Visitare la Reggia di Versailles con i bambini

La Reggia di Versailles con i bambini

La Reggia di Versailles è una di quelle meraviglie architettoniche per gli amanti di castelli, principi e principesse, ma anche un simbolo della Francia e della sua storia. In pratica … un vero e proprio must se andate a Parigi !
Al di là dei miti però lo château de Versailles – voluto dal Re Sole per diffondere nel mondo l’immagine di potenza e ricchezza della monarchia francese – è ancora oggi una residenza meravigliosamente conservata, a cui fanno da cornice giardini splendidi, con statue, siepi, fiori e fontane. La Reggia è immensa, pensata per ospitare una corte di migliaia di persone, si suddivide in quattro sezioni principali e per visitarla servono … una cartina e almeno una giornata intera! 🙂

Per me che fantastico su Versailles dai tempi di Lady Oscar ma non ero mai riuscita ad andarci durante i miei soggiorni a Parigi era assolutamente imperdibile. Unico “punto critico” nel mio piano per “assaltare” – finalmente – Versailles quando ci siamo tornati in tre era il mio nanetto di poco più di un anno, con tanta voglia di camminare e poca pazienza!

Per questo oggi provo a riepilogare qualche consiglio tratto dalla nostra esperienza per visitare Versailles con i bambini, perché se come è stato per noi viaggiate con i bambini piccoli ci sono alcune cose da sapere per organizzare nel modo migliore la visita alla Reggia.

Gli splendidi giardini della Reggia di Versailles
Gli splendidi giardini della Reggia di Versailles

Informazioni utili per visitare la Reggia di Versailles con i bambini

Biglietti, file e quando andare a Versailles

La Reggia di Versailles è molto (molto!!) visitata quindi aspettatevi lunghe code all’ingresso.
Io vi consiglio se potete di fare il biglietto on line, ci sarà comunque da aspettare ma meno, inoltre evitate se possibile di andarci nel weekend e nei giorni festivi visto che sono quelli i momenti più affollati.

Tenete presente inoltre che la visita richiede almeno una giornata perché sia la Reggia di Versailles che i giardini sono davvero molto belli.

Fate attenzione anche al giorno di chiusura che dovrebbe essere il lunedì (ma verificate che le cose non siano cambiate sul sito: www.chateauversailles.fr )

Infine ricordatevi che le attese sono lunghe per tutto, anche per andare alla toilet quindi se con voi ci sono dei bambini preparativi… Per tempo! 😉

Passeggini e bambini a Versailles

La reggia di Versailles è enorme quindi se i vostri bimbi ancora non sono abituati a camminare a lungo organizzativi con  passeggino, fascia o zaino porta bebè.

Tenete presente però che nel Palazzo non vi faranno entrare né con il passeggino né con lo zaino porta bebè (dovrete lasciarli all’ingresso e riprenderli alla fine della visita come abbiamo scoperto in loco!), quindi la cosa migliore se non volete tenere in braccio il bimbo per tutta la visita è portare con voi una fascia.

Come arrivare a Versailles

Da Parigi si arriva comodamente a Versailles con treno/RER in una mezz’ora circa. Ci sono anche gli autobus ma noi abbiamo scelto le rotaie trovandoci molto comodi e rientrando in tarda serata in città.

Dalla stazione l’ingresso alla Reggia dista pochi minuti a piedi e lungo la via potrete trovare negozi e bar casomai vi servissero acqua o qualcosa da mangiare!

La fattoria della Regina alla Reggia di Versailles
La fattoria della Regina alla Reggia di Versailles

Cosa vedere con i bambini a Versailles

I giardini di Versailles sono meravigliosi, immensi e (forse) più interessanti per i bambini rispetto agli appartamenti reali.
All’interno potrete muovervi utilizzando gli appositi trenini che vi permetteranno di raggiungere i punti più lontani o anche affittare le biciclette e perfino auto elettriche. Tutte queste attività non mancheranno di far divertire i bambini quindi… approfittatene! 🙂

Molto bello con i bambini a Versailles è lo spettacolo delle fontane, informatevi all’ingresso per orari e zone dove vederlo.

Imperdibile poi se viaggiate con i bambini è anche la Tenuta della Regina Maria Antonietta. Lì troverete ad attendervi asinelli, caprette, pavoni, papere e altri animali, in un contesto davvero bucolico che contrasta con lo splendore della Reggia ma che farà di certo divertire i più piccoli.

Dove mangiare a Versailles con i bambini

Nella Reggia ci sono alcuni punti di ristoro ma un’alternativa se la giornata lo permette è organizzarvi con un pranzo al sacco, oltre ad essere di certo più economico vi eviterà lunghe attese.

In conclusione posso solo aggiungere che la Reggia di Versailles lascia davvero a bocca aperta e nonostante i tanti turisti che affollano le sue sale e i viali vale assolutamente la visita! 🙂 Nonostante i miei timori poi la visita alla Reggia di Versailles con i bambini non è assolutamente infattibile e anzi… Nel nostro caso è piaciuta un sacco a tutti e tre! 

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer