Parco dei Laghi di Plitvice in Croazia: guida ai percorsi

Il Parco dei Laghi di Plitvice è uno dei “must” da non perdere assolutamente durante un viaggio in Croazia. Di questo parco, arrivando dal mare in una assolata giornata d’estate, la prima cosa che vi colpirà è il verde: alberi, prati, cespugli, tutto assume sfumature e colori molto diversi da quelli della costa, distante solo un centinaio di chilometri.

Poi ci sono le montagne, piccole punte ammantate fino alla cima e la sensazione di trovarsi davanti a un paesaggio che non sfigurerebbe in una fiaba: casette basse, paesi minuscoli, greggi di pecore e mucche che pascolano serene poco lontano dalla strada. Quello che vi farà capire che qui c’è qualcosa di speciale sono i cartelli appesi praticamente di fronte ad ognuna delle case che si incontrano nei dintorni del Parco di Plitvice: “sobe” – camere – segno evidente che nonostante la tranquillità del luogo sono molti i turisti che vengono da queste parti.

E infatti il Parco di Plitvice – Plitvika Jezera in lingua croata dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è proprio lì dietro, protetto da una fitta foresta dove troneggiano i cartelli “attenti all’orso“, perché oltre ai laghi dai colori incredibili che hanno reso celebre il Parco, qui è la natura a regnare sovrana.

La Croazia con i bambini - In Laghi di Plitvice - Le cascate

L’attrazione indiscussa di questo parco della Croazia sono però i laghi, immortalati in mille fotografie ma comunque sempre bellissimi. Questo post vuole quindi essere una guida al Parco dei Laghi di Plitvice, vi basterà cliccare sui titoli per andare direttamente alla sezione di vostro interesse. Abbiamo dato un’attenzione particolare alle famiglie che vogliono visitare Plitvice insieme ai bambini!

  1. I laghi di Plitvice
  2. I percorsi nel Parco di Plitvice
  3. Dove dormire per vedere i laghi di Plitvice
  4. Informazioni per visitare il Parco di Plitvice con bambini: itinerari
  5. Come arrivare ai laghi di Plitvice

LEGGI ANCHE: ITINERARIO PER UN VIAGGIO IN CROAZIA

La Croazia con i bambini - In Laghi di Plitvice - Panorama

I laghi di Plitvice in Croazia

Vengono da tutta Europa e non solo per ammirarli: verde, turchese, acquamarina, blu, grigio, azzurro… Quanti sono i loro colori? Non saprei dirlo ma so che le sfumature cambiano da un lago all’altro, variando anche in base al colore del cielo e alle ore del giorno e sono tutte incredibili.

I laghi di Plitvice sono liquide gemme incastonate tra le alte pareti rocciose circondate dalla natura incontaminata, un ecosistema vivo che si modifica e cresce giorno dopo giorno, con una nuova barriera che darà origine, un domani, ad una nuova cascata o un nuovo lago.

Trovarsi davanti ad un’acqua di un turchese così intenso anche quando sopra alla testa il cielo è grigio plumbeo lascia senza parole ed è per questo che tutti si mettono pazientemente in fila per acquistare il biglietto del Parco di Plitvice e, lentamente, percorrono le passerelle di legno che corrono accanto all’acqua, fotografando cascate, pesci e anatre, per cercare di immortalare almeno in uno scatto quei colori magici. Se però state sognando di andare vi avviso: organizzate al meglio la vostra visita perché il parco è molto grande e altrimenti rischiate di perdervi!

I percorsi nel Parco dei Laghi di Plitvice

I percorsi nel Parco dei Laghi di Plitvice sono molteplici e adatti davvero a tutti. Si va dalla semplice passeggiata di un’ora al trekking impegnativo di una giornata intera e vari sono anche i mezzi di trasporto che faranno apprezzare a tutti, bambini compresi, una giornata tra questi laghi. Barche a remi e piccoli battelli elettrici solcano infatti le acque dei laghi di Plitvice mentre un trenino collega diversi punti del percorso per chi non vuole o non può camminare.

Dopo una giornata nel parco la maggior parte dei turisti riprende l’auto e riparte verso il mare ma se ne avete il tempo mettete via la guida e fermatevi per qualche notte in una delle tante case che affittano camere nei paesi lì intorno, per scoprire questo angolo di Croazia fatto di ospitalità autentica e tranquillità, di case senza recinzioni e di piccole fattorie, di miele e di formaggio. Perché Plitvice è un angolo verde e rilassante, dove respirare un poco prima di proseguire per la meta successiva.

Abbigliamento per visitare il Parco dei Laghi di Plitvice

Se avete intenzione di visitare il Parco di Plitvice lasciate in macchina le infradito, indossate scarpe comode e ricordatevi una maglia pesante perché in montagna potrebbe fare fresco.

Quanto tempo serve per visitare i laghi di Plitvice

La cosa migliore secondo me è dedicare almeno due giorni alla visita del Parco di Plitvice anche se in molti fanno tappa qui durante un itinerario in Croazia e hanno poco tempo. Personalmente vi sconsiglio di fare un tour in giornata partendo dalla costa (anche se troverete molti operatori che li organizzano)! Se il tempo è poco organizzatevi in modo da dormire la notte precedente in prossimità del parco e poi entrare al mattino presto, così da avere una giornata piena e ripartire in serata.

Biglietti del Parco di Plitvice

I biglietti si possono acquistare direttamente all’ingresso: arrivate presto al mattino perché spesso ci sono lunghe code, soprattutto in agosto. Ricordatevi di chiedere subito il biglietto valido per due giorni se decidete di dormire una notte a Plitvice.

Dove dormire a Plitvice

La House Ines è un bed and breakfast a Korenika a pochi chilometri dal Parco dei Laghi di Plitvice. Katarina e Dario hanno da poco aperto la loro casa, che porta il nome della figlia, agli ospiti con tre camere con bagno arredate in modo semplice e grazioso.
Di fronte alla casa scorre un torrente che sgorga dalla fonte a pochi metri, dietro i campi e i giochi per bambini, galline e tanti animali.

L’accoglienza di questo B&B vicino a Plitvice è quella da famiglia: una tazza di tè o un caffè non mancano mai così come le attenzioni per gli ospiti, soprattutto per i bambini. I proprietari parlano perfettamente inglese e tedesco, noi abbiamo prenotato come al solito in internet e ci siamo trovati benissimo. Ve lo consigliamo di cuore e vi lasciamo qui il link della struttura per prenotare.

Consigli per visitare il Parco di Plitvice con i bambini

Dove mangiare nel Parco di Plitvice con i bambini

Nel parco dei Laghi di Plitvice ci sono alcuni barristoranti segnalati sulla mappa e anche alcune aree per il pic-nic. Per acquistare il necessario per il pic-nic abbiamo trovato un market a Korenika e uno subito prima dell’ingresso del parco. L’Area pic-nic P3 ha molti tavolini, bar e servizi e un ampio prato per far correre i bimbi mentre l’area pic-nic P1 ha un grande prato, bar e servizi e qualche panchina ed e’ possibile affittare le barche a remi. Oltre alle aree pic nic ci sono alcune panchine (poche) lungo i sentieri dove fermarsi per far mangiare i bimbi.

Andare al Parco di Plitvice con il passeggino

Per chi sceglie i percorsi a piedi le passerelle corrono lungo le sponde dei laghetti e i due principali percorsi si possono percorrere anche con un passeggino anche se non senza fatica e con qualche scalino. La soluzione ideale se i vostri bimbi non camminano è lo zaino porta bebè o la fascia.

Come vestire i bambini per vedere i laghi di Plitvice

Fate indossare ai bambini scarpe comode con suola antiscivolo, non dimenticate il cappellino, la crema solare e una felpa perché in certe zone del parco potrebbe fare fresco.

Un itinerario per visitare il Parco dei Laghi di Plitvice insieme ai bambini

In agosto il Parco dei Laghi di Plitvice potrebbe essere molto affollato, quindi evitate i week-end se possibile soprattutto con i bambini piccoli. Se viaggiate con bimbi una buona idea è dividere in due giorni la visita, esplorando il primo giorno i laghi superiori e il secondo i laghi inferiori (o viceversa).

Se decidete di rimanere una sola giornata parcheggiate al Parking 1 e proseguite a piedi fino all’ST1 poi salite col treno fino ST3 e infine scendete a piedi  fino a P1. Lì la scelta potrebbe essere prendere il bus-treno fino all’ST1 per poi raggiungere a piedi il parking 1 o prendere la barca fino al P3 e poi a piedi fino a parking 1.

Sui biglietti sono stampate le cartine del parco e se decidete di rimanere due giorni ricordatevi di acquistare il biglietto valevole per due ingressi così da risparmiare e evitare la fila.

LEGGI ANCHE: DALMAZIA IN FAMIGLIA

La Croazia con i bambini - In Laghi di Plitvice
La Croazia con i bambini – In Laghi di Plitvice

Dove si trova il Parco di Plitvice e come raggiungerlo

Il Parco dei Laghi di Plitvice si trova in Croazia e precisamente in Dalmazia. Se soggiornate a Zara potreste anche organizzare la visita in giornata ma io vi consiglio di dedicare a questo parco almeno un paio di giorni perché ne vale la pena. Il Parco è ben segnalato quindi non avrete problemi a raggiungerlo e dotato di ampi parcheggi. Se cercate qualche consiglio per visitare la Dalmazia con i bambini potete trovare qualche spunto in questo post.

In generale comunque la visita al Parco di Plitvice con i bambini è bellissima e regala tanti splendidi ricordi. la barca, le papere, i peschi nell’acqua cristallina rimarranno impressi ai bimbi proprio come il verde dell’acqua lascerà a bocca aperta i genitori.

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo (sharing is caring 😉 ) e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube.

3 commenti su “Parco dei Laghi di Plitvice in Croazia: guida ai percorsi”

Lascia un commento