Cosa vedere in Guadalupe, una vacanza al mare dei Caraibi

La Guadalupa (o Guadalupe) è un’isola delle Piccole Antille Francesi. O meglio, un gruppo di isole che si trovano nel mar dei Caraibi e compongono un arcipelago parte dei Territori Francesi d’Oltremare. L’isola più grande si divide in due parti – Basse Terre e Grande Terre – ed è anche quella dove si trova l’aeroporto che permette agli appassionati del mare caraibico di trascorrere una vacanza in un piccolo paradiso, fatto di blu e verde.

Noi abbiamo trascorso una vacanza in Guadalupe al mare in inverno. Dopo aver lasciato il cuore in Martinica se possibile, l’Isola Farfalla – questo il soprannome dell’isola – ci ha ancor più stregati. Per questo di seguito vi diamo qualche informazione utile e vi raccontiamo la nostra esperienza, sparsi per il blog trovate poi parecchi post su cosa vedere in Guadalupe con i bambini e cosa fare durante un soggiorno sull’isola.

  1. Da vedere in Guadalupe
  2. Meteo
  3. Voli
  4. Noleggio auto
  5. Cose utili da sapere
  6. Esperienza e opinioni

Il post è organizzato come una mini guida: vi basterà cliccare sui titoli per andare alla sezione di vostro interesse. Non partite però senza una buona guida della Guadalupe che vi aiuterà a esplorare l’isola

GUIDA DELLA GUADALUPE: sul mercato italiano non ci sono molte alternative come guide cartacee. Se non parlate francese questa in italiano è una buona soluzione, magari da abbinare a quella della Lonely Planet che è dedicata ai Caraibi, quindi non specifica per l’isola.

L'isola di Guadalupa e la palude di mangrovie che separa Basse Terre da Grande Terre

Cosa vedere in Guadalupe

Le isole dell’arcipelago della Guadalupe sono ben collegate tra loro via mare o in aereo. Basse-Terre e Grande-Terre sono invece collegate da una strada.

Di seguito i consigli su cosa vedere in Guadalupe nelle diverse isole, all’interno troverete anche i link agli articoli di approfondimento per saperne di più.

Arcipelago della Guadalupe: Basse-Terre

Basse-Terre si trova nella parte occidentale dell’isola, qui troverete spiagge, cascate del Carbet e una foresta dove molti fanno trekking alle pendici del vulcano La Soufrière che si trova nella foresta pluviale. L’intera area è stata dichiarata nel 1989 Parc National de la Guadeloupe.

La Riserva Naturale Grand Cul-de-sac Marinungo si trova invece lungo il canale che separa le due isole maggiori, questa è una foresta pluviale con una barriera corallina dove è possibile prenotare gite in barca vedere le tartarughe oppure esplorare in macchina la Route de la Traversée o percorrere a piedi i sentieri della selva tropicale.

Arcipelago della Guadalupe: Grande-Terre

Grande-Terre si trova nella parte orientale dell’isola più grande. Qui troverete coltivazioni di canna da zucchero e alcune delle più belle spiagge della Guadalupe. Ci sono poi i siti naturali di Pointe-des-Châteaux, le scogliere della Grande Vigie e la capitale, Pointe-à-Pitre con alcuni affascinanti mercati della Guadalupe.

I centri principali sono Le Gosier, dove si trovano hotel e locali notturni, e Sainte Anne, famoso per le sue splendide spiagge e Saint François, con il porto turistico.

Arcipelago della Guadalupe: Marie-Galante, Désirade e Les Saintes

L’isola di Marie-Galante viene chiamata o “l’isola dei cento mulini” ed è collegata solo via mare all’isola principale. Questa isola è famosa per le piantagioni di canna da zucchero e per le tre distillerie. Volendo la si può visitare in un solo giorno.

L’sola di Désirade è invece un’isola ancora incontaminata, famosa per le sue spiagge e per le iguane. La si può raggiungere via mare o in aereo. Le isole Les Saintes oppure Lésent in creolo sono composte dalle due isole principali Terre-de-Haut e Terre-de-Bas e da altri nove isolotti. Qui si trovano alcune delle più famose spiagge della Guadalupe e in particolare la bellissima baia di Anse du Bourg.

Viaggio con un bimbo in Guadalupe

Clima in Guadalupa

Il clima in Guadalupe è caraibico: da dicembre a maggio normalmente piove poco mentre da giugno a novembre è la stagione più umida. Normalmente le temperature si aggirano tra i 27 e i 30 gradi. Il periodo da dicembre ad aprile è quello meno umido, con temperature più piacevoli e scarse probabilità di piogge.

Periodo degli uragani in Guadalupe

Il periocolo degli Uragani in Guadalupa coincide con il pieno dell’estate europea. Agosto e settembre sono i mesi in cui le temperature sono più afose, c’è rischio di piogge e di uragani.

Come arrivare in Guadalupe in aereo

La Guadalupe si raggiunge in aereo con voli diretti da Parigi. I collegamenti aerei con sono frequenti e arrivano all’aeroporto di Pointe-à-Pitre.

Da Parigi ci sono voli diretti frequenti. Un modo per risparmiare dall’Italia è però valutare di raggiungere la capitale con una low-cost o con il treno per poi prendere solo il volo dalla capitale francese all’isola.

MONITORARE I VOLI PER LA GUADALUPA: una cosa che vi consiglio è di mettere in monitoraggio i voli, così da sapere quando le tariffe scendono. Si tratta di una funzione di Skyscanner che, una volta impostati i parametri, vi invia la mail di aggiornamento delle tariffe.

Come muoversi in Guadalupe

La soluzione migliore per girare l’isola più grande è affittare l’auto. Non avrete problemi a trovare noleggiatori visto che all’aeroporto ci sono tutte le principali compagnie.

Se volete fare una simulazione per trovare le tariffe più interessanti seguite il link di questo comparatore: è della “famiglia” di Booking, i prezzi sono buoni ed è affidabile. Le strade dell’isola principale sono in perfette condizioni.

Informazioni utili per una vacanza al mare in Guadalupe

La Guadalupa è un paese sicuro, dal punto di vista igienico-sanitario e anche per quanto riguarda la criminalità. Essendo però un paese caraibico è comunque necessario prestare attenzione agli aggiornamenti prima di partire (sono ad esempio stati segnalati focolai di Zika).

Molto fastidiosi sono i sand flies (i moschini della sabbia) che arrivano in alcune spiagge della Guadalupe in particolare al tramondo. Per evitarli è importante indossare abiti lunghi e, se possibile, non andare vicino al mare in questi orari perché possono dare brutte reazioni allergiche ai soggetti predisposti. I repellenti normali non funzionano, potete acquistarli in loco oppure on line ne trovate di adatti (questo ad esempio è studiato anche contro questi insetti)

POLIZZA SANITARIA: il sito della Farnesina raccomanda di stipulare una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio. Se non ne avete già una vi segnaliamo la nostra: è economica, affidabile e offre il 10% di sconto ai lettori del blog (seguite il link per fare il preventivo e per ottenere lo sconto). Maggiori informazioni le trovate sul sito ufficiale della Farnesina. Seguite i link per i dettagli.

Cosa vedere in Guadalupe - Pointe de la Grande Vigie all'estremo nord di Basse Terre - Guadeloupe

La nostra esperienza in Guadalupe

Dopo avervi dato qualche informazione utile per organizzare il viaggio vi racconto la nostra esperienza in Guadalupa, per prepararvi a quello che incontrete una volta arrivati là.

Ad aspettarvi sull’isola ci sarà il vento caldo che accarezza la pelle al mattino, trasportando grosse nuvole che paiono fatte di zucchero con il verde delle palme che si staglia contro il bianco dei piccoli granelli di sabbia soffice sotto le dita dei piedi.

A colpirvi saranno i passanti con la baguette sotto braccio, il profumo di croissant appena sfornati, l’odore pungente del rhum in fermentazione che invade le narici. Troverete il mare color turchese che cambia tonalità mano a mano che ci si avvicina alla barriera corallina assumendo tutte le sfumature dell’azzurro. Con le onde che si innalzano bianche di schiuma appena al di là da essa e i bambini della scuola in fila in spiaggia pronti a tuffarsi in acqua per la loro lezione di educazione fisica.

Nell’isola di Guadalupe ci sono i campi di canna da zucchero lungo la strada, le mucche al pascolo e i contadini con i carri trainati dai buoi. Ma anche gli abitanti dell’isola che arrivano in spiaggia al mattino presto per una nuotata prima di iniziare la loro giornata e i turisti rossi di sole che non vorrebbero mai andar via dalla spiaggia. Ma ancora il verde cupo della foresta tropicale, i fiori che brillano lì in mezzo e le case coloniali dai colori accesi che paiono fiori anch’esse. E il porto degli schiavi con la sua chiesa che domina il mare dall’alto, il tramonto sul molo e i pensieri.

Poi ci sono i venditori di frutta a lato delle strade, i mercati colorati e i piccoli ananas dal profumo inebriante. Le mangrovie, i pellicani, gli aironi e i piccoli granchi che si nascondono in buche poco lontane. I sorbet du coco, gli accras e i bokit, piccole meraviglie gastronomiche tutte da scoprire. Perché una vacanza in Guadalupe al mare è anche tanto altro!

Altre informazioni per una vacanza in Guadalupe

Nella panoramica sopra riportata abbiamo inserito diverse attività da fare e anche anche le spiagge dove andare per trovare il mare più bello della Guadalupe. Sparsi per il blog trovate poi molti articoli dedicati alle attività da fare oltre alla spiaggia, perché quest’isola non è solo un paradiso tropicale! 😉

ALTRI CONSIGLI PER LA VACANZA: tra gli altri abbiamo parlato dei musei della Guadalupe, della cucina tipica da provare e delle distillerie di rum da visitare. Seguite i link per saperne di più e leggere gli approfondimenti.

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo perché… sharing is caring! 😉 Se avete dubbi o domande contattateci su Facebook, Instagram o YouTube saremo felici di rispondervi.

11 commenti su “Cosa vedere in Guadalupe, una vacanza al mare dei Caraibi”

Lascia un commento