Mirabilandia, le attrazioni da brivido

Emozioni sparse tra un brivido e un urlo a Mirabilandia

Poi scriverò delle attrazioni da brivido, di cosa a mio parere e’ piu’ indicato per i piccoli (le abbiamo testate tutte eh!!) e di cosa invece non vi dovete perdere con tutta la famiglia. Poi parlero’ di hotel, di ristoranti e di biglietti. Di code da fare e da evitare.

Poi

Ma ora voglio lasciare spazio alle emozioni che hanno accompagnato #mirablogtour, il primo blog tour a Mirabilandia. Solo emozioni oggi. Queste

Il panorama visto dall'altissima Ruota
Il panorama visto dall’altissima Ruota

Sentire, non appena scesi dalla macchina, la voce piena di gioia di un bambino che esclama “Mamma! Siamo a Mirabilandia!!” e voltarti per guardare il suo viso raggiante.

L'ingresso al parco
L’ingresso al parco

Vedere un quasi-ragazzo ( il Pata-Papa’ n.d.r. ) che soffre di vertigini salire sulle “torri gemelle” (Discovery e Columbia n.d.r.) e una volta sceso da lassu’ leggere sul suo volto l’orgoglio di averlo fatto davvero.

Le altissime "Torri gemelle"
Le altissime “Torri gemelle”

Giocare a “spara spara” in acqua e ritrovarsi fradici e ridenti dopo aver colpito tutti, ma proprio tutti, quelli a portata di cannone, compresi alcuni bambini sconosciuti, incitati a farlo dai loro stessi genitori.

Il risultato di un'epica battaglia a colpi di cannoni ad acqua
Il risultato di un’epica battaglia a colpi di cannoni ad acqua

Sentire urla urla e ancora urla, ma urla liberatorie, di divertimento, di adrenalina pura. E sentire anche persone che dicevano “Lì non salirò mai e poi mai” e poi fotografarle a testa in giù e gambe penzoloni sul Katun.

Mirabilandia, le attrazioni da brivido
Mirabilandia, le attrazioni da brivido

Osservare l’eterogeneo “popolo di Mirabilandia” composto da famiglie in gita coi passeggini, gruppi di ragazzini, fan dei parchi o semplici curiosi e vedere che tutti si divertono e qualcuno ti accoglie all’ingresso cosi’…

Il Popolo di Mirabilandia
Il Popolo di Mirabilandia

Incantarsi col cuore in gola e la bocca spalancata davanti alle evoluzioni degli stuntman, che il tuo battito accelera mentre le loro moto volano nel cielo che pare abbiano ali al posto delle ruote e la gravità non è più una legge fisica bensì un suddito piegato al loro volere.

Le evoluzioni degli Stuntman
Le evoluzioni degli Stuntman

E quando lo spettacolo finisce e quei ragazzi incredibili sono lì in pista vedere tutto il pubblico alzarsi in  piedi per applaudirli.

Standing Ovation per Scuola di Polizia
Standing Ovation per Scuola di Polizia

Conoscere ragazzi che viaggiano per vedere i Parchi Divertimenti più belli ed emozionanti del mondo ed altri che invece sono talmente affezionali alla “loro” Mirabilandia da conoscerne ogni segreto e trucchetto (e infatti che loro quando scendono dal Raratonga non sono bagnati senza nemmeno bisogno del k-way…).

I veterani del parco
I veterani del parco

E conoscere chi nel Parco ci lavora e ti racconta che in pausa pranzo va a farsi un giro sull’iSpeed o sul Katun.

La nostra "guida"
La nostra “guida”

Tornare bambini per un giorno e sperimentare quella voglia di “provare tutto”, che anche quando avresti la possibilità di stenderti al sole ti spinge a tornare indietro e salire su qualche altra attrazione.

Che poi la sera sei stanco – o meglio stanco morto – non hai piu’ la voce e ti trovi pure con qualche strano livido ma il tuo cuore è tornato ad avere quindici anni.

Sinistri "ospiti" del parco
Sinistri “ospiti” del parco

Rientrare a casa da tuo figlio – che ha dormito dai nonni come i bimbi grandi – e ritrovarlo sorridente e sereno. Provare a dargli la manina come al solito e vedersela improvvisamente rifiutare perché vuole camminare da solo: i suoi primi passi.

La ruota panoramica
La routa panoramica

Insomma, i Parchi Divertimento sono nati per regalare emozioni e meraviglia e a noi Mirabilandia ne ha regalate davvero tante.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer