Vedere le Cascate Vittoria

Visitare le Cascate Vittoria in Zimbabwe e il richiamo dell’acqua

Pare strano da immaginare ma un viaggio in Africa significa anche acqua e visitare le Cascate Vittoria in Zimbabwe – più conosciute come Victoria Falls – ti fa capire quanto le immagini che noi abbiamo in mente siano molto diverse dallo sfaccettato e per certi versi contradditorio continente Africano.

Quando sono partita per lo Zimbabwe mi aspettavo una terra brulla e invece paradossalmente proprio quello è il posto dove più forte ho sentito il richiamo dell’acqua.

Vedere le Cascate Vittoria in Zimbabwe

Victoria Falls è stata solo una tappa del mio viaggio in Africa. Una tappa pensata per vedere le Cascate Vittoria. E camminando verso le cascate, la cosa che percepisci, ancora prima di poterle scorgere è quel suono incredibile che pare un tuono ma non lo è. .

Inizialmente fatichi a credere che quello che senti sia davvero il rumore dell’acqua e questo ti fa immediatamente capire che ciò che stai per incontrare è completamente differente dalle cose che sei abituato a conoscere. Alle tue orecchie giunge infatti un rombo sordo e potente che ti permette di immaginare quello che ti attende di lì a poco: la forza della natura e la grandiosità che in Africa i suoi elementi sono capaci di mostrare.

Senza poter vedere nulla continui a camminare su quel sentiero tra la vegetazione, limitandoti a seguire quell’antico richiamo, fino a che, d’improvviso, davanti a te non si apre uno squarcio nel verde e “loro” compaiono maestose e potenti. Davanti a te ci sono le Cascate Vittoria, una montagna di acqua che tuoi occhi non riescono a smettere di guardare.

Un qualche arcaico legame infatti ti fa rimanere immobile, senza permetterti di distogliere lo sguardo da quella massa spumeggiante: fissi quelle cascate roboanti, ne osservi l’incredibile portata e la schiuma bianca come neve, incantandoti di fronte all’arcobaleno che, come per magia, compare lieve davanti ai tuoi occhi.

E’ solamente acqua, non c’è alcun genio creativo o abilità artistica dietro alla loro bellezza, ma nonostante questo rimani lì inchiodata, lasciando che quell’immagine ti si imprima dentro, mentre un sentimento impossibile da razionalizzare si fa strada piano piano.

L’acqua, primo elemento e fonte della vita, nella sua semplice ed ineluttabile necessità riesce ad esercitare un fascino fortissimo sull’essere umano e quella incredibile massa roboante e impetuosa è l’altro volto dell’Africa, una terra che in qualche modo tutti noi abbiamo dentro.

[cml_media_alt id='2737']Botswana Il delta dell'Okawango - viaggio in Africa[/cml_media_alt]

Come visitare le Cascate Vittoria

Le Victoria Falls – ovvero le Cascate Vittoria – sono le cascate che si trovano al confine tra Zambia e Zimbabwe, lungo il corso del fiume Zambesi. Ufficialmente scoperto dall’esploratore Livingstone le cascate erano in realtà già chiamate dai locali con il nome di Mosi-oa-Tunya, che significa “il fumo che tuona” e rende bene l’idea di quello che si prova nel vedere le Cascate Vittoria.

Il salto del fiume che genera le cascate è alto 108 metri, largo 1,7 kilometri e con una portata di un milione di litri di acqua al secondo. Le cascate sono una meraviglia della natura divenuta Patrimonio dell’Unesco e inserita in due parchi nazionali, uno in Zambia e uno in Zimbabwe.

Il modo più facile per raggiungere le Cascate Vittoria è atterrare all’aeroporto di Victoria Falls oppure in alternativa a Livingstone in Zambia. Il lato più spettacolare delle Cascate Vittoria è però quello dello Zimbabwe anche se, avendo tempo, vale la pena vederle da entrambe i lati. I visti d’ingresso si ottengono in aeroporto o alle frontiere.

Questo post partecipa alla mia iniziativa “Il foto-viaggiando del lunedì”, ovvero un modo per viaggiare ed emozionarsi tra i ricordi

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer