La Riviera Albanese - Una delle belle spiagge di Dhermi

Riviera Albanese al mare in Albania: Dhermi, Himare, Qparo, Borsh e Palase

Conoscete la Riviera Albanese del sud? Probabilmente l’avete già sentita nominare se avete intenzione di organizzare le vacanze al mare in Albania visto che qui si trovano alcune delle più belle spiagge dell’Albania.

L’Albania è infatti un paese costiero, quindi non avrete che l’imbarazzo della scelta sul dove organizzare una vacanza al mare. Proseguendo però lungo la costa da nord a sud dell’Albania una volta passata Valona – Vlora in albanese – uscirete dal Mar Mediterraneo e entrerete nello Ionio, costeggiando quella che viene chiamata la Riviera Albanese. Questo significa che cambieranno i colori ma anche le spiagge, che dalla sabbia di Durazzo si trasformerà in sassi e scogli, fino a tornare sabbia nuovamente a Ksamil.

Oggi vi raccontiamo della Riviera Albanese del sud ma se non l’avete ancora fatto prima di partire procuratevi una buona guida di viaggio e una mappa delle spiagge dell’Albania, così da organizzare al meglio la vostra vacanza.

  1. Organizzare una vacanza nella Riviera Albanese del sud
  2. La Riviera Albanese più tranquilla: Borsh
  3. I villaggi albanesi dimenticati: Qparo
  4. I fondali più belli del mare dell’Albania: Porto Palermo
  5. La piccola perla della Riviera del sud dell’Albania: Himare
  6. La Movida della Riviera Albanese: Dhermi
  7. La spiaggia di Giulio Cesare: Palase
  8. Il Passo del Llogara
  9. Migliori spiagge della Riviera Albanese con bambini
  10. Dormire nella Riviera Albanese con bambini
  11. Consigli per una vacanza al mare in Albania
La Riviera Albanese - La baia di Porto Palermo
La Riviera Albanese – La baia di Porto Palermo

Vacanza in Albania nella Riviera Albanese del sud: organizzare

La Riviera Albanese, ovvero il tratto di costa che, superata Vlora e il Passo di Llogara porta fino a Bunec, è una delle zone più conosciute dell’Albania meridionale, per la bellezza del suo mare e per i paesaggi scenografici. La strada costiera infatti regala scorci meravigliosi, che rendono difficile non fermarsi a scattare una fotografia. Dall’alto del Passo di Llogara si scende infatti a capofitto fino al mare, con una strada poco adatta a chi soffre di vertigini. Lì il blu dello Ionio si staglia contro al bianco della lunga spiaggia di Palase, talmente scenografica da far venire voglia di fermarsi per un tuffo.

Dopo Palase le località della costa albanese si susseguono e il panorama cambia ancora, con il rosso del Canyon di Gjipe che risalta contro il verde dei boschi e con le montagne che finiscono nelle acque blu di Himare. E poi gli ulivi, i terrazzamenti e le aloe in fiore sui fianchi delle montagne che entrano in mare. In questo tratto della Riviera Albanese del sud ogni paesino qui ha le sue dhoma plazhi – ovvero case vista mare – in affitto e le calette si alternano a spiagge più lunghe e affollate, con hotel in alcuni casi molto vip.

Noi abbiamo trascorso in questa zona alcuni giorni, di ritorno dall’estremo sud dell’Albania e i colori della Riviera ci sono piaciuti molto.
Per questo il mio consiglio se avete organizzato una vacanza in Albania a Ksamil o Saranda, di scegliere la strada costiera per il ritorno, fermandovi un paio di giorni lungo la via. Ci metterete di certo più tempo ma la strada è molto spettacolare e la Riviera Albanese merita di essere vista.

Qui sotto quindi vi indico alcune delle tappe possibili per una vacanza al mare in Albania lungo la Riviera Albanese.

Borsh, la Riviera Albanese per le famiglie

Borsh è una delle prime località della Riviera Albanese che incontrerete provenendo da Saranda. Si tratta di un paesino ancora poco sviluppato turisticamente e per questo meno costoso, molto frequentato dalle famiglie con bambini, con un antico castello e moltissimi ulivi.

La spiaggia di sassi è lunga, ampia e molto tranquilla, frequentata anche dai camperisti. Il mare secondo me non è il più bello della Riviera albanese ma di certo è molto tranquillo e non rischierete di trovare schiuma party in spiaggia o musica a alto volume! 😉

Per dormire vi segnaliamo la Residenza Luisa, una struttura molto tranquilla, con casette in legno e un grande giardino.

Qparo, il paese dimenticato

Qparo Fshat, ovvero la parte alta di Qparo, è un minuscolo paesino arroccato sulla montagna dove vi consiglio di andare almeno una volta. Qui si sale con una strada ripida immersa tra gli ulivi e il paese, a maggioranza greca, è quasi disabitato, anche se ancora si vedono le vecchie signore che cuciono sulla soglia di casa o gli anziani in camicia e pantaloni lunghi che chiacchierano al bar.

Al momento della nostra ultima visita non c’erano strutture ricettive in cima e il paese avrebbe bisogno di fondi per restaurare le molte case abbandonate, ma passeggiare tra le due vie è, nonostante questo, molto suggestivo. Io vi consiglio anche di fermarvi al bar a bere qualcosa, un modo per dare un contributo a un paese che, se non interverrà qualcuno è destinato a morire.

Il paese “al mare” ha invece una lunga spiaggia tranquilla, di sassi e poca sabbia, ma c’è un fiume che entra proprio all’estremità destra del lungomare. Per dormire a Qparo vi segnaliamo Qparo Pano Rooms, con bellissima vista sul mare.

Porto Palermo e il Castello di Ali Pasha

Porto Palermo è una meta famosa della Riviera Albanese del sud per il Castello di Ali Pasha di Tepelene, che ancora oggi attira lo sguardo dalla sua isola in mezzo al mare. La zona è inoltre conosciuta per i suoi fondali e questo tratto di mare albanese è noto ai sub e agli appassionati di snorkeling.

La strada di sassi che oggi collega il Castello di Porto Palermo alla costa albanese originariamente non esisteva e il sito, che è visitabile a pagamento, è stato costruito dal sultano in onore della moglie. Se avete organizzato le vostre vacanze in Albania in camper questo è un buon luogo per fermarvi visto che è consentito il campeggio libero e dormirete in un posto da favola.

La Riviera Albanese - Il villaggio di Qeparo
La Riviera Albanese – Il villaggio di Qeparo

Himare e la sabbia della Riviera

Meno famosa di Dhermi, la piccola Himare è stata per noi una scoperta lungo la Riviera Albanese. Il paese ha un bel lungomare, che la sera si anima con venditori ambulanti e piccoli ristorantini dove mangiare ottimo suvlaki e byrek a poco prezzo, e un piccolo centro storico che vale la pena visitare.

Himare Fshat – la parte alta di Himare – infatti è poco lontano, con le rovine del Castello e una minuscola ma suggestiva chiesa dove fermarsi a riflettere un attimo nella penombra prima di uscire di nuovo e ammirare il tramonto sul mare. Intorno ci sono alcune delle spiagge più famose della Riviera come Llamani e Livadh. Per dormire in zona Scala Bungalow offre mini bungalow in legno tra gli ulivi e bellissima vista.

Dhermi, la Riviera Albanese VIP e giovane

Dhermi viene definita la località più bella e famosa della Riviera albanese ed è soprattutto frequentata da una clientela giovane, desiderosa di vivere la movida albanese.

Dhermi ha un lato pieno di calette di sassi e scogli, con boutique hotel e ristoranti scenografici sul mare, mentre dall’altro lato c’è una spiaggia più lunga e ampia. La località appare frequentata da una clientela “benestante” come testimoniano le automobili di lusso parcheggiate sul lungomare.

Il borgo antico vale una visita, con le sue case bianche rivolte verso il mare, i portoni blu in stile greco e la chiesa di Santa Maria che non potrete non notare in cima alla montagna e che è splendidamente affrescata. Molto bella poi è la spiaggia di Drymadhes, con il mare di un blu intenso anche quando è mosso. Per dormire verificate il Golden View Residence con piscina e vista mare.

Palase, la spiaggia più selvaggia della Riviera

La spiaggia di Palase sarà la prima che incontrerete provenendo da Vlora, una volta superato il Passo di Llogara, e vista dall’alto penso meriti il titolo di “più scenografica” tra le spiagge albanesi. Anche solo per questo vale la pena fermarsi per scoprire che è anche una delle più selvagge, almeno fino a quando non verrà realizzato il mega resort che hanno in progetto…

Proprio in questa spiaggia, partendo da Brindisi, approdò Giulio Cesare con i suoi soldati, evitando la flotta di Pompeo che pattugliava la Penisola di Karaburun e risalendo poi il passo di Llogara. In zona l’Hotel Summer Dream offre una sistemazione con splendida vista sul mare.

Il Passo di Llogara e Giulio Cesare

Il passo di Llogara lo dovrete attraversare per forza se volete visitare la Riviera Albanese e, nonostante la strada sia veramente impegnativa, con le sue tante curve che portano fino alla cima, vi assicuro che la vista lascia senza fiato (e che l’asfalto è in ottime condizioni!).
Già che ci siete però il mio consiglio è di fermarvi per una sosta in uno dei tanti ristoranti che troverete immersi nel verde dei pini bandiera. Questa zona infatti è parco ed è molto famosa per la sua cucina, in particolare per lo yogurt e la carne allo spiedo.

Llogara viene chiamato “il passo di Cesare” perché proprio da qui passò Giulio Cesare, dopo essere approdato con le sue navi a Palase, prima di arrivare a Oricum durante la Guerra Civile con Pompeo e qui si trova un Parco Nazionale caratterizzato dai pini bandiera..

Se viaggiate con i bimbi il bar ristorante Alberti ha anche alcune altalene e una casetta di plastica per farli giocare un pochino prima di riprendere la marcia. Per dormire invece il Llogara Tourist Village offre bungalow con vista sulle montagne situati in un grande parco.

La Riviera Albanese - La spettacolare vista che si gode dal passo di Llogara
La Riviera Albanese – La spettacolare vista che si gode dal passo di Llogara

Le spiagge dell’Albania lungo la Riviera coi bambini

Le spiagge albanesi dove siamo stati noi lungo la Riviera sono prevalentemente di sassi e scogli. Di seguito vi indico quelle che ci sono piaciute di più, da sud a nord:

  • La spiaggia del Ristorante Bar Panorma: questa spiaggia si trova poco prima del Castello di Tepelene, venendo da sud, ed è una caletta tranquilla di sassi con acque stupende che digradano abbastanza lentamente.
  • La spiaggia di Llamant: Questa caletta si trova prima di Himare provenendo da Borsh e la vedrete lungo la strada. Si tratta di una spiaggia di sassi dai colori molto belli, attrezzata con bar, ristoranti e un ampio parcheggio.
    È però frequentata da una clientela giovane e se volete evitare la musica ad alto volume vi conviene dirigervi verso destra, lontano dai discopub. A sinistra invece c’è un tratto di spiaggia libera che rimane in ombra fino al primo pomeriggio, il mare però diventa subito profondo.
  • La spiaggia di Himare: Questo paesino ha una spiaggia di sabbia con un mare sorprendentemente pulito e blu proprio sul lungomare. La spiaggia è molto tranquilla e per ampi tratti libera.
  • La spiaggia di Jal: Si tratta di una baia ampia e riparata con acque cristalline che rimangono tranquille anche al pomeriggio e piccoli sassolini. Le spiagge in realtà sono due ma quella a destra è più sassosa.
  • La spiaggia di Drymades: Si tratta della spiaggia di Dhermi andando verso il Passo di Llogara. È una lunga spiaggia con il mare blu intenso, dietro c’è sabbia mentre più vicino al mare ci sono piccoli sassolini. Troverete molti bar e ombrelloni ma anche alcuni tratti liberi, il pomeriggio però il mare può essere mosso.
  • La spiaggia di Palase: Lunghissima e di sassi bianchi è una delle più selvagge anche perché per ora non ci sono hotel case qui (ma c’è un resort in programma!). Il pomeriggio però è ventoso e il mare è mosso.

Dove dormire in una vacanza sulla Riviera albanese con bambini: le nostre scelte top

Le sistemazioni non mancano lungo la Riviera Albanese anche se rispetto all’offerta di Saranda e Ksamil qui si trovano meno hotel, e soprattutto meno case non finite, quasi come se qui fosse più “maturo” il turismo. Se cercate una sistemazione per la vacanze in Albania coi bambini qui di seguito trovate i nostri consigli in alcune delle località della Riviera Albanese.  

Hotel a Borsh

La struttura che abbiamo prenotato a Borsh si chiama Residenza Luisa. Si tratta di un edificio con alcune piccole casette di legno su due piani, a pochi metri dal mare, immerse nel verde, con un bel giardino dove sono sistemati alcuni barbecue e tavoli per pranzare all’aperto. Tutto intorno ci sono pecore, tacchini e galline che razzolano liberi nel parcheggio e le casette sono piene di famigliole con bimbi. La spiaggia di Borsh è a pochi passi a piedi e anche se non è la nostra preferita si tratta davvero di un luogo tranquillo dove soggiornare.

Le case sono ben accessoriate e c’è anche un parcheggio sterrato ad uso degli ospiti della struttura, l’unica pecca la doccia del bagno che allaga tutto ma niente di insuperabile! 🙂

Hotel al Llogara per bambini

Se invece decidete di pernottare al Passo di Llogara, magari per spezzare il viaggio verso nord vi segnalo il Llogara Tourist Village, adatto per le famiglie, con piscina e aree giochi per i bimbi. Lì al passo dovete assolutamente provare la carne e lo yogurt, davvero ottimi e la zona è molto bella anche per gli amanti del trekking. Le spiagge non sono lontane ma tenete presente che la strada è quella di un passo di montagna quindi con molte curve.

Hotel a Saranda con bambini

Per dormire a Saranda verificate le disponibilità del Sunny Apartment che si trova in città ma fuori dal centro e ha appartamenti vista mare ben arredati e spaziosi. Dalla Città Bianca in macchina si possono raggiungere i paesini della Riviera Albanese magari facendo sosta in alcune delle più belle spiagge albanesi che troverete lungo la via. Se poi cercate consigli specifici per una vacanza a Saranda con bambini seguite il link.

Hotel a Ksamil con bambini

Se invece preferite scendere più a sud a Ksamil vi segnaliamo il Baci Apartments che si trova appena fuori dal paese e dispone di ampi appartamenti attrezzati per cucinare e parcheggio privato. I proprietari sono molto gentili e volendo una bella spiaggia è raggiungibile a piedi. Di solito chi arriva fin qui poi si sposta poco perché preferisce esplorare le tante spiagge di Ksami ma se avete voglia di muovervi i paesini della Riviera Albanese come Qparo e Himare si raggiungono tranquillamente in macchina.

La Riviera Albanese - Il castello di Porto Palermo
La Riviera Albanese – Il castello di Porto Palermo

Altre informazioni per andare al mare in Albania

Fin qui qualche indicazione pratica per una vacanza di mare in Albania lungo la Riviera Albanese. Tenete però conto che Ksamil e Saranda sono poco lontane, lì il mare è più sabbioso e molto bello. L’unica avvertenza è che agosto è un mese molto affollato per l’Albania soprattutto a sud, quindi se potete meglio scegliere giugno o luglio!

Se poi cercate qualche altra informazione per organizzare il vostro viaggio in Albania sparse per il blog trovate diversi articoli che potrebbero esservi utili. Ve ne mettiamo alcuni qui sotto:

  • Itinerario per un viaggio in Albania: qui trovate il nostro itinerario in Albania .
  • I costi per una vacanza in Albania: tutti dicono che l’Albania è poco costosa ma se vi state chiedendo “quanto costa una vacanza in Albania” qui trovate alcune informazioni sui costi.
  • Le più belle spiagge dell’Albania del sud: se c’è una cosa da vedere assolutamente in Albania sono le spiagge. In questo articolo vi riportiamo alcune di quelle che ci sono piaciute di più.
  • Andare in Albania coi bambini: questo articolo è dedicato a chi viaggia in famiglia e si sta chiedendo se l’Albania è una meta adatta ai bambini.

Altri articoli li troverete che raccontano del nostro viaggio in Albania da sud a nord, dalle mete più conosciute a quelle più dimenticate li troverete poi nel blog! E se non trovate quello che state cercando seguiteci su Facebook e scriveteci lì, vi rispondiamo volentieri! 🙂

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento