Il nostro hotel a Brema con bambini - Germania in famiglia

Cosa fare a Brema con bambini: in Germania seguendo i Musicanti

Decidere di visitare Brema con i bambini è un’ottima idea, soprattutto perchè i bimbi amano le fiabe e la magia. E potremmo forse già fermarci qui perchè se c’è una città che nell’immaginario collettivo è legata alle favole dell’infanzia è proprio questa. In questo angolo della Germania è stata infatti ambientata la famosa fiaba dei Musicanti di Brema, che tutti hanno ascoltato almeno una volta da bambini, la storia di un cane, un gatto, un asino e un gallo che, stanchi delle vessazioni degli uomini, decisero di partire per andare a inventarsi una nuova vita in città.

Ve la ricordate?

L’immagine dei protagonisti della favola dei Fratelli Grimm è ovunque in questa città della Germania affacciata sul fiume Waser, nascosta tra le strette case colorate dello Schnoor e i parchi verdeggianti. Eppure quell’allegra compagnia non ci arrivò mai.

Ma allora perché andare a Brema con i bambini se nemmeno loro ci sono mai arrivati?

La statua dei Musicanti di Brema - Germania coi bambini
La statua dei Musicanti di Brema – Germania coi bambini
Bremerhaven - in Germania in famiglia
Bremerhaven – in Germania in famiglia

Brema con bambini: perché andare?

Asini parlanti, paladini, carillon e musei dove si può toccare tutto. Sono tante le ragioni per cui visitare Brema coi bambini è una buona idea e per convincerli a partire vi basterà raccontare loro di quattro animali un po’ buffi che un giorno si misero in cammino per andare in città, promettendo loro che, una volta lì, potranno incontrarli davvero e perfino espriremere un desiderio.

Poi, arrivati in città, dirigetevi verso il Rathaus – ovvero il municipio – e mettetevi in fila per fare la foto di rito davanti alla statua dei Musicanti di Brema. E non stupitevi se vedrete gli altri turisti strofinare le zampe dell’asino: dicono che porti fortuna e che, se fatto nel modo corretto, permetta anche di veder realizzato un desiderio. Ma attenzione al movimento, con due mani e non una, perché altrimenti gli abitanti di Brema potrebbero dirvi che si tratta di un saluto tra asini, non di un gesto portafortuna! E soprattutto cercate il “tombino giusto” caratterizzato da un buco che lo fa assomigliare a una specie di salvadanaio: lì, a dispetto di chi dice che le favole non siano realtà, se butterete una monetina vi parrà di sentire il verso di quegli strani musicanti!

Scherzi e scaramanzia a parte, però, Brema per i bambini ha le carte in regola per vincere in partenza la palma di città da vedere in Germania durante un viaggio in famiglia ma chiariamolo subito: visitarla non è certo un sacrificio per i genitori. Anzi!

La storia di Brema è infatti molto antica e, soprattutto, parla di libertà e indipendenza tanto che ancora oggi la città, insieme alla vicina Bremerhaven, si fregia del titolo di “Libera Città Anseatica di Brema”. Bremen – questo è il suo nome in tedesco – è infatti capitale dell’omonimo stato, con un governo indipendente che tutt’ora ha la responsabilità su quello che è il secondo porto della Germania e uno dei principali d’Europa.

Ma Brema non è solo una città ricca di storia: la bellezza del suo Municipio, oggi Patrimonio dell’UNESCO, è conosciuta da sempre, nei suoi magazzini venivano stivate merci preziose come caffè e cioccolato e proprio qui fu inventata la birrà più bevuta al mondo, la Beck’s. Visitare la città significa perdersi tra le case colorate del quartiere di Schnoor, curiosare tra le botteghe di Böttcherstrasse dove ancora oggi vengono realizzati dolci artigianali e passeggiare a Schlachte, tra i biergaten con i tavolini fuori affacciati sul fiume Weser.

Insomma, non è un caso che i Musicanti dei Fratelli Grimm, tra tutte le città della Germania, scelsero proprio di andare a Brema.

Brema al tramonto - lungofiume - Germania con i bambini
Brema al tramonto – lungofiume – Germania con i bambini
Esperiementi L'Universum di Brema coi bambini
Esperiementi L’Universum di Brema coi bambini

Da vedere a Brema coi bambini

Durante una vacanza a Brema coi bambini ci sono alcune tappe che non potete perdere. Tra l’altro il centro della città si gira bene anche a piedi e vi basterà prendere gli efficienti mezzi pubblici per arrivare anche alle zone più lontane.

Della statua dei Musicanti vi abbiamo già parlato ma lì accanto troverete un’altra delle cose da vedere a Brema con i bimbi: la statua di Rolando. Situato vicino al Rathaus e risalente agli inizi del 1400 questo monumento simboleggia la libertà e l’indipendenza della città. Per questo i cittadini di Brema fecero di tutto per proteggerlo nei secoli e la leggenda narra che c’è già una copia della statua di Rolando nascosta da qualche parte in città, da utilizzare nel caso in cui capitasse qualcosa all’originale.

Altra tappa da fare a Brema coi bambini è il carillon di Böttcherstrasse, per assistere alla magia delle campanelle di porcellana di Meissen che suonano e dell’antico muro dell’edificio che si apre per mostrare la storia delal città. Ma attenzione a essere puntuali perché il carrillon di Brema suona solo tre volte al giorno, alle 12.00, alle 15.00 e alle 18.00. Una volta terminata la melodia infilatevi nel piccolo cortile che c’è lì accanto, il Handwerkerhof, per ammirare la Fontana dei Sette Fratelli Pigri, un’altra curiosità di questa città che racconta la storia di questi fratelli che, non volendo far troppa fatica, finirono per inventare intelligenti sistemi di irrigazione.

Una buona idea se visitate Brema coi bambini in estate è poi andare al Wallanlagen Park, in questo parco troverete anatre, prati dove correre e un mulino a vento che oggi ospita un bar-ristorante. Sempre con la bella stagione inserite tra le cose da visitare a Brema in famiglia anche il Burger Park, con i suoi fantastici playground e i suoi animali, mentre visitabile tutto l’anno è Botanika, con le sue serre e gli esprimenti interattivi.

Per i bambini appassionati di scienza e tecnologia ci sono poi due tappe da vedere a Brema: l’Universum e l’Airbus Defence & Space. Il primo è uno dei più bei musei scientifici che abbiamo visto in Europa, con tre piani dedicati all’uomo, alla scienza e alla tecnologia, dove i bambini possono speriementare la potenza di un terremoto e il moto delle onde. Il secondo invece è lo stabilimento dell’Airbus dove è possibile partecipare a uno dei tour aerospaziali guidati e scoprire come vivono gli astronauti. Fate attenzione però perché mentre l’Universum è aperto tutti i giorni il centro Airbus Defence & Space è visitabile solo il sabato pomeriggio su prenotazione (e infatti noi non siamo riusciti ad andarci!).

Infine sparse per la città troverete molte statue che raccontano antiche favole, una di queste, rappresentante un porcaro con i suoi maiali, si trova a Sogestrasse vicino a un bel parco giochi dove i bimbi potranno salire a bordo di una giostrina a forma di… Indovinate? Sì, avete capito bene, proprio loro, i Musicanti!

Il Mulino a vento di Brema coi bambini
Il Mulino a vento di Brema coi bambini
Da vedere a Brema coi bambini - l'Universum
Da vedere a Brema coi bambini – l’Universum

Bremerhaven, il porto di Brema in famiglia

Bremerhaven è il porto della città di Brema e si raggiunge in circa quaranta minuti di treno dalla città. Qui ancora oggi arrivano le merci che poi risalgono il corso del Waser per arrivare in città, ma qui troverete anche due attrazioni pensate proprio per i bambini. Il primo è lo Zoo Am Meer, un centro dove vengono ospitati specie che normalmente vivono in climi freddi. Qui i bimbi potranno osservare l’orso polare ma anche le foche e le lontre di mare, in uno zoo senza gabbie dove l’unica separazione tra animali e visitatori sono le vetrate.

Il secondo è il Klimahaus, un museo dedicato agli appassionati di scienza ma anche ai viaggiatori curiosi. Qui infatti i visitatori sono invitati a ripercorrere un viaggio intorno al mondo lungo l’ottavo meridiano, tra deserti, ghiacci e foresta pluviale. Un percorso affascinante, in cui i piccoli possono imparare giocando e per cui è possibile acquistare il biglietto combinato con l’Universum di Brema.

Informazioni pratiche per visitare Brema con un bambino

Infine ecco qualche informazione pratica per organizzare la vostra visita di Brema in famiglia. Se poi cercate maggiori informazioni per un itinerario nel nord della Germania vi lasciamo il link con tutti i dettagli.

Dove mangiare a Brema in famiglia

Non avrete problemi a trovare ristoranti per bambini a Brema visto che quasi ovunque i piatti del menù contemplano qualcosa che anche i bimbi possono mangiare. Vi segnaliamo però due strutture dove siamo stati e meriterebbero un ritorno:

  • Beck’s in’n Snoor: Si tratta di un tipico ristorante tedesco nel caratteristico quartiere di Schnoor, con ottime birre – ovviamente Beck’s visto che è la birra del posto! – e piatti della cucina locale. Hanno anche un menù per i bimbi e si può pagare con carta di credito.
  • Pannekoekschip Admiral Nelson: Se volete far felici i vostri bimbi portateli in questo ristorante a Brema che in realtà è un vascello pirata, con tanto di equipaggio vestito a tema. La specialità della casa sono i pancake e ad attendere i bimbi ci sono piatti speciali, giochi per ingannare l’attesa e gadget pirateschi.

Brema in famiglia
Brema in famiglia
Cosa mangiare a Brema coi bambini
Cosa mangiare a Brema coi bambini

Come raggiungere Brema

Noi abbiamo raggiunto Brema in treno, atterrando presso l’aeroporto di Amburgo e volando con RyanAir ma è possibile anche volare direttamente su Brema. Da Amburgo a Brema in treno ci vogliono circa cinquanta minuti e i collegamenti sono ogni ora.

Come muoversi a Brema

Il centro storico di Brema si gira tranquillamente a piedi e, se non avete particolari problemi a camminare, sempre a piedi potrete raggiungere la stazione dei treni. Per raggiungere invece alcune zone più esterne, ad esempio quella dove si trova l’Universum, è necessario prendere i mezzi pubblici. Acquistando la Erlebnis Card potrete muovervi su autobus, tram e treni di Brema e Bremerhaven e ottenere sconti per gli ingressi nei musei. Per visitare i musei di Brema poi verificate sempre il prezzo per il biglietto famiglia, normalmente è molto conveniente se avete più di un bimbo.

Dove dormire a Brema coi bambini

Noi abbiamo dormito a Brema in un posto davvero speciale, un veliero dei primi del ‘900 oggi trasformato in hotel e ristorante. L’Alexander Von Humboldt ha cabine spaziose con bagno e colazione abbondante, mentre non abbiamo mai testato la cena.

Per altre informazioni riguardo una vacanza a Brema potete contattare l’Ente del Turismo di Brema e l’Ente del Turismo della Germania che ringraziamo per il supporto durante questo viaggio. Se invece siete curiosi di saperne di più della nostra esperienza lasciateci un commento qui sotto o nel video oppure seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube.

Francesca Taioli

Francesca Taioli

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. #traveller #mum #dreamer