La vista dal Rifugio Riva in Valsassina

Montagna coi bambini in Lombardia: Rifugio Riva da Primaluna

La Valsassina è una valle è molto conosciuta per chi cerca mete in montagna vicino a Milano. Tante sono le passeggiate con livelli diversi di difficoltà: una di queste è il Rifugio Riva da Primaluna. Ci siete mai saliti? Noi ci siamo stati di recente, dopo aver riscoperto questa valle di montagna della Lombardia che, oltre a una bellissima ciclabile, offre anche tante opportunità per chi vuole fare trekking coi bambini.

Ve lo abbiamo detto tante volte: siamo sempre in cerca di passeggiate in montagna semplici da fare coi bambini in Lombardia e quando troviamo un percorso interessante lo condividiamo volentieri. Questo perché, a nostro parere, il problema principale di chi vuole andare in montagna con i propri figli è trovare le informazioni corrette. E specifico: corrette.

A volte infatti le informazioni per fare trekking con i bimbi si trovano ma non sono specifiche per i più piccoli – che hanno capacità e necessità diverse da un adulto! – a volte invece sono proprio scorrette, perché magari non sono frutto di esperienze reali ma di semplice raccolta dati nel web. Peccato che in montagna coi bambini poi ci si debba andare realmente, non virtualmente. E che una volta sul sentiero sono le gambette del bimbo (o bimba) a dover camminare.

Da qui quindi il motivo della condivisione anche di questo trekking per famiglie in Lombardia, semplice ma che regala un panorama meraviglioso e tanta soddisfazione anche ai piccoli camminatori. La premessa è che nostro figlio l’ha percorso a sei anni: lui è un bimbo che cammina volentieri ed è allenato a farlo ma non sopravvalutate mai i vostri figli o, se vi rendete conto di averlo fatto, non esitate a interrompere la gita per riprenderla in un secondo momento.

  • Meta: Rifugio Riva, Primaluna
  • Altitudine: 1.022 metri
  • Difficoltà: Escursionistico
  • Tempo di percorrenza teorico: 1 h 15 minuti
  • Partenza: Primaluna, Valsassina, Lombardia
  • Ristoro: Sì in cima (ma non durante il percorso)

La Cappella dei Caduti della Montagna al Rifugio Riva
La Cappella dei Caduti della Montagna al Rifugio Riva
Il sentiero per salire al Rifugio Riva da Primaluna
Il sentiero per salire al Rifugio Riva da Primaluna

Il Rifugio Riva da Primaluna: la nostra esperienza

Il Rifugio Riva si trova al Pizzo della Pieve, a Primaluna, a 1.022 metri. Non in quota quindi ma nonostante questo la vista dal rifugio è veramente molto bella e spazia sulla Valsassina. Tra l’altro noi, proprio sull’ultimo tratto del sentiero, abbiamo avvistato una coppia di aquile che volteggiavano sopra le nostre teste e che abbiamo continuato a vedere – e a cercare di fotografare – anche una volta in cima. L’emozione è stata fortissima perché erano veramente vicine e il gestore del rifugio ci ha confermato che si vedono spesso.

Noi siamo saliti al Rifugio Riva in estate, partendo da Primaluna. Il rifugio era aperto: dovrebbe esserlo tutti i giorni durante la stagione estiva ma se pensate di mangiare lì in caso di maltempo è meglio telefonare per chiedere conferma. L’imbocco del sentiero è ben segnalato: seguite i cartelli per la ciclabile e, dalla fontana del ponte, proseguite per il Ranch Saba, oltrepassandolo e salendo verso la baita degli alpini. Lì troverete una seconda fontana e la pineta che costeggia il sentiero: fate scorta di acqua se non l’avete già fatto e poi partite.

Il percorso è abbastanza facile ma in salita costante, con un dislivello di 500 metri da percorrere su un sentiero carrozzabile in cemento/asfalto/pietra che porta fin quasi in cima e viene utilizzato anche dai bikers. L’ultimo tratto è uno sterrato con sassi ed è anche quello più impegnativo: un piccolo strappo (tra i 15 e i 30 minuti) prima di arrivare in cima. Il sentiero è ombreggiato e attraversa prima una bella pineta e poi boschi di castagni e faggi. Lungo la via si incontrano alcune baite private, tra cui un piccolo allevamento di asini, ma non ci sono acqua nè punti di ristoro dalla casetta degli alpini fino alla cima.

Una volta lì ad aspettare i bimbi c’è un grande prato, con la piccola Cappella dedicata ai Caduti della Montagna da un lato e l’edificio del Rifugio Riva con le sue caratteristiche imposte rosse dall’alto. Il sentiero è ben segnalato e non ci si può sbagliare, l’escursione dovrebbe durare 1 h 15 minuti ma noi ci abbiamo messo quasi due ore e vi consigliamo quindi di tenere questo tempo come riferimento se salite al Rifugio Riva coi bambini.

Rifugio Riva in Valsassina
Rifugio Riva in Valsassina

Rifugio Riva: come arrivare

La Valsassina è una valle montana della Lombardia in provincia di Lecco. Ci si può arrivare in macchina – dopo Lecco calcolate almeno una mezz’ora – oppure in autobus, partendo dalla stazione ferroviaria del capoluogo.

Ci sono diversi sentieri per arrivare al Rifugio Riva, i più semplici sono quelli da Primaluna o da Biandino. A Primaluna potete parcheggiare lungo il Pioverna, nei pressi del ponte di metallo che attraversa il torrente e porta alla ciclabile. Da lì vederete subito le indicazioni per salire al Rifugio Riva, una volta in cima potrete poi fare ulteriori escusioni e trekking come quella che porta a San Calimero (noi però non ci siamo andati visto che le indicazioni erano di un’altra ora e 15 minuti di percorso).

Salire al Rifugio Riva - la baita degli alpini
Salire al Rifugio Riva – la baita degli alpini
Il sentiero per il Rifugio Riva da Primaluna coi bambini
Il sentiero per il Rifugio Riva da Primaluna coi bambini

Rifugio Riva coi bambini: informazioni pratiche

Nonostante la salita al Rifugio Riva non sia particolarmente impegnativa coi bambini – si tratta di un sentiero escursionistico, ampio e praticamente tutto con cemento – vi consigliamo scarpe chiuse con una suola da trekking perché, in caso di umidità o foglie cadute, il percorso in discesa potrebbe risultare scivoloso. Se i vostri bimbi ancora non camminano e avete il passeggino da trekking potreste salire fino in cima (l’unico tratto un po’ più impegnativo è l’ultimo, sullo sterrato), in alternativa optate per lo zaino porta bimbi.

Sul sentiero non troverete acqua nè cibo, portate quindi nello zaino l’occorrente per uno snack anche se l’intenzione è di pranzare al rifugio nonchè acqua a sufficienza. Se invece preferite un pic-nic potete acquistare il necessario in paese a primaluna oppure al supermercato Carrefour che si trova poco lontano dal parcheggio indicato (aperti anche la domenica mattina). In estate portate anche un telo per giocare e riposare nel prato!

Rifugio Riva sul sentiero da Primaluna
Rifugio Riva sul sentiero da Primaluna
Rifugio Riva da Primaluna - menù
Rifugio Riva da Primaluna – menù

In Valsassina coi bambini: cosa fare

Se state cercando altre informazioni riguardo alla Valsassina troverete sparsi per il blog vari racconti e consigli. Qui di seguito un piccolo riepilogo:

  • La Ciclabile della Valsassina: un percorso ciclopedonale che si snoda da Barzio a Taceno;
  • I Pian dei Resinelli: con il Parco Avventura e i suoi sentieri, ma anche i suoi prati che diventano parchi gioco con la neve;
  • I Piani di Bobbio: situati nel territorio di Barzio sono un’altra meta molto popolare per i bambini, sia in estate che in inverno;
  • Il Pian delle Betulle: Altra località a prova di famiglia che si può raggiungere anche con la funicolare.

Se infine volete seguirci sui social – dove condividiamo le nostre esperienze in viaggio – vi lasciamo i link di Facebook, Instagram e YouTube.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer