Albania - Siri y Kalter - La fonte dell'occhio blu vicino a Saranda

La Sorgente Occhio Blu in Albania: Syri i Kaltër o Blue Eye?

L’Occhio Blu in Albania – anche conosciuto come Blue Eye o, in albanese, Syri i Kaltër – è una sorgente che si trova nel sud del paese a poca distanza dalle spiagge di Saranda e dalla bellissima città di Argirocastro.

La temperatura dell’acqua si aggira sui 10 gradi costanti, per questo, se il caldo dell’estate albanese si fa sentire troppo, il nostro consiglio è dirigersi verso l’Occhio Azzurro albanese per rinfrescarsi. Sarà un tuffo rigenerante e pieno di mistero.

Sorgente Occhio Blu: non partite senza una guida dell’Albania

  1. La sorgente del Blue Eye in Albania
  2. La leggenda di Syri i Kalter
  3. Servizi in loco: ristoranti e hotel a Syri i Kalter
  4. Come arrivare all’Occhio Azzurro in Albania
  5. Al Blue Eye con bambini
  6. Quando andare a Syri i Kalter

L’Occhio Blu, la sorgente misteriosa

Syri i Kaltër, questo è il nome di questa meta turistica popolare in Albania, è una sorgente carsica di cui ancora non si conosce la profondità da cui sgorga acqua cristallina e potabile. Il nome di questa attrazione albanese, conosciuta anche come Sorgente Occhio Blu, deriva dal fatto che il centro della sorgente, con il suo colore blu scuro, assomiglia ad una pupilla, mentre i dintorni, più chiari e azzurri, ricordano un’iride.

Si tratta di una sorgente Vauclusiana – ovvero di una sorgente da cui le acque scaturiscono sotto pressione in contropendenza e da notevole profondità – originata da una grotta. Per scoprirne i misteri i subacquei sono scesi fino a cinquanta metri ma al momento non è ancora noto quale sia la profondità effettiva di questo foro carsico anche se le ipotesi dicono almeno 100 metri.

Avvolta da una folta vegetazione la sorgente dell’Occhio Blu è un monumento naturale albanese che sorprende i visitatori mostrando un volto del paese rigoglioso e inaspettato, soprattutto a coloro che provengono dalle belle spiagge della Riviera Albanese.

Albania - Siri y Kalter - La fonte dell'occhio blu vicino a Saranda
Albania – Siri y Kalter – La fonte dell’occhio blu vicino a Saranda

La leggenda dell’origine di Syri i Kaltër

C’è anche una leggenda che racconta di questa sorgente blu albanese. Secondo la tradizione moltissimo tempo fa ci fu un vento così forte  che più persino a scuotere il fondo del mare e da lì uscì un serpente enorme. Il serpente gigante mangiava gli animali e rovinava i raccolti di contadini, così un giorno un giorno un anziano elaborò un piano per liberarsene: con un asino carico di materiale facilmente infiammabili si diresse verso il serpente ed incendiò il prodotto infiammabile sopra l’animale.

Il serpente gigante si mangiò l’asino con il suo carico incendiato sopra e iniziò a bruciare dall’interno. Bruciando il rettile urlava: “Dove sei mare che mi hai messo al mondo? E tu fiume che sei mio fratello dove sei?“. Terminato il suo grido di dolore l’animale si sdraiò morente. Udito il richiamo il mare che il fiume si lanciarono in suo soccorso ma non riuscirono a salvare il serpente che nella sua agonia continuava a sbattere la coda sulla parete della montagna lasciando i segni che oggi si vedono a Syri i Kaltër.

Da quel giorno però la montagna, il fiume ed il mare sono legati e la leggenda sostiene che sia il mare a spingere l’acqua che sgorga dalla sorgente di Syri i Kaltër.

Invece il nome Occhio Azzurro pare ebbe origine negli negli anni 50 quando si iniziò a studiare la sorgente. Anche in questo caso c’è una piccola leggensa che dice che il nome di Syri i Kaltër l’abbia dato un ingegnere il quale aveva la moglie con gli occhi azzurri e nella sorgente rivedeva la compagna.

Albania - Siri y Kalter - La fonte dell'occhio blu vicino a Saranda
Albania – Siri y Kalter – La fonte dell’occhio blu vicino a Saranda

Dove mangiare e dove dormire vicino al Blue Eye in Albania

In loco troverete bar e ristoranti: cercate quello vicino alla cascata che ha tavoli costruiti su una balaustra sopra l’acqua e serve piatti tradizionali albanesi, come agnello arrosto e pesce alla griglia ma evitate gli orari di punta in cui può essere davvero preso d’assalto dai turisti.

Di solito i turisti visitano Syri i Kaltër in giornata ma nella zona ci sono alcuni alberghi economici. Uno di questi è Syri Kalter Kompleksi Turistik. Un’alternativa è alloggiare a Saranda e raggiungere la sorgente in macchina o in bus: un hotel di Saranda che vi segnaliamo è il Sunny Apartment, in buona posizione e con vista mare.

Cosa fare alla Sorgente dell’Occhio Azzurro vicino a Saranda

L’attività preferita dei turisti da fare all’Occhio Blu è rinfrescarsi visto che la sorgente si trova in un parco verde. I più coraggiosi si tuffano dalla balaustra e riemergono dalle profondità blu del piccolo lago formato dalla sorgente. È anche possibile nuotare nel fiume ma la temperatura dell’acqua – gelida sempre visto che rimane intorno a 10 gradi – scoraggia i più freddolosi.

In molti sfruttano la gita per fare una passeggiata nei boschi di querce e castagni o per fare un pic-nic nell’apposita area. Vedrete poi alcuni turisti lanciare sassi nel centro della sorgente per vederli spinti verso l’alto in superficie dopo un pò.  La natura qui e’ una incontestabile sovrana e con la sua piu’ fervida fantasia, nel corso dei tempi ha potuto crea

Albania - Siri y Kalter - La fonte dell'occhio blu vicino a Saranda
Albania – Siri y Kalter – La fonte dell’occhio blu vicino a Saranda

Come arrivare a Syri i Kaltër

Il Blue Eye albanese si trova nel distretto di Delvine, nel piccolo villaggio di Mullina, sulle pendici occidentali del monte Mali i Gjerë. Il parco della Sorgente Occhio Blu è ben indicato: dovrete pagare l’ingresso poco al ponte e poi proseguire lungo una strada sterrata. Non c’è un vero e proprio parcheggio, dovrete lasciare l’auto negli spazi lungo la carreggiata e poi proseguire a piedi.

Per arrivare a Syri i Kaltër da Argirocastro in macchina ci metterete poco meno di un’ora, la strada è in ottime condizioni ma tortuosa. Da Saranda al Blue Eye la distanza è invece di 18 chilometri mentre dista 34 chilometri da Ksamil. Ci sono autobus che collegano la città di Saranda con Gjirokastra che vi lasceranno sulla strada principale a circa (questo è l’unico mezzo per raggiungere questa meta turistica se non avete l’auto).

Per maggiori informazioni vi consigliamo l’acquisto di una guida (questa guida dell’Albania è ben dettagliata con gli itinerari anche del sud del paese) e di una cartina delle strade albanesi.

Andare alla sorgente dell’Occhio Azzurro con bambini in Albania

Se decidete di andare a Syri i Kaltër con i bambini preparatevi a fare il bagno perché, per qualche strano motivo, loro non avranno freddo. O meglio, non si lasceranno scoraggiare dalla temperatura gelida dell’acqua, salvo poi avere i brividi di freddo dopo! 😉 Attrezzatevi quindi con le scarpette da scoglio perché il fondale è sassoso e non dimenticate il cambio e un asciugamano. La sorgente è molto profonda quindi se i vostri figli non sanno nuotare bene dotatevi di salvagente.

Quando andare a Syri i Kaltër

I mesi estivi sono quelli più frequentati ma, soprattutto ad agosto, potreste trovare una folla di persone che visitano l’Occhio Azzurro. per questo è molto meglio arrivare la mattina presto e rientrare dopo pranzo.

I nostri consigli per visitare la Sorgente Occhio Blu terminano qui, se vi è piaciuto questo articolo condividetelo seguiteci su Facebook, Instagram e Youtube dove pubblichiamo spunti utili per chi vuole fare un viaggio in Albania.

Roberto

Roberto

Geek con la passione per le persone. Quando non programmo, viaggio nel mondo o per il web. Volevo fare l'architetto poi sono diventato ingegnere. Ma mi è rimasto l'amore per tutto ciò che è bello oltre che tecnologico e così ho fondato una start-up. #Geek #Dad #NBAaddicted #Startupper