Lisbona dove ascoltare il Fado portoghese, la musica dell’anima

Lisbona è per me fatta di luce, musica e colori, permeata da un cromatismo e da una medodia che ti conquistano al primo sguardo. La città è caratterizzata dal blu del mare, dal bianco del marmo, dalle sfumature degli azulejos e della gente ed è una metropoli che ti si insinua subito sotto la pelle, anche se ci trascorri solo pochi giorni.

I miei ricordi di Lisbona sono legati alle pasteis tiepide, al Barrio Alto, alla Torre Belem al tramonto, al quartiene dell’Alfama e al Monastero dei Jeronimos. Ma anche alla sua lingua musicale che ti pare di poter conoscere, ai panni stesi ad asciugare, al vociare nelle strade che si somma allo sferragliare dei tram, con di sottofondo le note musicali e le grida dei gabbiani.

Paradossalmente però  nonostante tutti i suoi colori il ricordo più bello che la città mi ha regalato è un incontro in bianco e nero, fatto di quel canto melodioso e insieme triste che è il Fado di Lisbona.

Sapete cos’è il Fado Portoghese?

Il Fado Portoghese

Il Fado è un genere di musica popolare tipico del Portogallo – in particolare delle città di Lisbona e Coimbra – riconosciuto Patrimonio Intangibile dell’Umanità dall’UNESCO. Il suo nome deriva dal latino fatum – ovvero destino – in quanto si ispira alla saudade portoghese e racconta tematiche legate alla separazione, al dolore, alla sofferenza e all’emigrazione.

Ci sono diverse “scuole” che caratterizzano il modo in cui i musicisti interpretano questa musica popolare: il Fado di Coimbra è cantato solo da uomini mentre il Fado di Lisbona, eseguito nelle “tascas” (osterie) e nelle “casas do fado” (locali dove si consumano anche pasti) è più drammatico e femminile. Normalmente prevede la voce del cantante – fadista – che “dialoga” con la chitarra portoghese, anche se, nei locali del Fado, spesso a suonare ci sono anche il basso e altre chitarre.

Ma indipendentemente da “chi”suona, quello che vi arriverà dritto al cuore è il “come”, perché questa musica parla direttamente al cuore di chi l’ascolta. Questo è vero sia che andiate in una casa do fado sia che lo sentiate per caso per le vie: il Fado Portoghese è semplicemente una poesia in musica, tanto bella quanto struggente, che ricorderete per sempre.

Dove ascoltare il Fado a Lisbona

Se state visitando la capitale non sarà difficile trovare un locale dove ascoltare il Fado. In una delle Case di Fado di Lisbona potreste ascoltare artisti professionisti o sconosciuti, mangiando qualcosa e pagando tariffe diverse a seconda della popolarità degli artisti, della zona e del locale scelto. La mia esperienza è stata in uno dei locali più turistici ma non per questo è stata meno bella. Per quanto riguarda invece gli spettacoli di Fado potete anche acquistare on line i biglietti (qui trovate alcune possibilità).

Personalmente però proprio mentre esploravo la città ho vissuto per caso l’immersione più bella in questa melodia. Mentre attraversavo il sottopasso di una strada trafficata a pochi passi dalla Torre di Belem mi ha infatti raggiunta una musica struggente: ci ho messo un attimo a notare, addossato alla parete, un uomo solo che cantava. I suoi occhi non avevano bisogno della luce ma le sue note erano capaci di portare lontano, in luoghi che forse lui non aveva mai visto ma che riusciva a far vivere grazie alla sua voce. Io per timore di spezzare quella magia in musica, non ho osato muovermi, rimanendo sospesa in quell’assenza di luce fino alla fine del suo canto ma credetemi se vi dico che proprio la voce di quel cantante di Fado è ancora oggi uno dei ricordi più belli che ho di Lisbona!

Insomma, qualunque locale scegliate, cercate di inserire questa musica tra le cose da fare a Lisbona. Non ve ne pentirete!

Il Museo del Fado di Lisbona

Per saperne di più sulla storia del Fado a Lisbona potete visitare anche il Museu do Fado, situato a Alfama, uno dei quartieri storici della città. Qui viene illustrata la storia di questa musica dai primi decenni del XIXº secolo sino ai giorni nostri. Per gli appassionati vicino al al quartiere di Madragoa, si trova la casa-museo di Amália Rodrigues, la cantante di fado forse più nota che lo fatto conoscere il Fado nel mondo.

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo perché… sharing is caring! 😉 Se avete dubbi o domande contattateci su Facebook, Instagram o YouTube saremo felici di rispondervi.

Lascia un commento