Foresta Nera, storia, curiosità e dove assaggiarla

Inizio col dirvi che oggi parliamo della Foresta Nera nella sua “duplice versione”, ovvero raccontando la storia della torta Foresta Nera ma anche della Hochschwarzwald, luogo di origine di questo popolare dolce tedesco che è anche una meravigliosa destinazione turistica. Per altro una meta super family friendly oltre che green, da non perdere se state cercando una meta per un viaggio sostenibile in Europa in famiglia.

Insomma, una tappa da segnare, per i golosi ma non solo! Ma andiamo con ordine perché altrimenti rischio di far confusione…

Foresta Nera: torta deliziosa o meta per un viaggio?

La torta Foresta Nera è una delizia gastronomica famosissima in tutto il mondo. Ora, se non l’avete mai assaggiata non sapete cosa vi perdete visto che ci sono tutti gli ingredienti per rendere felici i buongustai più esigenti: cacao, panna, cioccolato fondente, pan di spagna, crema chantilly e ciliegie. Il tutto in versione very big&very fluffy, come sono nei paesi del nord Europa sanno fare!

Se però non avete mai provato la torta Foresta Nera potrebbe essere il momento giusto per soddisfare il vostro palato e organizzare pure una bella vacanza. Perché questo dolce è originario della Germania e in particolare del Baden-Württemberg, una regione del sud del paese, in particolare di una zona non troppo lontana da Friburgo che è davvero ricca di sorprese.

Ora, di cosa vedere nella Foresta Nera con i bambini e del perché andarci ho già parlato abbondantemente in un post dedicato (seguite il link se volete saperne di più!). Ma anche senza bimbi al seguito si tratta di una destinazione che non vi deluderà, almeno se amate le vacanze outdoor, fatte di trekking, di tuffi in laghi balneabili e di relax tra terme e centri benessere come il Badeparadies.

Già perché nella Foresta Nera (non la torta ma la regione!) troverete tutto questo e anche di più. E avrete anche la possibilità di fare una vacanza ecosostenibile in Germania, spostandovi con mezzi pubblici e auto elettriche, soggiornando in hotel bio, camminando tra i boschi e assaggiando prelibatezze KM0. Insomma, una vacanza active che vi farà bruciare un sacco di calorie. Ma don’t worry perché tanto poi per recuperare ci pensa la cucina tedesca!

E qui torniamo alla Foresta Nera, torta stavolta! Che non solo è buonissima ma ha anche una storia curiosa che vale la pena di essere raccontata.

L’originale torta Foresta Nera: storia e curiosità

La storia della torta Foresta Nera – il cui vero nome è Schwarzwälder Kirschtorte ovvero “torta alle ciliegie della Foresta Nera” – è antica e pure un po’ controversa. Questo dolce tedesco viene infatti fatto risalire agli inizi del ‘900 anche se esistono diverse versioni in merito alla sua nascita. La prima versione che – diciamolo – è quella che mi piace di più si collega appunto all’omonima selva boscosa del Baden-Württemberg, dove abbondano i ciliegi, in passato piantati dalle coppie di novelli sposi.

A sostegno di questa versione c’è l’abito tradizionale femminile delle giovani donne locali con un copricapo molto caratteristico – il bollenhut – che non potrete fare a meno di notare (anche perché viene venduto praticamente in tutti i negozi di souvenir!). Guardate i suoi pon pon rossi e ditemi se non sembra fatto apposta per ricordare il top della torta Foresta Nera! 🙂

Foresta Nera - Cappello tradizionale
Foresta Nera – Cappello tradizionale

L’altra versione attribuisce invece l’origine della Foresta Nera a Josef Keller, il titolare del café Agner di Bad Godesberg, che l’avrebbe realizzata per la prima volta nel 1915. La Schwarzwälder Kirschtorte divenne però popolare dopo la Seconda Guerra Mondiale ed è diffusa anche in Austria, Svizzera e Alto Adige anche se in questo spesso le ciliegie sono sostituite con le amarene.

Quindi…

Partiamo per una vacanza nella Foresta Nera per provare la torta originale?

Se vi ho fatto venire l’acquolina in bocca (e pure alzare un po’ la glicemia!) a questo punto non mi resta che augurarvi buona vacanza. Perché, credetemi, provata sul posto l’originale torta Foresta Nera è far far away da quella che potreste assaggiare in una qualsiasi pasticceria italiana! Dove, sì, la trovereste buona ma mancherebbe qualcosa.

Come faccio a saperlo?

Banalmente sono un’inguaribile golosa con tanta, ma taaanta, curiosità gastronomica. Il che significa che non mi tiro MAI indietro quando c’è da provare qualche specialità tipica in viaggio ma … neanche quando c’è da assaggiare LaQualunque a casa! 😉 Quindi vi dico che la migliore torta Foresta Nera che io abbia mai assaggiato è stato proprio in Germania, in un tradizionale quanto adorabile cafè con gli interni di legno che si trova, guardacaso, proprio accanto a una fitta foresta dove vive un simpatico Gallo Cedrone (tale Anton, se ve lo state chiedendo).

Visto che il posto, ho scoperto, è una affitta anche appartamenti oltre che servire pranzi luculliani e deliziose torte, ve lo segnalo per la vostra vacanza nella Foresta Nera. Si chiama Cafe Waldvogel e si trova a Feldberg, è bar, ristorante e gasthaus e seguendo il link trovate tutti i dettagli. Attenzione però perché tutte le porzioni, non solo la torta, sono giganti quindi preparatevi a smaltire con lunghe passeggiate o, se ci andate in inverno, con belle sciate.

Già perché nella Hochschwarzwald in Germania non ci si limita a mangiare le torte Foresta Nera originali ma si scia pure! Questo però è un altro discorso e… un’altra puntata! 😉 In compenso se volete saperne di più sui nostri viaggi potete seguirci su FacebookInstagram e YouTube.

Lascia un commento