Il presepe di Monterosso Almo - Credits Concetta

Il presepe di Monterosso Almo in Sicilia

Il guest post di oggi è di Concetta che ci racconta del presepe vivente di un piccolo paese della sua Sicilia: Monterosso Almo.
Concetta mi racconta che, pur vivendo in Sicilia da sempre, non conosceva questo piccolo paesino, finché, quasi per caso, non lo ha scoperto proprio nel periodo di Natale, rimanendo incantata dalla sua magia e dalla riscoperta di tradizioni antiche.
Da non mancare se capitate da queste parti nel periodo natalizio ma non solo!

Da anni ormai, a Monterosso Almo in provincia di Ragusa, si rinnova la magia del presepe vivente. Il dedalo di viuzze del quartiere antico (QUARTIERE MATRICE) torna a brulicare di vita, di luce e di atmosfere di un tempo e mestieri ormai scomparsi ritornano a nuova vita.

I curdari, u fìrraru, u cirnituri, a lavannara, scarparu e tante altre figure, ritornano protagonisti e si ripropongono alle nuove generazioni.

Appena entrati nel percorso si è subito coinvolti dall’atmosfera natalizia ed inizia il viaggio etno-antropologico nel passato che ci appartiene.
“U CURDARU” Il Cordaio, che sapientemente intreccia le liame per farne corde resistenti. Credits: Concetta

Ecco la taverna dove, riscaldati dal vino, al suono de mandolino e della fisarmonica, si canta allegramente; la bottega  dello scalpellino che con sapienza artigiana plasma la dura pietra e le ricamatrici che lavorano tutte insieme in una stanza scaldata dalla brace degli scaldini.

“I RACCAMATRICI”
Le ricamatrici che ricamavano in una stanza riscaldata dalla brace degli scaldini.
Credits: Concetta

Non si può non ascoltare le comarì, con il loro vastissimo repertorio di modi di dire e di pettegolezzi aggiornati all’ultimo minuto.

Si resta incantati davanti alla scena della famiglia, quadretto della vita domestica che fu e davanti alle massaie che impastano il pane.

“A FURNARA”
La fornaia mentre sforna il pane caldo dal forno a legna fatto in pietra.
Credits: Concetta

Poi il suono delle cornamuse avverte che la grotta è vicina.

Il Preseppe di Monterosso Almo - Credits: Concetta
Il Preseppe di Monterosso Almo – Credits: Concetta

E’ certo questo il capolavoro del presepe. Come d’incanto ecco i Magi, l’asinello, il bue, Maria, Giuseppe e il Bambinello che ogni anno ci chiede di essere accolto nella grotta del nostro cuore e della nostra vita.

La Grotta, i Re Magi, l'asinello, il bue e i pastorelli. Credits: Concetta
La Grotta, i Re Magi, l’asinello, il bue e i pastorelli. Credits: Concetta

Informazioni pratiche per visitare il Presepe di Monterosso Almo

Dove andare

Monterosso Almo si trova a 26 Km da Ragusa ed è un paese di poco più di tremila abitanti situato nella zona più a nord della Provincia di Ragusa. Monterosso si adagia su un altura di 691 metri,  offrendo al visitatore un paesaggio splendido per la bellezza naturale dei luoghi, circondato da monti più alti che lo riparano dai venti freddi.

Cosa vedere

Centro abitato da popolazione sicule fin dalla preistoria, conserva ancora oggi tracce del suo passato. La sua lunga storia è testimoniata dal grande ipogeo di Calaforno che pare risalga all’età del rame, dall’abitato di Casaia del VI sec A.C., dalla “Grotta dei Santi”, con pitture che richiamano l’arte bizantina,
Il bosco di Casaia e di Canalazzi domina la valle dell’Amerillo, lungo la quale sorgono vecchi mulini d’acqua, segno di laboriosità della nostra comunità agricola. Per la selvaggia bellezza del territorio,l’aria salubre,le tradizioni popolari e la suggestiva visione d’insieme dei suoi quartieri più antichi, Monterosso Almo diventa sempre più frequentemente meta di quanti amano le cosi semplici e naturali.

Come arrivare a Monterosso

Arrivando da Catania in auto, bisogna imboccare la statale per Siracusa e seguire la strada per Ragusa, dopo avere superato il bivio per Lentini e dopo quello di Francofono, girate a sinistra seguendo le indicazioni per Vizzini.
Quindici chilometri dopo Vizzini si arriva a Monterosso Almo.

 

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

1 comment

  1. Ciao Francesca,
    grazie a te per avermi dato la possibilità di collaborare con te.Bel posto consiglio a chi legge di visitare.
    Concetta.

Lascia un commento