lungofiume di Linz

Linz cosa vedere nella città capitale dell’Alta Austria

Linz in Austria, ha un passato pesante, perlomeno in termini di peso specifico. Un passato che si riassume in una parola: steel. Perchè l’acciaio scorre nella vita di questa città austriaca e ne ha segnato la storia, fin dall’antichità.

Il capoluogo della Danube Region, eletta capitale Europea della Cultura nel 2009, ha infatti ha un passato – e un presente – da realtà produttiva. I metalli hanno tessuto la fibra dell’antica Lentia, città dell’Impero Romano, gettando le basi per il suo sviluppo, rendendola ciò che è oggi, ovvero una tappa da inserire durante un itinerario in Austria.

Austria Linz vista sulla città
I palazzi barocchi di Linz in Austria

Linz, tappa per un itinerario in Austria

Ma il fatto che l’acciaio abbia segnato lo sviluppo di Linz non dovrebbe stupire: il Danubio che scorre lento attraversandola, le miniere della Stiria e i collegamenti con Vienna, che dista meno di 200 chilometri, fanno di questa città lo snodo perfetto per la metallurgia. Il passato industriale di Linz è ancora il suo presente e non è un caso che in città si trovi il Voestalpine Stahlwelt, ovvero il Museo dell’Acciaio, una realtà unica del suo genere che racconta tutti i segreti della produzione di questo metallo rendendoli accessibili anche ai bambini.

Ma se è l’acciaio ad averla resa la terza città del paese Linz ha mutato pelle ed ha lavorato per mostrare che la produzione è solo una parte della sua essenza. Ed è anche il motivo per cui vale la pena di inserirla in un itinerario in Austria.

Perché, come dice il motto stesso della città “Linz changes“, Linz cambia e scorre, proprio come il suo fiume, e nel suo non essere mai ferma risiede parte del suo fascino, riconosciuto anche dall’UNESCO che dal 2014 l’ha inserita nella rete delle Città Creative come Città delle arti dei media.

Mostre di Linz
Danubio visto da Linz
Crociera sul Danubio a Linz

Cosa vedere a Linz, una città austriaca in continuo movimento

Una delle cose sorprendenti di Linz è che cambia, non si ferma ma, proprio come il suo Danubio. È vibrante – quanto suona bene questa parola accostata a una città – non certo sofisticata come Vienna o Innstruck, ma di certo vera e accogliente.

Qui basta un raggio di sole per far sì che il lungofiume si affolli di persone che fanno sport o semplicemente si godono un po’ di relax sul prato. A Linz i graffiti diventano museo a cielo aperto con tanto di tour guidato nel Mural Harbor, una visita che ti permette di provare l’emozione di essere un vero writer. La città ha un centro storico vivace, con Hauptplatz, la principale piazza cittadina dove si tiene anche il mercato del venerdì, fiancheggiata da palazzi barocchi e dominata dalla Colonna della Trinità, ma da vedere a Linz ci sono anche Landstrasse, la via dei negozi, il Mariendom, la chiesa più grande del paese, e la collina di Pöstlingberg, che domina dall’alto insieme alla basilica, da sempre luogo di pellegrinaggio e fede.

Tra le cose da visitare a Linz ci sono poi anche alcuni dei musei più innovativi al mondo. Nuovi per l’architettura e il concept, certo, ma non solo. I più bei musei di Linz sono nuovi perché parlano al futuro e del futuro. Come Lentos, il Museo d’Arte Moderna di Linz, e soprattutto l’Ars Electronica Center che non è solo un museo ma un centro di sperimentazione e innovazione.

bambino che disnegna nel Leontos Museum a Linz in Austria
Leontos Museum a Linz in Austria
Linzer Torte
Linzer Torte da provare a Linz

I musei di Linz da vedere assolutamente, le mostre e i festival

Non è un caso infatti che l’Ars Electronica venga chiamato proprio “Museo del Futuro“. E tra le sue pareti di cemento e vetro si respira il domani, incontrandolo nei suoi laboratori e nelle parole dei suoi assistenti, pronti a raccontare ai turisti curiosi i misteri della scienza. Per non parlare appunto del Lentos, innovativo Museo di Arte Moderna in cui si trovano esposte anche opere di Klimt ma dove i visitatori possono diventare artisti dipingendo su pareti bianche con colorati pennarelli.

E poi da vedere a Linz ci sono i festival che sorprendono e affascinano i turisti, come il Kronefest dedicato alla musica e il Linzer Pflasterspektakel per gli appassionati di danza, e ovviamente le mostre allestite al Kulturquartier. Ma anche i locali, affollati a qualsiasi ora del giorno da avventori che chiacchierano e si godono le serate con i piedi nella sabbia in un beach bar lungo il Danubio o seduti a un caffè con davanti una fetta di Linzer Torte, la torta più antica del mondo.

Senza contare le biciclette, che sono una sorta di istituzione in città…

Il duomo di Linz da vedere in Austria
Museo Ars Electronica a Linz

In bicicletta lungo il Danubio da Passau a Vienna passando per Linz

Non si può visitare Linz senza notare le biciclette che affollano le sue vie ma soprattutto il lungofiume. Percorrere il Danubio in bicicletta è un’esperienza da fare in Austria almeno una volta e la Donau Region, di cui Linz fa parte, è il posto migliore per farlo, con ciclabili e hotel attrezzati per i bikers.

Molti turisti si fermano a visitare Linz proprio come tappa durante i tour del Danubio in bicicletta. Così li vedi, zainetto e pantaloncini da ciclista, con il naso in su ad ammirare le vetrate del Duomo o seduti nella Old Town con davanti un cappuccino. Perché ciascuno vive Linz con il proprio ritmo, facendosi guidare dal Danubio e dal suo moto perpetuo, sorprendendosi tra le vie di questa città che vale davvero la pena di inserire in un itinerario in Austria.

cortile interno del museo del castello di Linz
Il castello di Linz in Austria
La basilica sulla collina di Linz

Informazioni per visitare Linz

Questo articolo è solo una breve panoramica di cosa vedere a Linz, città austriaca capitale dell’Alta Austria che ci ha sorpresi e conquistati. Di seguito trovate qualche informazione pratica per organizzare la visita, come sempre vi suggeriamo, dove possibile, di non partire senza una guida completa.

Linz quando andare

Noi abbiamo visitato la città durante un itinerario in Austria in estate ma c’è sempre qualcosa da vedere a Linz in ogni periodo dell’anno per via dei suoi molti festival e dei musei. In inverno ci sono i mercatini di Natale e se amate le attività outdoor durante la bella stagione vale la pena percorrere la Donau Region in bicicletta, fermandosi appunto in città!

Dove dormire a Linz

Di hotel a Linz ne troverete moltissimi, noi abbiamo alloggiato all’Art Hotel, un hotel di design che si trova vicinissimo al Museo Ars Electronica. Le stanze sono ampie, ovviamente tutte a tema arte, la colazione continentale e l’hotel ha un garage a disposizione degli ospiti che vi tornerà comodo se siete in auto.

Cosa vedere a Linz e come funziona la Linz Card

La prima informazione utile è che se avete in mente di visitare i musei di Linz prendete in considerazione di acquistare la Linz Card. Questa carta vi permetterà l’ingresso a tutti i musei della città e l’utilizzo dei mezzi pubblici gratuitamente, consentendovi poi sconti per altre attrazioni come il giro in barca e risparmiando parecchio. La card prevede anche un voucher da utilizzare nei bar ristoranti, utile per assaggiare le specialità della città come la Torta Linzer.

Tra le cose da vedere a Linz vi segnaliamo:

  • Il Museo Ars Electronica: semplicemente meraviglioso, un tuffo nel futuro con anche una zona dedicata ai bambini (non perdete il Deep Space!);
  • Il Lentos Kunstmuseum: bellissimo anche architettonicamente, si tratta di un museo di arte moderna;
  • Lo Schloss Museum: questo museo si trova nel castello di Linz e le collezioni spaziano dalla fauna e flora della regione alla tecnologia;
  • La Collina di Pöstlingberg: dove si sale con il tram per la vista sulla città e sul Danubio. Per i bimbi vale la pena andare allo Zoo di Linz e al Grottenbahn, attrazione pensata per i più piccini con un giro sul trenino degli gnomi.
  • Tour in barca sul Danubio e Mural Harbor Tour: il tour guidato dei graffiti di Linz nel porto si può fare solo al sabato, in alternativa potete vedere i graffiti con il tour in barca lungo il Danubio;
  • Altrie cose da vedere a Linz: vi segnaliamo poi il voestalpine Stahlwelt GmbH (il Museo dell’Acciaio), il Musiktheater, uno dei teatri più moderni d’Europa, il Duomo, il OÖ Kulturquartier dove a rotazione vengono organizzate mostre con la Höhenrausch, la torre da cui si può ammirare tutta la città e i Botanischer Garten, i giardini botanici.

Come muoversi a Linz e come arrivare

L’aeroporto più vicino per arrivare a Linz è Vienna, la città però è ben collegata con i treni e la stazione è comoda con i mezzi. La Old Town si città si gira bene a piedi ma un efficiente servizio di tram vi permetterà di spostarvi anche fuori dal centro. Con la Linz Card i mezzi pubblici sono gratuiti, inclusa la corsa fino alla collina di Pöstlingberg.

Molti sono coloro che scelgono di visitare Linz durante un tour in bicicletta lungo il Danubio, oppure scegliendo le crociere fluviali che portano fino a Vienna. La capitale è infatti distante solo 200 chilometri da Linz e se volete qualche consiglio per visitare Vienna seguite il link (qui le informazioni per vedere Vienna con i bambini). Se volete visitare la Donau Region – ovvero la regione che si estende da Passau a Ybbs an der Donau, vi servirà un vostro mezzo (auto o, se amate pedalare, bicicletta).

Dove mangiare a Linz

Ecco alcuni bar e ristoranti di Linz che ci sentiamo di consigliarvi:

  • Paul’s Kuche: sotto al Duomo di Linz, specializzato in bugers enormi e deliziosi;
  • Bruckners: sul lungofiume, con cucina internazionale ma anche piatti tipici della regione;
  • Jindrak: sono molti i suoi negozi in città (il più scenografico ha una terrazza panoramica sulla collina) ed è il posto dove andare per assaggiare la Linzer Torte;
  • Promenadenhof: nella Old Town, con un bel giardino interno e “cotolette” di dimensioni enormi (buonissime!) e knodel;
  • Lentos Restaurant: proprio accanto all’omonimo museo, insalate molto particolari;
  • Leberkas Pepi: specializzato in un salume difficile da descrivere ma tipicamente austriaco
I musei di Linz da vedere anche per l’architettura
Vista di Linz al tramonto

Qui terminano i nostri consigli per organizzare una visita di Linz, se vi è piaciuto questo articolo condividetelo (sharing is caring 😉 ) e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube. Per maggiori informazioni sulla città di Linz e sulla Danube Region vi rimandiamo ai siti ufficiali dei rispettivi Uffici del Turismo che ringraziamo per il supporto nella realizzazione di questo reportage.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer