Lettiera per gatto autopulente: quale scegliere?

La lettiera robot per il gatto a casa nostra è stata La Svolta (e le maiuscole non sono casuali!). Finalmente quindi scrivo questo articolo – con un imperdonabile ritardo! – per spiegare tutte le elucubrazioni fatte prima della scelta, così da dare una mano a chi si sta chiedendo quale lettiera autopulente è meglio comprare.

Prima però una premessa per chi invece è completamente digiuno dell’argomento: sì, esistono le lettiere per gatti autopulenti (anche chiamate lettiere robot o lettiere automatiche) ma bisogna capire bene cosa si intende per “pulirsi da sole”. Il termine “lettiera autopulente” è infatti un po’ tricky visto che, nella maggior parte dei casi, la lettiera non si lava e svuota da sola. Per capirci la maggior parte dei modelli è “semi-autopulente” (poi vi spiego in che senso…).

Quindi iniziamo col capire come funziona una lettiera autopulente. Se invece sapete già tutto e volete semplicemente avere una panoramica di caratteristiche e prezzi delle lettiere automatiche o saperne di più sulla nostra esperienza cliccate già sulle voci dell’elenco qui sotto.

  1. Funzionamento della lettiera per gatti automatica
  2. Quale lettiera autopulente scegliere: costi e modelli in commercio
  3. La nostra esperienza con la lettiera automatica Litter Robot 3 (con video)
  4. La lettiera autopulente Catgenie
Lettiera autopulente con gatto
Lettiera autopulente come funziona

Come funziona una lettiera robot per gatto?

La lettiera autopulente per gatti è di fatto un elettrodomestico – ha quindi necessità di corrente – che permette di evitare di dover pulire la sabbiera (o sabbietta) del micio subito dopo ogni utilizzo.  In alcuni modelli è prevista anche la possibilità di lavaggio, quindi è necessario avere l’ingresso di acqua e lo scarico.

Per una serie di ragioni che poi vi spiegherò noi ci siamo orientati sulle lettiere robot meccaniche classiche, ovvero quelle che rimuovono le deiezioni del gatto, sia solide che liquide (ovvero feci e urine). Quindi mi concentrerò su queste che sono anche il modello più diffuso.

Lettiere automatiche: come funzionano e quale scegliere?

Funzionamento delle lettiere per gatti automatiche

Le lettiere automatizzate sono dotate di un sensore che, quando il gatto entra, rileva il peso e quindi la presenza del felino. Quando il micio esce viene quindi attivato il meccanismo di pulizia della sabbia, che significa che viene separato lo sporco dai granelli puliti. La sabbia sporca viene poi stivata in un apposito vano, all’interno di un sacchetto.

Una volta separato lo sporco è quindi periodicamente necessario aprire il vano e gettare il sacchetto. L’operazione viene fatta ogni tot giorni (quindi non quotidianamente) ma la frequenza dipende dalla capienza del modello scelto e dal numero di gatti (e di deiezioni). Periodicamente deve essere cambiata la sabbia che non deve mai scendere sotto una certa soglia per garantire il corretto funzionamento dell’apparecchio. Inoltre, sempre periodicamente, la lettiera va lavata all’interno “dell’abitacolo”, visto che il gatto potrebbe, con le zampette sporche, raspare sulle pareti.

I modelli di lettiera robotica più innovativi (e più costosi) hanno anche il wifi con misura del riempimento che può essere controllato tramite app da remoto, così da sapere quando è necessario intervenire manualmente per lo svuotamento e la pulizia.

Vantaggi delle lettiere automatiche

Vantaggi delle lettiere automatizzate

Il vantaggio di questo genere di prodotto, di fatto il più diffuso tra le lettiere autopulenti, è che il gatto ha sempre la lettiera pulita. Inoltre, cosa non banale, lo sporco finisce in un vano separato così da evitare odori molesti, possibili soprattutto quando fa caldo anche con le lettiere chiuse.

Ulteriore vantaggio delle lettiere automatizzate è che è possibile lasciare il gatto qualche giorno solo con sufficiente cibo e acqua senza necessità di dover mandare qualcuno a svuotare la lettiera quotidianamente. Per noi che partiamo spesso per weekend fuori casa questa era una delle ragioni per l’acquisto.

Non si può però usare la lettiera autopulente per i cuccioli – perché il loro peso è sotto la soglia di rilevamento – e, a seconda dei modelli, è da valutare la possibilità di utilizzarla per gatti “oversize“.

Insegnare al gatto a utilizzare la lettiera robot

Normalmente i gatti imparano in modo autonomo e molto velocemente a utilizzare la lettiera automatica. Per loro, animali per natura puliti e che odiano dover utilizzare la lettiera sporca, è in verità un cambiamento in meglio. Ovviamente dipende però da animale ad animale: il nostro micio si è adattato subito e stava lì a guardarla girare ipnotizzato! 😉

Lettiera per gatto autopulente: quale scegliere?

Ci sono sul mercato diversi modelli ma molti di questi sono di produzione cinese. Vi consiglio di valutare il tipo di lettiera autopulente che ritenete più idonea alle vostre necessità, ma poi di verificare se è in vendita su Amazon.

Visto infatti il costo non basso in questo caso la garanzia di assistenza Amazon e l’eventuale possibilità di fare il reso qualora non dovesse essere coerente con le aspettative è per me è un fattore importante.

Lettiera automatica più economica

Un modello di lettiera automatica economica che abbiamo valutato è questo che trovate su Amazon seguendo il link. Testata per l’utilizzo di gatti fino a 6 kg, non è molto ingombrante e il costo è di circa 170 euro.

Si presenta come una lettiera classica aperta e funziona con la normale sabbia per gatti agglomerante, ma è dotata di un sistema rotante che veicola i rifiuti agglomerati su un nastro trasportatore che li deposita automaticamente in una vaschetta separata, eliminando gli odori.

Il cestino dei rifiuti può ospitare un sacchetto ed è quindi facile e veloce da pulire.

Potete monitorare il prezzo di questa lettiera seguendo questo link.

Lettiera autopulente economica

Lettiera smart di design robotica per gatti con misurazione del peso

Se siete attenti al design e volete un prodotto altamente tecnologico, potreste essere interessati a questo modello di lettiera smart dotata di WiFi e display LCD.

Questa lettiera elettrica viene indicata per gatti di taglia standard, il funzionamento è a rotazione ed è caratterizzata da un bel design oltre che dalla presenza di un’app per il controllo da remoto (non in lingua italiana però) che permette anche di monitorare l’andamento del peso del vostro gatto.

Una volta che il gatto è uscito, la lettiera attenderà qualche secondo prima di effettuare il ciclo di pulizia che verrà comunque interrotto immediatamente nel momento in cui il vostro gatto dovesse rientrare all’interno. Sulla pulsantiera, oltre alla possibilità di avviare il ciclo di pulizia manualmente, è presente anche il pulsante per attivare la luce ambientale durante le ore notturne.

Il costo di oltre 500 euro, è abbastanza elevato, ma è giustificato dalla tecnologia del prodotto, trovate i dettagli seguendo il link.

Lettiera Robot smart
Lettiera Robot smart

Lettiera elettrica per gatti taglia grande

L’ultima lettiera robotica che vi segnalo è indicata per gatti di taglia grande e secondo il rivenditore può ospitare due gatti contemporaneamente. Il costo è di circa 400 euro ed ha un ingombro abbastanza elevato.

L’ampia apertura frontale infatti consente un ingresso agevole anche a più gatti contemporaneamente e grazie al serbatoio da 4L non ci dovrebbero essere problemi di capienza,

La trovate a questo link con i dettagli.

Lettiera robotizzata per gatti grandi

Lettiera per gatto autopulente Litter Robot III: la nostra esperienza

Dopo molte valutazioni, test ed elucubrazioni ma soprattutto dopo aver letto praticamente tutte le recensioni delle lettiere autopulenti per gatti in ogni lingua conosciuta, alla fine ci siamo decisi e la scelta è caduta sulla lettiera robotica Litter Robot III.

Inutile dire che le aspettative sono state pienamente soddisfatte: la lettiera Litter Robot come detto è stata apprezzata da tutti in casa, Umani e Felini. Nel video che trovate in questo articolo ci sono i commenti e anche le immagini per capirne bene il funzionamento, qui di seguito riepilogo i pro e contro:

Pro

  • Nessun odore per casa grazie al filtro ai carboni attivi;
  • Ampio serbatoio di raccolta degli escrementi con ganci per fissare i sacchetti;
  • Ampia apertura frontale con alette in plastica per pulire le zampette del gatto ed evitare che la sabbia venga trasportata fuori;
  • Gestione facilitata della pulizia della lettiera del gatto;
  • Funzionamento sia a corrente che a batteria;
  • Possibilità di lasciare il gatto da solo per qualche giorno senza necessariamente dover trovare un cat-sitter;
  • Gatto felice! 😉

Contro

  • Oggettivamente la lettiera Litter Robot è ingombrante e serve uno spazio adeguato;
  • Il costo non è basso quindi è un bell’investimento;

Il prezzo è di circa 550 euro, la trovate seguendo il link. Di seguito invece trovate la video recensione della lettiera automatica Litter Robot, guardatelo se volete saperne di più.

Lettiera per gatto autopulente Catgenie

Prima di chiudere con i consigli per scegliere la lettiera autopulente vi segnalo anche un modello di lettiera per gatti che si pulisce completamente da sola: la lettiera Catgenie. Questo modello è quello che conosco meno perché non è stata la nostra scelta per motivi logistici. Per funzionare necessita infatti non solo di corrente ma anche di acqua e di uno scarico.

Non avendo un locale adatto dove posizionarla noi ci siamo orientati su quelle robotiche classiche. Di certo però, se avete il posto dove metterla, è una buona soluzione anche dal punto di vista ecologico. Oltre che essere la sola lettiera completamente autopulente.

Il funzionamento della lettiera Catgenie si basa infatti su una paletta che, a seguito dell’utilizzo, rastrella la sabbia e getta nello scarico i rifiuti. A seguire nella lettiera viene versata acqua con disinfettante per pulire la sabbia che poi viene asciugata con l’ausilio di aria calda. Anche in questo caso l’attivazione è automatica, grazie ai sensori della lettiera. Tenete presente però che la sabbia utilizzata è di un tipo speciale, necessario per il funzionamento, e che la cartuccia del liquido andrà periodicamente sostituita.

Al contrario degli altri modelli questa è una lettiera aperta (non chiusa) ma è possibile acquistare la copertura a parte. Il costo della lettiera Catgenie è di 500 euro. La trovate su Amazon a questo link.

CatGenie
CatGenie

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo. Se invece volete saperne di più sulle nostre esperienze con il gatto seguiteci su FacebookInstagram o YouTube. Mentre se siete appassionati di recensioni tech abbiamo una sezione dedicata sul blog oltre che su YouTube.

Lascia un commento