscina, centro benessere e palestra;
  • Rove Dubai Marina: anche questo è a Dubai Marina, vicino alla spiaggia, con uno shuttle service gratuito per mare, metro e shopping mall. Offre una piscina, macchinetta per tè e caffè in camera e anche la possibilità di utilizzare una lavanderia fai da te. Accanto c’è un supermarket aperto h 24.

Residence a Dubai low-cost

Se invece preferite soluzioni che vi permettano anche di preparare i pasti – così da risparmiare! – oppure se viaggiate con i bambini valutate gli appartamenti. Questi residence a Dubai in estate propongono tariffe dagli 80€ ai 130€ euro:

Dubai low cost foto di uno dei simboli di Dubai, l’hotel a forma di vela

Come risparmiare sulle cose da vedere a Dubai

Le più popolari attrazioni di Dubai sono incredibili e – molto spesso – lasciano senza parole. Sono però effettivamente costose quindi se avete in mente una vacanza low-cost è necessario organizzarsi per bene.

Oltre ai consigli già dati – ad esempio fare un check con le convenzioni di hotel e compagnie aeree – un’altra cosa da considerare sono i compleanni. Ad esempio l’ingresso al parco Aquaventure il giorno del proprio compleanno è gratuito!

Attrazioni di Dubai scontate

Se però non avete compleanni da festeggiare tenete presente che un altro modo per risparmiare parecchio sono i pass, che permettono l’ingresso a un certo numero di parchi/musei a tariffa ridotta. Per valutare quelli più convenienti dovete prima decidere il numero di giorni e le attrazioni di vostro interesse. In questo caso però ricordatevi di portare sempre con voi copia dei documenti per il ritiro/riscatto dei pass.

Interessanti sono il Dubai Explorer Pass (per 3/5/7 giorni, valido 2 anni) oppure se state pochi giorni in città il iVenture Card (3 attrazioni, valido 7 giorni). Se volete visitare solo Legoland Dubai c’è un pass dedicato a questo parco mentre il Dubai Parks and Resort  permette di scegliere 2 parchi tra 4 (Motiongate Dubai, Bollywood Parks Dubai, Legoland Dubai e Legoland Parco Acquatico) a un prezzo veramente super conveniente. Li trovate seguendo i link.

Dove mangiare a Dubai low-cost

Anche in questo caso i ristoranti di Dubai sono tantissimi, di tutti i generi e per tutte le tasche. Per risparmiare e mangiare bene vi suggeriamo alcune possibilità:

  • Piatti pronti dei supermercati: in molti supermercati – come il Waitrose al piano interrato del Dubai Mall – si trovano piatti pronti con ottimi prezzi (insalate di pasta, cucina indiana, cucina araba, macedonie di frutta). Oltre ovviamente a pane, pizzette, salumi e formaggi;
  • Ristoranti etnici e street food: oltre agli expat in città ci sono moltissimi lavoratori indiani e pakistani. Mangiare in questi ristoranti o nelle bancarelle vi permetterà di saziarvi a volontà senza spendere follie. Ad esempio al Raviin Al Satwa Street trovate piatti pakistani a circa 7€ mentre al Ripe Food and Craft Market bancarelle di cibo biologico e produttori locali;
  • Cucinare in casa: se scegliete di dormire in una struttura che ha l’opzione cucina e risolverete colazione e pranzo o cena;
Attrazioni di Dubai gratis foto acquario nel mall di Dubai

Come muoversi a Dubai in modo economico

Anche per muoversi a Dubai low cost le soluzioni sono diverse e anche molto green. Nello specifico potete scegliere:

  • Navette dell’hotel: la maggior parte degli hotel di Dubai offre shuttle gratuiti non solo per l’aeroporto ma anche per i mall e la spiaggia;
  • Metropolitana: il biglietto giornaliero della Dubai Metro copre tutte le zone, incluso l’aeroporto internazionale, dalle 6.00 di mattina alle 23.00. Anche il Dubai Tram, completamente automatizzato, è molto efficiente;
  • Taxi: i taxi a Dubai sono molto convenienti. Attenzione però perché dall’aeroporto c’è la tariffa di partenza fissa;
  • Camminare: l’opzione di visitare la città a piedi è sempre quella economica anche se camminare in estate a Dubai non è sempre facile viste le temperature! 😉
  • Noleggiare le biciclette: in città si stanno sviluppando anche le piste ciclabili, ad esempio presso la Sheikh Mohammed bin Zayed Boulevard – attorno al Burj Khalifa e Dubai Mall – o sul lungomare di Dubai Marina. Anche affittare le bici a Dubai in estate però è una bella sfida!

Cose da fare a Dubai gratuitamente

Per una vacanza a Dubai low-cost non dimenticate poi che moltissime delle cose da vedere in città sono completamente gratuite.

Cose da vedere a Dubai gratuite

In città potrete ammirare gratuitamente dall’esterno il Burj Khalifa, il grattacielo più alto al mondo che si trova a Downtown, oppure assistere allo spettacolo delle Dubai Fountains, ovvero le fontane danzanti, che si tiene tutti i giorni ogni 30 minuti a partire dalle 18:00.

Anche fare una passeggiata per Deira è una delle attività gratuite di Dubai. Si tratta del quartiere dei souk, dove si trovano il popolare souk dell’oro, il souk delle spezie, il souk dei profumi e il Deira Fish Market.

Senza costi è poi passeggiare lungo il The Walk a Dubai Marina oppure percorrere i corridoi dei mirabolanti centri commerciali. Mentre potrete vivere l’emozione di passare da una sponda all’altra del Creek su una antica “Abra”, ovvero una piccola imbarcazione in legno, per pochi centesimi di euro.

State però certi che per gli amanti dell’architettura anche solo passeggiare per la città e godersi il suo modernissimo skyline, magari dal Dubai Water Canal al tramonto, è un’esperienza che incanta e, letteralmente, non ha prezzo! 😉

Parchi naturali e musei gratis a Dubai

Tra le cose da fare a Dubai gratuitamente ci sono anche musei e parchi naturali.

Il Dubai Heritage and Diving Village è una specie di museo all’aperto dove è possibile rivivere l’atmosfera della vecchia Dubai prima del suo boom, con dimostrazioni di antichi mestieri come quello dei vasai e dei tessitori.

Infine l’ultima cosa da fare a Dubai gratis che vi consigliamo è andare alla Riserva Ambientale di Ras Al Khor. Si tratta di un paradiso per gli appassionati di birdwatching dove, in inverno, si possono ammirare i fenicotteri rosa. L’ingresso è gratuito e trovate maggiori informazioni sul sito ufficiale di Ras Al Khor. Questa è un’attività da non perdere durante una vacanza con i bambini!

DUBAI ECONOMICA CON BAMBINI: per una vacanza con i bimbi vi consigliamo una guida activity book, mentre per gli amanti delle storie investigative c’è “Alex B negli UAE“. Per ulteriori consigli invece leggete l’articolo dedicato a Dubai con bambini.

Vedere il deserto di Dubai low-cost in autonomia

Una delle cose da vedere a Dubai low-cost ma che lascia senza fiato è il deserto. Ci sono moltissime escursioni guidate che partono dalla città, con budget differenti e esperienze di ogni genere: con jeep, cammelli o mongolfiere, con spettacoli o pernottamenti in un campo tendato. Molte di queste non sono nemmeno eccessivamente costose e se volete ne trovate alcune seguendo il link.

Se però volete risparmiare potete vedere il deserto degli Emirati Arabi in autonomia, magari approfittandone per andare a visitare l’oasi di Liwa. Per farlo però avrete bisogno di noleggiare una macchina, opzione conveniente se siete in due o più persone. In questo caso buone tariffe le trovate di solito su Rentalcars, un comparatore di prezzi.

Shopping economico a Dubai in posti che meritano la visita e sono gratis

Che questa città degli Emirati Arabi sia la mecca dello shopping lo sanno tutti. Non tutti però sanno che è anche possibile fare shopping a Dubai low-cost!

I grandi mall della città sono infatti meravigliosi da visitare ma anche molto cari per chi vuole fare acquisti. Se quindi siete alla ricerca di qualche souvenir più economico potete puntare su alcuni mercati tradizionali oppure su zone commerciali poco note. Tra queste ve ne segnaliamo alcune che sono anche attrazioni da visitare a Dubai gratuitamente.

Al Satwa, shopping a Dubai low-cost

Al Satwa è un quartiere di Dubai abitato da una grande comunità proveniente dall’India. Qui ci sono molti centri commerciali e complessi residenziali. Si trova a sud-ovest di Bur Dubai e vi si trovano piccoli negozi e ristoranti economici, spesso indiani.

Ripe Food and Craft Market, mercato alimentare e non solo

Il Ripe Food and Craft Market è un mercato che si tiene ogni venerdì in città. Si tratta del posto perfetto non solo per mangiare ma anche per fare shopping acquistando articoli davvero originali.

Vi troverete produttori locali e artigiani ma anche spettacoli musicali gratuiti e gli artisti di strada. I dettagli li trovate nel link.

Global Village, il mondo a Dubai

Il Global Village è un mix tra un luna park e uno shopping center all’aperto con negozi e bancarelle. Riunisce culture diverse e permette ai visitatori di esplorare diversi paesi del mondo nello spazio di una serata, dal Big Ben di Londra ai templi thailandesi, con spettacolari architetture a tema.

L’ingresso è a pagamento ma il costo è di pochi euro e, oltre allo shopping, si può anche mangiare! Il momento migliore per andarci è la sera. Il posto perfetto se siete in vacanza con i bambini. Anche in questo caso trovate i dettagli nel link.

Souk Madinat Jumeirah, la Piccola Venezia di Dubai

Il Souk Madinat è un souk moderno costruito all’interno di un’antica città fortificata e viene chiamato anche “Piccola Venezia”. La cittadella è stata ricostruita fedelmente arricchita con torri, mura, lagune e canali navigabili.

Vi si trova un tradizionale mercato arabo con prodotti particolari come quelli a base di latte di cammello ma anche hotel di lusso e moltissimi ristoranti. Si tratta di una delle attrazioni di Dubai e si può fare anche un giro in barca con vista sul Burj Al Arab.

Textile Souk, il souk dei tessuti

L’ultimo dei posti dove fare shopping a Dubai low-cost è il Textile Souk, ovvero il souk dei tessuti. Lo storico quartiere Bur Dubai è una sinfonia di stoffe colorate, sete grezze, cotone e ricami.

Oltre ai tessuti però vi troverete anche capi confezionati a mano da sarti esperti e da giovani stilisti ma anche una quantità impressionante di bottoni. Da non perdere per i maniaci dello shopping e i fashion addicted!

Attrazioni di Dubai gratuite foto cammello sulla spiaggia di Dubai Marina

Dove andare al mare a Dubai gratis nelle spiagge libere

Oltre alle spiagge attrezzate un altro modo per godersi il mare di Dubai sono le spiagge pubbliche. Qui è possibile prendere il sole, fare il bagno, giocare a beach volley ma anche praticare altre attività gratuite o a basso costo. Di seguito alcune delle migliori, ricordatevi però di portare con voi un telo da mare.

Kite Beach

La Kite Beach è la spiaggia per gli amanti del kite surf. Si trova a destra del Burj al Arab ed è anche conosciuta come Wollongong Beach. L’accesso è gratuito e non vi sono ombrelloni ma se volete praticare kite potete affittare l’attrezzatura in loco.

Jumeirah Open Beach

Jumeirah Open Beach è considerata la più lunga di Dubai. Si trova nei pressi del The Village Mall ed è sempre affollata anche perché offre docce e servizi igienici ma anche l’affitto di sdraio e ombrelloni e punti di ricarica per cellulari.

Umm Suqeim

Tra le migliori spiagge libere di Dubai c’è Umm Suqeim conosciuta anche come Sunset Beach. Questa è la spiaggia dove in tanti vengono per godersi il tramonto che cala sul Burj Al Arab Hotel, chiamato anche “La vela” di Dubai.

Non ci sono costi per accedere a Sunset Beach ma è possibile noleggiare l’attrezzatura da surf a pagamento. Ci sono docce e cabine ma non ombrelloni.

I consigli per una vacanza a Dubai low-cost terminano qui. Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo perché… sharing is caring! 😉 Se avete dubbi o domande contattateci su Facebook, Instagram o YouTube saremo felici di rispondervi.

Lascia un commento