Visitare le grotte di Postumia: guida e consigli

Con i loro venti chilometri circa di lunghezza le grotte di Postumia sono tra le più grandi al mondo, nonché una delle principali attrattive della Slovenia. Queste meravigliose formazioni carsiche sono una delle mete da non perdere se state pianificando un on the road nel paese ma, vista la vicinanza al confine italiano, anche una destinazione da inserire in wish list per organizzare una gita, magari durante una vacanza sulla costa veneto-triestina!

Preparatevi però perché il complesso, visto da fuori, lascia un po’ perplessi: una volta parcheggiata l’auto nel grande parcheggio si viene infatti catapultati nel “circo” delle grotte, che comprende varie strutture tra cui ristoranti, bar, molteplici negozi di souvenir e un brutto palazzone datato che fa molto epoca comunista. Voi non lasciatevi scoraggiare: proseguite verso l’ingresso di Postumia e mettetevi in in fila per salire sul trenino che darà avvio alla visita (sì con tanto di “foto di rito” che fa molto parco dei divertimenti…)

Qui, credetemi, iniziano le sorprese…

Visita alle Grotte di Postumia

Innanzitutto il trenino delle Grotte di Postumia pare quello delle montagne russe di Mirabilandia visto che sfreccia velocissimo tra i cunicoli, curve strette, roccia (un po’ troppo) sporgente e piccoli sobbalzi.  Il tutto ad una temperatura che di colpo è scesa a dieci gradi (non importa se fuori c’è il caldo delle grandi occasioni!), ulteriormente abbassata dal vento della corsa e ovviamente con luce fioca e senza cinture nè sbarre laterali. Immaginatevi a farlo con un bambino in braccio incavolato nero, che non gradisce per nulla la corsa!

Voi però non scoraggiatevi perché, tra un tentativo e l’altro di arginare i tentativi di suicidi del piccoletto, potrete guardarvi intorno e rimanere a bocca aperta: le stanze attraversate a bordo del trenino sono un tripudio di stalattiti e stalagmiti dalle forme più particolari e dalle molte sfumature di colore.

Ma, attenzione, questo è solo l’inizio della visita alle Grotte di Postumia e un assaggio della loro bellezza! Una volta terminata la corsa ecco infatti nuova sorpresa: cartelli luminosi indicano chiaramente i gruppi linguistici sotto a cui si raduneranno i (moltissimi) turisti per la visita guidata per condurli lungo il percorso.

Percorso nelle Grotte di Postumia

Il percorso nelle Grotte di Postumia si snoda lento tra una salita e una discesa, tra “spaghetti“, “fette di pancetta“, enormi “ghiaccioli” e colorate “palle di gelato“. No, non temete, non si tratta di food truck allestiti nel centro della terra bensì delle molteplici forme che le concrezioni sanno assumere, con rocce che formano spettacolari drappeggi che non stonerebbero nel romanzo di Jules Verne.

Ma le sorprese non sono finite perché ora è il momento di incontrare il misterioro abitante delle Grotte: il “cucciolo di drago”.

Sì, c’è vita nel buio delle grotte! Questo è infatti l’habitat del Proteus, misterioso e antichissimo animale che vive in un piccolo acquario lì dentro, dove depone anche le uova, fatto più unico che raro. Attenzione, non è facile vedere i suoi piccoli abitanti, anzi, spesso li si scorgono appena, piccoli e rosei, ma non importa perché questi esseri in passato identificati come un cuccioli di drago sono davvero leggendari ed è forse giusto mantenere il mistero.

Il percorso però prosegue e ci si ritrova in un’ampia sala dall’acustica sorprendente: la Sala dei Concerti in passato usata per concerti e esibizioni. Il percorso termina qui ma magari sarete fortunati e anchge voi potrete come noi godere di un’ultima sorpresa: nel nostro caso un gruppetto di suore hanno deciso di provare l’acustica di questa grande grotta intonando alcuni bellissimi canti a cappella! Un’emozione incredibile! A questo punto la visita alle Grotte di Postumia sarà terminata e sarete pronti per fuoriuscire “a riveder le stelle”…

Grotte di Postumia: informazioni per la visita

Grotte di Postumia: come arrivare

Le grotte sono poco distanti dal confine italiano (40km) quindi raggiungibili con una gita da Trieste oppure da Bled. Proprio lì davanti alle Grotte c’è un grande parcheggio dove lasciare la macchina per tutta la durata della visita.

Abbigliamento per visitare Postumia

All’interno delle grotte c’è una temperatura di circa 10° gradi. Lo sbalzo termico quindi si fa sentire, soprattutto in estate, per questo non dimenticate scarpe chiuse (oppure calzini) e maglia calda. Preferite scarpe comode visto che buona parte del percorso di svolge a piedi.

Orari e biglietti per le Grotte di Postumia

Nei mesi estivi le grotte di Postumia sono aperte dalle 9.00 alle 18.00. Si tratta però di visite guidate quindi si può entrare solo alla partenza del gruppo che ha orari prefissati. I biglietti per Postumia sono di tipi diversi: si può acquistare il solo ingresso alle grotte oppure si possono scegliere diverse combinazioni. La visita completa include le grotte, il vivaio e l’Expo Carsico.

Se volete visitare anche il Castello di Predjama – cosa che vi consiglio – fate il biglietto cumulativo perché conviene. In estate e durante festività e ponti la cosa migliore è acquistare i biglietti on line per evitare le attese. Per maggiori informazioni sulla visita consultate il sito ufficiale delle Grotte di Postumia.

Dove dormire vicino a Postumia

Se avete solo un weekend a Postumia l’opzione migliore è dormire vicino alle grotte. Non ci abbiamo dormito ma l’Hotel Jama è davvero vicino alla struttura, quindi comodo per chi vuole stare in zona.

In alternativa se avete invece più tempo vi segnalo un paio di strutture a Bled che non è distante ed è una meta molto bella da vedere in Slovenia. Qui vi segnalo due strutture testate: il Sava Hotel ha vista sul lago e centro termale a disposizione mentre gli Apartment Preseren sono a Zasip, appena fuori da Bled con appartamenti immersi nella natura. Seguite i link per vedere disponibilità e costi.

Consigli per visitare le Grotte di Postumia con i bambini

Se avete deciso di visitare le Grotte di Postumia con bambini ecco alcuni consigli per organizzare la visita.

Informazioni per andare alle Grotte di Postumia insieme ai bambini

Per le famiglie è importante ricordare che la visita all’interno delle grotte è guidata, in gruppo, quindi è necessario che i bambini sappiano gestire i tempi. All’interno è abbastanza buio, gli spazi sono ampi, non claustrofobici ma, come detto, il trenino che porta all’interno è abbastanza veloce (più di quanto ci si aspetterebbe per un trenino!).e

Cosa vedere alle Grotte di Postumia con i bambini: il Proteus ma non solo

Il Proteus è di certo la star assoluta delle grotte ma per i bimbi che vogliono vedere meglio questo piccolo animale a fianco all’ingresso c’è il Vivaio, un mini acquario museo dove, oltre a insetti e animaletti che vivono normalmente nelle grotte, ci sono anche alcuni esemplari di questo misterioso “draghetto” che si riescono ad osservare un pochino meglio.

Interessante per i bambini a Postumia è anche l’Expo Carsico, la mostra sul carso più grande al mondo che racconta la storia del territorio, delle grotte ma anche quella delle farfalle, con la mostra “Le farfalle del mondo”. Nelle belle giornate estive si può trascorrere il tempo nel grande parco delle grotte.

Grotte di Postumia con i bambini: come vestirsi

Fate indossare ai bambini una giacca calda e scarpe chiuse anche in estate: nelle grotte la temperatura costante è di dieci gradi e l’umidità del 95%. Tenete presente poi che sul trenino fa davvero freddo – anche se il percorso dura poco – quindi magari portate un cappellino per i bambini più picoli.

Visitare le grotte di Postumia con i bambini in passeggino

Se i vostri bimbi ancora non camminano tenete presente che, a parte qualche salita per altro affrontabile senza problemi, non ci sono difficoltà e tutto il percorso è assolutamente carrozzinabile.

Il castello di Predjama in Slovenia
Il castello di Predjama in Slovenia

Cosa fare vicino alle Grotte di Postumia

Grotte di Postumia e castello di Predjama

Le grotte di Postumia da sole valgono il viaggio fino a qui ma una buona idea se amate i castelli è acquistare il biglietto cumulativo per visitare anche il Castello di Predjama che si trova poco lontano. Davvero da non perdere per la spettacolarità del luogo e la sua storia, seguendo il link trovate il racconto della nostra visita!

Visitare Bled

Da Postumia si può raggiungere facilmente il lago di Bled che è un’altra delle attrazioni da non perdere in Slovenia. Durante la bella stagione potrete godervi tante attività all’aria aperta, in bicicletta, in carrozza, in barca, a piedi o, se fa caldo, anche facendo il bagno. In alternativa una bella idea è andare alle terme di Bled che sono una delle tradizioni della zona. Maggiori informazioni per questa meta le trovate seguendo i link.

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo perché… sharing is caring! 😉 Se avete dubbi o domande contattateci su Facebook, Instagram o YouTube saremo felici di rispondervi.

Un commento su “Visitare le grotte di Postumia: guida e consigli”

Lascia un commento