Malghe della Val Pusteria per bambini con passeggiate imperdibili

Mucche al pascolo, aria profumata di fiori, speck saporito, formaggi che sanno di vero latte e parchi giochi in legno. Oggi vi porto nelle malghe dell’Alto Adige e precisamente in quelle che si trovano in una delle vallate che più amo e che consiglio sempre a chi viaggia con i più piccoli: in Pustertal , ovvero in Valle Pusteria.

Perché, credetemi, andare alle malghe della Val Pusteria per i bambini è una meravigliosa esperienza nonché l’ennesimo motivo per cui adoro questa zona. Come se non bastassero i laghi dalle mille sfumature turchesi, i parchi gioco in quota, i sentieri da trekking percorribili anche con i passeggini e le vette talmente belle da essersi perfino guadagnate il riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO!

In pratica la meta perfetta per una vacanza! 😉

Se però a questo punto vi state chiedendo quali sono le più belle malghe in Val Pusteria per bambini da vedere organizzando una passeggiata tutti insieme vi dico già che ce ne sono molte. Io qui ve ne consiglio alcune di quelle dove siamo stati e che, grazie alle attrazioni nei pressi, sono una buona meta per una escursione in famiglia di quelle semplici ma bellissime.

DOVE DORMIRE IN VAL PUSTERIA: ovviamente le strutture dove dormire in valle sono tante ma se volete visitare queste malghe per bambini vi segnalo il maso dove siamo stati noi. Dormire in un maso in Alto Adige è già di per sé un’esperienza meravigliosa, il maso Ahner Berghof  poi gode di una vista splendida tra prati e boschi di pini, è situato alla partenza di numerosi sentieri e possiede un parco giochi e un laghetto balneabile. Le stanze sono completamente in legno e i prodotti serviti sono quelli dell’azienda agricola. Questo maso altoatesino si trova a Rodengo, per dettagli e tariffe seguite il link.

3 malghe in Val Pusteria per bambini vicino a Rio Pusteria che valgono la gita

Le malghe della Val Pusteria hanno spesso una lunga storia ma soprattutto portano avanti una antica tradizione che fa sì che questa vallata sia non solo una meraviglia per i turisti amanti del trekking ma anche un luogo dove vengono prodotte specialità genuine che poi finiscono sulle nostre tavole.

Il disciplinare per la produzione del latte Alto Adige ad esempio è molto rigido e prevede che la produzione non possa eccedere un certo quantitativo collegato ai metri quadri di terreno di cui l’agricoltore dispone. Questo per garantire che le mucche siano allevate in loco e nutrite con l’erba dei pascoli altoatesini. Anche per questo visitare le malghe della Val Pusteria con i bambini è una bella esperienza che consente di assaggiare prodotti genuini e vedere come gli animali vivono sul territorio.

Ecco tre malghe per bambini in Alto Adige, situate vicino a Rio Pusteria raggiungibili con passeggiate facili e a prova di bimbo.

  1. Il Parco Avventura Jochtal con la malga Ochsenalm
  2. Il Sentiero del Latte per salire a Malga Fane
  3. Malga Starkenfeld sull’Alpe Rodengo – Luson

Queste tre malghe per bambini della Val Pusteria si trovano nella zona di Rio Pusteria e sono particolarmente adatte alle famiglie perché per arrivarci si percorrono sentieri didattici o parchi gioco in quota. Cliccando sul titolo potete passare direttamente alla sezione dove, per ciascuna di esse, trovate i dettagli per raggiungere la malga e qualche informazione sul sentiero. Più sotto trovate invece altre passeggiate con malga da fare insieme ai bambini in Val Pusteria in altre zone.

ALTRE PASSEGGIATE CON MALGHE IN VAL PUSTERIA PER BAMBINI: sparsi per il blog trovate molti articoli dedicati a una vacanza in Val Pusteria con i bambini. Qui vi segnalo brevemente alcune delle malghe dove andare. Vicino alle cascate Klammbach si trova la malga Berger, facilmente raggiungibile grazie a una strada forestale. Poco lontano, sopra al lago di Anterselva, si trova la malga Steinzger, a cui si può accedere con sentieri diversi, proseguendo oltre si arriva poi a Passo Stalle. Infine al lago di Braies, con una piccola e semplice deviazione dal sentiero che circonda il bacino lacustre, si arriva invece alla Malga Foresta, circondata da splendidi pascoli.

Malga Ochsenalm al Parco Avventura Jochtal

La prima malga della Val Pusteria per bambini che vi segnalo è davvero un posto super: la malga Ochsenalm nell’area vacanze di Rio Pusteria. Questa malga si trova a 2.000 metri e dalla cima si gode un panorama fantastico con vista su Dolomiti, Alpi Sarentine, Alpi dello Stubai, Alpi della Zillertal e Gruppo dell’Ortles.

Uno palcoscenico naturale da urlo ovviamente ma, ve lo dico subito, non è questo che renderà felici i bambini. In cima si trova infatti anche un parco avventura – il Parco Avventura Jochtal – che si snoda dalla stazione della cabinovia fino alla piattaforma panoramica “Stoanermandl”. Passeggiando su un sentiero facile, fiancheggiato da cespugli di mirtilli e mucche al pascolo, i bimbi possono arrampicarsi su un orso o su un cervo, farsi cullare dal vento, suonare campanelle o attraversare un lago a bordo di una zattera.

Una volta terminati i giochi una pausa è d’obbligo presso la malga Ochsenalm, dove si trova anche un piccolo parco con gli animali. In malga vengono preparate le specialità tipiche altoatesine: strudel e canederli su tutti! Provate i pressknodel, un tipo di canederli pressati e ripassati in padella con il tipico formaggio grigio dell’Alto Adige!

Raggiungere il Parco Avventura Jochtal e la malga Ochsenalm

Alla malga Ochsenalm si arriva con la cabinovia Jochtal oppure con un sentiero di circa 1,5 ore partendo dal parcheggio a Valles (ce l’hanno però sconsigliato con il bimbo perché ripido e non adatto ai più piccoli). Essendo in quota meglio portare sempre una giacca antivento e scarpe da montagna. Il percorso si fa anche con i passeggini da trekking, richiede circa 1 ora ma ma la durata è variabile a seconda di quanto tempo i bimbi dedicheranno ad ogni gioco!

Malga Fanes a Valles con il Sentiero del Latte

Poco lontano dalla funivia Jochtal, proseguendo lungo la strada, si trova il parcheggio Berg am Boden per arrivare alla Malga Fane. Lasciata l’auto si inizia a salire verso quello che è uno degli luoghi più suggestivi che abbiamo visitato nella zona di Rio Pusteria, un angolo di fiaba di quelli dove mi piacerebbe prima o poi fuggire per qualche giorno lontano da tutto e tutti.

Alla Malga Fane noi siamo arrivati percorrendo il Sentiero del Latte, un itinerario didattico che, credetemi, convincerà a camminare anche il bimbo più stanco. Ogni stazione racconta infatti la storia delle mucche dell’Alto Adige, della produzione di formaggi e del passato di questa regione, spiegando ai piccoli (e grandi) camminatori, cosa si nasconde dietro questi gustosi prodotti.

Una volta terminato il sentiero però il paesaggio è davvero fiabesco e quando si sbuca dagli alberi e si vede il piccolo villaggio con la cappella, circondato dalle montagne, non si può non rimanere meravigliati. Malga Fane si trova a 1.739 metri, nel Medioevo questo piccolo agglomerato di casette di legno era un lazzaretto per i malati di peste e colera. Oggi invece è un angolo di paradiso con alcuni ristori alpini, stalle e pascoli meta di moltissimi escursionisti.

Noi abbiamo scelto la malga Zingerlehütte, una delle più belle della zona. Inutile dire che la merenda con formaggi e speck è irresistibile per tutti, mentre le pareti in legno tappezzate di immagini raccontano la storia di questo luogo che oggi data la sua bellezza è spesso scelto come location per matrimoni.

Come arrivare a Malga Fane insieme ai bambini

La passeggiata alla malga di Fane sul Sentiero del Latte dura circa 1 h e mezza, quasi tutto nel bosco. Non è percorribile con i passeggini che però possono salire lungo la strada asfaltata.

Nel periodo di bassa stagione si può arrivare con l’auto fino al parcheggio che si trova a circa 5 minuti dal villaggio alpino. Da luglio a settembre la strada che porta a Malga Fane è chiusa al traffico dalle ore 9.00 alle 17.00 ma c’è una navetta a pagamento per salire.

Da Valles a Malga Fane una delle malghe per bambini in Val Pusteria – Sentiero del Latte

Malga Starkenfeld all’Alpe di Rodengo – Luson

L’ultima malga per bambini della Val Pusteria che vi segnalo si trova all’Alpe di Rodengo – Luson. Lasciata l’auto al parcheggio Zumis si inizia il percorso che porta alla  malga Starkenfeld a 1936 metri di quota, l’ultima di questo meraviglioso altopiano dove pascolano liberi mucche e cavalli.

Per arrivare alla malga potete percorrere il Sentiero della Creazione, altro sentiero tematico che, poeticamente, ripercorre le tappe del racconto biblico attraverso sculture e frasi. Anche in questo caso le specialità servite ai tavoli sono prodotte in loco, con formaggi profumati, canederli e salumi meravigliosi.

Proprio di fronte alla malga Starkenfeld si trova un bel parco giochi di legno, con anche un laghetto, mentre proseguendo si può salire fino al Giogo D’Asta 2184 metri, da cui si gode una vista panoramica a 360° sulle Alpi e Dolomiti.

Si tratta del punto più alto delle Alpe di Rodengo- Luson. Il sentiero per arrivarci si snoda tra alpeggi, torbiere e piccole aree vallive paludose e richiede circa 1 ora e mezza di cammino (non è percorribile con i passeggini). Dalla Croce si può ammirare un panorama davvero meraviglioso e su una lastra di pietra sono stati incisi i nomi delle cime visibili.

Andare all’Alpe di Rodengo – Luson con i bambini

La malga Starkenfeld è l’ultima dell’Altopiano di Rodengo – Luson. Per arrivarci si può percorrere la strada forestale (ampia e carrozzinabile) oppure il Sentiero della Creazione. Quest’ultimo è percorribile solo con i passeggini da trekking e vi richiederà circa 1 ora e mezza.

La strada forestale è chiusa alle auto e percorribile solo a chi soggiorna presso le malghe dell’Alpe di Rodengo – Luson. Se deciderete di dormire presso la malga Starkenfeld vi verranno a prendere in auto i gestori direttamente al parcheggio di Zumis (dove arrivano anche i bus).

Con le malghe per bambini da vedere in Val Pusteria mi fermo qui. Come avrete intuito ce ne sono molte altre dove andare, soprattutto se i vostri figli amano fare trekking, ma queste che vi ho segnalato sono davvero facilmente raggiungibili e piaceranno anche ai più piccoli. Se poi volete saperne di più trovate tanti articoli sparsi per il blog, dedicati alle escursioni in Alta Pusteria da fare in famiglia o alle mete da non perdere.

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su su FacebookInstagram e YouTube. Noi ringraziamo l’Ente Turistico dell’Alto Adige per il supporto che ci ha permesso di vivere delle bellissime esperienze in zona!

Lascia un commento