IMMAGIMONDO 2016

Immagimondo 2016 – Riflessioni a caldo

Non amo le fiere. Non le amo proprio. Mi sento sempre fuori posto, fuori luogo, semplicemente… Fuori.
Come quando in prima media ascoltavo i Nomadi e venivo considerata “un po’ strana” perché non impazzivo per i Take That.

Ma almeno una volta l’anno mi costringo a fare qualcosa che esca dalla mia zona di confort. E quest’anno è toccato a Immagimondo, il festival dedicato ai viaggi che si tiene a Lecco.

[cml_media_alt id='8369']IMMAGIMONDO 2016 - Lecco e il suo lago[/cml_media_alt]
IMMAGIMONDO 2016 – Lecco e il suo lago

Così ci siamo organizzati. O meglio, ci saremmo organizzati. Poi la solita malattia del Piccolo Viaggiatore ha smontato tutti i piani e a Roberto è toccato montare da solo lo stand.
Ma una volta evasa la pratica “pediatra” non ho potuto esimermi dall’andare “dietro al banchetto”.

[cml_media_alt id='8367']Immagimondo 2016 - il nostro Stand[/cml_media_alt]
Immagimondo 2016 – il nostro Stand

E poi?

E poi la passione, quella per i viaggi che circola a Lecco durante il festival, ha fatto il resto. Un moto costante, come le onde del lago poco distante.
E i viaggiatori, quelli veri. E gli amici.

[cml_media_alt id='8365']IMMAGIMONDO 2016 - Ritrovare vecchi amici[/cml_media_alt]
IMMAGIMONDO 2016 – Ritrovare vecchi amici

I viaggiatori, quelli che si fermano per chiederti informazioni ma in realtà poi finiscono per raccontarti il loro viaggio. E così ti ritrovi là, in quel Venezuela di quarant’anni fa e lo vivi anche tu quel ritorno lunghissimo dall‘Isla Margherita.
E poi sei in quel camper, che ha girato l’Europa intera, caricato con i ricordi di una vita e che ancora va, non stanco di incontrare nuova strada. E ti ritrovi in quella piazza cubana, a ascoltare musica latina.
E ancora ci sono i viaggi dei figli che “non sono mai a casa”.
E tu a sorridere, mentre vorresti dirle: “Eh, Signora, chissà da chi
avrà preso quella figlia giramondo che ora è in Tailandia?” 😉

[cml_media_alt id='8366']Il centro storico di Lecco[/cml_media_alt]
Il centro storico di Lecco

E poi gli amici, quelli che ti vengono a trovare apposta e quelli che te li trovi lì per caso. Che magari era più comodo vedersi davanti a un caffè ma… Alla fine è proprio bello così.

Ed è così che ho vissuto la manifestazione, immersa nella mia passione, viaggiare, parlando fino a perdere la voce e ascoltando altrettanto. Ma soprattutto sognando. Sognando nuovi viaggi, nuovi orizzonti e nuove partenze.

Non male per una che lì non ci voleva andare.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento