Montenegro con bambini: itinerario e guida tra mare e montagne

Il Montenegro è un paese nei Balcani Occidentali grande più o meno come una regione italiana. Eppure nel suo piccolo territorio è possibile vivere emozioni molto diverse, dal mare alla montagna, dai grandi laghi alle città dense di storia. Questa piccola nazione ha davvero molto da offrire ai turisti e dopo esserci finalmente andata posso dire che anche organizzare una vacanza in Montenegro con i bambini è un’ottima idea.

Perché?

Beh, le ragioni sono molte: la facilità con cui ci si muove sul territorio, la disponibilità delle persone, le tante esperienze diverse che si possono fare anche in pochi giorni e la possibilità di passare dalla spiaggia alle vette in poche ore di macchina. Ci sono davvero moltissimi posti dove andare in Montenegro con i bambini e per questo ho pensato di condividere con voi un mini itinerario e qualche informazione utile per organizzare la vostra vacanza. Pronti?

  1. Itinerario in Montenegro con bambini: tappe
  2. Le spiagge più belle del Montenegro per i bimbi
  3. Dove dormire in Montenegro con i piccoli
  4. Consigli utili per un viaggio in Montenegro in famiglia
Sveti Stefan Montenegro insieme ai bambini

Itinerario in Montenegro con bambini: dove andare

Di seguito trovate alcune località in Montenegro dove andare con i bambini durante un viaggio itinerante. Nel paese ci si muove facilmente in auto ma viste le distanze tutto sommato ridotte potreste pensare di fare due o tre tappe e muovervi poi a raggiera per visitare il resto.

Bocche di Cattaro: Kotor, Perast, Herceg Novi e la Penisola di Lustica

La prima tappa che vi consigliamo di vedere in Montenegro assolutamente sono le Bocche di Cattaro. Kotor Bay – come viene chiamata questa zona dal nome della sua omonima città, Kotor – è uno dei posti più affascinanti del paese. E infatti proprio a Cattaro fanno tappa moltissime navi da crociera!

Kotor – o Cattaro – è sicuramente la perla della baia, con le sue chiese e le mura veneziane, ma se volete evitare la confusione potete fare base in una delle cittadine dei dintorni e poi muovervi con l’auto o con i taxi boat per visitare la zona. In città non mancate il Museo dei Gatti che i bambini adoreranno (dopo tutto i gatti sono un’istituzione a Kotor!) e la grande panchina all’ingresso della città.

Vicino a Cattaro da vedere con i bambini ci sono l’isola di San Giorgio e l’isola dello Scalpello, raggiungibili con una gita in barca da Perast, un paesino che è un gioiellino. Mentre dopo una giornata in spiaggia a Morinj – considerata grande per gli standard delle spiagge delle Bocche di Cattaro – potreste convincere i bimbi ad andare a scoprire le incisioni rupestri di Lipci e i mosai del Museo di Risan. I primi si raggiungono in pochi minuti a piedi su un sentiero sterrato (non adatto ai passeggini) mentre il secondo è un museo piccolino che si trova alle spalle di un parco giochi ben ombreggiato.

Se avete voglia di vedere tutta la baia potete raggiungere Herceg Novi che è una piccola cittadina con un bel centro storico e qualche spiaggia: partendo da Kotor la potete raggiungere in auto, in barca o anche imbarcando la macchina al traghetto. Se invece siete in cerca delle migliori spiagge delle Bocche di Cattaro adatte ai bambini il posto dove dirigervi è la Penisola di Lustica. Lì troverete la spiaggia di sabbia di Plavi Horizont e quelle quasi gemelle di Žanjice di Mirišta, di sassi ma ben attrezzate.

Petrovac: una base per vedere Budva e Sveti Stefan

Un’altra tappa in un itinerario in Montenegro da fare con i bambini che vi consigliamo è Petrovac. Petrovazzo – così viene chiamato in italiano questo paesino sulla Costa Adriatica del paese – è delizioso e molto ma molto family. Non fraintendetemi: so bene che tutti parlano delle bellezze di Budva e Sveti Stefan ma io vi consiglio di andare a visitarle in giornata, esplorare le spiagge della zona e soggiornare invece a Petrovac.

Qui troverete un lungomare pedonale che sembra fatto apposta per i piccoli, una spiaggia di sabbia rosata e una lunga passeggiata ombreggiata, tra cicale e gallerie, che corre lungo una vecchia strada e vi porterà fino alla spiaggia di Perazica Do, con anche una zona libera. Se cercate una località di mare in Montenegro per i bambini Petrovac è proprio una piccola chicca, da cui poi partire alla scoperta delle bellezze della costa.

Dulcigno la spiaggia di sabbia per bambini in Montenegro

Dulcigno, il mare con la sabbia in Montenegro per bambini

Se siete in cerca di una località al mare in Montenegro per i bambini, con lunghe spiagge di sabbia e tanto spazio dirigetevi a sud fino a Dulcigno. Qui nella città al confine con l’Albania dove Cervantes prese ispirazione per la sua Dulcinea troverete la Velika Plaža una lunghissima spiaggia di sabbia fine e mare pulito che digrada molto ma molto lentamente, adatto anche ai bimbi più piccoli.

Questa è una meta da inserire in un itinerario in Montenegro con i bambini anche se avete in mente di visitare il lago di Scutari – in montenegrino lago di Skadar – che è un paradiso per la biodiversità, dove si possono fare gite in barca a vedere le isole.

Il Parco del Lovcen e le due capitali, Podgorica e Cettigne

Infine se volete fare un’ultima tappa durante il vostro viaggio in Montenegro in famiglia vi consiglio di dirigervi verso l’interno. Noi questa volta non ci siamo spinti fino alle vette del Durmitor ma il Parco del Lovcen, dove si trova anche il Mausoleo di Njegos è davvero una meraviglia se siete in cerca di un po’ di fresco e di passeggiate da fare con i bimbi.

Da lì potreste fare anche qualche gita in giornata per andare a vedere la piccola Cettigne – che in realtà è l’antica capitale del Montenegro ed è per questo piena di musei – e l’attuale capitale Podgorica, che nonostante non sia la città più bella del paese merita comunque una visita.

i gatti di Kotor in Montenegro

Le spiagge del Montenegro con i bambini

Una vacanza in questo paese dei Balcani significa anche mare quindi non poteva mancare una parentesi sulle più belle spiagge del Montenegro per i bambini dove siamo stati. Le più adatte alle famiglie tra quelle che abbiamo visto trovate qui sotto in ordine sparso, ce ne sono ovviamente molte altre ma un consiglio: non dimenticate le scarpette da scoglio perché in molte di queste vi serviranno! 😉

  • Spiaggia di Kamenovo: è una piccola spiaggia di ciottoli e sassi, attrezzata e vicina a Przno;
  • Spiaggia di Jaz: molto ampia e molto attrezzata, con anche ampie aree di spiaggia libera e un grande parcheggio;
  • Spiaggia di Perazica Do: spiaggia di ciottoli che si raggiunge in auto o con una passeggiata a piedi da Petrovac, è attrezzata ma con tratto libero e mare molto bello (peccato solo per l’ecomostro abbandonato alle sue spalle…);
  • Plavi Horizont: si trova nella Penisola di Lustica ed è di sabbia, percorrendo il sentiero cementato sulla sinistra si arriva ad alcuni scogli con piattaforme dove è possibile prendere il sole e tuffarsi
  • Le spiagge di Zanjic e Mirista: sono sempre nella Penisola di Lustica, due spiagge di ciottoli poco distanti con parcheggio e attrezzate;
  • Spiaggia di Buljarica: ampia spiaggia di sabbia e ghiaietto tra Sutomore e Petrovac;
  • Spiaggia di Velika Plaza: lunghissima spiaggia di sabbia scura fuori Dulcigno, ampi tratti liberi e stabilimenti balnerari e mare dolcemente digradante. La spiaggia sotto le mura di Dulcigno invece è molto scenografica ma molto affollata.
  • Spiaggia di Bečići: si trova tra Budva e Przno, è un’ampia spiaggia di sassi attrezzata;
La vista dalla nostra Casa Novasol Prcanj

Montenegro con i bambini: dove dormire

Per dormire in Montenegro troverete molte soluzioni visto che non mancano gli hotel, soprattutto sulla costa. Se però come noi privilegiate affittare una casa vacanze così da gestire meglio i ritmi dei bambini vi segnaliamo il sito di Novasol. Si tratta di un portale di affitto case vacanze che conosciamo molto bene perchè in questi anni abbiamo collaborato spesso con loro, testando strutture in varie destinazioni e trovandoci molto bene. I loro alloggi sono sempre selezionati e pensati per le famiglie con piccole accortezze che rendono più semplici le vacanze, tra cui lavatrice, lavastoviglie, bollitori per l’acqua, tupperware etc e hanno molte case vacanze in Montenegro adatte per le famiglie.

Tra le loro abitazioni vi segnaliamo la casa vacanze vicino a Kotor che abbiamo testato. Si tratta di un appartamento a Prcanj con una vista meravigliosa sulla baia, luminoso e ben arredato, perfettamente attrezzato per le famiglie, in posizione tranquilla e con parcheggio proprio sotto l’immobile. Seguite il link alla casa vacanze Novasol per saperne di più!

Podgorica in Montenegro da vedere con i bambini

Informazioni utili per visitare il Montenegro in famiglia

Infine ecco qualche consiglio per visitare il Montenegro in famiglia organizzando un viaggio fai da te.

Come arrivare in Montenegro

Gli aeroporti di riferimento per il Montenegro sono Tivat e Podgorica. Molti viaggiatori però scelgono di volare a Dubrovnik, in Croazia, che dista pochi chilometri dal confine e dalla città di Herceg Novi perché si trovano buone offerte con le low-cost. I porti principali del paese sono Bar e Cattaro, dove fanno servizio anche i traghetti da e per l’Italia.

Come muoversi in Montenegro

Gli autobus funzionano bene nel paese ma se volete essere indipendenti con i bambini la soluzione migliore è come sempre l’auto anche se in estate le strade strette possono diventare affollate. Noi in questo caso abbiamo noleggiato l’auto a Herceg Novi con Sixt restituendola poi a Dubrovnik, auto in perfette condizioni e noleggio senza problemi (verificate sul sito di Sixt le tariffe). Vi segnaliamo però anche il sito di Rentalcars dove cercare le offerte (utile per confrontare le tariffe delle varie compagnie, seguite il link per saperne di più). Ricordatevi di segnalare se avete intenzione di passare la dogana con l’Albania e/o con la Croazia perché la vettura dovrà essere assicurata.

Valuta e costi del Montenegro

Pur non essendo nell’Unione Europea la valuta del Montenegro è l’euro. I costi sono un po’ più economici rispetto all’Italia ma non così bassi come nella vicina Albania. Si paga tranquillamente con carta di credito nella maggior parte dei ristoranti e negozi.

Quando visitare il Montenegro

La stagione per vedere il Montenegro con i bimbi se volete andare al mare è senza dubbio l’estate, anche se luglio e agosto sono ovviamente i periodi più pieni. Ci hanno poi parlato della possibilità di andare a sciare in Montenegro in inverno e ora io ho un nuovo desiderio in mente! 😉

Fin qui la nostra guida per visitare il Montenegro con un itinerario per vedere il mare e la costa. Se vi è stato utile questo articolo segnalatecelo e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube dove condividiamo i nostri viaggi!

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer