La Croazia con i bambini - La meravigliosa isola di Pag

Itinerario per una vacanza in Croazia

Nell’ultimo periodo in tanti mi avete chiesto informazioni riguardo a itinerario per una vacanza in  Croazia coi bambini. A dire il vero qui nel blog ho già scritto parecchio sul nostro viaggio in Croazia, post sparsi, alcuni sull’onda dell’emozione da ritorno, altri cercando di dare qualche informazione più strutturata su alcune delle nostro tappe. Non ho però mai condiviso l’itinerario completo e così provo a rimediare! 🙂

Quel viaggio ci è rimasto nel cuore per molti motivi, innanzitutto perché è stato un ritorno, con un’altra testa e un passeggino in più, in luoghi dove sia io che Roberto eravamo stati “da gggiovaniii“. E poi perché è stato il nostro primo viaggio da famiglia di quelli “come piacciono a noi“, ovvero on the road, con tanti chilometri percorsi e tanti paesaggi diversi: mare (splendido), città, storia, natura… Più di un mese tra Croazia e Slovenia con anche un “assaggino” di Austria, giusto per non farci mancare niente, quasi quattromila chilometri e tante tappe diverse. A noi piacciono i viaggi così e quello è stato il primo come famiglia! Per tutte queste ragioni questo viaggio ha un posto speciale nel nostro cuore! Quindi ecco qui finalmente il nostro itinerario in Croazia.

[cml_media_alt id='5313']La croazia con i Bambini - Nin - La piccola Chiesa di Santa Croce[/cml_media_alt]
Itinerario per una vacanza in Croazia con i Bambini – Nin – La piccola Chiesa di Santa Croce

Itinerario per una vacanza in Croazia: Istria

La nostra prima tappa è stata l’Istria, la regione croata più vicina all’Italia. In realtà la primissima tappa, partendo da Milano, è stata Padova che abbiamo approfittato per visitare e che merita, come ho avuto modo di raccontarvi. Ma torniamo alla Croazia. Quali sono le tappe immancabili di un viaggio in Istria? Eccole, secondo noi:

  • Pola (o Pula): Con la sua Arena e lo struscio al tramonto è una di quelle tappe da inserire “per forza”. Se poi tenete presente che proprio lì vicino c’è una delle spiagge più belle della zona fate i vostri calcoli e … organizzate il vostro itinerario in Croazia!
  • Porec (o Parenzo): Altra cittadina imperdibile in Istria, quanto meno per la sua Basilica, una delle più belle mai viste e parte del Patrimonio dell’UNESCO.
  • Capo Kramenjak (Capo Premantura): Il mare più bello e meno affollato di tutta l’Istria. C’è vento, quello sì, ma si tratta di una tappa irrinunciabile in un viaggio in Croazia. Attenzione all’ingresso perché si tratta di una Riserva Naturale.

Se come noi sceglierete di partire dall’Italia in macchina l’Istria sarà una tappa praticamente obbligata del vostro viaggio in Croazia sebbene si tratti, paradossalmente, anche della parte secondo alcuni meno bella e di certo più affollata del paese. Qui se volete trovate qualche informazione in più sull’Istria come l’abbiamo vissuta noi!

Itinerario in Croazia coi bambini: Regione del Quarnaro

Per noi il Quarnaro è stata una tappa di passaggio per spezzare il lungo viaggio verso la Dalmazia. In realtà abbiamo scoperto piccoli paesi interessanti, ristoranti di pesce ottimi e, una costante della Croazia, un mare meraviglioso. Se decidete di inserire anche la Regione del Quarnaro nell’itinerario del vostro viaggio in Croazia vi consigliamo di non perdere:

  • Opatija: una località dall’animo chic e un po’ retrò che fu, un tempo, meta prediletta per le vacanze dell’aristocrazia austroungarica.
  • Volosko: La “mecca del buon cibo” secondo la nostra guida, noi ci abbiamo trovato un ristorante da paura (nel senso con piatti di pesce così buono da far paura!) e un mare da non riuscire a resistere a un tuffo, nonostante il pranzo tutto da digerire! 🙂

Anche in questo caso se volete maggiori informazioni sulle tappe in Quarnaro durante il nostro viaggio in Croazia potete leggere qui.

[cml_media_alt id='5307']La Croazia con i bambini - In Laghi di Plitvice - Panorama[/cml_media_alt]
Itinerario in Croazia con i bambini – In Laghi di Plitvice – Panorama

Itinerario per una viaggio in Croazia in famiglia: Dalmazia

Per noi la Dalmazia è stata “la parte più a sud” nel senso che una volta giunti a Zara siamo risaliti, passando per il Parco di Plitvice, verso Slovenia e Austria per poi, lentamente, tornare in Italia. Il nostro consiglio spassionato, se ne avete l’occasione, è di scendere ancora più giù, perché, questo ce lo dice l’esperienza passata dei nostri precedenti viaggi in Croazia, più scenderete meno affollamento troverete, più il mare sarà bello e minori saranno i costi. Ciò non toglie che questa regione della Croazia ci ha regalato alcune tappe indimenticabili che vi segnaliamo:

  • Zara: Zara la bella, la città bianca, che con il suo Organo del Mare e il Saluto al Sole ci ha conquistati al primo sguardo tanto che a lei abbiamo dedicato un intero post. Se siete curiosi potete leggerlo qui in ogni caso, credetemi, inserite Zara nel vostro itinerario in Croazia. Non ve ne pentirete!
  • L’isola di Pag: Di certo la scoperta più sorprendente del nostro viaggio in Croazia. Un’isola che ci ha regalato emozioni pure e su cui non avremmo scommesso due lire. Avevamo letto che era “l’isola dei discotecari” e anche “l’isola meno isola della Dalmazia” (perché collegata da un ponte alla terra ferma). Beh, vi assicuro che proprio su quel ponte ho consumato la cena di compleanno più emozionante di sempre, davanti a un piatto di tipici cevapcici e a un tramonto da togliere il fiato. Andateci (con abbondante crema solare spalmata ovunque), comprate il formaggio e cercate di non fermarvi troppe volte a lato della strada per immortalare un panorama da urlo! 😉 Noi abbiamo raccontato il nostro “colpo di fulmine” qui e se leggete il post tenete presente che… tutte le foto sono “no filter”! 😉
  • Sibenik: Le sue viuzze lastricate e in salita vi faranno sudare se, come noi, avrete la malaugurata idea di portarvi il passeggino ma la vista dalla cima ripagherà ogni sforzo! 🙂
  • Nin: città fortificata immersa nella laguna con un mare sabbioso che, per una volta, non è all’altezza degli standard croati. Ma la cittadina è imperdibile e la minuscola chiesetta lungo la strada vi sembrerà finta. Andateci e, per una volta, fate sfogare i bimbi a giocare con la sabbia, li farete felici!
  • Il Parco dei Laghi di Plitvice: La tappa che ci ha poi portati in Slovenia. Una di quelle mete turistiche, affollate eppure imperdibili. I laghi di Plitvice sono talmente belli (e verdi, blu, azzurri…) da non parere veri. E invece sono veri, verissimi e incredibili. In questo post ho raccolto tutti i suggerimenti per visitarli al meglio (anche) con un bimbo piccolo e il suo (fastodioso) passeggino.

Se avete intenzione di scendere fino in Dalmazia e volete leggere il racconto completo del nostro soggiorno in questa regione della Croazia potete cliccare qui! 🙂

[cml_media_alt id='5429']Croazia con i bambini - Volosko - Il piccolo porto turistico[/cml_media_alt]
Croazia con i bambini – Volosko – Il piccolo porto turistico

Ritorno da un viaggio in Croazia: la Slovenia e l’Austria

Dopo essere arrivati in Dalmazia abbiamo scelto di tornare indietro passando dalla Slovenia, trascorrendo alcuni giorni anche lì. Dal Parco dei Laghi di Plitvice abbiamo quindi passato il confine e ci siamo fermati un paio di giorni a Metlika, nella Bela Krajina, una destinazione scelta per ragioni di comodità e di chilometraggio che però ci ha conquistati. Se volete saperne di più qui trovate il nostro racconto.

Dalla Bella Krajina siamo arrivati fino al Lago di Bled e lì ci siamo spostati, visitando Lubiana, il Lago di Bohinj, Postumia con le grotte e il Castello di Predjama, poi siamo saliti a vedere da vicino il mitico Triglav. Un’idea più completa del nostro itinerario in Slovenia lo trovate in questo articolo mentre se volete saperne di più delle singole mete potete semplicemente seguire i link.

Infine abbiamo valicato di nuovo il confine e siamo entrati in Austria, trascorrendo alcuni giorni in Carinzia a Villach. Lì ci siamo ricaricati a mollo nelle acque termali e abbiamo passeggiato tra piccole cittadine, birrerie e laghi. Se seguite i link trovate tutte le informazioni se avete voglia di rientrare in Italia passando dall’Austria.

[cml_media_alt id='5316']La Croazia con i bambini - Zara - Il Saluto al Sole[/cml_media_alt]
La Croazia con i bambini – Zara – Il Saluto al Sole

Dove dormire durante una vacanza in Croazia coi bambini

Se state pensando ad un itinerario in Croazia per la prossima estate tenete presente che sono moltissime le soluzioni per dormire, molte sono case in affitto che si trovano anche semplicemente cercando una volta arrivati alla meta. La stessa cosa vale per la Slovenia, anche se, tenetelo presente, in quest’ultimo paese i prezzi sono più alti per tutto, anche per gli alloggi.

La nostra vacanza in Croazia è stata nel mese di agosto e noi abbiamo scelto di prenotare le strutture in anticipo via web. Qui vi riporto alcune delle strutture dove siamo stati, dove ci siamo trovati bene e di cui abbiamo conservato i nominativi, vi lasciamo anche i link così potete verificare direttamente le strutture e le disponiilità:

  • Lisnjan (Medulin): Abbiamo soggiornato in un appartamento con due stanze, pulito, non lontano dal mare (raggiungibile in bicicletta) e in zona tranquilla ma non lontano da supermercati e negozi. Si chiamava Apartment Angela Liznjan, trovate qui la scheda e il link dove abbiamo prenotato.
  • Petrcane (Zara): Qui abbiamo soggiornato in un residence molto bello, di proprietà del Gruppo Falkensteiner, con villette a schiera molto family e arredate in modo impeccabile e perfettamente attrezzato per cucinare. Si chiamava Falkensteiner Apartments e l’abbiamo prenotato a questo link.
  • Korenica (Plitvice): Questo piccolo B&B ci è rimasto nel cuore per la gentilezza della sua proprietaria e per la natura in cui era immerso. Si chiamava House Ines a Korenika e trovate qui il link a cui abbiamo prenotato.

Ecco, spero che il nostro itinerario in Croazia possa servire ai tanti che mi hanno chiesto consigli nell’ultimo periodo. Non mi dilungherò sulle nostre emozioni e sul viaggio in sé (ne ho già parlato abbastanza!) se però alla fine deciderete di andare in Croazia la prossima estate poi fatemi sapere come è andata, mi farà molto piacere!



Booking.com

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer