Il presepe di sabbia di Torre Pedrera

I presepi di sabbia di Rimini e della Riviera Romagnola

Li conoscete i presepi di sabbia di Rimini? Si tratta di una tradizione che ormai da alcuni anni caratterizza la Riviera Romagnola, con le strutture dei presepi che compaiono sulle spiagge a Natale, vere e proprie sculture in sabbia che lasciano senza parole.

Quindi se come noi amate i presepi ma non volete rinunciare a vedere il mare anche in inverno la Riviera Romagnola tra Rimini e Marina di Ravenna è il posto giusto dove andare a cercarli!

Presepi Rimini e dintorni

Presepi di sabbia, di sale, meccanici, in legno… i presepi di Rimini e dintorni sono di forme, dimensioni e materiali diversi ma tutti sono vere e proprie opere d’arte che vedono decine di artisti impegnati per qualcosa che ormai è divenuta un’attrazione che coinvolge più comuni della Riviera e richiama migliaia di visitatori ogni anno.

Ovviamente la Romagna è prima di tutto terra di mare anche in inverno e infatti i protagonisti assoluti da queste parti sono i presepi di sabbia della Riviera: centinaia di tonnellate di minuscoli granelli che vengono bagnati con acqua e pressati per creare sculture meravigliose destinate a distruggersi nello spazio di poche ore se lasciate in balia degli elementi.

I presepi di sabbia di Rimini e dintorni sono bellissimi e diversi ogni anno, vengono costruiti in riva al mare e riparati da tendoni che li manterranno “vivi” fino alla fine delle feste quando sarà lasciato al vento e alla pioggia – ma anche ai bambini delle scuole – il compito di distruggerli.

[cml_media_alt id='4768']Il presepe di sabbia di Torre Pedrera[/cml_media_alt]
Il presepe di sabbia di Torre Pedrera

Presepi in Romagna quando la sabbia diventa vita

Vedendo da vicino un presepe di sabbia è incredibile pensare che sia stato fatto con attrezzi semplici, molto simili al secchiello e alla paletta usati dai bambini in spiaggia per intenderci, e che non venga usata la colla per modellare la sabbia. I presepi sulla spiaggia di Rimini vengono creati solo con l’acqua e grazie alla pazienza e all’abilità degli artisti che permettono di creare sculture che paiono fatte di marmo. Ogni artista poi interpreta la scena della natività a proprio modo, sbizzarrendosi nell’ambientazione e anche nel creare piccoli particolari ed elementi di contorno come topolini, fontane, barche e…ciucci!

I presepi di sabbia in Riviera sono uno diverso dall’altro e davvero bellissimi ma lungo il litorale vengono allestiti anche altri presepi altrettanto caratteristici tanto che sono in molti quelli che proprio come noi organizzano un vero e proprio “tour a tappe” per vederli… E ovviamente trascorrere anche qualche giorno al mare! 🙂

Qui vi riporto alcune informazioni sulla base della nostra esperienza per visitarli insieme ai bambini, sperando possano esservi utili. Tenete presente che molti di queste strutture dei presepi rimangono aperti fino alla metà circa di gennaio quindi potrebbe essere un’ottima scusa per una gita al mare d’inverno! 🙂

[cml_media_alt id='4769']Il presepe di sabbia a Rimini[/cml_media_alt]
Il presepe di sabbia a Rimini

Visitare i presepi di sabbia della Riviera Romagnola

Il presepe di sabbia a Rimini

Il presepe di sabbia di Rimini si trova proprio di fronte alla ruota panoramica nella zona del porto e il tema di questa natività sono gli arrivi e le partenze. Ogni anno le scene cambiano ma quando ci siamo stati noi nel presepe di Rimini erano rappresentati alcuni dei più celebri monumenti della città come il Teatro Galli, il Ponte Tiberio, il Duomo, il faro e il borgo di San Giuliano, tutto nella cornice del Porto di Rimini. Se ci fate caso poi vedrete che nella culla del Bambin Gesù uno degli artisti ha scolpito anche un piccolo cuccio! 🙂

Il presepe di Rimini è allestito in un grande tendone che ospita l’Ice Village, dove vengono organizzati spettacoli e ci sono anche un piccolo mercatino, un bar e una pista di pattinaggio con anche gli appositi “pupazzi-guida” che aiutano i bambini più piccoli a pattinare. Il presepe è visitabile fino al 18 gennaio e l’ingresso è libero con offerta.

Altri presepi poi sono allestiti tra le vie della città di Rimini: ne troverete all’Arco di Augusto, al Ponte di Tiberio e tra le vie del centro. Sempre vicino all’Arco di Augusto è allestito anche il mercatino di Natale con bancarelle, una pista di pattinaggio e una per gli slittini.

[cml_media_alt id='4760']Il presepe di sabbia di Rimini[/cml_media_alt]
Il presepe di sabbia di Rimini
[cml_media_alt id='4766']Il presepe al Ponte Tiberio di Rimini[/cml_media_alt]
Il presepe al Ponte Tiberio di Rimini

Il presepe di sabbia di Torre Perdera

Il presepe di sabbia di Torre Pedrera  – a nord della città di Rimini – è un altro dei presepi di sabbia della Riviera Romagnola che vale la pena visitare. In questo caso quando ci siamo stati noi la natività era ambientata nella Rimini di epoca romana, con gli scorci e i monumenti della città del I secolo d.C. Al di là della bellezza di questo presepe – forse il più bello se dovessi scegliere il mio preferito tra tutti quelli visti! – quello che mi ha colpita di più sono i dettagli: gli alberi dietro al Ponte Tiberio, l’armatura dei soldati e l’aquila sono incredibili! Bellissima è anche la scultura di sabbia realizzata fuori dal tendone che si vede fin dal mare.

Il presepe di sabbia di Torre Pedrera è a ingresso libero, è visitabile fino all’13 gennaio e all’esterno sono allestite anche alcune bancarelle che vendono dolciumi e altri oggetti mentre all’entrata alcuni volontari distribuiscono ai bimbi palloncini in cambio della donazione (per la gioia del nostro Patato!).

[cml_media_alt id='4764']Il presepe di sabbia di Torre Pedrera[/cml_media_alt]
Il presepe di sabbia di Torre Pedrera

Il presepe di sale di Cervia

Cervia ha un’antica tradizione salinara e la visita alle saline – che ho raccontato in questo post – ci era piaciuta moltissimo, tanto da farci venire la curiosità di tornare per vedere anche il presepe di sale.

Il presepe di sale di Cervia è una piccola natività formata da cristalli di sale conservata in una teca all’interno del Museo del Sale in centro a Cervia. Il MuSa – che racconta la storia della salina e la vita dei salinari – vale da solo la visita visto che vi sono esposti attrezzi, fotografie e perfino una burchiella, una delle grandi imbarcazioni con cui veniva trasportato il sale. L’ingresso è libero e il presepe è visibile tutto l’anno.

Oltre al presepe di sale nel Museo del Sale è allestito un altro presepe, questa volta meccanico, ambientato all’interno della salina di Cervia.

[cml_media_alt id='4763']Il presepe di sale di Cervia[/cml_media_alt]
Il presepe di sale di Cervia

Il presepe di sabbia di Bellaria Igea Marina

Bellaria è stato il luogo dove il nostro bimbo ha conosciuto la sabbia visto che proprio qui siamo venuti durante la nostra prima vacanza al mare e qui siamo tornati nel periodo delle feste per visitare questo bellissimo presepe di sabbia a tema “marinaro”.

Anche in questo caso del presepe fatto di sabbia sono i dettagli che mi hanno colpita di più, come i pesci pescati dai pescatori oppure il cane che pare voler fare la guardia alla natività, ma nel presepe di Bellaria ho trovato anche la Madonna più bella in assoluto tra tutte quelle viste. La vedete qui sotto e pare incredibile che sia fatta di sabbia!

Il presepe di sabbia di Bellaria – che si trova a Igea Marina nei pressi del bagno 78 – è con ingresso ad offerta libera ed è visitabile fino all’13 gennaio. Lungo la via che porta al presepe troverete altri piccoli presepe realizzati in alcuni tini di legno mentre un presepe meccanico si trova nella Chiesa di Bordonchio all’ingresso di Igea Marina.

[cml_media_alt id='4762']Il presepe di sabbia di Bellaria Igea Marina[/cml_media_alt]
Il presepe di sabbia di Bellaria Igea Marina

I presepi di sabbia di Marina di Ravenna

Il presepe di sabbia di Marina di Ravenna si trova nella zona della Diga Foranea e quando ci siamo stati noi ricreava l’ambientazione di un antico villaggio, c’è perfino una fontana al centro e i visitatori possono passare tra le grandi statue di sabbia ammirandole da vicino.
Anche qui l‘ingresso è con offerta libera, il presepe di sabbia è visitabile fino al 25 gennaio e di fronte troverete un ampio parcheggio con uno dei mitici chioschi di piadine romagnole! Come si fa a resistere? 🙂 Ovviamente noi non ci siamo riusciti! 😉

Sempre a Marina di Ravenna presso la chiesa parrocchiale che si trova poco lontana troverete poi molti altri presepi, di tutt’altro materiale, realizzati dagli abitanti della zona.
Tra i tanti spicca il grande presepe meccanico dove, con un ciclo notte-giorno, si possono vedere i figuranti muoversi: alcune sono vere e proprie piccole meraviglie come il boscaiolo che abbatte l’albero o l’agnello che beve il latte dalla sua mamma.
Sulla parete opposta altri presepi fatti di ferro, tufo e legno incantano i bambini: c’è anche un bellissimo presepe ricavato in un albero di Natale e una ruota su cui girano piccoli presepi provenienti da tutto il mondo tra cui un presepe masai!

[cml_media_alt id='4761']Il presepe di sabbia di Marina di Ravenna[/cml_media_alt]
Il presepe di sabbia di Marina di Ravenna

Altri presepi della Riviera Romagnola

Potete trovare maggiori informazioni sui presepi di sabbia della Riviera su questo sito mentre altri presepi in Riviera che vale la pena di visitare sono quello galleggiante di Cesenatico, allestito sulle barche nel suggestivo scenario di Portocanale, quello tra le vie di Milano Marittima e quello nelle grotte tufacee di Santarcangelo di Romagna. Vi basterà cliccare sui link per leggere gli articoli dedicati a questi presepi i Riviera.

[cml_media_alt id='4765']Il presepe di sabbia di Torre Pedrera[/cml_media_alt]
Il presepe di sabbia di Torre Pedrera

Presepi in Romagna: altre informazioni per organizzare il viaggio

I presepi della Riviera Romagnola sono tutti nel raggio di un’ora circa di auto e noi abbiamo scelto di fare base a Rimini per visitarli con comodo e già che c’eravamo rivedere anche la città.

Qui se vi va trovate qualche consiglio per visitare Rimini coi bambini e anche per vedere l’entroterra che merita veramente in tutte le stagioni.

Dove dormire per visitare i presepi a Rimini e dintorni

Noi abbiamo soggiornato presso il residence Villa Azzurra a Rivazzurra di Rimini in un mini appartamento con angolo cottura, attrezzato di tutto il necessario, pulito, spazioso e comodissimo per noi che viaggiavamo con un bambino.

Se volete maggiori informazioni su questo hotel a Rimini e vi interessano le recensioni degli ospiti (ottime perché la struttura merita!) potete seguire il link. Vi dico già che si tratta di una delle struttura che fa parte del Consorzio degli Alberghi Tipici Riminesi, per noi una garanzia visto che ci eravamo già stati in passato trovandoci molto bene! Il Residence è aperto tutto l’anno, a poca distanza dal mare e dal centro di Rimini ed è gestito da una famiglia gentilissima e molto attenta ai bimbi, per noi è stata una tappa perfetta durante questo nostro viaggio itinerante su e giù per l’Italia!

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook per saperne di più.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer