I miei viaggi e quelli che vorrei fare - Dubai

I viaggi che vorrei rifare e i luoghi dove vorrei tornare

Voi scegliete mai di tornare negli stessi posti quando organizzate un viaggio? Io non sono una da ritorni. Diciamo che fino alla nascita del Patato l’unico luogo dove tornavo, ripetutamente e volentieri, erano le Langhe. Scelta quasi obbligata in realtà visto che, oltre ad essere una zona che adoro, lì ci sono le origini di Roberto e la casa dei nonni, quindi i weekend e le feste spesso le trascorriamo tra quelle dolci colline.

[cml_media_alt id='5351']I vigneti pettinati delle Langhe, poesia e sapori d'altri tempi per i buongustai[/cml_media_alt]
I vigneti pettinati delle Langhe, poesia e sapori d’altri tempi per i buongustai
Tendenzialmente però non sono una che ritorna. In parte è forse una questione di carattere, difficilmente infatti torno indietro sulle mie decisioni, anche se da che è nato il nostro bimbo questa mia caratteristica si è un po’ stemperata. Forse per quanto riguarda i viaggi la scelta di non tornare nello stesso luogo due volte di seguito è però collegata mia infanzia. Quando ero piccola infatti mio padre ogni anno sceglieva una meta diversa, non era importante quanto io desiderassi rivedere gli amici incontrati l’anno precedente, me ne sarei dovuta fare di nuovi, con buona pace della mia timidezza.  E poi c’è quel pensiero lì, sempre in testa, quello che mi fa dire che il mondo è talmente grande, bello e meraviglioso da scoprire che è un peccato tornare in un posto già visto. Insomma, la famosa wish list dei viaggi che invece che ridursi si allunga, ogni volta che mi ritrovo davanti allo scaffale di una libreria o sfoglio le pagine di qualche blog di viaggio.

[cml_media_alt id='6664']I miei viaggi e quelli che vorrei fare - La Muraglia Cinese[/cml_media_alt]
I miei viaggi e quelli che vorrei fare – La Muraglia Cinese
In questo – e non solo in questo – io e Roberto siamo molto diversi. Lui è uno che torna sempre volentieri in un luogo che ha amato, è felice di riscoprirlo con occhi nuovi e di condividerlo con nuovi compagni di viaggio. Io invece sono sempre un po’ restia, e, soprattutto quando un posto mi ha fatta innamorare, ho spesso paura di rimanere delusa tornandoci, quasi di non ritrovare la stessa magia che me l’ha fatto tanto amare la prima volta. Ora però che invecchio divento grande mi rendo conto che ci sono delle località dove vorrei tornare, magari non subito, ma so che voglio farlo. Alcuni sono luoghi visti tanti (troppi?) anni fa, che mi piacerebbe rivedere con nuovi occhi, più maturi e consapevoli, capaci di cogliere le sfumature che ho solo intuito la prima volta. In altri casi sono mete visitate di fretta, che non sono riuscita a far sedimentare abbastanza nell’anima tra un volo aereo e l’altro e si sono impigliate lì, tra i ricordi a metà, come quando desideri il cioccolato fondente e in casa c’è solo quello al latte.

[cml_media_alt id='6670']I miei viaggi e quelli che vorrei fare - In Giappone[/cml_media_alt]
I viaggi che vorrei rifare – In Giappone
Altri sono invece posti di cui mi sono innamorata perdutamente, il cui ricordo fa un po’ male al cuore. Questi sono i ritorni per me più rischiosi: e se tornandoci dovessi scoprire che tutto è diverso? E se dovessi scoprire che quell’aura di bellezza quasi magica che mi sono portata dentro per tanti anni in realtà era frutto più dell’emozione di quel preciso momento, del mio stato d’animo di allora, più che del luogo in sé? Perché un viaggio non lo fa solo la destinazione ma anche il viaggiatore. Sono i suoi occhi e la sua anima a scoprire un luogo, che sia vicino a casa o a migliaia di chilometri di distanza, e a renderlo “perfetto”.  Cosa accadrebbe allora, verrebbero cancellati tutti i bei ricordi rimpiazzati dalla delusione del ritorno? In realtà non lo so, non ho una risposta, lo scoprirò quando – e se – ci tornerò. Oggi però condivido con voi i luoghi nel mondo dove vorrei tornare. Eccoli qui…

[cml_media_alt id='6666']I miei viaggi e quelli che vorrei fare - L'Olanda[/cml_media_alt]
I viaggi che vorrei rifare – L’Olanda

1. Uluru in Australia

Il primo è uno dei “ritorni a rischio”. Questa montagna di terra rossa è stata per me uno dei momenti più emozionanti del nostro viaggio in Australia. Tanto atteso e sognato, quando l’ho visto incendiarsi al tramonto ho provato un’emozione unica. Si tratta di un luogo dove vorrei tornare, ma mi chiedo anche: sarebbe la stessa cosa ora che so cosa mi aspetta?

[cml_media_alt id='5424']Uluru - Australia[/cml_media_alt]
Uluru si incendia al tramonto – Australia

2. Tenerife

Quando sono stata a Tenerife avevo vent’anni o giù di lì. Avevo scelto la meta per ragioni “di costo” – leggi offerta molto molto vantaggiosa – e credo di non essermela goduta a pieno. Sì, certo, ho bei ricordi di quel viaggio ma sento non ho davvero compreso quest’isola delle Canarie dalle spiagge brunite. Chissà che tornando io non riesca a farmi perdonare da Tenerife per la mia superficialità da viaggiatrice giovane e inesperta…

[cml_media_alt id='4218']Il papà Teide il vulcano di Tenerife[/cml_media_alt]
Il papà Teide il vulcano di Tenerife

3. Palenque in Messico

Questa è stata una tappa importante durante il mio viaggio in Messico. Di quella notte in mezzo alla foresta con le scimmie urlatrici di sottofondo ho un ricordo indelebile. Quello che vorrei fare però, se ci tornassi, è dormire in una delle amache che erano appese sotto al portico del camping. Credo che sarebbe un’esperienza unica.

[cml_media_alt id='6711']I viaggi che vorrei rifare - Le cascate di Palenque in Messico[/cml_media_alt]
I viaggi che vorrei rifare – Le cascate di Palenque in Messico

4. Gerusalemme in Israele

La città in assoluto che più mi ha emozionata, non solo di Israele ma di tutte quelle che ho visitato fino ad ora. I tramonti di Gerusalemme visti dalla terrazza della nostra casa mi sono rimasti dentro e se chiudo gli occhi riesco ancora a sentire cantare il muezzin che chiamava i fedeli alla preghiera. Gerusalemme, città contesa e divisa, mi si è incastrata nell’anima, lei con il suo muro del pianto e i suoi falafel cucinati nelle piccole botteghe al calar del sole. Ecco, Gerusalemme è un ritorno molto a rischio, uno di quelli per cui vorrei aspettare che mio figlio avrà l’età giusta per andarci con lui e vedere questa città bellissima e complicata riflessa nei suoi occhi.

[cml_media_alt id='6651']I miei viaggi e quelli che vorrei fare - Gerusalemme[/cml_media_alt]
Gerusalemme, come mi piacerebbe tornare!

5. Le Cascate Vittoria in Zimbabwe

Le Cascate Vittoria sono uno spettacolo senza uguali, almeno per me che non ho mai visto le Niagara Falls (ma sono sulla lista, eh!) ma il motivo per cui vorrei tornare è che ci sono rimasta per troppo poco tempo e troppo “da turista”. Non sono riuscita davvero a calarmi in questo spettacolo naturale e nemmeno a capire quello che c’è intorno, che – per quanto ho visto io – è tanta povertà. Vorrei tornare, con meno fretta, per capire.

[cml_media_alt id='6712']I viaggi che vorrei rifare - Le cascate Vittoria[/cml_media_alt]
I viaggi che vorrei rifare – Le cascate Vittoria

6. Isola di Phuket in Thailandia

La Thailandia è un paese dove vorrei tornare, semplicemente perché mi è entrato nel cuore insieme alla gentilezza della sua gente. Non so quando e dove, però mi piacerebbe tanto ritrovare il piccolo ristorante della fotografia. Un posto semplice ma bellissimo, in riva al mare dove abbiamo mangiato pesce buonissimo. Lo so, un sogno, anche perché non ricordo nemmeno su quale spiaggia fosse. E poi chissà, sono passati tanti anni e forse oggi ha tavoli e sedie vere al posto dei cuscini… Però mi piacerebbe portarci Roberto che in quel viaggio non era con me!

[cml_media_alt id='2750']Viaggio in Thailandia[/cml_media_alt]
Il mio ristorante preferito in Thailandia

7. L’Isola della Maddalena in Sardegna

Anche questo è un “ritorno senza fretta” perché sull’Isola della Maddalena in Sardegna ci sono stata due volte e per due volte ho pensato che fosse un’isola meravigliosa. In entrambi i casi però non sono riuscita a godermela se non per lo spazio di un tuffo. Mi piacerebbe tornarci, questa volta non di passaggio, chissà se riuscirò a farlo …

[cml_media_alt id='6247']Vacanza in barca a vela - Lo splendido mare della Sardegna[/cml_media_alt]
Il mare della Sardegna

8. Santiago de Cuba a Cuba

Questo è un “ritorno non ritorno” visto che in realtà a Santiago de Cuba non ci sono mai stata. Durante il nostro viaggio itinerante sull’isola di Cuba ci siamo infatti fermati a Santa Clara. Il piano era di proseguire e andare verso Santiago de Cuba ma in realtà io sono riuscita a beccarmi un qualche strano virus che mi ha costretta a letto per qualche giorno. Quando mi sono ripresa ero comunque debole, il tempo era poco e abbiamo così deciso di tornare verso il mare per riposarci un po’. Però io a Cuba vorrei tornarci per vedere Santiago. E non solo.

[cml_media_alt id='6713']I viaggi che vorrei rifare - Santa Clara a Cuba[/cml_media_alt]
I viaggi che vorrei rifare – Santa Clara a Cuba

9. L’Empire State Building  a New York

L’Empire è un ritorno del cuore. Non perché non sia bello ma perché a quel grattacielo è legato uno dei ricordi più importanti della mia vita. Proprio lì in cima infatti è iniziata la mia vita a due, visto che è stato quello il luogo dove Roberto mi ha chiesto di sposarlo e a me pareva di stare in un film. Per questo vorrei salirci di nuovo, magari per il cinquantesimo anniversario di matrimonio, per tornare dove tutto è cominciato.

[cml_media_alt id='6715']I viaggi che vorrei rifare - La vista su New York dall'Empire State Building[/cml_media_alt]
I viaggi che vorrei rifare – La vista su New York dall’Empire State Building

10. Hiroshima in Giappone

Hiroshima è un luogo che non può non colpire, nonostante non ci sia nulla di “bello” da vedere. Nel Museo di Hiroshima però io ho pianto come una bambina e davanti allo scheletro della Cupola della Bomba mi si è stretto il cuore. Quindi anche se non è certo questa città la località più indimenticabile del Giappone e nemmeno quella dove ho mangiato meglio, ma sicuramente qui vorrei tornare insieme a mio figlio. Per non dimenticare.

[cml_media_alt id='6714']I viaggi che vorrei rifare - Hiroshima, l'unico edificio rimasto dopo bomba atomica[/cml_media_alt]
I viaggi che vorrei rifare – Hiroshima, l’unico edificio rimasto dopo bomba atomica
Questi sono i luoghi che, per vari motivi, mi piacerebbe rivedere. E coi? Quali sono i vostri luoghi in cui vorreste tornare o i viaggi che avreste voglia di fare di nuovo?

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento