La mia prima volta…

Quella – ridete pure eh!! – sono io e quella è stata la mia prima volta!
Non fate i maliziosi, quella è stata la mia prima volta… Da viaggiatrice! Posso dire così? 🙂

Diciotto anni – i diciannove sarebbero arrivati presto – un biglietto del treno e nessun cellulare in tasca.
Niente di esotico o molto lontano, ma la bellezza Roma in un luglio bollente l’anno della maturità, finiti gli orali ma ancora in attesa degli esiti.

Quello è stato il mio primo viaggio da sola con un’amica, con uno zaino talmente grande da poterci infilare un vitello – è incredibile quante cose possa mettere una ragazza in uno zaino! – la mia prima vacanza pagata coi miei soldi e la prima assoluta in un ostello.
Quel viaggio è stata la prima volta in una città così meravigliosa tutta da visitare e i nostri tempi per decidere cosa e quando, ma anche la prima volta in questura – ci hanno derubate appena arrivate! – alle prese con la denuncia di un furto.

Noi con una mappa in mano ad aspettare autobus che non arrivavano e i nostri panini mangiati nei parchetti, la spesa al supermercato per risparmiare e le fontane per rinfrescarci.
Noi, le nostre lacrime alle Fosse Ardeatine e la meraviglia davanti alle tele del Caravaggio, una guida presa in prestito che non si poteva scarabocchiare e una cartina di cui non avere pietà.
Noi a macinare chilometri, a ridere di niente e a parlare per ore, noi in fila ai Musei Vaticani e a percorrere le interminabili scale di San Pietro.

Lì in quei giorni ho per la prima volta assaporato cosa significasse davvero viaggiare, con i diversi idiomi parlati dai nostri compagni di ostello e le commesse che immancabilmente ci scambiavano per due inglesi (chissà poi perché!)

Non ho mai viaggiato quanto avrei voluto o forse dovrei dire che per quanto io abbia avuto la fortuna di viaggiare non è mai stato abbastanza, ma quando penso alla mia “prima volta” è sempre lì che vanno i miei ricordi, al caldo di Roma nel mese di luglio…

Questo post partecipa alla mia iniziativa “Il foto-viaggiando del lunedì”, ovvero un modo per viaggiare ed emozionarsi tra i ricordi.
Se volete condividere un pezzo del vostro cammino e viaggiare un po’ insieme indicatemi il link al vostro post del lunedì oppure scrivetemi una mail e vi ospiterò qui.

2 commenti su “La mia prima volta…”

Lascia un commento