Madrid, la Spagna tutta da capire

Quando ripenso a Madrid mi viene in mente una città tutta da capire.

Ci sono stata svariate volte, in periodi diversi e insieme a compagni di viaggio completamente differenti, eppure sempre, al ritorno, mi sono portata a casa la stessa impressione di eleganza e bellezza, insieme pero’ alla sensazione di non averla capita e conosciuta davvero.
Madrid mi è sempre parsa “meno spagnola” delle altre città che ho conosciuto, poco avvezza a quel modo di fare coinvolgente che mi ha sempre colpita quando sono stata in Spagna, meno propensa a conquistare al primo incontro.
La capitale mi è sembrata una città riservata che non si concede al primo venuto ma che ha bisogno di essere conquistata un passo alla volta.
Una business city che in verità nasconde un’anima caliente e intrigante ma un poco timida, che necessita di essere conosciuta lentamente.
Io quest’anima l’ho solo intravista, dietro ai palazzi, ai margini delle strade eleganti, tra un giro di tapas e una fetta di jamon, e mi sono sentita come quando incontri per caso a una festa una persona speciale, avvertendone a pelle le affinita’, ma vedendolo poi andar via troppo presto, senza avere il tempo di parlarci davvero come vorresti…
Per questo delle tante città spagnole che ho incontrato Madrid è quella che mi ha lasciato una sensazione di non aver visto abbastanza, di dover tornare ancora per passeggiare, parlare e respirare tra i suoi viali, per coglierne l’essenza e per entrare un pochino nella sua anima.
Perchè credo che Madrid abbia bisogno di più tempo per comprenderla, che sia necessario dedicarle giorni vuoti di cose da fare ma necessari a vivere davvero la città, cogliendone le sfumature e entrando in sintonia col in suo carattere, per gettare le basi di una vera storia d’amore, una di quelle in cui ti conosci a poco a poco e poi non ti lasci piu’ per tutta la vita.
Questo, credo, è il motivo per cui mi piacerebbe un giorno tornarci ancora con il giusto tempo a disposizione, per conoscerla e capirla davvero finalmente…
Questo post partecipa alla mia iniziativa “Il foto-viaggiando del lunedì“, ovvero un modo per viaggiare ed emozionarsi tra i ricordi.
Se volete condividere un pezzo del vostro cammino e viaggiare un po’ insieme indicatemi il link al vostro post del lunedì oppure scrivetemi una mail e vi ospiterò qui.
Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

2 comments

  1. Ci rimbalzai secoli fa, nel preistorico 1982, all’inseguimento di una israeliana bella e impossibile. Delusione sentimentale a parte, quello che mi ricordo è un gran caldo e poco altro. Credo proprio che un giorno o l’altro dovrò decidermi a tornarci!

    1. Prima o poi spero riusciremo a sederci a bere un caffè e mi racconterai…israeliana a parte…le tue avventure di viaggio!:)

Lascia un commento