Mira che blogtour a Mirabilandia

Ebbene si’…andremo a Mirabilandia per partecipare a #Mirablogtour, ovvero il primo blogtour organizzato a Mirabilandia.

Lo so, lo so che facce state facendo e indovino anche le vostre domande: “A Mirabilandia? Col Patato di un anno? Sulle montagne russe?

Beh in effetti tutte queste domande me le sono poste anche io quando ho ricevuto la mail di invito. 
Ho pensato alle attrazioni “altamente adrenaliniche” (per non dire da paura…), al sole di giugno che scotta e brucia, alle scuole chiuse e ai bimbi “grandi” gioiosamente all’assalto del parco divertimenti …
E ho pensato al Patato: 10kg di eccitabilita’ pura
Bravissimo eh, ce lo siamo portati ovunque fin’ora, in Italia e all’estero, in vacanze e gite di un giorno, a mangiare la pizza e a visitare i musei… 
Ma pensavo: “Che facciamo?
La maggior parte delle attrazioni richiede un’eta’ minima di almeno 3 anni e quelle “piu’ belle” (leggi da brivido n.d.r.) sono per bimbi grandi (o adulti poco cresciuti). 
Poi ho girato la mail al Pata-papa’ che ha subito risposto commentando: “Che spettacolo, ci andiamo vero?
Ecco… e li’ ho pensato che son secoli che non facciamo una cosa noi due soli
E ho pensato che il Patato ha 13 mesi, mesi in cui non l’abbiamo mai lasciato con altri per piu’ di qualche ora, che non ha mai dormito senza di noi, che a breve io dovro’ ricominciare a lavorare e “gli equilibri dovranno cambiare“…
E poi gente: Mirabilandia! Non so se mi spiego!
E con il flash-pass che significa niente code e attrazioni che aspettano noi (o quasi…)
Insomma… Lo confesso, cosi’ mi date della “mamma-degenere” una volta per tutte e la finiamo qui: il prossimo week-end lasciamo il Patato dai nonni e torniamo ad essere coppietta giovane-innamorata-scatenata a Mirabilandia.
Amarcord
Ovvio che se vi andra’ poi vi raccontero’, di come e’ andata col Patato “without us” ma soprattutto… Con Mirabilandia!
E ovviamente faro’ un po’ di foto e cerchero’ anche qualche dritta per consigliare chi ha voglia di andarci – con o senza figli al seguito!!!
Stay-tuned e se volete alimentare i miei sensi di colpa da madre che lascia a casa il proprio pargolo sparate pure ma vi avverto: e’ come sparare sulla Croce Rossa perche’ li ho gia’ di mio eh… eh se li ho!
Ma vado lo stesso (disse la mammina cercando di affermare la propria identita’ ed esistenza di donna oltre che mamma….)
Anche se le montagne russe mi fanno un po’ paura. Solo un po’…
Poi vi dico.

Post-scriptum
Ovviamente il fatto che il Patato stia mettendo quattro (dico 4!!) premolari tutti insieme e che le nostre notti siano – per usare un eufemismo – piu’ complicate del solito non ha minimamente influenzato la mia scelta, eh! Non pensate male! 😉
Pero’… ecco… Miei cari e gentili Organizzatori, magari se non vedete nessuno dei miei tweet venitemi a bussare in camera… 😉
Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer