Campeggio sul Monte Barro

Nuovo catalogo Decathlon per una giornata “da vero sportivo” a due passi da casa

Quando arrivo all’appuntamento per una giornata di trekking con Decathlon, fuori dalla Stazione di Sesto San Giovanni mi sento un pesce fuor d’acqua: lì sono già presenti un buon numero di giovani uomini e donne abbigliati con tute super tecniche, mentre io sono vestito in modo molto casual, con un paio di jeans, scarpe comode, maglione e giubbotto. Dopo tutto sull’invito non c’erano specifiche precise se non uno strano hashtag: #paroladisportivo. O forse non le ho viste io?

Mi guardo intorno, smartphone in mano pronto a tweettare e finalmente si presenta una nuova partecipante con i jeans… Ottimo, non sono più solo! Nel frattempo sono arrivati anche gli altri: siamo tutti pronti, appello e formalità espletate ci accomodiamo sul pullman e si parte. Direzione Monte Barro!

[cml_media_alt id='7340']Campeggio sul Monte Barro[/cml_media_alt]
Campeggio sul Monte Barro
[cml_media_alt id='7337']Campeggio con i bambini - Segni di primavera al Monte Barro[/cml_media_alt]
Campeggio con i bambini – Segni di primavera al Monte Barro

Sul Monte Barro con Decathlon

E’ stupefacente come, a volte, alcuni angoli siano a noi sconosciuti benché magari ci abitiamo vicini. E questo è il caso del Monte Barro, in provincia di Lecco. Abito nelle vicinanze e ho anche lavorato in zona eppure questo piccolo “angolo di paradiso” dell’Alta Brianza, con una vista mozzafiato, non lo conoscevo proprio!

Stiamo arrivando, l’atmosfera è rilassata, ma ad un tratto ci fermiamo. Siamo ormai vicini al luogo dell’incontro dove ci aspetta lo Staff di Decathlon per la presentazione e la prova di alcuni nuovi prodotti, ma l’autista dell’autobus decide che la strada è troppo stretta e pericolosa per proseguire. Così ci “scarica” lì, nel nulla, e noi non possiamo far altro che proseguire a piedi con la nebbia ci avvolge. Che sia una prova per capire se siamo dei “veri sportivi” o se sappiamo surfare solo le onde del web? 😉

Siamo ad aprile ma il clima è ancora invernale, saliamo in fila indiana nel bosco che si sta risvegliando piano. L’atmosfera intorno a noi è vagamente irreale. Il tempo di scaldarci, però ed eccoci arrivati. L’Eremo del parco del Monte Barro, anch’esso avvolto nella nebbia e nel silenzio, ci accoglie e la visione di una tenda Quechua mi riporta alla realtà! Pronti, si inizia! In una sala attrezzata i “ragazzi” della Decathlon ci rifocillano (un buon caffè caldo fa miracoli anche contro la nebbia!) e subito dopo siamo invitati a “armarci di scarpe” per una prova sul campo (nel vero senso della parola).

[cml_media_alt id='7332']Campeggio con i bambini - La tenda Quechua di Decathlon[/cml_media_alt]
Campeggio con i bambini – La tenda Quechua di Decathlon
[cml_media_alt id='7336']Campeggio con i bambini - Scarponcini da montagna[/cml_media_alt]
Campeggio con i bambini – Scarponcini da montagna

Presentazione Decathlon per i prodotti trekking della nuova stagione

Mi “toccano” un bel paio di scarponcini che mi calzano a pennello! Il modello è il Forclaz 600 high di Decathlon, una scarpa alta, resistente, adatta per ogni tempo e, guarda caso, che si intona perfettamente anche con i miei jeans! Allora il mio dress code era quello giusto! 😉 Di nuovo in marcia, ancora con la nebbia che ci accompagna ma fortunatamente con un paio di scarpe adatte! Un po’ di trekking leggero, giusto tempo di saggiare il terreno, e siamo di nuovo ritorno, baldanzosi, anche perché finalmente il cielo si sta un po’ aprendo.

Ascolto con piacere i tecnici Decathlon che spiegano le caratteristiche delle tende e del materiale presente al piccolo stand allestito per noi. Osservo, fotografo, prendo appunti. In particolare le novità sono due tende adatte al campeggio in famiglia: la Air Seconds Family 4X e la Fresh and Black. La prima è una di quelle tende Decathlon che si montano (e si smontano) in pochi secondi, però, udite udite, a misura di famiglia. La seconda invece è un vero gioiellino per gli amanti del campeggio ovunque e in qualunque condizione (di sole): i quattro strati e i materiali utilizzati promettono infatti sonni tranquilli sempre, grazie all’oscuramento offerto da pellicole ultra-specifiche, e anche il mantenimento di temperature un tempo inimmaginabili. Chiunque ha fatto un po’ di campeggio può capire quello che intendo e a me questa tenda ha fatto venir voglia di (ri)partire per una vacanza en plain air!

[cml_media_alt id='7334']Campeggio con i bambini - Presentazione dei prodotti Decathlon[/cml_media_alt]
Campeggio con i bambini – Presentazione dei prodotti Decathlon
L’appuntamento è finito, affamati dopo tutto questo scarpinare da “veri sportivi” ci buttiamo sul buffet gentilmente offerto dallo staff e poi tutti di nuovo sul pullman per rientrare nella più grigia metropoli. Arrivederci Monte Barro, prometto che tornerò presto a passeggiare con i miei nuovi scarponi e, chi lo sa, magari anche a campeggiare!

Post realizzato in collaborazione con Decathlon nell’ambito del progetto #Paroladisportivo

Filippo

Filippo

Geek con la fissa per i calcoli è appassionato di tecnologia e atmosfere latinoamericane. Curioso di natura gli piace tutto quello che è scoperta e viaggiare è un continuo scoprire.