Lago di Bled - Vista del Lago con l'isola di Bled e il Castello

Il Lago di Bled in Slovenia: informazioni e leggende

Il Lago di Bled in Slovenia è una piccola meraviglia color verde smeraldo incastonata tra le montagne. Al centro e raggiungibile solo in barca c’è una minuscola isola da cui si sente provenire il suono di una campana, mentre un castello abbarbicato su uno spuntone di roccia lo domina dall’alto. Già solo questo potrebbe rendere speciale questa località slovena ma Bled è un paesino circondato da foreste di pini, campi e fienili a rastrelliera che pare l’ambientazione perfetta per una fiaba.

Inoltre il lago di Bled è anche il luogo ideale per chi vuole rilassarsi, allontanandosi dalla frenesia della città e trascorrendo un po’ di tempo in mezzo alla natura, tra giri in bicicletta e camminate.

Dopo tutto il confine italiano non è poi così lontano il lago di Bled si presta bene anche per una fuga di un weekend per ricaricarsi facendo il pieno di verde e respirando a pieni polmoni. Noi ci siamo stati qualche giorno durante un viaggio itinerante che ci ha visti toccare prima le spiagge della Croazia e poi la natura della Slovenia e il Lago di Bled ci ha conquistati subito, con il suo scenario da cartolina e i cigni curiosi che hanno fatto divertire il nostro bimbo. A dire il vero però non siamo stati molto fortunati con il tempo: ha piovuto spesso ma per fortuna a Bled non mancano le terme e così ci siamo consolati guardando il lago dalle grandi vetrate del centro termale.

Oggi, visto che finalmente sono riuscita a sistemare gli appunti di quel viaggio, li condivido qui, sperando possano essere utili a chi sta cercando qualche idea per cosa vedere al Lago di Bled e dintorni con i bambini.

  1. Cosa fare al lago di Bled coi bambini
  2. Consigli per mangiare a Bled
  3. Dove dormire a Bled
  4. Cosa vedere nei dintorni del lago di Bled
  5. Le terme di Bled
  6. La leggenda e la storia di Bled
  7. L’isola di Bled
  8. Escursioni guidate a Bled
  9. Come raggiungere il lago di Bled
  10. Altre idee per una vacanza in Slovenia

[cml_media_alt id='5334']Lago di Bled - Il lago visto dal Castello di Bled[/cml_media_alt]
Lago di Bled – Il lago visto dal Castello di Bled
[cml_media_alt id='5338']Lago di Bled - La campagna circostante con i caratteristici fienili a rastrelliera[/cml_media_alt]
Lago di Bled – La campagna circostante con i caratteristici fienili a rastrelliera

1) Miniguida per organizzare una vacanza al lago di Bled in famiglia

Cosa fare al lago di Bled con bambini

Bled è perfetto se amate la vita all’aria aperta, i bei panorami e la natura. Qui provo ad indicarvi alcune cose da fare al lago di Bled insieme ai bambini oltre alle passeggiate sul lungo lago e alle soste per dar da mangiare a anatre e cigni (ricordatevi di portare il pane secco mi raccomando!):

  • Giro in carrozza sul lago di Bled: Un altro modo per conoscere il lago di Bled è affittare una delle tante carrozze che fanno il giro del lago. Di sicuro è molto romantico e piacerà un sacco ai bambini!
  • Affittare la barca: La leggenda dice che se si suona la campana sull’isola che si trova al centro del lago Bled esprimendo un desiderio questo verrà realizzato. Per raggiungerla potete affittare una barca per la gioia di tutti.
  • La spiaggia di Bled e il bagno: Alcune spiagge sul lungolago sono attrezzate con gli ombrelloni e i lettini, una aveva perfino gli scivoli d’acqua, una piscina adatta ai bimbi e i giochi. L’acqua del lago di Bled da giugno a agosto arriva ai 26 gradi per merito delle sorgenti termali!
  • Affittare le biciclette a Bled: Se siete appassinati bikers a Bled sono in molti ad affittare le biciclette (meglio prenotare per tempo perché non tutti hanno i seggiolini, provate a verificare seguendo il link).
  • Parchi avventura per bambini temerari: A pochi passi dal Lago di Bled c’è un parco con gli slittini sui binari perfetti per i bimbi avventurosi (e grandicelli).
  • Trekking nella Gola di Vintgar: Questa gola si trova molto vicina a Bled, l’itinerario, semplice e a portata di bambino, è una bella passeggiata in mezzo alla natura. Gli accessi sono due ma lasciate a casa il passeggino (molto meglio un marsupio o una fascia per i bimbi che non camminano). C’è anche un bar dove fermarsi a bere o mangiare qualcosa.
  • Visita al Castello di Bled: Il castello di Bled non è solo un luogo da visitare per fare – splendide – fotografie del lago dall’alto ma anche per assistere agli spettacoli in costume in cui re, dame, cavalieri e soldati si esibiscono in balli e rappresentazioni.

Insomma che sia per una giornata da trascorrere sulla riva o per un weekend di sport Bled si presta bene per essere la meta di una vacanza in famiglia anche con i bimbi piccoli.

Guide di viaggio della Slovenia per bambini e libri

Noi siamo tornati a casa con la valigia carica di libri per bambini perché proprio sulle sponde del lago di Bled abbiamo trovano una adorabile libreria. L’abbiamo trovata proprio vicino al noleggio delle biciclette quindi siete avvisati …;)

Se state cercando invece guide per pianificare la vacanza in famiglia e se il lago è per voi solo una tappa di un viaggio in Slovenia con i bambini vi segnalo una bella guida illustrata della Slovenia per bambini, utile per coinvolgerli nel viaggio e renderli partecipi fin dalla creazione dell’itinerario mentre un libro per bambini sulla Slovenia bello da leggere con i bimbi prima di partire è “Le straordinarie avventure di Emma“.

In alternativa per un viaggio in Slovenia la classica guida Lonely Planet in questo caso è ben fatta e utile per pianificare l’itinerario, mentre “Nel Paese delle Grotte” è un libro per conoscere meglio la Slovenia prima di un viaggio.

Al lago di Bled con bambini piccoli: passeggini e altro

Il giro del lago lo potete fare tranquillamente con un passeggino normale, la lunghezza è di 6 chilometri e il percorso è pianeggiante e quasi tutto asfaltato. Se invece avete intenzione di fare trekking nei dintorni o visitare le Gole di Vintgar dovete pensare di attrezzarvi con uno zaino da trekking porta bebè oppure con un marsupio ergonomico. Quello che vedete qui sotto nella foto scattata alla Gole di Vintag è il nostro marsupio ergonomico Boba che noi abbiamo utilizzato moltissimo perché tiene fino ai 20 kg del bambino e una volta ripiegato ha le dimensioni di un astuccio, quindi si può infilarlo in una borsa e tirarlo fuori solo quando il bimbo non vuole più camminare oppure per fare brevi trekking troppo impegnativi per i piccoli. Trovate tutte le informazioni seguendo il link.

[cml_media_alt id='5341']Lago di Bled - La Gola di Vintgar[/cml_media_alt]
Lago di Bled – La Gola di Vintgar
[cml_media_alt id='5339']Lago di Bled - La campagna e il Triglav[/cml_media_alt]
Lago di Bled – La campagna e il Triglav

2) Mangiare a Bled: ristoranti e piatti tipici

A Bled i ristoranti non mancano, vi consiglio di provare il ristorante dell’Hotel Park dotato di seggioloni, fasciatoio e un bellissimo angolo giochi per i bambini, la cucina è più che altro internazionale e la vista lago è splendida e vale da sola la sosta.

Oltre ai tipici piatti sloveni – come le zuppe, le salsicce e il bograc, ovvero una sorta di gulash sloveno – se andate a Bled dovete assolutamente assaggiare la buonissima Crema Rezina: si tratta di un dolce multistrato (e multicalorie) che pare sia stato inventato proprio sulle sponde di questo verde lago! La Kremna Rezina è una torta millefoglie ripiena di crema pasticcera ricoperta di panna montata e zucchero a velo e servita in quadrotti che (pare) hanno sempre la stessa dimensione fin da quando il dolce è stato inventato. Semplicemente deliziosa anche se ovviamente molto calorica!

[cml_media_alt id='5340']Lago di Bled - La Crema Regina di Bled (Blejska kremna rezina)[/cml_media_alt]
Lago di Bled – La Crema Regina di Bled (Blejska kremna rezina)
[cml_media_alt id='5335']Lago di Bled - Il noleggio delle imbarcazioni[/cml_media_alt]
Lago di Bled – Il noleggio delle imbarcazioni

3) Dove dormire a Bled: hotel e appartamenti

A Bled non mancano gli hotel e i B&B eppure quando ci siamo stati noi – in pieno agosto – forse perché abbiamo prenotato in ultimo abbiamo fatto un po’ fatica a trovare una sistemazione con le caratteristiche per noi necessarie e avesse anche costi “giusti per noi”. Così abbiamo soggiornato presso gli Apartment Preseren a Zasip, appena fuori da Bled prenotando direttamente su Booking.

Gli appartamenti con cucina sono immersi nella natura, puliti e ben accessoriati per cucinare, con un bel giardino e pareti rivestite da pannelli di legno, un luogo davvero perfetto per chi ha bimbi. Il proprietario mette a disposizione degli ospiti delle biciclette ma il centro di Bled si può raggiungere anche in auto se non avete voglia di camminare nè di fare una pedalata. Seguendo il link trovate tutte le informazioni e anche le recensioni di questi appartamenti in affitto a Bled.

[cml_media_alt id='5337']Lago di Bled - Il vicino massiccio del Triglav[/cml_media_alt]
Lago di Bled – Il vicino massiccio del Triglav

4) Cosa vedere nei dintorni del Lago Bled

Noi siamo rimasti al lago di Bled una settimana, con l’intenzione di rilassarci ma anche di avere una “base fissa” per visitare un po’ la Slovenia. Da Bled infatti ci si muove facilmente in auto e sono molti i luoghi che meritano la visita. Qui vi riporto alcune tra le mete vicine a Bled che ci sono piaciute di più, sono tutte gite che si possono fare in giornata da Bled:

  • Skofia Loka: Questo è uno degli insediamenti più antichi della Slovenia e con il suo castello pare un villaggio da fiaba dove passeggiare con il naso in su tenendo pronta la macchina fotografica. Per una sosta a prova di bimbi fermatevi nel bar Kavarna Vahtnca dove hanno un dehor carino, l’area giochi per i bimbi e il fasciatoio.
  • Radovljza: Si tratta di un minuscolo paese a pochi minuti in auto da Bled. Se ci andate non perdete il piccolo Museo dei Biscotti di Pan di Zenzero e il Museo dell’Apicoltura. Lo so cosa state pensando “Api??!!“, ma il museo è interessante anche per i bimbi, ci sono le arnie colorate e le api (vere). Il piccolissimo Museo dei Biscotti invece vi permetterà di provare alcune specialità tipiche e di acquistare bellissime decorazioni fatte… di biscotto! Se seguite il link trovate l’articolo con tutte le informazioni.
  • Il Lago Bohinj: questo lago, poco distante da quello di Bled, ci è piaciuto moltissimo. Anche in questo caso i colori sono quelli da cartolina ma il qui il paesaggio è molto più selvaggio. Seguendo il link trovate qualche dettaglio in più ed alcune foto della nostra giornata a Bohini dove se volete potete affittare anche le bici per fare il giro del lago.
  • Le grotte di Postumia: Le grotte di Postumia sono enormi e bellissime, tra stalattiti, stalagmiti e trenini che vanno a una velocità folle! Distano un’ora circa da Bled e noi abbiamo approfittato di un giorno di pioggia incessante per visitarle. Se seguite il link trovate il racconto della nostra visita alle grotte e qualche dettaglio in più, mi raccomando, non dimenticate la felpa anche in estate perché all’interno delle grotte fa freddo! Se siete senza macchina potete prendere parte ai tour guidati organizzati da Bled alle Grotte di Postumia.
  • Il Castello di Predjama: Se arrivate fino a Postumia fate il biglietto cumulativo e visitate anche il Castello di Predjama. Si tratta di un castello legato a un leggendario eroe sloveno – una sorta di Robin Hood della Slovenia – ed è molto scenografico. Quindi se i vostri figli amano i castelli non perdetelo, tra l’altro la storia del temerario Erasmo è veramente molto particolare (seguendo il link trovate il nostro racconto dedicato al Castello di Predjama).
  • Lubiana: La capitale slovena dista mezz’ora circa dal Lago di Bled e una gita in giornata è assolutamente gestibile anche con i bambini. La città meriterebbe secondo me anche più di un giorno, magari dormendo nel suo bel centro storico ma se avete poco tempo provate a leggere l’articolo che abbiamo dedicato alla città con le cose da non perdere a Lubiana con i bambini. Se non avete l’auto potete anche partecipare a escursioni guidate in gruppo da Bled a Lubiana (trovate le info nel link).
  • Kranjska Gora: Noi siamo passati da queste parti per poi “svalicare” in Austria. Si tratta di una valle molto bella a circa 40 chilometri dal Lago di Bled, con le montagne del Parco Nazionale del Triglav sullo sfondo. Il lago di Jasna (Jezero Jasna) è un piccolo specchio d’acqua glaciale con un guardiano leggendario: Zlatorod. La leggenda dice che fu questo irascibile camoscio con le corna d’oro a dare origine alla vallata e una sosta con foto di rito davanti alla statua è quasi un obbligo! 😉

[cml_media_alt id='5333']Lago di Bled - Il centro storico della vicina cittadina di Škofja Loka[/cml_media_alt]
Lago di Bled – Il centro storico della vicina cittadina di Škofja Loka
[cml_media_alt id='5336']Lago di Bled - Il vicino lago di Bohini[/cml_media_alt]
Lago di Bled – Il vicino lago di Bohini

5) Lago di Bled: Terme

Le terme in Slovenia sono molto famose ed economiche (almeno per gli standard italiani) e Bled è una località da sempre conosciuta proprio per le terme. Noi siamo stati all‘Hotel Golf Welness Ziba un centro attrezzato per accogliere famiglie con bambini, il cui accesso è consentito anche ai non ospiti. Una vasca dedicata i più piccoli, una vasca grande con scivolo, alcune vasche calde con idromassaggi, spogliatoi comuni per mamma e papà e un bar attrezzato con il menù bimbi ci hanno fatto trascorrere una bellissima giornata immersi nelle acque termali. Seguendo il link potete leggere se vi va la nostra esperienza con qualche consiglio pratico sulle terme di Bled.

6) La storia del lago di Bled e le sue leggende

La zona di Bled è particolarmente fertile: per questo è stata abitata fin dalla preistoria, qui sono state trovate tracce del passaggio dei Celti e dei Romani e il suo castello è uno dei più antichi della Slovenia. Se però Bled era già conosciuto fin dai tempi antichi è stato con gli Slavi prima e poi con i Franchi che il lago di Bled ha acquisito importanza, tanto che, nell’800, questi territorio vennero contesi tra Napoleone Bonaparte e il Regno d’Austria. Anche il turismo è un’antica tradizione a Bled: i primi turisti furono i pellegrini che arrivavano al lago per venerare la Vergine dell’isola. I loro racconti però suscitarono l’interesse di altri visitatori attirati dalle bellezze naturali del lago di Bled che insieme al turismo termale, resero famosissima la zona.

Al di là della storia però ciò che più ha colpito me è la leggenda dell’isola che si trova al centro del lago di Bled dove si trova la Chiesa di S. Maria Assunta. Mentre sarete sulle sponde del lago sentirete spesso suonare la campana di questa chiesa ma dietro a questo suono si nasconde una storia molto suggestiva: pare infatti che sull’isoletta vivesse una ricca vedova che per ricordare il marito ordinò di fondere una campana per la chiesa, la barca che la trasportava però affondò ma la campagna si continuava a sentir suonare dal fondo del lago, così, quando la donna morì, il Papa inviò a Bled una nuova campana. Secondo la leggenda di Bled chi riesce a suonarla vedrà realizzato un desiderio.

Fin qui un pochino della storia di Bled e delle sue leggende, se invece avete voglia di leggere una piccola storia inventata per il nostro bimbo durante la nostra vacanza a Bled potete leggere questo articolo dedicato al lago di Bled con bambini.

7) L’isola del lago di Bled

L’isola di Bled è probabilmente l’icona di questa destinazione della Slovenia. Si tratta di un luogo fiabesco, che affascina tutti quelli che arrivano per la prima volta sulle sponde del lago di Bled, fotografato da ogni angolo.

Oltre ad ammirarla dalla riva è possibile visitare l’isola di Bled noleggiando una barca che vi porterà in pochi minuti sull’isolotto così da suonare la campana ed esprimere il desiderio, proprio come dice la leggenda. La tradizionale barca a remi dell’Isola di Bled si chiama Pletna ed è tramandata da padre in figlio. Il costo per affittare l’imbarcazione si aggira sui 15 euro a testa e una volta arrivati si può rimanere sull’isola di Bled circa 40 minuti.

L’isola di Bled è piccola e il suo simbolo è la Chiesa di S. Maria Assunta alla quale si accede dopo aver percoso una scalinata di 99 scalini, ancora oggi percorsi dagli sposi, o meglio, dallo sposo con in braccio la sposa! L’ingresso alla chiesa è a pagamento con un biglietto cumulativo di che comprende anche la salita al campanile.

8) Escursioni dal lago di Bled

Oltre alle mete che si possono visitare vicino al lago di Bled vi segnalo alcune esperienze e tour guidati interessanti che però devono essere prenotati in anticipo:

Si tratta di esperienze molto particolari per vivere in pieno la vacanza in un paese, come la Slovenia, dove la natura è protagonista. Date uno sguardo a prezzi e disponibilità seguendo i link.

9) Lago di Bled: come arrivare

Il lago di Bled dista solo due ore di auto da Trieste e una mezz’ora da Lubiana. La macchina è il mezzo più veloce per raggiungere Bled: prendete prima l’A1 per raggiungere Lubiana e poi proseguite seguendo l’A2 per raggiungere il Lago di Bled. La destinazione è ben segnalata, ricordate però di acquistare la vinjeta per girare sulle autostrade slovene.

In Slovenia infatti il pedaggio autostradale si paga con una vinjeta – o vignetta – che si compra al confine e prevede il pagamento di una tariffa fissa per l’utilizzo delle autostrade slovene. Il costo della vignetta è di € 15 circa per una settimana ma se rimanete di più c’è l’opzione per un mese. Una volta acquistata dovete attaccare la vinjeta sul vetro anteriore della macchina 8fate attenzione a posizionarla in modo che sia visibile).

10) Una vacanza in Slovenia: cosa fare vicino al lago di Bled

Fin qui i nostri appunti di viaggio e il nostro itinerario per visitare Bled, spero possa esservi utile se deciderete di fare tappa sul lago o anche – perché no? – di sceglierlo come meta per una vacanza. La Slovenia mi ha davvero colpita e che non me l’aspettavo: si tratta di una nazione dove la natura è ancora sovrana e dove abbiamo trovato tanta disponibilità verso i bambini, tanto che è finita nella nostra wish list dei ritorni e ci siamo già tornati tre volte dal primo viaggio! Qui di seguito trovate quindi qualche spunto per una vacanza in Slovenia:

  • Bela Kranjina: Se avete intenzione di visitare la Slovenia vi segnalo una zona che mi ha conquistata più di tutte di questo paese, la Bela Krajina. Dov’è? A quasi due ore da Bled, sul confine con la Croazia, e a me ha fatto fare un tuffo nel passato, con tanto di gara di vasche da bagno sul fiume. Si tratta di una regione ancora rurale, con minuscoli villaggi, tanti sentieri per fare trekking e bike, parchi avventura, ottimo cibo e bellissimi vigneti per cui noi l’abbiamo soprannominata “le Langhe della Slovenia”. Se vi ho incuriositi seguendo i link trovate tutti i dettagli!
  • Terme in Slovenia: Se invece siete in cerca di una vacanza termale in Slovenia vi consigliamo di cuore le terme di Dolenjske Toplice che sono una struttura molto family e adatta ai più piccoli e le Terme di Lasko, bellissima struttura dove a luglio fanno un Festival Della Birra molto popolare.

Questa guida per il lago di Bled termina qui, se l’avete trovata utile condividetela e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube così da saperne di più sui nostri viaggi in Slovenia.


Booking.com

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer