L’acquario di Cattolica coi bambini

L’Acquario di Cattolica l’ho visitato in modalità “papà single” durante una vacanza sulla Riviera Romagnola dedicata alle cure termali. Insieme al mio Piccolo Viaggiatore sono infatti stato alle terme di Riccione che ci hanno consigliato per le sue problematiche di salute. Per chi non lo sapesse normalmente le cure termali si fanno al mattino, mentre al pomeriggio i bimbi sono liberi, il che significa anche trovare sempre nuove cose da fare in Romagna visto che le terapie durano almeno 15 giorni. Da questo è nata la decisione di andare a Cattolica all’Acquario, che tra l’altro è il più grande acquario dell’Adriatico e il secondo per estensione in Italia.

Devo dire innanzitutto che da papà ho riscoperto gli acquari: ho sempre ribadito infatti che preferisco vedere gli animali liberi in natura e questa continua ad essere la mia opinione ma mi sono reso conto che andare all’acquario coi bambini possa essere un modo per far loro conoscere le bellezze del mare, facendogli comprendere quanto è delicato il suo ecosistema. Un ruolo educativo insomma che mai avrei immaginato prima. L’Acquario di Cattolica si presta molto a questo: ci sono infatti 4 percorsi che permettono ai bimbi di visitare l’acquario con l’obiettivo di conoscere le caratteristiche degli animali e del mare che li ospita. I percorsi sono denominati secondo i vari colori: quello blu è dedicato agli incontri con squali, pinguini, trigoni e meduse e mostra la storia e l’evoluzione del Pianeta, sottolineando come alcuni animali siano considerati dei fossili viventi. Quello giallo è dedicato invece ai corsi d’acqua, con vasche dedicate a caimani e lontre che fanno parte di un progetto di conservazione di alcune specie. Ci sono poi il percorso verde e il percorso viola: il primo è dedicato a rettili, anfibi e insetti mentre il secondo è dedicato ai terribili squali.

Acquario di Cattolica - Lo squalo

Acquario di Cattolica – Lo squalo

Acquario di Cattolica - Gli acquari

Acquario di Cattolica – Gli acquari

Acquario di Cattolica - Sulle orme del Pinguino imperatore

Acquario di Cattolica – Sulle orme del Pinguino imperatore

A nostro figlio è noi piaciuto molto il percorso “Sulle orme del pinguino imperatore” dedicato a queste buffe creature. Si tratta in questo caso di una stanza allestita con pannelli esplicativi che riguardano la vita dei pinguini e spiegano come ad esempio sia il maschio a covare le uova. Ai bimbi viene poi proposto di cimentarsi in un gioco con alcuni ostacoli che, con l’aiuto di uova di polistirolo, simula la vita del pinguino-papà, che deve covare e camminare proteggendo il proprio piccolo.

Noi abbiamo trascorso una piacevole mezza giornata all’Acquario di Cattolica, curiosando tra le vasche, giocando e riflettendo anche sulla vita del mare. Al mio bimbo è piaciuto molto, ma questo non mi ha stupito perché per i bambini andare all’Acquario è come vedere un film, quello che ho apprezzato io da genitore invece è l’impegno a sensibilizzare il pubblico alla fragilità di un ecosistema, quello marino, lacustre e fluviale, che va protetto. Qui sotto trovate alcune informazioni utili per organizzare una gita a questo acquario vicino a Rimini.

Acquario di Cattolica - Il percorso del Pinguino Imperatore

Acquario di Cattolica – Il percorso del Pinguino Imperatore

Acquario di Cattolica - Il grande giardino interno con i tavoli da picnic

Acquario di Cattolica – Il grande giardino interno con i tavoli da picnic

Acquario di Cattolica - Uno degli acquari

Acquario di Cattolica – Uno degli acquari

Andare all’Acquario di Cattolica: informazioni utili

Noi siamo stati all’Acquario di Cattolica una mezza giornata, un tempo per noi sufficiente a visitarlo anche perché essendo fuori stagione, non c’era quindi molta gente, volendo però si può rimanere all’acquario una intera giornata visto che è molto grande. L’acquario si trova a Cattolica proprio di fronte al mare, ha un’ampia area verde dove poter fare il pic-nic e anche parcheggi esterni (a pagamento).

Sono attive diverse convenzioni per l’acquisto dei biglietti, inoltre è possibile comprare i ticket combinati per la visita anche di Oltremare, Acquafan e Italia in Miniatura. Sul sito ufficiale trovate tutte le tariffe e le convenzioni per l’Acquario di Cattolica.

Cosa vedere vicino a Cattolica

Ci sono tante cose da fare in Riviera Romagnola tra Cattolica, Rimini, Riccione e l’entroterra. Nel blog ci sono parecchie informazioni ma per comodità trovate alcuni spunti qui sotto e se seguite i link potete leggere gli articoli completi:

  • Cosa vedere a Rimini: Questa città della Romagna offre molto di più delle “semplici” spiagge. Il bellissimo Borgo di San Giuliano ad esempio, meravigliosamente affrescato, oppure  il centro storico con il Duomo o la ruota panoramica.
  • Scoprire San Leo e l’entroterra di Rimini: La storia di San Leo e i suoi panorami valgono la salita fin lì, ripagati anche da bellissimi panorami e da un entroterra che è tutto da scoprire.
  • Una giornata all’Italia in Miniatura: Tra i tanti parchi della Romagna durante il nostro soggiorno dedicato alle terme abbiamo visitato anche questo, dedicato alle bellezze del nostro paese. All’interno, oltre ai modellini delle attrazioni italiane, ci sono anche alcune giostre, per la gioia dei bimbi. Se siete interessati a visitare anche questo parco ricordatevi di acquistare il biglietto combinato per risparmiare un po’.
  • Santarcangelo, tra sagre e bottoni: Il paese di per sé vale la visita, poi in estate qui si svolgono molte sagre interessanti e se ci andate non dimenticate di visitare il Museo dei Bottoni, un piccolissimo museo pieno però di storia e di passione.
  • Una gita a San Marino: Questo antico borgo è sempre una meta quando passiamo da quelle parti, ai suoi vicoli racchiusi tra le mura si somma il fascino di un viaggio all’estero. Lì per i più coraggiosi c’è anche il San Marino Adventure Park.

Acquario di Cattolica - Le testuggini marine

Acquario di Cattolica – Le testuggini marine

Acquario di Cattolica - Le grandi conghiglie

Acquario di Cattolica – Le grandi conghiglie

Roberto

Roberto

Geek con la passione per le persone.
Quando non programmo, viaggio nel mondo o per il web.
#Geek #Dad #NBAaddicted
Roberto